Jump to content

Abbigliamento, accessori e D.P.I. per operatori forestali


Recommended Posts

Argomento di cui si parla molto poco. Già, perchè jeans, camiciona a quadri e cappellino, non van più bene... anzi, non son mai andati bene, ma una volta, si faceva andare bene tutto.

Non esiste nessun dispositivo di protezione individuale, che garantisca la protezione certa da qualunque rischio, ma aiutano notevolmente a ridurre i pericoli, soprattutto in un lavoro ad alto rischio come quello del boscaiolo.

I Dpi, vanno scelti in base alle caratteristiche fisiche dell'operatore, e in base al grado di protezione che danno.

 

t10454_1000028.jpg

 

Caschi:

(norma CEN di riferimento, EN 397)

Prodotti prevalentemente in materiale plastico fotodegradabile (Es, Nylon, Polietilene, ecc.), è consigliabile sostituirli in media ogni 4 anni. Devono avere colori sgargianti (arancione, giallo, rosso) ed essere provvisti di: cuffie antirumore, canaletta centrale per eliminare l'acqua piovana, fascia interna in tessuto antisudore e fori di aerazione.

 

Cuffie e inserti antirumore:

(norme CEN di riferimento, EN 352 e EN 458)

Le cuffie devono avere: le coppe di protezione regolabili, i cuscinetti auricolare rovesciabili e soffici per favorire l'adattamento alla testa dell'operatore. Gli inserti auricolari possono essere multiuso, (gomma, plastica morbida, ecc.) disponibili in diverse misure, o monouso, in lanapiuma.

 

Visiere, occhiali:

(norma CEN di riferimento EN 166)

Le visiere possono essere in plastica trasparente antiriflesso, in rete di nylon o metallica. Gli occhiali devono essere dotati di protezioni laterali o di montature avvolgenti, con lenti otticamente neutre e devono sempre permettere un ampio campo visivo.

 

Giacche:

(norma CEN di riferimento EN 381-1)

Devono essere indumenti aderenti ma non rigidi, confezionati con materiali impermeabili e traspiranti (es. Goretex, Sympatex, Helsapor, ecc.) e dotati di inserti su spalle e braccia di colori facilmente visibili in bosco.

 

Guanti antitaglio:

(norma CEN di riferimento EN 388)

I comuni guanti da lavoro in bosco sono in cuoio, rinforzati nella parte interna della mano. In funzione del tipo di lavoro, però, in commercio possiamo trovare altri tipi di guanti:

- Per motoseghisti, con polsini elastici e imbottitura antitaglio sul dorso della mano;

- Per teleferisti, trattati al cromo e capaci di resistere ai fili rotti dei trefoli delle funi;

- Antiscivolo, guanti multiuso rinforzati in PVC che permettono una buona presa e resistono alle perforazioni.

 

Pantaloni, saloppettes e gambali:

(norma CEN di riferimento EN 381-1)

Quelli specifici per i lavori con la motosega devono essere muniti di imbottiture di sicurezza composte da più strati di stoffa o da un insieme di filamenti in materiale sintetico.

Importante, che l'imbottitura rivesta almeno la parte anteriore e interna del pantalone (protezione a 180°), meglio se si estendesse per tutto il giro coscia (protezione a 360°)

 

Stivali e scarponi:

(norma CEN di riferimento EN 345)

Gli stivali devono essere: alti, provvisti di un puntale d'acciaio, in grado di sopportare pesi statici di 1500 Kg (15 Kn), dotate di una calotta salvacalcagno e di una suola antisdrucciolo; gli scarponi devono inoltre poter essere sganciati velocemente in caso di infortunio.

 

 

Detto questo, chi usa i dpi? Marche? Pareri?

Link to post
Share on other sites

Ho acquistato con piacere gambali e guanti Jonsored.

 

La mia scelta non è stata "voluta", diciamo che quelli ho trovato, quelli ho preso. Da parte mia posso lamentare una vestibilità NON sempre ottimale, d'altronde essendo misure standard, chi fisicamente non rientra nelle misure da "manichino", magari ha qualche problema. Poco male comunque ! Soprattutto per i pantaloni pensavo peggio, considerando quello che fanno li accetto di buon grado.

Devo lamentare invece, poca disponibilità, poca informazione, scarso reperibilità ecc in quelle zone non prettamente "boschive" o dove comunque il lavorare in bosco è all'ordine del giorno. Io ad esempio onde evitare di farli ordinare a qualche rivenditore (che ovviamente non li aveva) con i rispettivi ricarichi e tempi biblici, li ho presi online...

Link to post
Share on other sites

io utlizzo casco con cuffie e visiera della peltor sempre,

quando uso la motosega uso poi anche i pantaloni antitaglio efco, sembra di avere la tuta da sci e se non è proprio freddo dentro ci fai la sauna però è sempre meglio quella che un viaggio al pronto soccorso. per il sopra invece una giacca leggera della efco, che più che altro protegge dallo sporco, si lava in fretta e si asciuga altrettanto rapidamente.

se invece decespuglio metto su una salopette efco (sempre con la giacca sopra citata) e sotto di essa un paio di parastinchi inbottiti della sabart che devo ammetere proteggono bene e sono tutto sommato comodi.

come guanti un bel paio in pelle spessa ma non utilizzo quelli antitaglio/ativibrazioni ecc ecc perchè li trovo mooolto fastidiosi e mi impediscono una presa sicura, cosa che credo sia altrettanto pericolosa che non averceli affatto.

poi ovviamente gli scarponi.

Purtroppo in Italia la sicurezza sul lavoro non è affatto al top ma in tutti i lavori, sopratutto in quello agricolo/forestale c'è da tenere gli occhi ben aperti! dietro una viesiera e sotto un casco però:)

Link to post
Share on other sites

Visto che voglio prendere i pantaloni o salopette, qualcuno mi sa consigliare un modello molto pratico (che non sia ingombrante) e su che prezzi si aggirano.

in un negozio qui in zona hanno quelli della stihl a 88 euro ma erano sprovvisti al momento

Link to post
Share on other sites
  • 9 months later...

Per motivi di sicurezza e di comodità durante l'attività lavorativa, l'abbigliamento e gli accessori utilizzati da coloro che operano in tale settore, con il passare degli anni sono diventati sempre più importanti ai fini della sicurezza e della semplificazione che apportano durante lo svolgimento dell'attività lavorativa.

Link to post
Share on other sites

inauguriamo questo nuovo thread....io utilizzo scarpe antiinfortunistiche, più che altro perchè le uso quotidianamente per la mia attività lavorativa, e un buon paio di guanti,ovviamente cerco anche di usare la testa e non strafare, non è il mio lavoro, e quindi anche se magari mi tocca di metterci un pò più di tempo per buttare giù un'albero poco importa...mi dimenticavo, anche se ho gli occhiali di serie:asd::asd:(sono miope, quasi come le talpe) quando uso il dece mi metto lo stesso una visiera, beccarsi un sasso in faccia non dev'essere per nulla piacevole....

Link to post
Share on other sites

avete fatto bene a aprire questa sezione dedicata alla sicurezza dell'operatore. è un aspetto poco considerato ma assolutamente fondamentale.

 

pensate che io, proprio ieri sera ho aperto una sezione identica a questa sul mio forum...curioso vero?

evidentemente siamo in sintonia:)

 

io a parte le tute antitaglio che non trovo della mia misura uso scarpe con puntale metallico, gambiere, elmetto con visiera e cuffie e ovviamente i guanti antitaglio.

 

saluti

peppone

Edited by peppone69
Link to post
Share on other sites

Anch'io uso le protezioni da te mensionate, però mi rendo conto che sarebbe il caso di usare anche altri capi di vestiario utili alla protezione dell'operatore durante le fasi di lavoro, uno per tutti la tuta antitaglio.

 

Chi di voi usa questo capo d'abbigliamento, quali consigliate e quali sono gli accorgimenti che ritenete opportuno mettere in atto per poterne migliorare le condizioni di utilizzo?

Link to post
Share on other sites

Di niente.

Comunque, la mia divisa da lavoro, dopo aver provato vare marche e modelli, è composta da elmetto Husqvarna Arborist, Guanti Stihl eco (se devo lavorare solo con motosega, altrimenti, per movimentare a mano legname, verricellare, ecc, uso i classici guanti in pelle) e pantaloni Pfanner Strech Air. Scarponi antitaglio, non ho ancora trovato un paio che mi soddisfi. A vista sembrano resistenti gli Pfanner, ma li trovo solo su internet, e se per caso il numero non va bene... bhè, non sono proprio economici. La giacca, non ne ho mai sentito il bisogno, anche se stò facendo un serio pensiero sempre al modello proposto dalla Pfanner

Link to post
Share on other sites

D.P.I.

era più comprensibile prima.

considerate che i forum li leggono anche e soprattutto i NON addetti ai lavori che manco si immaginano cosa possa mai essere DPI (Dispositivi Protezione Individuale). chi già lavora e sa come lavorare è difficile che vada in internet a consultare un forum per sapere come deve vestirsi.

 

se gli inesperti mettono google per cercare "abbigliamento sicurezza lavori forestali" prima di arrivare qui ne visitano un migliaio di altri forum...

ragazzi. provvedete...un forum è e deve essere accessibile, individuabile e comprensibile a TUTTI.

saluti

peppone

Link to post
Share on other sites

io in questi giorni uso guanti giubbino e scarponi interforst pantaloni stihll o interforst casco (naturalmente con cuffie e visiera) stihll....nel titolo di questa discussione mi pare ci sia anche la voce "accessori",io volevo chiedere se qualcuno sa dirmi dove posso trovare un contagiri che vada bene per le motoseghe,per provare e regolare i giri

Link to post
Share on other sites
Penso che gli accessori a cui si riferisce il titolo, siano riferiti ad abbigliamento e protezione, comunque questa ditta ha il contagiri che cerchi: RICAMBIGIARDINAGGIO-ricambi per macchine da giardino e utensili ci vuole solo un po' a trovarlo nel loro sito.

 

In effetti è cosi, Giovanni se vuoi puoi sempre aprire un'argomento dedicato e intitolarlo come meglio credi.

Link to post
Share on other sites

si in effetti é vero le attrezzature per riparare o regolare le motoseghe non centrano con gli accessori per la sicurezza...scusate l'OT....ora vado a vedere dove mi ha detto centauro se trovo il contagiri...grazie dellinformazione.

Link to post
Share on other sites
avete fatto bene a aprire questa sezione dedicata alla sicurezza dell'operatore. è un aspetto poco considerato ma assolutamente fondamentale.

 

pensate che io, proprio ieri sera ho aperto una sezione identica a questa sul mio forum...curioso vero?

evidentemente siamo in sintonia:)

 

io a parte le tute antitaglio che non trovo della mia misura uso scarpe con puntale metallico, gambiere, elmetto con visiera e cuffie e ovviamente i guanti antitaglio.

 

saluti

peppone

la pfanner fa i pantaloni e credo anche le giacche fuori misure standard con un piccolo sovraprezzo,cosi mi ha detto il rivenditore qua della mia zona ,se ti interessa ti dico in privato chi é ma probabilmente lo saprai gia non siamo tanto distanti....

Link to post
Share on other sites
  • 5 months later...
  • 4 months later...

Un saluto a tutti i motoseghisti...anche io quando utilizzo la motosega indosso rigorosamente indumenti antitaglio, casco con cuffie, guanti e scarpe antinfortunistiche con puntale in acciaio (assolutamente non in teflon o altri materiali plastici, che proteggono dallo schiacciamento ma non dai denti della catena!!!). Quasi tutti ci lamentiamo della scarsa comodità degli indumenti antitaglio, purtroppo è il prezzo da pagare per lavorare in sicurezza ma per fortuna i fabbricanti di DPI hanno investito molto per rendere l'abbigliamento di sicurezza più comodo e confortevole anche a prezzi più accessibili. Ad esempio Husqvarna www.husqvarna.com/files/Husqvarna/Local/Italy/Opuscolo Husqvarna Autunno 2010.pdf propone delle offerte dedicate ai DPI per motosega. I nuovi pantaloni economy della Sthil io li trovo molto comodi e poco ingombranti.

Sarebbe opportuno scegliere i propri DPI in funzione dell'attrezzatura da utilizzare. Gli antitaglio non sono tutti uguali, offrono diversi livelli si sicurezza in base alla velocità di rotazione della catena, e le cuffie smorzano il rumore a diversi livelli di decibel, ecc.

Poco conosciuti ma veramente ottimi:

Francital : vêtements techniques

Per chi non bada a spese quando si parla di sicurezza:

Abbigliamento protettivo ad alte prestazioni

 

Non ho esperienza con altri prodotti, purtroppo chi vende motoseghe non sempre espone e promuove i relativi dispositivi di protezione.

 

Il primo passo verso la sicurezza è la consapevolezza del rischio!!!

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 2 months later...

io uso sempre abbigliamento anti infortunistico. ieri io mentre ero nel bosco a tagliare legna per fortuna avevo il casco in testa un ramo di un albero che aveva abbatuto mi è cascato in testa senza farmi male per fortuna che avevo il casco con il para orecchie ragazzi infortunio è dietro angolo.

nel bosco dove ora sto a afgliare legna è molto fitto e gli alberi sono tutti ravvicinati per cui quando abbatto l'alero non cade giù ma rimane incastrato tra altri alberi e rovi

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...