Jump to content

Recommended Posts

I pioppi erano a margine del terreno, lungo uno scolo, però la "bolla" che gli stava sotto era diventata praticamente improduttiva, non so se per mancanza di luce o di nutrienti, praticamente li il mais rimaneva alto 50 cm. Secondo voi sarebbe meglio una passata di stallatico pellettato prima di procedere con le lavorazioni?

Share this post


Link to post
Share on other sites
I pioppi erano a margine del terreno, lungo uno scolo, però la "bolla" che gli stava sotto era diventata praticamente improduttiva, non so se per mancanza di luce o di nutrienti, praticamente li il mais rimaneva alto 50 cm. Secondo voi sarebbe meglio una passata di stallatico pellettato prima di procedere con le lavorazioni?
Sottoni pioppi ci campa pochissima roba. Quindi è una riva,. Una ripuntatina e aratina no va male anche con lo stallatico è tutto una buona base di partenza. Se c'era il msis e parti arando pupi benissimo seminare i girasoli nel pulito diserbandoli bene in pre emergenza nessun problema.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Prezzo dei girasoli?? Cosa si dice dalle vostre parti? Io ancora non ho chiesto

Share this post


Link to post
Share on other sites

73 € per Syngenta Experto confezione 75 mila semi

60 € per Carla Importa confezione 75 mila semi

Per ora conosco solo questi prezzi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
73 € per Syngenta Experto confezione 75 mila semi
60 € per Carla Importa confezione 75 mila semi
Per ora conosco solo questi prezzi.
Dj cosa ne pensi dei girasoli carla import? In confronto ai syngenta? Non tanto per il prezzo del seme perche non mi sembra rilevante la differenza a meno che non si fanno tantissimi ettari.
Grazie

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

syngenta hanno una marcia in più, c'è poco da fare.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 20/12/2019 Alle 11:36, Baroxi ha scritto:

Attualmente nella mia azienda biologica osserviamo la seguente rotazione:

grano-orzo-pisello-grano-medica-medica-medica-medica

Se volessi introdurre il girasole, in quale posizione mi consigliate di inserirlo?

Ti lasciano fare 2 anni cereali poi solo uno di leguminosa e poi ancora cereale ? 
che zona ti trovi di Piacenza ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

considerando che il girasole assorbe quasi tutto l'azoto nei primi 50 giorni, sarebbe sensato dare del lenta cessione o considerando il costo più elevato rispetto all'urea non ha senso ed è solo un aumento di costi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, moltolol ha scritto:

Ti lasciano fare 2 anni cereali poi solo uno di leguminosa e poi ancora cereale ? 
che zona ti trovi di Piacenza ?

Si è permesso perchè va vista tutta la rotazione che nel mio caso è di 8 anni e prevede oltre al pisello, una leguminosa poliennale (erba medica). Organo di controllo CCPB e sono in Val Luretta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
considerando che il girasole assorbe quasi tutto l'azoto nei primi 50 giorni, sarebbe sensato dare del lenta cessione o considerando il costo più elevato rispetto all'urea non ha senso ed è solo un aumento di costi?
Se ti riferisci a dare lenta cessione in copertura, allora non ha senso. Quello che do io alla semina (30-15) ha azoto inibito ma considera che lo localizzo al momento della semina.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Niky199 ha scritto:
3 ore fa, lorenzo.dulcini ha scritto:
considerando che il girasole assorbe quasi tutto l'azoto nei primi 50 giorni, sarebbe sensato dare del lenta cessione o considerando il costo più elevato rispetto all'urea non ha senso ed è solo un aumento di costi?

Se ti riferisci a dare lenta cessione in copertura, allora non ha senso. Quello che do io alla semina (30-15) ha azoto inibito ma considera che lo localizzo al momento della semina.

mi riferisco a dare lenta cessione alla semina al posto di urea, tipo un azotop 30

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma fosforo non dai niente niente? Almeno un 40-50 unità le darei. Sempre trovato bene con 30.15 alla semina, che ha appunto, azoto a lento rilascio.

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, Niky199 ha scritto:

Ma fosforo non dai niente niente? Almeno un 40-50 unità le darei. Sempre trovato bene con 30.15 alla semina, che ha appunto, azoto a lento rilascio.

 

 

la concimazione di fondo la faccio tutti gli anni quando preparo il terreno oltre a mettere il microgranulare nella fila, era una domanda per sapere se poteva avere senso dare un lenta cessione al posto dell'urea classica considerando il prezzo superiore del lenta cessione. comunque non ho mai coltivato girasoli fino ad ora, mi sto informando per capire quale potrebbe essere la migliore concimazione e capire anche la spesa per fare un po' di conti di quello che può essere il margine di guadagno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ti può essere utile ti dico la mia tecnica. In genere per il girasole cerco di preparare sempre i terreni in anticipo e di avere un letto di semina migliore possibile, visto che la nascita è l'aspetto critico della coltura (sopratutto causa volatili). Come concimazione localizzo 250-300 kg/ha di 30-15 (con azoto a lenta cessione) senza fare una passata a pieno campo (differenze sostanziali non ne ho viste e mi risparmio un passaggio), contestualmente dopo la brutta esperienza di qualche anno fa con il ferretto do insetticida microgranulare (force, Belem o similari) e ultimamente uso Force Evo (geodisinfestante+starter) a 12-15 kg/ha. Diserbo in pre vado solitamente con una miscela challenge+dual gold o pendimenthalin e dual gold con il pedimenthalin a dose ridotta (3 litri per ettaro), preferisco evitare se possibile l'oxyfluorfen che li sbruciacchia un po'. Ora siccome io ho problemi di Xantium e girasole selvatico scelgo quasi sempre varietà tolleranti imi (beyond) o sulfo (express sun), per fare diserbo in post emergenza aggiungendo solitamente in caso di sorghetta o gramigna falcon, agil ecc. Quello che è importante fare è una bella sarchiatura visto che il girasole ne giova molto (almeno per me senza apportare concime, dato che raggiungo le 90 unità di azoto e 45 di fosforo alla semina). Raccolta meglio se l'umidità è sotto al 17%. Vedrai che il girasole è una piantaccia, quando è nato non lo ammazzi nemmeno con le cannonate .
Quest'anno penso che proverò gli all Seeds trattati no-bird (ao447cl).

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, samuele macerata ha scritto:

L' oxyfluorfen puo essere una soluzione per il convolvolo?

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk
 

Direi di si, ma anche gli altri male non se la cavano.

diserbo_giras.PNG

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Direi di si, ma anche gli altri male non se la cavano.
diserbo_giras.PNG.933513e8ef6457870743d7cb58d94ac2.PNG
Grazie. Pero mi sembra che è l unico che agisce anche contro il convolvolus arvensis (vilucchio).

Inviato dal mio SM-A202F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quello che ho potuto capire di spese ce ne sono veramente poche e bene o male qualcosa rimane, magari poco però un po' di guadagno c'è soprattutto se uno si fa tutto da solo compresa trebbiatura.

Inviato dal mio G8441 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti consiglierei anche di andare su alto oleico, se riesci, si possono strappare contratti a 32-33 € al quintale in genere. Il girasole come ho sempre detto è una coltura che quando va bene la ami, quando va male la odi...

Share this post


Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, Niky199 ha scritto:

Ti consiglierei anche di andare su alto oleico, se riesci, si possono strappare contratti a 32-33 € al quintale in genere. Il girasole come ho sempre detto è una coltura che quando va bene la ami, quando va male la odi...

come la lattuga da seme che qualche anno fa in 2 ettari sono rimasti puliti 30 kg di seme a 200 euro al qle quando avrebbero dovuto essercene almeno 15 qli? 😂

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai contratto da 33-34 euro con i nostri terreni @lorenzo.dulcini è una coltura che ti rimani qualcosa, in proporzione a quello che ti impegna (pressoché zero). L’importante è che dopo non ti salti in testa di andare ad arare, se non vuoi vedere ricacci per anni a venire è indispensabile che fai un cereale in minima lavorazione.


Non sottovalutare il fatto che ti andrai a creare una sottorete di amicizie con i cacciatori, che per fare capanno nei dintorni sono disposti a darti da qualche litro di buon rosso fino a qualche chilo di fiorentine. 
O almeno a casa mia era così.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 25/12/2019 Alle 11:43, SAN64 ha scritto:

ma certamente che và dopo il grano il girasole...però a questo punto toglierei l 'orzo dal ciclo rotazionale 

Quella è la rotazione standard (grano-orzo-pisello-grano-medica-medica-medica-medica) ma se l'orzo continua con questi prezzi, penso di sostituire l'orzo con il farro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 26/1/2020 Alle 14:55, Niky199 ha scritto:

Se ti può essere utile ti dico la mia tecnica. In genere per il girasole cerco di preparare sempre i terreni in anticipo e di avere un letto di semina migliore possibile, visto che la nascita è l'aspetto critico della coltura (sopratutto causa volatili). Come concimazione localizzo 250-300 kg/ha di 30-15 (con azoto a lenta cessione) senza fare una passata a pieno campo (differenze sostanziali non ne ho viste e mi risparmio un passaggio), contestualmente dopo la brutta esperienza di qualche anno fa con il ferretto do insetticida microgranulare (force, Belem o similari) e ultimamente uso Force Evo (geodisinfestante+starter) a 12-15 kg/ha. Diserbo in pre vado solitamente con una miscela challenge+dual gold o pendimenthalin e dual gold con il pedimenthalin a dose ridotta (3 litri per ettaro), preferisco evitare se possibile l'oxyfluorfen che li sbruciacchia un po'. Ora siccome io ho problemi di Xantium e girasole selvatico scelgo quasi sempre varietà tolleranti imi (beyond) o sulfo (express sun), per fare diserbo in post emergenza aggiungendo solitamente in caso di sorghetta o gramigna falcon, agil ecc. Quello che è importante fare è una bella sarchiatura visto che il girasole ne giova molto (almeno per me senza apportare concime, dato che raggiungo le 90 unità di azoto e 45 di fosforo alla semina). Raccolta meglio se l'umidità è sotto al 17%. Vedrai che il girasole è una piantaccia, quando è nato non lo ammazzi nemmeno con le cannonate emoji16.png.
Quest'anno penso che proverò gli all Seeds trattati no-bird (ao447cl).

Cosa sono i no bird?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...