Jump to content
CBO

Acquisto diritti impianto

Recommended Posts

@carvigna hai perfettamente ragione, dovrei sentire se è possibile.

 

@CBO ma quello è il decreto che blocca il trasporto delle autorizzazioni da una regione all'altra, ma se si è dentro la stessa regione come nel mio caso, non c'è la limitazione. Ma poi quella limitazione dice che il proprietario deve condurre il vigneto per 5 anni(in caso di nuovo impianto) e poi può darlo in affitto e fare il trasoporto delle autorizzazioni fuori regione.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 6/3/2019 at 22:52, gherb dice:

Buonasera,

Mi servirebbe il vostro aiuto.

Ho trovato autorizzazioni all'impianto dell'anno 2016, quindi da piantare entro il 23 maggio 2019.

Unico problema devo affittare il terreno al proprietario delle autorizzazioni affinché le possa piantare sul mio terreno.
Il problema sta nel contratto d'affitto che non si può fare al di sotto della durata di 5 anni.

Qualcuno conosce un'escamotage per svincolarsi prima dei 5 anni ??

Grazie mille.

Inviato dal mio VIE-L09 utilizzando Tapatalk
 

Se non sbaglio, per svincolarti devi pagare tutti i canoni previsti anticipatamente. Ma non ci metto la mano sul fuoco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, gherb dice:

@carvigna hai perfettamente ragione, dovrei sentire se è possibile.

 

@CBO ma quello è il decreto che blocca il trasporto delle autorizzazioni da una regione all'altra, ma se si è dentro la stessa regione come nel mio caso, non c'è la limitazione. Ma poi quella limitazione dice che il proprietario deve condurre il vigneto per 5 anni(in caso di nuovo impianto) e poi può darlo in affitto e fare il trasoporto delle autorizzazioni fuori regio

Non proprio o meglio non solo.

Ti invito a leggere bene l'art. 5 bis aggiunto al famigeraro 12272 del 2015. 

Se fosse possibile quello che penso ti proponi di fare sarebbe troppo facile: trovi il o i compiacenti di turno, frazioni un terreno, lo dai in affitto e fatto l'impianto rescindi il contratto. 

Qualcuno nel 2016 l'ha fatto tanto non c'erano penali di sorta. 

Detto questo trattasi di materia in continua evoluzione perche' il 12272 e' scritto talmente bene che messa una pezza (non so quanti decreti e de-cretini siano usciti negli ultimi 3 anni) si apre un altro buco che a sentire i tecnici in associazione portera' a breve a una sintesi di tutto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inoltre, sempre per evitare fenomeni elusivi, già con il D.M. 537 del 30 gennaio 2017 era stato imposto (introducendo l’art.5 bis al testo del D.M. 12272/2015) che:

“a) le domande precisano la dimensione e la Regione nella quale sono localizzate le superfici oggetto di richiesta.
b) il vigneto impiantato a seguito del rilascio dell’autorizzazione di cui al successivo articolo 9-bis è mantenuto per un numero minimo di 5 anni, fatti salvi i casi di forza maggiore e motivi fitosanitari.

L’estirpazione dei vigneti impiantati con autorizzazioni di nuovo impianto prima dello scadere dei 5 anni dalla data di impianto non dà origine ad autorizzazioni di reimpianto”.

 

Riporto per chiarezza.

 

Ti riferisci al punto b ?? 

In effetti rileggendo potrebbe essere come dici... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si. Proprio a quello purtroppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi ragazzi in parole povere si deve tenere in affitto il vigneto altrui per almeno 5 anni dopo l'impianto del nostro? Ho capito bene?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, gherb dice:

Inoltre, sempre per evitare fenomeni elusivi, già con il D.M. 537 del 30 gennaio 2017 era stato imposto (introducendo l’art.5 bis al testo del D.M. 12272/2015) che:

“a) le domande precisano la dimensione e la Regione nella quale sono localizzate le superfici oggetto di richiesta.
b) il vigneto impiantato a seguito del rilascio dell’autorizzazione di cui al successivo articolo 9-bis è mantenuto per un numero minimo di 5 anni, fatti salvi i casi di forza maggiore e motivi fitosanitari.

L’estirpazione dei vigneti impiantati con autorizzazioni di nuovo impianto prima dello scadere dei 5 anni dalla data di impianto non dà origine ad autorizzazioni di reimpianto”.

 

Riporto per chiarezza.

 

Ti riferisci al punto b ?? 

In effetti rileggendo potrebbe essere come dici... 

Qua si parla di mantenere il vigneto per almeno 5 anni, ma non é indicato CHI lo deve condurre in questi 5 anni. Non so, poi, se questa indicazione sia in un altro passo del decreto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alefriuli dice:

Qua si parla di mantenere il vigneto per almeno 5 anni, ma non é indicato CHI lo deve condurre in questi 5 anni. Non so, poi, se questa indicazione sia in un altro passo del decreto.

Io ho capito che chi riceve le autroizzazioni e lo piana deve condurre il vigneto per almeno 5 anni...

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, gherb dice:

Io ho capito che chi riceve le autroizzazioni e lo piana deve condurre il vigneto per almeno 5 

Il vigneto piantato con le autorizzazioni deve certamente durare almeno 5 anni e deve certamente esser piantato dal titolare delle autorizzazioni. Una volta piantato, deve obbligatoriamente esser condotto dallo stesso che ha piantato? Di questo non ne sono assolutamente certo e di sicuro non é chiarito nel passo del decreto citato sopra. Sia chiaro: "piantare un vigneto" significa solo piantare le barbatelle. Tutto il resto lo può fare chiunque altro. Per dire quante cose si possono fare..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 9/3/2019 at 13:14, alefriuli dice:

Il vigneto piantato con le autorizzazioni deve certamente durare almeno 5 anni e deve certamente esser piantato dal titolare delle autorizzazioni. Una volta piantato, deve obbligatoriamente esser condotto dallo stesso che ha piantato? Di questo non ne sono assolutamente certo e di sicuro non é chiarito nel passo del decreto citato sopra. Sia chiaro: "piantare un vigneto" significa solo piantare le barbatelle. Tutto il resto lo può fare chiunque altro. Per dire quante cose si possono fare..

Vista la natura "personale" delle autorizzazioni da bando io direi che se non fosse cosi' saremmo al paradosso di cui ho scritto sopra. Poi se uno fa un confronto con la gestione del premio di ristrutturazione potrebbe anche pensarla come te.

Attendo aggiornamenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

X chi ha vigna in affitto in Romagna o zone limitrofe, mi saprebbe dire poi o meno a quanto si può arrivare visto che io ne ho solo di proprietà?
Mi interesserebbe del vigneto con del Trebbiano romagnolo.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 21/3/2019 Alle 18:03, Gianni il Folle ha scritto:

X chi ha vigna in affitto in Romagna o zone limitrofe, mi saprebbe dire poi o meno a quanto si può arrivare visto che io ne ho solo di proprietà?
Mi interesserebbe del vigneto con del Trebbiano romagnolo.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Se mi dici il plv lordo medio del Trebbiano in quella zona te lo dico io. E' un conto molto semplice per fissare la base su cui poi incidono lo stato e l'eta" del vigneto e la comodita'.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se mi dici il plv lordo medio del Trebbiano in quella zona te lo dico io. E' un conto molto semplice per fissare la base su cui poi incidono lo stato e l'eta" del vigneto e la comodita'.
Plv media di 7000/8000€, comodità buona, impianto in buono stato ma inizia ad essere un po' vecchiotto ( 17 anni ).

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Gianni il Folle ha scritto:

Plv media di 7000/8000€, comodità buona, impianto in buono stato ma inizia ad essere un po' vecchiotto ( 17 anni ).

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

8mila lordi significa un netto di 2/2500 eurini/anno*20= 40/50mila eurini/ettaro/vigneto di valore ovvero tra 900/1100 eurini affitto/anno max. Come cantina ovviamente potrei osare anche di piu' perche' speculerei con la sovraproduzione di Alan 🙏 

Share this post


Link to post
Share on other sites
8mila lordi significa un netto di 2/2500 eurini/anno*20= 40/50mila eurini/ettaro/vigneto di valore ovvero tra 900/1100 eurini affitto/anno max. Come cantina ovviamente potrei osare anche di piu' perche' speculerei con la sovraproduzione di Alan  
Perfetto

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qualcuno sa più o meno la data d'uscita delle autorizzazioni 2019?

Negli anni non hanno mai tenuto una data fissa...

Inviato dal mio VIE-L09 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qualcuno sa più o meno la data d'uscita delle autorizzazioni 2019?

Negli anni non hanno mai tenuto una data fissa...

Inviato dal mio VIE-L09 utilizzando Tapatalk


Credo si sapranno verso giugno o giù di lì.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io penso più o meno verso quella data, se magari qualcuno lascia un messaggio qui quando escono, farebbe cosa gradita a tutti credo :)
Quest'anno non riesco a controllare ogni giorno il bur.

Inviato dal mio VIE-L09 utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...