Jump to content

Recommended Posts

Facendo doppio raccolto avete più biomassa che non a trinciare solo mais; quella in più come la impiegate?

 

Per quanto concerne la lavorazione del terreno preferite arare oppure vi affidate alla minima lavorazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Facendo doppio raccolto hai si un poco più di biomassa, ma ai fini energetici rendono alla stessa maniera.

Cioè facendo mais e triticale ho un poco più di biomassa,ma il triticale ha meno resa in gas del mais, alla fine quindi utilizzo tutto (o quasi) per i digestori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il digestato da distribuire nei campi è prevalentemente solido o liquido? Operate con uno spandiletame tradizionale? La parte liquida la interrate o le distribuite in superficie?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di quello che esce si ha circa un 20% di solido e 80% di liquido.

Per il solido usiamo uno spargiletame tradizionale, per il liquido cerchiamo di interrarlo un minimo attraverso un passaggio di cultirapid prima di seminare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Un amico mi ha detto che in questi giorni è uscita una modifica sugli incentivi.

In pratica (da quello che ho capito......) per chi usa una parte di scarto animale (liquame letame ecc.) avrà una maggiorazione sul'incentivo.

A voi risulta ho mi hanno raccontato delle c.......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86
Ciao a tutti.

Un amico mi ha detto che in questi giorni è uscita una modifica sugli incentivi.

In pratica (da quello che ho capito......) per chi usa una parte di scarto animale (liquame letame ecc.) avrà una maggiorazione sul'incentivo.

A voi risulta ho mi hanno raccontato delle c.......

 

Non mi risulta una cosa del genere.Tra l'altro nel settore in questo periodo c'è un certo immobilismo in quanto il nuovo ministro dell'agricoltura è lì "a tempo" e tutte le cose riguardanti incentivazioni ecc... dovrebbe deciderle insieme al ministro delle Attività Produttive o Sviluppo Economico, che in questo periodo non vi è neppure.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non mi risulta una cosa del genere.Tra l'altro nel settore in questo periodo c'è un certo immobilismo in quanto il nuovo ministro dell'agricoltura è lì "a tempo" e tutte le cose riguardanti incentivazioni ecc... dovrebbe deciderle insieme al ministro delle Attività Produttive o Sviluppo Economico, che in questo periodo non vi è neppure.

 

Ma secondo noi nel settore biogas agricolo non c'è stato alcun immobilismo nell'anno 2010 in quanto quasi tutti i dumper a tre assi che sono usciti quest'anno la maggior parte è stata destinata ai possessori di impianti biogas. Ovvio sulle incentivazioni, come in tutti i settori del resto, la confusione e le perplessità sono sempre notevoli.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Mi riferivo al cambiamento di normative ed eventuali incentivazioni per altre forme, per ora l'unica cosa che sembra esserci di certo è che se parti entro il 31/12/2010 prendi 0,28 € per kWh prodotto per 15 anni senza variazioni, nè in negativo (diminuzione incentivi) nè in positivo (istat, il che non è da sottovalutare, perchè tra 15 anni si avrà avuto una perdita di circa il 20% del potere di acquisto rispetto ad oggi).

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti siccome siamo in fase di progettazione di un impianto di biogas intono ai 600 kw, l'unico dubbio era sulla scelta del motore voi cosa consiliate

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Su quella fascia di potenza non c'è molta scelta, si può prendere Jenbacher, Deutz oppure MTU. Penso siano tutti e 3 ottimi motori, Jenbacher ha buoni rendimenti e buona assistenza, di contro è molto caro soprattutto per la full service, Deutz è un buon motore ma sembra che per ora non abbiano una grande assistenza. MTU è quello che monto nel mio impianto, dovrebbe avere buoni rendimenti e la full service non costa molto. Tu su quale motore saresti indirizzato? Che ditta farebbe la parte biologica?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noi eravamo indecisi tra deutz e jenbacher, eravamo tentati sul secondo apposta perché ci sarebbe l'assistenza a Ravenna però mi sono informato e la deutz a fatto un centro assistenza a Vicenza quindi abbastanza vicino, la parte biologica ci siamo affidati alla Fermenta che utilizzano i fermentatori della lipp in acciaio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate se mi intrometto.

Ma dite che gli impianti devono essere messi in funzione entro il 31/12/2010, per rientrare nell'atuale tariffa incentivante.

Ma non avevano dato una proroga per chi aveva dato il fine lavori all'ENEL e non è ancora partito?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

Ma dai...anch'io utilizzo tecnologia Lipp... Quanti digestori? Diametro? Ti fanno fare la prevasca o no?

Per la parte di cogenerazione io mi sono affidato alla En Plus di Brescia, che sono i primi interlocutori di MTU per l'Italia...

 

Per quanto riguarda l'incentivazione SEMBRA che sia stato tutto prorogato, da fonti non ufficiali del ministero sembra che la tariffa dello 0,28 rimarrà almeno fino ad un ulteriore cambiamento ufficiale della tariffa, però partendo entro un anno dalla definizione della nuova tariffa si percepirà ancora la tariffa precedente per dare il tempo a chi ha programmato l'investimento di realizzarlo con in mano dati certi.

Edited by albe 86

Share this post


Link to post
Share on other sites

Siccome abbiamo studiato di fare un Impianto da 500kw per poi portarlo a 1000kw nel giro di due anni quindi partiamo con due digestori da 16 m per poi farne un terzo più avanti, si mi fanno fare la prevasca

 

I 28 centesimi ci sono per tutti gli impianti che partiranno entro fine 2011 poi passeranno a 25, e lanosa più importante è che sono fissi per tutti i 15 anni hanno tolto la storia di rinegoziarli ogni tre anni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86
Siccome abbiamo studiato di fare un Impianto da 500kw per poi portarlo a 1000kw nel giro di due anni quindi partiamo con due digestori da 16 m per poi farne un terzo più avanti, si mi fanno fare la prevasca

 

I 28 centesimi ci sono per tutti gli impianti che partiranno entro fine 2011 poi passeranno a 25, e lanosa più importante è che sono fissi per tutti i 15 anni hanno tolto la storia di rinegoziarli ogni tre anni

 

3 digestori da 16 metri mi sembrano adeguati per il megawatt, io ne sto facendo uno da 18 metri e parto con 250 kW, se l'impianto va bene vorrei ampliarlo sfruttando al massimo il digestore che ho fatto sovradimensionato, i venditori dicono che il 18 metri possa fare circa 400 kW alimentato con insilati e si può salire anche ai 500 kW usando materiale più concentrato come pastone di mais o glicerolo. So che la fermenta sta facendo un impianto da megawatt con 2 digestori da 18 metri, in sardegna mi pare.

 

Per il discorso incentivo la variabilità della tariffa ogni 3 anni sarebbe stato un bel rischio, c'è anche da dire però che per 15 anni la vendita sarà ad un valore fisso, ma i costi aumenteranno parecchio per due fattori, il primo è che l'impianto avrà alle spalle degli anni e quindi l'usura ci sarà, ma poi il problema è che se consideriamo anche solo l'interesse composto sulla base dell'inflazione i costi saliranno di circa il 50%, per cui la situazione tra qualche anno non sarà più rosea come tutti ti vengono a proporre ad oggi, senza contare che ho trovato sulla strada molte ditte poco serie che sottostimavano tutti i costi per giustificare il costo elevato dell'impianto e già quest'anno col mais lievitato di prezzo si sono trovate belle sorprese.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di fatti noi partiamo con i 500 kw per tra i reflui della nostra stalla e la terra che lavoro ci stiamo dentro bene, per fare un mega dovrei cercare altra terra e con gli affitti che sparano adesso è un pò un casino, ad ampliarlo ci si pensa quando si comincia a incassare. Martedì scorso sono andato a vederne uno vicino a Vicenza di 250 kw che funzione a liquame, clicerolo e melasso e anche lui mi ha detto che vuole portarlo a 400kw

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest albe 86

400 kW con che digestore?

Voi con che ricetta pensate di alimentarlo? Quanta suprficie asservite all'impianto?

Purtroppo gli affitti stanno andando alle stelle e a comprare molta materia prima si è troppo in balìa del mercato, fermo restando che almeno il 51% devi produrtelo tu. Bisogna anche vedere in un paio d'anni come si regola il mercato perchè c'è da dire che è vero che in Italia i Biogas hanno aumentato molto la domanda, però è stato in concomitanza di un anno in cui visti i prezzi del mais molti non hanno seminato niente oppure hanno fatto ad esempio soia. Anche all'estero, es romania, col prezzo del mais locale scecco sugli 8 euro nemmeno loro hanno seminato, adesso là è arrivato a 13 euro e di sicuro ricominceranno a seminare, così come in moltissimi altri posti nel mondo.

Edited by albe 86

Share this post


Link to post
Share on other sites

come partenza con i 500 kw gli stiamo dedicando circa 130 h di mais e tutto il letame che esce dalla stalla che ci sono più e meno 400 vacche

quello che sono andato a vedere aveva un fermentatore della lipp da 16 metri ma con la dieta che fa, liquame, clicole e melasso con il motore da 250 kw che ha su è quasi sempre in sovrapproduzione di gas

Share this post


Link to post
Share on other sites
come partenza con i 500 kw gli stiamo dedicando circa 130 h di mais

 

Fai solo mais di primo raccolto oppure triticale da trinciare a maggio ed in successione mais?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quest'anno ho programmato solo mais poi verdemo qua c'è gente che è riuscita a fare mais di seconda dopo mais

Share this post


Link to post
Share on other sites
come partenza con i 500 kw gli stiamo dedicando circa 130 h di mais e tutto il letame che esce dalla stalla che ci sono più e meno 400 vacche

quello che sono andato a vedere aveva un fermentatore della lipp da 16 metri ma con la dieta che fa, liquame, clicole e melasso con il motore da 250 kw che ha su è quasi sempre in sovrapproduzione di gas

 

400 vacche in lattazione o totali? C'è una bella differenza tra il liquame delle vacche in produzione e la rimonta.:cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per quest'anno ho programmato solo mais poi verdemo qua c'è gente che è riuscita a fare mais di seconda dopo mais

E come hanno fatto?:cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...