Jump to content

Recommended Posts

Date la colpa ai proprietari degli impianti perché il GSE paga sempre regolare ogni fine mese.... In 7 anni è mezzo ha sfalcato solo a fine giugno di quest'anno perché la scadenza era il 28 e a Roma era festa sembra che sia andato tutto in tilt...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buonasera a tutti,

come al solito quando comincia la stagione del trinciato si rincorrono le solite voci di tizio che non paga il terzista da 3 anni e di Caio che non lo vende al biogas perché non mi ha ancora pagato quello di 2 anni fa...

Quest'anno le voci mi sembrano più insistenti, e anche gente che ha affiancato il biogas all'azienda si dice disperata tra GSE che fa le bizze nei pagamenti e i soliti problemi di gestione che peggiorano....son le solite balle del mondo agricolo o avete avuto anche voi il sentore che c'è in ballo qualcosa?!:cheazz:

Nessuna balla,tutta realtà, questione biogas é stata gestita in Italia come solitamente si gestisce tutto il resto ovvero alla cazzo, c'è gente che con 400 ettari di proprietà gestisce e alimenta 13 biogas, ergo come fa a starci dentro?È logico che non paga ma colpa non é sua ma chi gli ha dato permesso di fare 13 biogas

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ritorna sempre al solito discorso che se uno non è in grado di gestire un’azienda DEVE fallire e DEVE perdere soldi. Forse l’occasione seguente riuscirà meglio a fare il suo lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Date la colpa ai proprietari degli impianti perché il GSE paga sempre regolare ogni fine mese.... In 7 anni è mezzo ha sfalcato solo a fine giugno di quest'anno perché la scadenza era il 28 e a Roma era festa sembra che sia andato tutto in tilt...

Insomma è proprio verissimo che non sia così puntuale il GSE, è soggetto alle aziende di distribuzione e al Ministero che sono i personaggi più improbabili.... per pagare specie adesso che essendo libero sono ancora di più i distributori.... gli utenti finali poi specie certi che per pagare hanno fatto molta strada.

I gestori senza terra dei biogas sono in assoluto i più pericolosi, non pagatori al pari dei grandi allevamenti.

Altro che 3 anni di ritardo ho a che fare con gente che ha 6 anni di ritardo debiti non ancora prescritti ma accumulati e neppure i tribunali vogliono saperne per la coda di debiti.... neppure all'asta vanno perché ne hanno troppi.... di creditori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so che differenze ci siano da fotovoltaico e biogas, ma a me il gse ha cappellaio alla grande

Ho 2 contatori uno per la produzione e uno per autoconsumo del impianto, di punto in bianco hanno cominciato a fare le letture di quello dell autoconsumo

E visto che adesso non ti pagano la produzione mensile ma la media dei sei mesi precedenti, ho potuto accorgermene dopo 7 mesi perché non mi pagavano praticamente nulla!

Cerca/chiama/investiga una volta trovato il problema ci sono voluti altri 3/4 mesi per far arrivare il conguaglio

Edited by bahcwm

Share this post


Link to post
Share on other sites

E mentre mi informavo ho scoperto di non essere L unico

Share this post


Link to post
Share on other sites
Date la colpa ai proprietari degli impianti perché il GSE paga sempre regolare ogni fine mese.... In 7 anni è mezzo ha sfalcato solo a fine giugno di quest'anno perché la scadenza era il 28 e a Roma era festa sembra che sia andato tutto in tilt...
Mi quoto.. E rioeto Gse per biogas paga sempre... Se non paga è perché non sei apposto o non hai emesso la fattura entro i termini..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno, supponendo un alimentazione di 50Ton di insilato di mais, quanti m3 sono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una domanda, mi scuso ma ho letto le ultime pagine ma non ho trovato notizie, un gestore di un impianto a biogas si offre (uno scambio di cortesie) di distribuire insilato sul mio terreno interrandolo con un ripper, premettendo che non ho la minima conoscenza della materia, qualcuno mi spiega come funziona??

Do qualche informazione, terreno di 5 ha collinare, con rotazione grano duro - girasoli, adesso ho trebbiato i girasoli e ci andrebbe il grano a ottobre.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel weekend ho cazzeggiato un po' su internet, e devo dire che di info su biogas alla canna, e oltre:fiufiu: Ne ho trovate abbastanza...

Addirittura sono falliti due grossi produttori tedeschi come MT ENERGIE e BIOGAS NORD :AAAAH:

In questo caso come funziona per l'assistenza?! In italua è subentrato qualcuno o ci si appoggia a free lance?!:cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites

una domanda facile, come si misura il rendimento di un impianto di biogas che trasforma insilato in energia elettrica? e che rendimento hanno in genere gli impianti a biogas? grazie a chi mi saprà rispondere

 

Inviato dal mio Aspire 5738 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno di voi ha fatto questo tipo di svuotamento completo?

Quanto tempo ci vuole per ripartire a pieno ritmo a livello di produzione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Vai sul sito corradi e ghisolfi... Ha una divisione pulizia digestori con delle macchine pazzesche....

C'è gente che per errata progettazione deve farlo una volta ogni 2 anni...

Io a metà ottobre in occasione della sostituzione motore dopo 7 anni e mezxo ho pulito digestori...

Riparti subito perché rimetti dentro il tuo digestato liquido e parti a 100 %....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno di voi ha fatto questo tipo di svuotamento completo?

Quanto tempo ci vuole per ripartire a pieno ritmo a livello di produzione?

 

In due impianti da noi è stato fatto, un lavoraccio..cmq vedo che gli impianti che danno meno problemi sono quelli seguiti direttamente dai proprietari, dove ci sono dipendenti di qualche società che fanno solo 4 ore al giorno ci sono spesso problemi.pensano di risparmiare facendo fare solo il caricamento dell'impianto e l'indispensabile e poi si ritrovano con tutti i digestori bloccati con 2 metri di crosta

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma a conti fatti conviene ancora fare questi impianti ?

 

Inviato dal mio SM-J120FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Staremo valutando se fare un piccolo impianto a biogas.

A fare un 100 Kw, dovrei andare a prendere dalle aziende vicine (massimo 2 km) il liquame e il letame necessario (se dovessero concedermelo), poi guardando qualche sito internet di costruttori di impianto, ho notato anche i "mini biogas", sotto al 100.

Ipotizzando che a fare un 50 sarei quasi autosufficiente (al limite posso andare a prendere qualche botte di liquame) integrando con del sorgo di secondo raccolto.

Secondo voi vale la pena farlo così piccolo o è meglio stare almeno attorno a 100 Kw per via dei costi di gestione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Luchino Postato da Agribassa 3 ore fa 😉

 

@fabio03 meglio stare almeno su 100...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per i costi o c'è qualcos'altro?

Nel video viene detto che è poco vantaggioso fare biogas piccoli perchè al diminuire dei kwh diminuisce proporzionalmente il fatturato, mentre i costi decrescono molto meno in proporzione quindi l' utile netto rimane molto più risicato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Partendo dal costo iniziale non è proporzionale investimento... Più è piccolo maggiore è costo per kW installato, maggiore è la % di autoconsumo maggiore è incide za manutenzione e la manodopera per gestirlo è sempre uguale...

Lo vedo io con 250 rispetto ai 500 ed al mega

Valutate bene piccoli impianti non fidatevi dei business plan ma andate a vederli da chi li ha e si sta facendo esperirenza...

Edited by vara

Share this post


Link to post
Share on other sites

Costo degli spandimenti (costo vivo piu' il tempo che si dedica) da valutare molto attentamente, tra 100 e 330 gia' volumi ben differenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo è proporzionale... Al mc incide uguale cambia nulla... 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti avevo sentito anche da altri questa cosa.

Mi informo a sto punto sul 100...volevo andare a vedere l'85 di un mio amico che l'ha fatto l'anno scorso.

Edited by fabio03

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...