Vai al contenuto
Stabilo

Controlli ASL

Messaggi raccomandati

Premessa

Questo topic non è uno strumento per imprecare contro gli addetti ASL, che effettuano i controlli sui beni strumentali che si possiede in azienda. Bensì un modo per raccogliere quelle accortezze, che bisogna seguire, per evitare sanzioni da parte dell'ente che effettua i controlli. Visto che la normativa è nebulosa e c'è molta confusione.

 

Da quello che è emerso nelle prime visite effettuate, si cercano le attrezzature seguenti:

 

1) Cardani muniti di protezioni, doppia catena, controcuffia sull'attrezzo, gancio di supporto cardano;

2) Archi di sicurezza omologati sui trattori

3) Protezioni contro sorgenti di calore e pari in movimento e lame (barre falcianti, erpici rotanti)

4) Valvole di sicurezza (valvole paracadute) nel caso di escavatori/carica letame.

5) omologazione del caricatore frontale montato sul trattore

6) Sedile (della corretta categoria) munito di cintura di sicurezza, omologato con fori omologati dalla casa costruttrice.

7) Tubi idraulici muniti di guaina antiscoppio

8) presenza dei vetri e quindi della cabina nei trattori adibiti ai trattamenti fitosanitari

9) DPI personali (scarpe antifortunistiche, caschi, tute antitaglio nel caso di detenzione della motosega, stivali con puntale, occhiali di protezione, maschere vapori chimici e altre cose che non ricordo)

10) Cisterna gasolio omologata che rispetta la normativa sulle distanze, estintori. ecc.

11) Stanza prodotti fitosanitari con armadi metallici e bacinella di raccolta; porta chiusa a chiave con cartelli che indicano il pericolo (quello scritto sugli appunti del patentino veleni)

 

 

La lista non è completa, se avete qualcosa da aggiungere, basta che scrivere sotto.

 

saluti

Modificato da Stabilo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Domani ho un incontro con loro k mi sono venuti a trovare la settimana scorsa 😱😱

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io vorrei aggiungere:

Impianti elettrici.

Cisterne per olio esausto + vasche sotto i fusti olio nuovo (anche se li mi piacerebbe capire il perchè vendono i carrelli con ruote per fusto se poi serve la vasca sotto.:cheazz:).

Para petti vari (compreso i canali che attraversano la azienda se c'è...).

Protezione per il fieno contro la caduta.

Protezione più interruttore di emergenza per trapani tornio ecc.

 

Questo in assenza di operai.

Nel caso ci siano operai, i vincoli si moltiplicano....

 

Senza voler far polemica, la cosa che un pò mi lascia perplesso è che spesso e volentieri, se uno riceve più visite con addetti diversi dell'asl, tutte le volte gli viene detto che c'è qualcosa da fare modificare...

E questo non è giusto, perchè se uno è a posto basta, cosi facendo è più incentivato a viaggiare in regola.....

Ma se alla fine non và mai bene, uno si stufa....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Protezione per il fieno contro la caduta.

 

:cheazz: cosa bisogna proteggere??? bisogna legarli uno ad uno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

registri di campagna

corsi antincendio, primo soccorso, rspp per chi ha operai

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se al momento del controllo l'azienda è in possesso del ''documento di valutazione dei rischi aziendali e miglioramento della sicurezza sul lavoro '' la situazione è sicuramente migliore

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cisterne per olio esausto + vasche sotto i fusti olio nuovo (anche se li mi piacerebbe capire il perchè vendono i carrelli con ruote per fusto se poi serve la vasca sotto.:cheazz:).

3216.jpg

 

Il problema è movimentare il fusto, perchè son 200 kg di olio quando pieno. Che poi servirebbe anche un'attrezzo per spostarli, visto che hanno scritto anche una normativa che vieta di sollevare masse superiori ai 30 kg. :fiufiu:

 

Questo imbuto scolafiltri ha senso secondo voi ?

 

7627.jpg

Modificato da Stabilo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:cheazz: cosa bisogna proteggere??? bisogna legarli uno ad uno?

 

Semplicemente passi delle corde davanti alla parete di balloni per evitare che cadano, poi quando li usi li tiri giù "scalati" e sei a posto..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da noi fanno fare delle specie di grate fisse....

Per il porta fusto io ho questo.

http://www.meclube.com/it/815-completo-olio-carrellato-per-fusti-da-180-220-l.html

Compreso il conta litri e pompa.

Ora che faccio il carrello lo butto?

Mi frullerebbero e non poco.....

 

A mi sto informando pure per quali mezzi serva il controllo ispesl per movimentare i sacconi o altro.

Da quello che ho capito serve a tutti i mezzi che abbiano un braccio telescopico o un gancio.

Dunque se si usa un muletto caricatore frontale o altro si "dovrebbe" far senza.

PErò mi sapranno dire più di preciso....

 

A per chi ha dipendenti servono pure i BAGNI, anche se uno fa il camionista e è sempre fuori...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non ho capito cosa c'entri l'avere a norma torni trapani ecc. Mettiamo che io sono un obbista e uso questi macchinari per farmi i lavori a loro cosa frega? sopratutto se non ho operai.

 

allora dovrebbero andare in tutte le case che hanno una cantina o un garage! oppure da tutti quelli che hanno un trattore non a norma ma che non svolgono il lavoro di agricoltore...

 

stessa cosa per i parapetti ai canali: a quanti passano sul confine i canali dei consorzi, chi deve metterli in sicurezza??

 

A mio modo di vedere le cose, se una cosa non è specifica per l'uso agricolo e il lavoro per cui pago le tasse, può essere come cavolo mi pare o sbaglio?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sbagli, dal momento che hai un azienda, all'interno tutto deve essere a norma.. almeno così sostengono qui....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
non ho capito cosa c'entri l'avere a norma torni trapani ecc. Mettiamo che io sono un obbista e uso questi macchinari per farmi i lavori a loro cosa frega? sopratutto se non ho operai.

 

allora dovrebbero andare in tutte le case che hanno una cantina o un garage! oppure da tutti quelli che hanno un trattore non a norma ma che non svolgono il lavoro di agricoltore...

 

stessa cosa per i parapetti ai canali: a quanti passano sul confine i canali dei consorzi, chi deve metterli in sicurezza??

 

A mio modo di vedere le cose, se una cosa non è specifica per l'uso agricolo e il lavoro per cui pago le tasse, può essere come cavolo mi pare o sbaglio?

 

Da come mi era stata detta funziona cosi:

L'azienda dovrebbe essere ben delimitata, da siepi recinzioni rete ecc.

Se un canale passa all'interno di tale perimetro serve il parapetto.....

all'esterno nò.....

Se hai un vecchio fienile se ci tieni su qualsiasi cosa, anche lo scatolone con le mutande vecchie della moglie, serve il parapetto perchè si presume che prima o poi vai a riprendere il tutto....

Mentre se non tieni assolutamente nulla all'ora si fà senza perchè si presume che si inutilizzato e lassù non ci vada nessuno (ma non serve NULLA......).

 

Per il fatto dell'oboista, che dire, da quello che sò se è all'interno dell'azienda deve essere in sicurezza.

O che il tutto viene messo in un garage o una abitazione (unici edifici che mi risulta siano fuori dalle regole del lavoro tanto vero che il bagno aziendale serve fuori....).

Che poi sotto questo punto di vista è super giusto.

Perchè vienimi a raccontare che se hai una saldatrice e rompi l'aratro non la usi.....

E se fosse dovresti avere una fattura da un fabbro....

Insomma, noi Italiani abbiamo le regole più ridicole di europa, ma forse vanno a braccetto con le p....e che raccontiamo di continuo per cavarcela.

Si usa un cardano che è un osso con la ruggine sulle guide delle protezioni, finito di usarlo lo stacchiamo mettiamo a terra, capita il controllo.

A ma non lo uso, è li per essere riparato.....

Sul fienile, a ma c'è roba della moglie figlio nonno.....

Il trapano a ma ci faccio le decorazioni natalizie e poi ci sono sul banco vecchi vomeri denti dell'erpice ecc.....

Insomma, fin che cadiamo andando a sciare e diciamo che siamo scivolati dal trattore (quello nuovo con la scaletta a norma ovvio) ci continueranno a d abbassare le scalette.

Presto arriveranno a terra......

 

Bada bene che per mettere in sicurezza un trapano non serve un patrimonio (sicurezza e non a norma perchè ovvio che il CE non si avrà mai) ma se non si hanno dipendenti se è in sicurezza basta.....

Modificato da tonytorri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A per chi ha dipendenti servono pure i BAGNI, anche se uno fa il camionista e è sempre fuori...

 

Il 90% delle cose che vengono richieste e controllate in realtà sono cose dettate dal buonsenso, non serve che ci sia un controllo ASL o simili per dirmi che mi serve un bagno in azienda, penso che tutti abbiano un lavandino con un WC, dopo aver speso migliaia di euro per un capannone non ci mettete un bagno? Poi se uno fa pure trattamenti ci metterà anche una doccia e qualche comodità in più, ma mi sembra una cosa ovvia, non mi serve che uno venga a suggerirmela.

Come pure quella di legare i balloni, o mettere i paraneve sul tetto, tutte cose che qualcuno pensa di essere più furbo degli altri e risparmiare non mettendole, peccato che però quando ti cade un ballone sull'attrezzo che hai messo lì vicino ti sei già ripagato il tempo perso per mettere una corda..

 

Mi fanno ridere robe tipo la catenina di plastica bianca e rossa che separa l'area "macchinari" dall'area "stoccaggio concimi", ma le cose dettate dal buonsenso non serve certo che arrivi un tipo in giacca e cravatta a dirmi di farlo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 90% delle cose che vengono richieste e controllate in realtà sono cose dettate dal buonsenso, non serve che ci sia un controllo ASL o simili per dirmi che mi serve un bagno in azienda, penso che tutti abbiano un lavandino con un WC, dopo aver speso migliaia di euro per un capannone non ci mettete un bagno? Poi se uno fa pure trattamenti ci metterà anche una doccia e qualche comodità in più, ma mi sembra una cosa ovvia, non mi serve che uno venga a suggerirmela.

Come pure quella di legare i balloni, o mettere i paraneve sul tetto, tutte cose che qualcuno pensa di essere più furbo degli altri e risparmiare non mettendole, peccato che però quando ti cade un ballone sull'attrezzo che hai messo lì vicino ti sei già ripagato il tempo perso per mettere una corda..

 

Mi fanno ridere robe tipo la catenina di plastica bianca e rossa che separa l'area "macchinari" dall'area "stoccaggio concimi", ma le cose dettate dal buonsenso non serve certo che arrivi un tipo in giacca e cravatta a dirmi di farlo..

 

Be se le norme fossero fatte con il buon senso staremmo tutti meglio.

Però sono fatte cosi e stop.

Il problema che come detto prima, sono state a volte esasperate, altre sono le stesse di una industria tipo fiat....

Ti posso solo dire che volevo mettere mia moglie come segretaria e serviva il bagno.

Che non l'ho il bagno in casa la devo mandar in mezzo alla corte?

Quasi tutte le case dove c'è la azienda attaccata sono sempre state fatte con una uscita secondaria con una specie di bagno /ripostiglio.

 

Ora devo farne un secondo a due metri....

E il dipendente quando è in mezzo ai campi che fà?

Modificato da tonytorri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti.

 

perfavore aiutatemi a capire perche io sapevo ci fossero questi controlli ma cercavano di controllare solamente le attrezzature dell`azienda.

Io che ho la mia azienda agricola domiciliata a casa in un controllo della usl mi ritroverei gente che mi sbircia in giro ricercando trapani, saldatrici, motoseghe anche se non risultano acquistate a nome della mia azienda agricola?

 

Se la saldatrice è una di quelle che si usa su un impianto casalingo cosa dovrei fare perchè sia in sicurezza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il vero problema di questi controlli è l'assenza di documenti dove si espone cosa bisogna fare veramente e cosa serve.

Certe cose derivano dal buon senso, ma certe sono assurde. La regola della catenella bianca e rossa quando si applica ?

 

Per i trapani si ricade nelle normative specifiche, praticamente serve il fungo d'emergenza con autoritenuta. Poi dei rele di fine corsa sulla protezione del mandrino e della trasmissione.

Una cosa del genere:

protec-protezione-per-il-trapano-a-colonna-protezione-per-il-trapano-a-colonna-546703-FGR.jpg

@tonytorry: sul prossimo 8R troverai il WC chimico in cabina. :fiufiu:

Modificato da Stabilo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

per quel che ho visto, i controlli nn servono a niente

se controllassero veramente tutti e applicassero le regole ,

il 90 % chiuderebbe l'attività

i controlli dovrebbero arrivare senza preavviso .........invece......

 

risultato : ci sono una marea di incidenti in campagna

e una marea di persone ci lasciano le penne

 

praticamente questi controlli servono solo a creare qualche posto di lavoro x i controllori ,

farci perdere tempo

e a volte servono a incasinare qualche lavoratore che nn ha buoni rapporti con qualche dirigente ASL

 

praticamente si va avanti fino a che nn decidono di farti chiudere

con la marea di norme che ci sono , se vogliono il cavillo lo trovano.....

....e a volte le norme nn le conoscono neanche loro

 

quindi o si ha "il calcio in culo" pronto

o si rischia sempre .....o quasi....

Modificato da nhsard

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche la tempistica è discutibile. Se mi arriva l'omino asl, mi dice che non ho il servizio igenico e ho tempo 15 giorni per adeguarmi. Come cavolo faccio in 15 giorni a costruire un servizio igenico ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Buongiorno a tutti.

 

perfavore aiutatemi a capire perche io sapevo ci fossero questi controlli ma cercavano di controllare solamente le attrezzature dell`azienda.

Io che ho la mia azienda agricola domiciliata a casa in un controllo della usl mi ritroverei gente che mi sbircia in giro ricercando trapani, saldatrici, motoseghe anche se non risultano acquistate a nome della mia azienda agricola?

 

Se la saldatrice è una di quelle che si usa su un impianto casalingo cosa dovrei fare perchè sia in sicurezza?

 

 

Come da foto di stabilo serve.

La protezione che se la apri si ferma il trapano.

Il fungo e il relativo quadro, con il trasformatore a bassa tensione e i teleruttori (penso si chiamino cosi).

Ti posso dire che le protezioni penso vengano sui 70/80 euro.

Il fungo sui 20 .

Il resto non saprei, perchè io in parte avevo trovato del materiale qua e là.

Se hai un pò di manualità e capisci i disegni teli fai pure da t'è.

Altrimenti puoi optare per acquistarli già che fatti.

Comunque se non si ha dipendenti la messa in sicurezza di questi attrezzi non è impossibile e a costi sostenibili....

Purtroppo ho scritto messa in sicurezza e non a norma.

Perchè comunque sia il CE non lo hanno e non lo avranno mai.

Dunque se ci viene acetato la messa in sicurezza ci stà altrimenti siamo fregati...

 

@:stabilo.

Per il bagno fai presto.

Prendi un container e ci metti i servizi.

In una settimana lo fai....

 

@:nhsard.

Che dire.

Io non la vedo proprio cosi.

Il problema della sicurezza c'è, ma non è tutto delle corti ecc.

Ma si dovrebbe fare più prevenzione, ma sopratutto dare più RESPONSABILITÀ ai lavoratori......

E non parlo di fantomatici patentini......

Spiegatemi come si può mettere in sicurezza uno che è andato a letto alle 5 e alle 6 stà a lavorare?

Senza pensare cosa abbia fumato o bevuto prima.....

Basterebbe fare una o due sere anno facendo vedere la gente che ha perso braccia gambe o la pelle facendo stupidate....

Vedrete che ci rimane nella testa....

 

Comunque vedo che c'è gente che non ha l'azienda a norma, e ha ogni tipo di convinzioni per non farlo...

Dal non aver soldi al non essere mai ok ecc.

Io posso dire che la spesa maggiore è l'impianto elettrico.

Per il resto se uno ci mette un pò di impegno e si arrangia, può fare molto spendendo poco.....

PErchè sento ancora gente che non ha le cinture sul trattore.

Cavoli costano 25 euri......

 

Poi capisco che le regole stupide ci sono.

Perchè se vogliono l'uscita di sicurezza per i box dei tori....

Ok ma l'uscita la faccio su un lato.

E se il toro mi carica dalla parte opposta?

Volo....

Si in effetti se un toro carica si diventa sveltucci.....

A proposito.

NEi capannoni servirebbero pure finestre, per areazione, ora non sò come si mettano con i capannoni dei cereali che da una parte serve la finestra e dall'altra pretendono che sia sigillato per gli uccelli/topi.

 

Da noi comunque le associazioni hanno un tecnico che a richiesta dell cliente, esce e valuta tutto quello che si deve fare e come fare.

Questo poi compila pure una tabella di marcai, che in caso di controllo mostra che l'azienda si stà muovendo.

Ovvio che se poi passano 6 mesi e non viene fatto un tubo, il foglio conta ben poco.

Ma a volte il mostrare la buona volontà conta più di molte scuse messe li.....

Modificato da tonytorri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quest' anno tra veterinari, usl, regione, provincia, finanza e comunità montana abbiamo avuto a casa 9 controlli. Premetto che hanno controllato tutto ciò che riguardava la parte agricola, la stalla, l' agriturismo e il "contoterzi", per fortuna è andato tutto bene e non hanno riscontrato nessuna anomalia. Hanno detto che la nostra zona è stata estratta per i controlli di quest' anno e che tali controlli sarebbero stati fatti a campione, però vorrei un po' sapere perché i controlli vanno a farli regolarmente nei posti come casa mia dove comunque sanno che problemi enormi non ci sono, vista anche l' esiguità del lavoro fatto. Dove i problemi ci sono e la situazione è spesso scandalosa non ci va mai nessuno,continuano a martellare con questi controlli l' agricoltura e nei settori ben più redditizi nessuno si prende l' impegno di mettere qualche vincolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stabilo: ti prendi un bagno chimico e lo lasci in mezzo all'azienda a marcire..oppure come dice toni prendi un piccolo container (che volendo ha già il bagno) e lo usi come spogliatoio, ufficio ect.

purin: che buon senso c'è a mettere una corda che tiene i balloni di fieno? Cioè detta così sarebbe una cosa di buon senso il problema è che è impraticabile. Io ho un portico aperto sul lato lungo, come faccio a mettere la corda? E se anche la metto la corda che ancoraggi ha bisogno per tenere la spinta di decine di balloni?

Parlando di fieno o paglia vedo che nessuno ha tirato fuori il discorso antincendio. L'anno scorso ho chiamato un tecnico per capire cosa dovevo fare per mettermi a norma...pronti? Allora se nel portico ci sono più di 500ql(se non ricordo male) di prodotto infiammabile devo fare domanda ai vigili del fuoco i quali mi dicono come devo fare l'impianto con le varie manichette, pompe ect. poi devo sentire il comune che portata d'acqua ha l'aqcuedotto che passa da me. Ovviamente da me è poca quindi devo fare una vasca sotterranea (non ricordo più il volume, ma comunque non piccola) e ci devo mettere un filtro e un sistema di depurazione per le alghe più ovviamente gli agganci per i vigili del fuoco.

Morale: il tipo mi ha detto o te ne sbatti e non fai nulla oppure lasci il portico vuoto e fai il mucchio di fieno in mezzo al campo con un nylon sopra..

 

Negli ultimi 2 anni io ho avuto 3 controlli, 2 asl e 1 avepa. Hanno solo guardato i registri e basta. Addirittura tutti e 3 sono passati davanti alla cisterna della nafta che è attaccata al muro della stalla ma nessuno ha detto niente. Quindi non mi fascio troppo la testa.

A me sembra che l'unica cosa davvero importante sono le protezioni dei gardani..qui si non serve la legge ma il buon senso, anche perchè non costano cifre spaventose. Personalmente se uno venisse e mi fa storie per la saldatrice gli riderei in faccia......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Stabilo: ti prendi un bagno chimico e lo lasci in mezzo all'azienda a marcire..oppure come dice toni prendi un piccolo container (che volendo ha già il bagno) e lo usi come spogliatoio, ufficio ect.

purin: che buon senso c'è a mettere una corda che tiene i balloni di fieno? Cioè detta così sarebbe una cosa di buon senso il problema è che è impraticabile. Io ho un portico aperto sul lato lungo, come faccio a mettere la corda? E se anche la metto la corda che ancoraggi ha bisogno per tenere la spinta di decine di balloni?

Parlando di fieno o paglia vedo che nessuno ha tirato fuori il discorso antincendio. L'anno scorso ho chiamato un tecnico per capire cosa dovevo fare per mettermi a norma...pronti? Allora se nel portico ci sono più di 500ql(se non ricordo male) di prodotto infiammabile devo fare domanda ai vigili del fuoco i quali mi dicono come devo fare l'impianto con le varie manichette, pompe ect. poi devo sentire il comune che portata d'acqua ha l'aqcuedotto che passa da me. Ovviamente da me è poca quindi devo fare una vasca sotterranea (non ricordo più il volume, ma comunque non piccola) e ci devo mettere un filtro e un sistema di depurazione per le alghe più ovviamente gli agganci per i vigili del fuoco.

Morale: il tipo mi ha detto o te ne sbatti e non fai nulla oppure lasci il portico vuoto e fai il mucchio di fieno in mezzo al campo con un nylon sopra..

 

Negli ultimi 2 anni io ho avuto 3 controlli, 2 asl e 1 avepa. Hanno solo guardato i registri e basta. Addirittura tutti e 3 sono passati davanti alla cisterna della nafta che è attaccata al muro della stalla ma nessuno ha detto niente. Quindi non mi fascio troppo la testa.

A me sembra che l'unica cosa davvero importante sono le protezioni dei gardani..qui si non serve la legge ma il buon senso, anche perchè non costano cifre spaventose. Personalmente se uno venisse e mi fa storie per la saldatrice gli riderei in faccia......

 

Non ho detto per anti incendio, perchè in effetti è difficile che asl dica qualcosa.

é più i vigili o altro che possono dire.....

Per la cisterna, asl non dice nulla perchè è sempre a livello di vigili....

Comunque tale legge vige pure per cereali.

E mentre con paglia o fieno per fare quei q ne serve con cereali fai presto.

Per quello ho sempre detto a DJ che farsi il magazzino a casa è da pazzi.

PErchè fra qualche anno ci saranno tutti sotto.

Anti incendio devi fare la dorsale, se non hai l'acquedotto devi fare un pozzo con vasca oppure un doppio pozzo.

Un impianto elettrico autonomo insomma un vero e proprio dramma.......

Poi nei locali dove c'è un mezzo mulino o essiccatoio si va sotto atex.

Poi serve il progetto delle messe a terra + periodica revisione.....

 

PEr il discorso controllo carte, si in effetti spesso succede...

Però non è detto.

Da noi il giro lo hanno fatto poi hanno visto che alla fine eravamo ok e si sono fermati in casa.

A guardare registri firme ecc.

MA se hai i progetto dell'impianto luce e hai le piattine vedi che in giro si fermano mo.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehm, quelli sono i misteri.. Da me sono venuti 2 volte a verificare archi cinture protezioni pdf e ventola ecc.. Tutto ok, però com'è che continuo a incrociare per strada trattori senza arco con rimorchi non omologati e senza uno straccio di luce, ovviamente all'imbrunire.. Chiaro che chi cerca di essere a posto e investe in sicurezza adeguamenti e adempimenti vari ha speso molto di più, capitale che viene tolto dal ricavo per essere reinvestito in azienda. Per me è inutile girarci intorno.. Chi non adegua almeno le cose principali ha torto e fa una sorta di concorrenza sleale agli altri perchè per lui i costi di produzione saranno sicuramente minori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La discussione è bella.

Ma mi sà che frà 2 pagine non si capisce più nulla.

Magari si dovrebbe fare una lista in prima pagina.........

 

 

@Ale83:

Il discorso concorrenza puo essere pure giusto....

MA non facciamo un dramma se qualche azienda rischia e gira non a norma.

Alla fine rischia lui, e spesso sono aziende finite....

Se c'è da farsene caso è meglio prendere in esame la vera concorrenza.

E cioè quella estera....

Noi abbiamo 1000 controlli regole firme permessi revisioni corsi patenti certificazioni ecccccc.....

E poi dobbiamo competere con paesi che non hanno regole.

MA non solo a livello di sicurezza.

MA pure come sanità dei prodotti e sopratutto del benessere animali....

A livello zootecnico poi meglio neppure parlarne.....

E vorrei chiarire, che il mio discorso non è che sia rivolto solo ai paesi dell'est o i più poveri.

Ma pure l'impero americano, e 50 anni in dietro da noi....

Basti guardare una puntata di lavori sporchi.

Per veder cose che da noi sono letteralmente da galera....

O i video in rete di come viene stoccato il mais la....

Insomma, è il solito discorso.

Se le ditte grosse stanno facendo tutte le valige e sene vanno all'estero un motivo c'è.

il primo è appunto il costo della manodopera, perchè non possono dire in pubblico che la le fabbriche costano il 50% in meno.....

Queste cose le sanno tutti.

Ma alla fine non conta nulla.

Perchè stiamo in un paese di ipocriti.

Che tutela solo quello che fa odiens.....

Se si trova un tir di bestiame con gli animali fitti, tutti a piangere.

Se si carica un tram di gente alla fantozzi non frega nulla a nessuno (vedi tram della fiera....).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@agri81: credo che non basti un wc chimico. Devi farlo in muratura con progetto e tutto il resto :fiufiu:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Visitatore
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovi formattazione

  Sono ammessi al massimo solo 75 emoticon.

×   Il tuo link è stato automaticamente aggiunto.   Mostrare solo il link di collegamento?

×   Il tuo precedente contenuto è stato ripristinato.   Pulisci l'editor

×   Non è possibile incollare direttamente le immagini. Caricare o inserire immagini da URL.


×
×
  • Crea Nuovo...