Jump to content

Recommended Posts

è una olimac; non credo ne abbiano fatte molte, da me non ne ho mai viste.

 

Mmmmmm....a mè pare che Cressoni ne aveva prodotte anche lui con questo tipo di chiusura....

Share this post


Link to post
Share on other sites

si ma cressoni, nelle prime versioni che si chiudevano a libro, mi pare mettesse un aspo più piccolo che, chiudendo la barra, andava a spovrapporsi, mentre la dbf sposta meta aspo in avanti metà indietro.

credo che questo comporti una miglior visibilità perchè permette di avere una macchina più compatta da chiusa; in più adotta un aspo di diametro grande

Share this post


Link to post
Share on other sites
Pensate ad avere davanti una roba del genere:

 

t10635_DSC01066.JPG

 

Sinceramente, mi domando come siano riusciti ad omologare una barra del genere, gia con testate mais vecchio tipo (che si ripiegavano allo stesso modo), o con le testate 8-10 file delle attuali trince è abbastanza compromessa la visibilità, con questa che ha anche gli aspi cosa vede il guidatore?? :cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sinceramente, mi domando come siano riusciti ad omologare una barra del genere, gia con testate mais vecchio tipo (che si ripiegavano allo stesso modo), o con le testate 8-10 file delle attuali trince è abbastanza compromessa la visibilità, con questa che ha anche gli aspi cosa vede il guidatore?? :cheazz:

 

La testata è una Olimac da 5,5 metri.Da quello che ho visto lavora bene,ha di pure i sensori per seguire il profilo del suolo di serie e non presenta problemi di alimentazione.

L'unico grosso difetto è appunto il sistema di chiusura:davanti si vede abbastanza bene,si hanno 2 grossi angoli ciechi a nord est e nord ovest,per cui bisogna fare molta attenzione durante i trasferimenti.

L'amico che l'ha acquistata è stato convinto dal prezzo che gli hanno praticato,entro l'estate arrriverà una nuova C670 sotto il suo capannone e vedremo se e quale altra testata pieghevole da grano comprerà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sinceramente, mi domando come siano riusciti ad omologare una barra del genere, gia con testate mais vecchio tipo (che si ripiegavano allo stesso modo), o con le testate 8-10 file delle attuali trince è abbastanza compromessa la visibilità, con questa che ha anche gli aspi cosa vede il guidatore?? :cheazz:

 

Probabilmente non è stata omologata :muro:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le testate delle trince Krone a 10 e 12 file hanno cambiato sistema di chiusura non solo per migliorare la visibilità,ma anche perchè superavano il limite di altezza di 4 metri in fase di trasporto.

La 8 file si chiude ancora a metà.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti

provate ad entrare nel sito della ORMAZ loro producono il Kit per trasformare una barra John Deere in una a tappetti.....

ecco il video

 

Edited by Filippo B
risolto

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Fabio molto interessante questa cosa...un'idea di quanto potrebbe costare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fabio molto interessante questa cosa...un'idea di quanto potrebbe costare?

non ti saprei dire, forse, scrivendo una mail potranno a grandi linee mandare un preventivo no??

Ma secondo voi a differenza dalla barra classica cosa può dare in più?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Ma secondo voi a differenza dalla barra classica cosa può dare in più?

 

Secondo me la barra migliora sensibilmente con prodotto allettato o molto corto, che a volte cade sul banco e resta lì finchè non si ammucchia e allora poi entra tutto di colpo, cosa che purtroppo succede anche tenendo l'aspo tutto indietro ed in basso. Poi forse anche con paglie umide aitua lo scorrimento e quindi l'alimentazione della macchina dovrebbe trarne giovamento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ciao a tutti

provate ad entrare nel sito della ORMAZ loro producono il Kit per trasformare una barra John Deere in una a tappetti

 

Guarda Fabio....permettimi la Ormaz non la produce lei il sistema (che è brevetto della Rhino tedesca mi pare), ma produce solo l'adattamento alla barra tradionale....

 

Quoto in pieno i benefici che Albe ha elencato....infatti il problema dell'ammucchiare il prodotto corto è noioso, e se si và a verificare nel punto dove inizia ad entrare si può notare non una completa sganatura....dovuta dal fatto del sovraccarico del battitore e dunque anche dei restanti organi di pulizia....con il tappeto perpendicolare si ha un'alimentazione omogenea...

 

Però volevo far notare una particolarità del video.....fate caso nella ripresa di fianco alla barra....dove la coclea convoglia nel collo.....si può notare su paglia lunga.....che il nastro del collo non riesce a stare dietro al prodotto convogliato dalla coclea....quindi volevo porvi una domanda, sarà un errore di regolazione oppure questo sistema sovraccarica il nastro convogliatore del collettore?:cheazz::cheazz::cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Però volevo far notare una particolarità del video.....fate caso nella ripresa di fianco alla barra....dove la coclea convoglia nel collo.....si può notare su paglia lunga.....che il nastro del collo non riesce a stare dietro al prodotto convogliato dalla coclea....quindi volevo porvi una domanda, sarà un errore di regolazione oppure questo sistema sovraccarica il nastro convogliatore del collettore?:cheazz::cheazz::cheazz:

 

Che io sappia in genere la velocità del collo d'alimentazione è regolabile, così come di solito è regolabile la velocità dei nastri nelle barre a tappeti, perciò in teoria il problema dovrebbe poter essere facilmente risolvibile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

una piccola curiosità:

 

questa è la brochure delle testate pick-up DBF

 

di chi è la trebbia ritratta?:asd::clapclap::ave:

 

t12783_img070a.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

La difficoltà della domanda era estrema come hai fatto ad indovinare......:fiufiu::fiufiu::fiufiu:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti! mi sono appena registrato e volevo dirvi che l'autunno scorso ho comprato una barra a tappeti da 6m. combinata ad una case 2388 a riso. I risultati sono stati ottimi sia dal punto di vista della velocità di raccolta,ma sopratutto per quanto riguarda la regolarità dell'alimentazione fondamentale per il buon funzionamento di un'assiale. Unici difetti, il prezzo circa 50% in più rispetto ad una barra tradizionale e un maggior assorbimento di potenza per farla funzionare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Innanzitutto benvenuto Paolo! Colgo subito l'occasione per chiederti come ti trovi con la tua nuova trebbia e pareri-confronti vari, magari rispondendo nell'argomento "preferenze ed esperienze".

Share this post


Link to post
Share on other sites

barra grano

la testata che si vede nel video postato da giuba è una cressoni primo tipo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma la cressoni :AAAAH::AAAAH::AAAAH::AAAAH: primo tipo non dovevi scendere per sgancialrla e riagganciarla????

Io non ho mai visto il mio vecchio terzista stare in cabine e ageggiare con la chiusura, scendeva sempre con la constatazione amichevole in mano......

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao io sonmo francesco ho un dbf 6 file di ultima generazioni con i mungitori 15 cm più lunghi si ottimizza la machhina e si ha un usura inferiore e poi sono vantaggiosi rispetto a capello o olimac o fantini ecc...... per quanto riguarda barre a tappeti non ne so niente, perche non li ho sopra. ciao,ciao

francesco

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Qualcuno di voi ha esperienza su testate stripper? Su riso chi le ha (parlo degli ultimi modelli Shelbourne) ne è molto contento, però in genere le cappezzagne vengono preventivamente trebbiate con barre normali, più che altro per non calpestare troppo la paglia, che sarebbe di intralcio alle successive lavorazioni. Come prerogative delle stripper ci sono la produttività molto più elevata rispetto a barre tradizionali, il minor consumo per quintale raccolto, l'ottima pulizia del prodotto e la sua minore umidità. Di contro il prezzo è elevato, non è il massimo su prodotto allettato e soprattutto la paglia, lasciata intera inpiedi, è di intralcio alle successive lavorazioni. L'aratura effettuata con avanvomeri da mais dà risultati molto buoni, ma in minima lavorazione sembra che solo con degli erpici a dischi si possano ottenere risultati discreti. Voi cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

non mi dire che va bene la olimac. le ho viste lavorare a me non piacciono specialmente se il mais è allettato,come dbf non ce ne sono

 

bravo caro cvt parole sante anche la mia è così precisa i soliti pregi. e devo dire che qualità e convenienza vanno di pari passo

Edited by puntoluce
unione messaggi consecutivi

Share this post


Link to post
Share on other sites

vi fornisco una scheda tecnica dbf per le testame mais mod.TM RP2

ecco quà:

 

01.jpg

DBF mod tm rp 2 8 file pieghevole

 

03.jpg

Testata DBF mod tm rp 2 piehevole 8 file con trincia integrato

 

07.jpg

Gruppi raccoglitori

 

10.jpg

Rullo mungitore con lame

15.jpg

Trasmissione posterione interna

 

16.jpg

Coclee coniche laterali

16.jpg

 

21.jpg 22.jpg

Edited by DjRudy
sistemato messaggio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...