Jump to content
BIANCO86VE

Affitto vigneto

Recommended Posts

4 ore fa, alefriuli ha scritto:

Ma non si può semplicemente rispondere alle domande? 

Un ettaro di prosecco vale 6500 euro di affitto si o no? Un ettaro di pinot grigio vale 700 euro si o no?

Comunque, giusto per farvi capire come vorrei che mi fosse risposto, cerco di dare un esempio.

Plv del prosecco: 100×150= 15200 euro/ha 

Plv del grigio: 45×130= 5850

Dati della stagione 2020.

 

15200 - 6380 - 6500 = + ...

5850 - 6380 - 700 = - ...

Abbassa pure i costi di lavorazione se vuoi. Io ho utilizzato quelli del cretino autodichiarato (6380) ma tu usa pure quelli di Gianni (4000/4500) o quelli tuoi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Primo quesito= 2320.

Secondo quesito= -1230

Un ettaro di prosecco adesso si affitta a 6500?

E un ettaro di grigio a 700?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/11/2020 Alle 21:08, alefriuli ha scritto:

Primo quesito= 2320.

Secondo quesito= -1230

Un ettaro di prosecco adesso si affitta a 6500?

E un ettaro di grigio a 700?

Questa persona ha postato la stessa domanda con fare ironico piu' volte in questa discussione e in un altra. 

Il 8/10/2020 Alle 14:14, alefriuli ha scritto:

Insomma, queste vigne a 700 euro? Si parlava anche del Nordest o sbaglio? Che mi pare si sia perso un po' il filo..

 

Il contesto da cui era generata l'ironia

Il 4/10/2020 Alle 11:10, CBO ha scritto:

Non devi ragionare sulla plv ma sull'utile storicizzato con un margine di moderata cautela.

Questo implica farsi bene i conti in tasca, vietato conti generici di 1000 e non piu' mille, e valutare se quello che investo in termini di tempo/denaro e' ripaga adeguatamente il rischio che mi assumo.

Questo vale da te come da me su variatali che hanno una coperta corta. Piu' corta e' la coperta piu' il tuo rischio deve essere ripagato.

Tu pero' rispetto a me, su certi varietali, hai il vantaggio di avere uno storico di prezzi che latita su un range di 1/2mila eurini/ha. Da me chi ha piantato certi varietali non ha tenuto conto che non sempre le cose filano come devono filare e il disinvestimento in un vigneto non e' cosi' liquido come quello in bund.

Fatti bene i conti. Se uno che,spendendo 10 oggi, rinuncia ad una perfomance del 1500% in 15 anni come ho letto in questi giorni lascia a te l'onere di investire un motivo c'e' e l'onere va ripagato adeguatamente. 

Vigneti abbandonati nelle mie zone come da te oggi ne trovi fin che vuoi e tu devi schiacciare ma schiacciare forte perche' l'affitto tu lo paghi a inizio stagione non alla fine. Chi affitta un terreno agricolo corre un rischio pari a 0. Chi prende in affitto rischia prima ancora di iniziare. 

Sei tu che in questo periodo fai il prezzo non chi affitta. Il mio pg veneziano abbandonato dal trentino a fine 2019 l'ho rilevato io in affitto. E ho schiacciato piu' di Alan e idem con il lotto fronte strada. 

Da te se hai una plv intorno ai 7mila eurini (6+8)/2, io non andrei oltre i 7/750 euro.

Se poi sborsi in cash oggi per l'impianto i 500 eurini che ho sentito sono fin troppi con un contratto a 15 a anni.

Io, pero', sono un umile hobbista del sabato sera.

Ti avevo gia' risposto con sufficiente ironia anche per il tuo pg

Il 11/10/2020 Alle 10:03, CBO ha scritto:

Credevo di averti risposto. 

6000 eurini lordi se ti do 700 eurini/ha ci guadagni, ti eviti tanti patemi e soprattutto eviti di lavorare senza avere le ferie pagate 😴

700 eurini/ha*50  ha (se fossero tutti a pg) son sempre 35mila eurini lordi senza far nulla.

Se poi mi convinci a rifarti gli impianti son altri 700 euro guadagnati.

E io lavoro solo per mantenerti comodo sul divano 😎 . Devi convicermi pero' e non sono un tipo facile. 

Chiedi le bolle. Sulle rese puo' sparare alto perche' l'eccezione acuna media ponderata e' difficile da confutare ma sui prezzi cadi male. Ti ricordi che l'anno scorso ti avevo detto che se volevi cambiare centrale potevo darti il contatto di una centrale nuova di pacca proprio dalle tue parti? Ricordi o devo andare a riprendere il post? I tuoi prezzi io li so e sono stato anche generoso per non smerdarti pubblicamente.

Com'e' che dici te "piu' che il centesimo in piu' o in meno conviene guardare l'affidabilita' del pagatore". 50 ettari sono un ettaraggio che pochi anzi pochissimi dalle tue parti possono permettersi di ritirare. Ergo posso immaginare dove scarichi ... 

Chiedimi le bolle. Con gentilezza. Qui non stiamo pettinando bambole qui stiamo combattendo una guera di conti. Guera con una r. 

Rispondi alle domande, grazie.

Era tutto scritto. Ho sopportato la tua ironia, ripeto, spesso condivisa da altri per un mese perche' sapevo che prima o dopo con la giusta spinta saresti scivolato.

Bianco e' capitato a fagiolo e non potevo perdere l'occasione di tirare la rete per prendere lo squalotto di turno. Ne ho presi 2 in un colpo solo. Solita fortuna.

La famosa mossa sbagliata al momento giusto. Mi capita anche nel reale e da noi si dice "i tea tira' dentro sul bartoel".

Ripropongo ancora a futura memoria. 

Le provocazioni fatte con intelligenza le accetto sportivamente. Ci stanno. Le provocazioni gratuite fatte fine a se stesse no. 

Ribadisco il concetto:

Non ragionate sulla plv ma sull'utile storicizzato con un margine di moderata cautela. Se e' un occasione o meno lo decidete voi sulla base del vs conto economico non sulla base di quello che fa il vicino. 

Ergo anche con Bianco mi ero limitato a scrivere

Il 18/11/2020 Alle 08:02, CBO ha scritto:

Tu hai bosogno di quei 3 ettari perche' sei appena entrato in una nuova realta' e immagino che tu non abbia usufruito di un free pass. 

Posso anche immaginare il perche' della condizione posta dal tuo anziano parente. Ed e' comprensibile.

La composizione del lotto e' interessante. Se le condizioni economiche non sono peggiorative io lo terrei.

Non andrei ad impuntarmi sul cannone e me lo terrei buono finche' non trovo di meglio.

Se ho uno storico equo perche' rischiare di compromettere una situazione da cui ne uscirei cornuto (no affitto) e maziato (perdite su altri fronti)?

C'e' chi fa un dramma se al mattino gli spuntano le corna. Un comportamento che onestamente faccio fatica a comprendere. 

Ps come leggi caro Gianni io avevo distinto tra varietali e non tra zone. 

Amo le cose scritte perche' rimangono e sono sicuro di essere stato chiarissimo nei concetti espressi. 

Il "non ho capito" non era accettabile almeno di non aver a che fare con dei cretini, condizione a cui non credo se non sostenuta da autodichiarazione o da comportamenti manifestamente incontrovertibili 😌

Peace&Love

Top

 

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno,

è da un po' che non scrivo...ma adesso sono in quarantena e ho tutto il tempo di farlo. Rimango basito, abitando in piena zona prosecco: a questo punto dico a mio papà di affittare tutto e , quasi quasi, ci guadagniamo pure. io ho appena trovato lavoro fuori casa, perchè non c'era sufficiente terreno da lavorare tra mio padre, mio fratello e me.

Mi sembra proprio di aver scelto bene: non avremmo potuto sostenere un affitto di questo genere. o forse non abbiamo i controc...i per accettarlo.

molto interessante il discorso del forumista @CBO , grazie

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non aggiungo altro. Cercatevi il grigio a 700 euro e proponete il prosecco a 6500. 

Auguri.

Forse era più credibile il discorso su tartarughe e seni di Poi.

  • Like 1
  • Haha 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se ho uno storico equo perche' rischiare di compromettere una situazione da cui ne uscirei cornuto (no affitto) e maziato (perdite su altri fronti)?
C'e' chi fa un dramma se al mattino gli spuntano le corna. Un comportamento che onestamente faccio fatica a comprendere. 
Ps come leggi caro Gianni io avevo distinto tra varietali e non tra zone. 
Amo le cose scritte perche' rimangono e sono sicuro di essere stato chiarissimo nei concetti espressi. 
Il "non ho capito" non era accettabile almeno di non aver a che fare con dei cretini, condizione a cui non credo se non sostenuta da autodichiarazione o da comportamenti manifestamente incontrovertibili 
Peace&Love
Top
 
Io continuo a distinguere per zone xké c'è evidentemente ancora molta differenza, non solo di plv, ma anche di plv. 700, 5000 o 20000, non lo so, fatto sta che i conti a casa mia bene o male li so e li ho esposti. Non torno indietro a taggarmi ma lo sanno anche i muri che in Romagna sotto i mille non trovi nulla di decente, se vuoi continuare a lavorare e ti va bene, paghi. Altrimenti affitti. Il discorso è facile. Prosecco o non prosecco, da voi non so quale sia il canone di affitto ideale, ma ripeto, dalla plv di deduce facilmente poiché le spese vive per ettaro sono pressoché le stesse in qualsiasi areale. Il dimetomorf lo si paga praticamente uguale dal Friuli alla Sicilia, i pali sono pressoché gli stessi, il concime può discostarsi di qualche euro ma non di mille per ettaro, la manodopera costa uguale in tutta Italia (nero permettendo), le vendemmiatrici idem e di conseguenza il costo della raccolta. Se in un prosecco hai plv di 15 mila e in un grigio di 5 mila, le spese sono più o meno le stesse, non sono il triplo nel prosecco, quindi basta detrarle e sai più o meno l'utile finale. Ecco il mio pensiero da terzo cretino autodichiarato

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Io continuo a distinguere per zone xké c'è evidentemente ancora molta differenza, non solo di plv, ma anche di plv. 700, 5000 o 20000, non lo so, fatto sta che i conti a casa mia bene o male li so e li ho esposti. Non torno indietro a taggarmi ma lo sanno anche i muri che in Romagna sotto i mille non trovi nulla di decente, se vuoi continuare a lavorare e ti va bene, paghi. Altrimenti affitti. Il discorso è facile. Prosecco o non prosecco, da voi non so quale sia il canone di affitto ideale, ma ripeto, dalla plv di deduce facilmente poiché le spese vive per ettaro sono pressoché le stesse in qualsiasi areale. Il dimetomorf lo si paga praticamente uguale dal Friuli alla Sicilia, i pali sono pressoché gli stessi, il concime può discostarsi di qualche euro ma non di mille per ettaro, la manodopera costa uguale in tutta Italia (nero permettendo), le vendemmiatrici idem e di conseguenza il costo della raccolta. Se in un prosecco hai plv di 15 mila e in un grigio di 5 mila, le spese sono più o meno le stesse, non sono il triplo nel prosecco, quindi basta detrarle e sai più o meno l'utile finale. Ecco il mio pensiero da terzo cretino autodichiarato

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Buongiorno Gianni, volevo però portare la mia minuscola esperienza anche se i  conti io non li conosco...sono l'ultimo arrivato. nell'azienda per cui lavoro da quest'anno si è cominciato a lavorare in maniera differenziata tra prosecco e pinot grigio (e altre varietà, chiamiamole "minori", come verduzzo, raboso etc..)

mentre nel prosecco si spende qualcosina in più per aumentare la produzione e/o non perdere neanche un grammo (vedi raccolta manuale dove è stato possibile), nel pinot grigio e negli altri si è cercato di ridurre le spese: limitazione dei trattamenti (e quest'anno era possibile farlo), riduzione degli input, riduzione dei passaggi per le lavorazioni (...qualche filo d'erba nel sottofila in più... piuttosto che un passaggio di trincia in meno oppure una spollonatura meno "fine")

Non so bene se è stato utile, ma i titolari hanno provato e riproveranno anche in futuro, per cercare di limitare i danni o quantomeno per andare "in patta" come si dice dalle nostre parti.

 

  • Like 2
  • Thanks 1
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buongiorno Gianni, volevo però portare la mia minuscola esperienza anche se i  conti io non li conosco...sono l'ultimo arrivato. nell'azienda per cui lavoro da quest'anno si è cominciato a lavorare in maniera differenziata tra prosecco e pinot grigio (e altre varietà, chiamiamole "minori", come verduzzo, raboso etc..)
mentre nel prosecco si spende qualcosina in più per aumentare la produzione e/o non perdere neanche un grammo (vedi raccolta manuale dove è stato possibile), nel pinot grigio e negli altri si è cercato di ridurre le spese: limitazione dei trattamenti (e quest'anno era possibile farlo), riduzione degli input, riduzione dei passaggi per le lavorazioni (...qualche filo d'erba nel sottofila in più... piuttosto che un passaggio di trincia in meno oppure una spollonatura meno "fine")
Non so bene se è stato utile, ma i titolari hanno provato e riproveranno anche in futuro, per cercare di limitare i danni o quantomeno per andare "in patta" come si dice dalle nostre parti.
 
Discorso condivisibile, ma credo che alla fine dei conti il monte spese di quanto sarà abbassato??? 500 euro a dir tanto. Non è lì che cambia il nocciolo del discorso, anche noi in zona quest'anno abbiamo cercato di contenere i costi in tutti i modi, ma non abbiamo sicuramente avuto risultati eclatanti, si possono ridurre fino ad un certo punto poi il resto è da incoscienti, se per risparmiare 100 euro devo mettere a repentaglio un raccolto intero beh, spero mi fermino immediatamente.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Discorso condivisibile, ma credo che alla fine dei conti il monte spese di quanto sarà abbassato??? 500 euro a dir tanto. Non è lì che cambia il nocciolo del discorso, anche noi in zona quest'anno abbiamo cercato di contenere i costi in tutti i modi, ma non abbiamo sicuramente avuto risultati eclatanti, si possono ridurre fino ad un certo punto poi il resto è da incoscienti, se per risparmiare 100 euro devo mettere a repentaglio un raccolto intero beh, spero mi fermino immediatamente.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Non so dire di preciso, ripeto sono appena arrivato e non conosco ancora bene lo storico delle loro lavorazioni. Appena abbiamo qualche risultato vi aggiorno.

però se si risparmiassero anche 500€ sarebbe una bella cosa, altrimenti non avrebbe senso neanche la meccanizzazione spinta (qui in zona abbiamo un'azienda, le rive, che ha molto da insegnare su questo punto) in cui la meccanizzazione evidentemente riduce la produttività, a vantaggio però della riduzione dei costi.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siamo tutti d'accordo che nella maggior parte dei casi 700€/Ha è il giusto prezzo prezzo d'affitto per dare una giusta remunerazione all'imprenditore,Siamo tutti d'accordo che affitti a 700€/Ha non si trovano, ma non dimentichiamoci che il mercato è quella cosa che spinge della gente a creare assembramenti alla Lidl per acquistare scarpe orrende a 13€ e spinge altri a rivenderle a 400€.

Questo per dire a tutti quei politici, industriali, guidici, avvocati ecc ecc che hanno investito in viticultura (perché alcuni sapienti investitori lo consideravano settore lepre a veloce ritorno economico ampliando ulteriormente quella che ritengo una bolla speculativa ) che ora è il momento di abbassare le braghe! E di molto!

Unica cosa che a mio avviso c'è da integrare al discorso calcoli matatici è che basarsi sull'utile storicizzato non è sufficente, bisogna calare il tutto nella propria realtà, per me in Veneto varietali come pinot grigio o peggio glera talquale non saranno più in grado di dare gli utili che davano nel triennio '14-'16

 

  • Like 1
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non so dire di preciso, ripeto sono appena arrivato e non conosco ancora bene lo storico delle loro lavorazioni. Appena abbiamo qualche risultato vi aggiorno.

però se si risparmiassero anche 500€ sarebbe una bella cosa, altrimenti non avrebbe senso neanche la meccanizzazione spinta (qui in zona abbiamo un'azienda, le rive, che ha molto da insegnare su questo punto) in cui la meccanizzazione evidentemente riduce la produttività, a vantaggio però della riduzione dei costi.

 

Io sono dell'idea che su varietali pregiati e/o su aziende di piccole superfici, non abbia senso cercare un risparmio esasperato proprio per il discorso costi/benefici. Cercare di limare le spese il più possibile di solito lo si fa nelle grandi aziende o coop dove anche abbassare il monte spese di cento euro porta il conti finale a cifre rilevanti. In aziende piccole tipo di una decina di ettari, rischiare l'intero raccolto per 500 o anche mille euro totali non ha un gran senso. Almeno io la penso così. Tanto se non ci si sta più dentro a 6000 euro di plv, non ci sto dentro nemmeno con 100 euro in più

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, EnricoTr ha scritto:

Siamo tutti d'accordo che nella maggior parte dei casi 700€/Ha è il giusto prezzo prezzo d'affitto per dare una giusta remunerazione all'imprenditore,Siamo tutti d'accordo che affitti a 700€/Ha non si trovano, ma non dimentichiamoci che il mercato è quella cosa che spinge della gente a creare assembramenti alla Lidl per acquistare scarpe orrende a 13€ e spinge altri a rivenderle a 400€.

Questo per dire a tutti quei politici, industriali, guidici, avvocati ecc ecc che hanno investito in viticultura (perché alcuni sapienti investitori lo consideravano settore lepre a veloce ritorno economico ampliando ulteriormente quella che ritengo una bolla speculativa ) che ora è il momento di abbassare le braghe! E di molto!

Unica cosa che a mio avviso c'è da integrare al discorso calcoli matatici è che basarsi sull'utile storicizzato non è sufficente, bisogna calare il tutto nella propria realtà, per me in Veneto varietali come pinot grigio o peggio glera talquale non saranno più in grado di dare gli utili che davano nel triennio '14-'16

 

Non mi dilungo troppo visto che non ci capisco nulla. Abbiamo chi ci ha fatto i conti, la matematica non è un'opinione. 

Dico solo una cosa: è una cinquantina d'anni che facciamo pinot grigio e ti garantisco che di cadaveri ne ha visti passare. Tanti. Ma tanti.

Io ho una mezza idea del perché 700 euro siano una sciocchezza ma non ho certamente credibilità per sostenere questa cosa. 

Ad ogni modo, aspetto di vedere contratti d'affitto a quelle cifre. Tempo ne abbiamo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non mi dilungo troppo visto che non ci capisco nulla. Abbiamo chi ci ha fatto i conti, la matematica non è un'opinione. 

Dico solo una cosa: è una cinquantina d'anni che facciamo pinot grigio e ti garantisco che di cadaveri ne ha visti passare. Tanti. Ma tanti.

Io ho una mezza idea del perché 700 euro siano una sciocchezza ma non ho certamente credibilità per sostenere questa cosa. 

Ad ogni modo, aspetto di vedere contratti d'affitto a quelle cifre. Tempo ne abbiamo.

Cmq sarei curioso di farla la proposta a cbo, tutto il suo pg in affitto a 700 euro. Anzi mi voglio rovinare, gli offro 800 e non se ne parli più!

Poi vado subito da GLS, faccio contratto per il trasporto con scarrabili, mi tolgo da qualsiasi denominazione di incappucciati e consegno qui in cantina alle Romagnole a 25 euro quintale. Li modifico tutti in un bel guyot con 4 capi a frutto per fare almeno 300 quintali e buonanotte

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Cmq sarei curioso di farla la proposta a cbo, tutto il suo pg in affitto a 700 euro. Anzi mi voglio rovinare, gli offro 800 e non se ne parli più!

Poi vado subito da GLS, faccio contratto per il trasporto con scarrabili, mi tolgo da qualsiasi denominazione di incappucciati e consegno qui in cantina alle Romagnole a 25 euro quintale. Li modifico tutti in un bel guyot con 4 capi a frutto per fare almeno 300 quintali e buonanotte emoji123.pngemoji772.pngemoji123.pngemoji772.pngemoji123.pngemoji23.pngemoji23.pngemoji23.png

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

La resa piu' alta con quel pg e' stata nel 2018 con poco piu' di 180 ql quando nel pordenonese ho fatto 216 +++

Quest'anno media 130 -, nel 2019 145 c.a. 

Dati scritti a suo tempo, quindi, verificabili. Temo che manco tu con un guyot a 40 gemme ne vieni fuori benissimo con 4/4500 eurini/ha. 

Puo' essere che mi manchi il cd manico. 

Per la vendemmia ci penso io. A mio carico vendemmia e trasporto se mi firmi un contratto di vendita a 25 eurini/ql i.e. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
La resa piu' alta con quel pg e' stata nel 2018 con poco piu' di 180 ql quando nel pordenonese ho fatto 216 +++
Quest'anno media 130 -, nel 2019 145 c.a. 
Dati scritti a suo tempo, quindi, verificabili. Temo che manco tu con un guyot a 40 gemme ne vieni fuori benissimo con 4/4500 eurini/ha. 
Puo' essere che mi manchi il cd manico. 
Per la vendemmia ci penso io. A mio carico vendemmia e trasporto se mi firmi un contratto di vendita a 25 eurini/ql i.e. 
Dagli da mangiare a ste piante, capo!!! E acqua a iosa. Non fare lo spilorcio!!!

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Io sono dell'idea che su varietali pregiati e/o su aziende di piccole superfici, non abbia senso cercare un risparmio esasperato proprio per il discorso costi/benefici. Cercare di limare le spese il più possibile di solito lo si fa nelle grandi aziende o coop dove anche abbassare il monte spese di cento euro porta il conti finale a cifre rilevanti. In aziende piccole tipo di una decina di ettari, rischiare l'intero raccolto per 500 o anche mille euro totali non ha un gran senso. Almeno io la penso così. Tanto se non ci si sta più dentro a 6000 euro di plv, non ci sto dentro nemmeno con 100 euro in più

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

infatti l'azienda per cui lavoro non è proprio piccola piccola...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, CBO ha scritto:

La resa piu' alta con quel pg e' stata nel 2018 con poco piu' di 180 ql quando nel pordenonese ho fatto 216 +++

Quest'anno media 130 -, nel 2019 145 c.a. 

Dati scritti a suo tempo, quindi, verificabili. Temo che manco tu con un guyot a 40 gemme ne vieni fuori benissimo con 4/4500 eurini/ha. 

Puo' essere che mi manchi il cd manico. 

Per la vendemmia ci penso io. A mio carico vendemmia e trasporto se mi firmi un contratto di vendita a 25 eurini/ql i.e. 

non capisco i 25 €/q.le non ci si sta dentro neanche con 180 q.li. comunque noi siamo sulla media 120-115

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Andrea C. ha scritto:

non capisco i 25 €/q.le non ci si sta dentro neanche con 180 q.li. comunque noi siamo sulla media 120-115

Era una battuta, infatti. Tranquillo. Nemmeno Gianni sta in piedi con un varietale bastardo come il mio pg veneziano se non ha una cantina che pressa. 

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
16 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Dagli da mangiare a ste piante, capo!!! E acqua a iosa. Non fare lo spilorcio!!! emoji23.pngemoji23.pngemoji23.pngemoji123.pngemoji123.pngemoji123.png

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

😌

Presto piu' attenzione al pg veneziano che a tutto il resto. Mi costa 120/130 eurini/ha in piu' rispetto alla media ettaro aziendale in convenzionale antibot. esclusi. La fascia con clorosi nel 2019/20 + 300 e passa eurini/ha. 

Ma va bene cosi'.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Presto piu' attenzione al pg veneziano che a tutto il resto. Mi costa 120/130 eurini/ha in piu' rispetto alla media ettaro aziendale in convenzionale antibot. esclusi. La fascia con clorosi nel 2019/20 + 300 e passa eurini/ha. 
Ma va bene cosi'.
Ti stuzzico capo, altrimenti la vita non è bella e varia. Tanto ormai ci hai fatto autocertificare cretini a quasi tutti noi utenti, lasciaci almeno qualche piccolo sfogo...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
infatti l'azienda per cui lavoro non è proprio piccola piccola...
Esattamente, solo in questi casi capisco l'utilità di tale comportamento. Per tutto il resto... C'è Mastercard!!!

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno, 

scusate se mi esprimo in modo semplice, non sono propriamente del settore. Ho acquistato una cascina in Piemonte con un un paio di ettari di vigna a moscato (zona Nizza Monferrato) sui quali è attivo un contratto di affitto da circa 300 €/ ettaro /anno ad una piccola azienda che li lavora e mi mette fuori solo i costi delle barbatelle da ripiantare. 

Il contratto di affitto è attivo da anni e io sono solo subentrato, in fase di rinnovo credete ci siano le condizioni per una rivalutazione dell'affitto o devo lasciar perdere (anche visto il periodo)? 

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Dagli da mangiare a ste piante, capo!!! E acqua a iosa. Non fare lo spilorcio!!! emoji23.pngemoji23.pngemoji23.pngemoji123.pngemoji123.pngemoji123.png

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

E alziamolo sto BABO..............................................dai CBO su

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buongiorno, 
scusate se mi esprimo in modo semplice, non sono propriamente del settore. Ho acquistato una cascina in Piemonte con un un paio di ettari di vigna a moscato (zona Nizza Monferrato) sui quali è attivo un contratto di affitto da circa 300 €/ ettaro /anno ad una piccola azienda che li lavora e mi mette fuori solo i costi delle barbatelle da ripiantare. 
Il contratto di affitto è attivo da anni e io sono solo subentrato, in fase di rinnovo credete ci siano le condizioni per una rivalutazione dell'affitto o devo lasciar perdere (anche visto il periodo)? 
Saluti
Dipende servono più dati per due ettari l'affitto ci può stare vista zona tartassata da grandine e problemi vari, puro moscato fossa stato il 2018 o 2019 era da alzare. Il 2020 va bene nasya che ti pagano e fanno i lavori fatti bene. Altre operazioni direi di no, prendi tutto e tira avanti.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...