Jump to content
mirotocci

ABC sulla verniciatura

Recommended Posts

Devo comprare una pistola per verniciare, come ugello cosa consigliate 1.3 o 1.5? La userei anche per dare il fondo però vorrei evitare colature, vernice alla nitro

Share this post


Link to post
Share on other sites
... io, che non sono altro che un hobbista, uso un asturo H827 ugello 1,4 sia per fondo che tinta, tinta nitro RAPIDA ESSICAZIONE... mi ci trovo discretamente per l'uso che ne faccio...

 

Cosa intendi per discretamente(pregi e difetti)? È buona come pistola? Riesci a fare dei buoni lavori?

Grazie!

Edited by fiat605csm

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io uso una classica pistola con contenitore bianco in plastica sopra, quando l ho comprata " 24 €" nella confezione c erano 3 ugelli, 1.4/1.7/2.0, per il fondo uso l 1.7 e per il colore 1.4, il 2.0 mai usato, per quel che devo fare va benissimo.

Molto incide anche il compressore, deve essere dai 50 l in su con 8/10 bar di pressione, un 100l 3hp sarebbe l ideale.

Edited by kubota7001
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno sa il RAL del bianco dei cerchi dei fiat serie 40? (540)

Share this post


Link to post
Share on other sites

A me servirebbe invece sapere quello dei cerchi del new holland serie L ma nella discussione serie L e TL non lo sapevano allora chiedo qua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non puoi andare in un colorificio che ti prende il colore Dal Campione

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il mio spandiconcime Kuhn inizia ad avere molti punti arruginiti.

 

Un mio amico ha ha smontato completamente il suo spandi, l' ha fatto sabbiare e poi verniciare a polvere. Dice che è come nuovo, anzi la verniciatura lo rende lavabile con estrema facilità.

 

Cosa ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La verniciatura a polvere per quanto decantata, non è assolutamente migliore di una buona verniciatura con prodotti di qualità, sulla lamiera sabbiata anche se pulita bene le tracce di ossido rimarranno comunque e senza un buon antiruggine il problema si ripone, perchè la verniciatura a polvere è il covo dell'ossido, se c'è si ripresenta sempre mentre applicando un antiruggine di qualità, una vernice altrettanto buona e parlo di prodotti acrilici catalizzati la cosa è molto più affidabile e duratura, considerando il fatto che sulle verniciature a polvere riapplicarci sopra altri prodotti è pressochè impossibile senza risabbiare il tutto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
La verniciatura a polvere per quanto decantata, non è assolutamente migliore di una buona verniciatura con prodotti di qualità, sulla lamiera sabbiata anche se pulita bene le tracce di ossido rimarranno comunque e senza un buon antiruggine il problema si ripone, perchè la verniciatura a polvere è il covo dell'ossido, se c'è si ripresenta sempre mentre applicando un antiruggine di qualità, una vernice altrettanto buona e parlo di prodotti acrilici catalizzati la cosa è molto più affidabile e duratura, considerando il fatto che sulle verniciature a polvere riapplicarci sopra altri prodotti è pressochè impossibile senza risabbiare il tutto.

 

Dunque il tuo consiglio è di far sabbiare e poi far dare antiruggine + smalto catalizzato? La ditta che fa la sabbiatura può anche fare la verniciatura tradizionale, mentre la verniciatura a polvere la fanno altrove. Volendo posso anche verniciare io, ma non sono un esperto, e lo spandiconcime merita una verniciatura perfetta.

Il mio ha una decina d'anni, uno nuovo costa sui 4000 euro più iva, se lo rivernicio può ancora durare 7-8 anni penso.

Edited by Alberto64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esiste uno sverniciatore per far prima senza passare spazzola su vernice ?

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Esiste uno sverniciatore per far prima senza passare spazzola su vernice ?

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

Si esiste e si chiama appunto sverniciatore ma è un gel molto aggressivo e secondo me pericolosetto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo sverniciare per bene un ripuntatore ma con la.spazzola è difficile arrivare ovunque

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Devo sverniciare per bene un ripuntatore ma con la.spazzola è difficile arrivare ovunque

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

 

Lo sverniciatore esiste ma con le nuove norme antinquinamento non funziona più come quello di prima e specialmente sugli smalti originali è come darci sopra "l'acqua fresca", lascia perdere, sprechi tempo e danaro. Prima quando si usava e andava una goccia sulla pelle bruciava come il fuoco, ora ci si può lavare le mani. La cosa migliore è la sabbiatura e procedimento come ho detto sopra e per anni sei a posto, se ben fatto e usato prodotti buoni dura molto di più dell'originale, solo un consiglio spendere meno non significa risparmiare!!!!!

Uso un antiruggine bicomponente ( 70 euro al kg, catalizzato 1a1 diventano 2 kg) da 30 anni circa, e faccio solo un esempio: la ringhiera di casa mia l'ho fatta e verniciata nel 1990, bene in 30 anni circa l'ho rifatta solo una volta e per gusto mio, cambio di colore e naturalmente la vernice un pochino scolorita, ma niente ruggine e queste sono le prove che contano....

Edited by mareziano

Share this post


Link to post
Share on other sites
Lo sverniciatore esiste ma con le nuove norme antinquinamento non funziona più come quello di prima e specialmente sugli smalti originali è come darci sopra "l'acqua fresca", lascia perdere, sprechi tempo e danaro. Prima quando si usava e andava una goccia sulla pelle bruciava come il fuoco, ora ci si può lavare le mani. La cosa migliore è la sabbiatura e procedimento come ho detto sopra e per anni sei a posto, se ben fatto e usato prodotti buoni dura molto di più dell'originale, solo un consiglio spendere meno non significa risparmiare!!!!!

Uso un antiruggine bicomponente ( 70 euro al kg, catalizzato 1a1 diventano 2 kg) da 30 anni circa, e faccio solo un esempio: la ringhiera di casa mia l'ho fatta e verniciata nel 1990, bene in 30 anni circa l'ho rifatta solo una volta e per gusto mio, cambio di colore e naturalmente la vernice un pochino scolorita, ma niente ruggine e queste sono le prove che contano....

 

Approfitto della tua competenza per chiarire alcune cose:

L' antiruggine bicomponente lo misceli col catalizzato 1a1? Quante mani dai? sopra dai una vernice colorata?

Share this post


Link to post
Share on other sites

La miscelazione dipende dal tipo di prodotto, può essere 1 a 1 come quello che uso io o può essere 2 a 1, dipende da cosa usi.

Per quanto riguarda le mani, la cosa importante è che l'antiruggine non deve fare spessore, basta solo la copertura del supporto, una mano data unita è sufficiente, dopo ci puoi andare sopra con qualsiasi prodotto verniciante consigliato sempre un buon acrilico catalizzato, senza carteggiatura, basta solo il tempo di appassimento, questo dipende sempre dal prodotto usato, ogni prodotto ha la sua scheda tecnica e va usato come indicato, un buon colorificio organizzato ti indica come usarlo.

Facciamo una considerazione sui costi, un antiruggine di alta qualità costa circa 70 euro al litro, catalizzato diventano due litri di prodotto utile, ha una copertura superiore di altri prodotti di meno costo, quindi meno spreco e risultato di gran lunga superiore.

Stessa cosa per la vernice , un prodotto acrilico bicomponente di qualità ha una resa maggiore, perchè l'idea di dare tante mani per avere un risultato migliore non è assolutamente valida, quando il supporto è ben coperto dare tante mani non serve a nulla, è solo spreco, una mano leggera e una mano a finitura sono più che sufficienti usando un prodotto valido.

Edited by mareziano
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Devo sverniciare per bene un ripuntatore ma con la.spazzola è difficile arrivare ovunque

 

Inviato dal mio SM-N950F utilizzando Tapatalk

 

Mi sta sfiorando l' idea di comprare una sabbiatrice.

Si può partire da un buon compressore per comprare una piccola sabbiatrice.

Oppure partire da una buona idropulitrice a caldo e mettere in piedi una idrosabbiatrice.

Avendo soldi da spendere, ma NON è il mio caso, si possono acquistare prodotti specifici.

La userei principalmente per sverniciare.

Però non so nulla della materia, la sto studiando.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per mandare una sabbiatrice anche piccola ci vuole un buon compressore, io ne ho uno stradale con motore diesel che sviluppa 1300 litri, ma non è che ci si possa fare grandi cose e molto dipende molto dal tipo di vernice che devi togliere, ci sono vernici che le togli con poco altre che fanno tribolare, molto incide lo spessore ma soprattutto il tipo di prodotto da togliere, con una sabbiatrice piccola ci fai i piccoli lavori ma non puoi pretendere altro. Io quando ho grosse cose da sabbiare mi rivolgo a chi lo fa di professione, pensa che quello al quale mi rivolgo ha un copmpressore da 7000 litri con un ugello da 10 mm, ma con quello si sabbia davvero. L'idrosabbiatrice per la lamiera non va bene, porta solo ruggine quel tipo viene usato molto per lavori di edilizia ma non per il caso tuo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Per mandare una sabbiatrice anche piccola ci vuole un buon compressore, io ne ho uno stradale con motore diesel che sviluppa 1300 litri, ma non è che ci si possa fare grandi cose e molto dipende molto dal tipo di vernice che devi togliere, ci sono vernici che le togli con poco altre che fanno tribolare, molto incide lo spessore ma soprattutto il tipo di prodotto da togliere, con una sabbiatrice piccola ci fai i piccoli lavori ma non puoi pretendere altro. Io quando ho grosse cose da sabbiare mi rivolgo a chi lo fa di professione, pensa che quello al quale mi rivolgo ha un copmpressore da 7000 litri con un ugello da 10 mm, ma con quello si sabbia davvero. L'idrosabbiatrice per la lamiera non va bene, porta solo ruggine quel tipo viene usato molto per lavori di edilizia ma non per il caso tuo.

 

Allora col mio compressore da 100 litri e 2 hp posso sabbiare le monetine...:asd:

Grazie per i tuoi consigli!

Per lo spandi mi rivolgerò ad una azienda specializzata.

Per sverniciare cancelli o altro magari proverò una pistola sabbiatrice da 4 soldi.

Anche se ho gia capito che saranno soldi buttati...

Edited by Alberto64

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve vorrei avere un chiarimento sul settaggio della pressione di verniciatura. So che dovrebbero essere circa 4 bar, un po' variabili in base al tipo di colore e alla sua viscosità. Ma i 4 bar sono quelli che si settano dal regolatore (nel mio caso posto a muro in uscita del gruppo filtrante) a pistola ferma o vanno settati con la pistola in funzione? Perché a pistola ferma i 4 bar sono sempre 4 ma se inizio a spruzzare questi scendono sui 2,5 circa. Per avere 3,5-4 bar in uscita dalla pistola il regolatore deve essere impostato a 8 bar... Quindi qual'è la procedura esatta per tarare l'aria? Grazie

Edited by Il Dottore

Share this post


Link to post
Share on other sites

La pressione di esercizio alla pistola varia di molto dal tipo di vernice usata, dalla viscosità, dal tipo di pistola soprattutto dalla misura dell'ugello, per questo i 4 bar sono un'indicazione approssimativa, il calo di pressione molto dipende dalla dimensioni del tubo, dalla lunghezza ed è normale che ci sia, fra l'altro le pistole moderne hanno il regolatore incorporato, la pressione si regola alla pistola e quì conta molto l'esperienza, dare un consiglio esatto non è corretto, confermando che i 4 bar al regolatore per uno smalto pastello diluito secondo l'indicazioni della casa possono andare bene, ma come ho detto è fondamentale la mano e le varie regolazioni della pistola, ventaglio, quantità di prodotto, distanza e velocità cose che si acquisiscono con il fare, in questo campo le improvvisazioni servono solo a sprecare prodotti oggi molto cari e fatica , perche rifare un lavoro venuto male nella verniciatura è dereterio.

Edited by mareziano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito il tuo discorso ma a me interessava capire come fare il settaggio di quei 4bar. A pistola in funzione (spruzzando aria, ma per averne circa 4 in uscita ,rilevati dal manometro della pistola devo impostarne 8 al compressore. O se basta regolarne 4 o giù di lì dal regolatore del compressore e poi verniciare anche se il manometro della pistola ne rileva circa 2,5 in uscita. Quello é il mio dubbio perché 4 bar da fermo sono sempre 4 ma se inizio a verniciare scendono subito a 2,5. Mentre se ne voglio 4 effettivi durante la verniciatura devo regolarlo su 8bar così che mentre vernicio in uscita ne rilevi 4

Edited by Il Dottore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pistola con tazza sopra "vanno bene" 4 max 4,5 bar al manometro ed è questo che si intende, non alla pistola, comunque mi ripeto che è una indicazione approssimativa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo voi con un compressore da 25 litri (marca fiac) di tipo con la trasmissione a cinghia si riesce a far funzionare la pistola?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...