Jump to content
alefriuli

Vitigni resistenti: le vostre esperienze, le vostre opinioni.

Recommended Posts

10 minuti fa, alefriuli ha scritto:

Si, può essere. Tieni presente che sulle grave (grave grave, sassi e solo sassi) non c'è pericolo di eccessiva vigoria. Però, forse, in questo caso non è proprio malvagio neanche l'SO4, per il quale non nutro grandi simpatie, soprattutto nel lungo termine. I primi 7/10 anni va sicuramente più che bene. 

Io ho anche il glera su k5bb e credimi che non scappa..

Da noi il 99.9 % e' Kober perche' per i vivaisti e' una garanzia per l'agricolo avere foreste fa bello e per le agrarie e' una pacchia. 

Non volevo kober nemmeno sull'ultimo chardonnay ma ad aprile 2016 ho preso quello che passava il convento.  

Chi va a rinnovo impianti dovrebbe meditare anche alla luce di questi cambiamenti climatici. 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, CBO ha scritto:

Da noi il 99.9 % e' Kober perche' per i vivaisti e' una garanzia per l'agricolo avere foreste fa bello e per le agrarie e' una pacchia. 

Non volevo kober nemmeno sull'ultimo chardonnay ma ad aprile 2016 ho preso quello che passava il convento.  

Chi va a rinnovo impianti dovrebbe meditare anche alla luce di questi cambiamenti climatici. 

Il prossimo anno provo i nuovi M, nella fattispecie, se non sbaglio, l'M2. Qua, cosa vuoi, per non farle vegetare basta chiudere i rubinetti..andavano in sofferenza anche nel '14..da me vedi benissimo se un irrigatore bagna male..di sicuro il k5, come l'so4, danno meno scarti in vivaio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, alefriuli ha scritto:

Il prossimo anno provo i nuovi M, nella fattispecie, se non sbaglio, l'M2. Qua, cosa vuoi, per non farle vegetare basta chiudere i rubinetti..andavano in sofferenza anche nel '14..da me vedi benissimo se un irrigatore bagna male..di sicuro il k5, come l'so4, danno meno scarti in vivaio.

Ti piace far da cavia. Bravo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, CBO ha scritto:

Ti piace far da cavia. Bravo. 

Mezzo ettaro..

Si, mi piace. 

Si comincia per scherzo con le manette nel letto e si finisce a provare portainnesti..una droga..😂😂😂

  • Like 2
  • Haha 1
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, alefriuli ha scritto:

Il prossimo anno provo i nuovi M, nella fattispecie, se non sbaglio, l'M2. Qua, cosa vuoi, per non farle vegetare basta chiudere i rubinetti..andavano in sofferenza anche nel '14..da me vedi benissimo se un irrigatore bagna male..di sicuro il k5, come l'so4, danno meno scarti in vivaio.

anche noi li proviamo, mi sembra che la collega li abbia messi l'anno scorso su un vigneto di pinot grigio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Francesco F. ha scritto:

anche noi li proviamo, mi sembra che la collega li abbia messi l'anno scorso su un vigneto di pinot grigio

Il fatto che abbia insistito sulla strada peregrina del pg non e' di buon auspicio.

Scherzo 😁

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il kober5bb che difetto ha? Spinge troppo?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, alefriuli ha scritto:

Si, può essere. Tieni presente che sulle grave (grave grave, sassi e solo sassi) non c'è pericolo di eccessiva vigoria. Però, forse, in questo caso non è proprio malvagio neanche l'SO4, per il quale non nutro grandi simpatie, soprattutto nel lungo termine. I primi 7/10 anni va sicuramente più che bene. 

Io ho anche il glera su k5bb e credimi che non scappa..

SO4.... Che portainnesto del piffero... In un appezzamento mi sono capitate 200 vite di SO4, le altre sono tutte 1103p, è come paragonare il giorno con la notte, vogliono tanta acqua e i grappoli sono più piccoli 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
23 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Il kober5bb che difetto ha? Spinge troppo?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

È un medio vigoroso, 1103p e 140 Ruggeri sono fortemente vigorosi...... Io personalmente vado sempre e solo di 1103

Edited by Leo89

Share this post


Link to post
Share on other sites
anche noi li proviamo, mi sembra che la collega li abbia messi l'anno scorso su un vigneto di pinot grigio
A parer di molti M 1,2,3 s3mbrano promettenti sostituti dei Kober e so4.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
È un medio vigoroso, 1103p e 140 Ruggeri sono fortemente vigorosi...... Io personalmente vado sempre e solo di 1103
Lo é molto per i suoli non fortemente calcarei.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Leo89 ha scritto:

SO4.... Che portainnesto del piffero... In un appezzamento mi sono capitate 200 vite di SO4, le altre sono tutte 1103p, è come paragonare il giorno con la notte, vogliono tanta acqua e i grappoli sono più piccoli 

Mah, il portainnesto è qualcosa di molto particolare, legato più che mai al territorio e all'obiettivo produttivo. Da noi un 1103 ti ribalta la vigna. Io l'ho utilizzato quest'anno nei barbatelloni che uso per rimpiazzi, spero non sia troppo vigoroso. Sarei curioso di provare il Richter. Comunque il k5bb lo trovo ancora il più equilibrato nella nostra zona, soprattutto nel lungo periodo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho visto i dati di raccolta del cecat di castelfranco.
il soreli è quello che , a loro , rende meno di tutti. Forse una differenza è che trattano in bio-
Non ci capisco più nulla. terreno e areale che vai, uva che trovi. intendo dire che è eccessiva la variabilità di questi vitigni in base ai microclimi in cui vengono allevate.
uffa.
 
La viticoltura é questa e non é detto che se fa schifo in collina non vada bene in pianura. Anche solo i versanti e le microaree sono come poli opposti, in 20km cambia il mondo. Solo nrllo stesso areale csmbia da valle a valle.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sui portainnesti sapete che non scherzo sono l'ultima ancora di salvezza per chi fa viticoltura e non solo, ho sempre voluto vedere seriamente una vigna di M che si 1, 2, 3 in vonfronto sul territorio, i miei paraggi sono troppo estreminper vederlo fosse giá solo il Casalese o Alessandrino sarebbe già diverdo ma ci sono un bel pò di portainnesti anche vecchi da rivalutare. Poi ci sono le vecchir sofferenze ossia ristoppi, nematodi e xyphynema con il suo inquilino ma siam sempre lì, se non ti danno da sperimrntare che differenza vedi?
Fattore vivaisti e sanitá apriamo le comiche perché i portainnesti sono tenuti gentimente col culo, difatti tutta l'escoriosi che c'é a 2 anni da dove arriva.... yes portainnesto e perché... perché si testano le marze e i portainnesti testati su tutto poi si contaminano coi tagli e voi maneggi sul banco.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
È un medio vigoroso, 1103p e 140 Ruggeri sono fortemente vigorosi...... Io personalmente vado sempre e solo di 1103
Io ho del kober e sinceramente in zona c'è solo quello, ma mi sembra che spinga anche troppo a casa mia. Figurati se piantassi un fortemente vogoroso, come scrive ale,ribalterebbe la vigna

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, CBO ha scritto:

Il fatto che abbia insistito sulla strada peregrina del pg non e' di buon auspicio.

Scherzo 😁

tecnicamente lo facciamo per la nostra bottiglia: di Bio non ce n'è tanto in giro...di buono...e costa (costava anche vendemmia 2018) follie...😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

qualcuno ha novità del progetto Gleres?

qualcuno ci sta lavorando insieme?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, Francesco F. ha scritto:

qualcuno ha novità del progetto Gleres?

qualcuno ci sta lavorando insieme?

 

Hai li comode Le Contesse o San Giorgio. Altrimenti chiami Gigione Bonato che e' anche membro del comitato scientifico.

In ogni caso se pensi di avere una tollerante in sostituzione del 100% del glera a prosecco stai sereno. Massimo andra' a taglio.

Io sono molto dubitoso sui bianchi tolleranti. Piu' possibilista sui rossi.

Ma fondamentalmente li terrei fermi finche' il pubblico non sara' sufficientemente educato.

Meglio guardare ai cugini francesi anche da questo punto di vista che si sono dati un callendario molto lungo.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Hai li comode Le Contesse o San Giorgio. Altrimenti chiami Gigione Bonato che e' anche membro del comitato scientifico.
In ogni caso se pensi di avere una tollerante in sostituzione del 100% del glera a prosecco stai sereno. Massimo andra' a taglio.
Io sono molto dubitoso sui bianchi tolleranti. Piu' possibilista sui rossi.
Ma fondamentalmente li terrei fermi finche' il pubblico non sara' sufficientemente educato.
Meglio guardare ai cugini francesi anche da questo punto di vista che si sono dati un callendario molto lungo.
Santissime parole.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, ma i cugini francesi stanno riprendendo gli impianti di resistenti...

grazie per i consigli, ma Gigi non ho confindenza e, francamente, non mi è mai piaciuto (me lo ricordo ancora all'università...ma è meglio soprassedere)

Loris o figli...fanno abbastanza casino da soli...

appena vedo Ivano, chiederò a lui.

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Francesco F. ha scritto:

Sì, ma i cugini francesi stanno riprendendo gli impianti di resistenti...

grazie per i consigli, ma Gigi non ho confindenza e, francamente, non mi è mai piaciuto (me lo ricordo ancora all'università...ma è meglio soprassedere)

Loris o figli...fanno abbastanza casino da soli...

appena vedo Ivano, chiederò a lui.

Il Gigione e' spiccio. Puo' piacere o no ma ascoltarlo e riuscire a capire quello che lui ha in testa e' sempre d'ispirazione.

Almeno per me. Sotto il pergolato con suo zio e davanti la visione di una belussi centenaria di raboso nero e un cicino di grapariol (raboso bianco).

Non so cosa ti possa dire Ivano. Il glera tollerante l'han piantato anche lui quest'anno. 

Come legno a parita' di portainnesto e di terreno non ha differenze dal glera. 

Tra l'altro e' stato piantato tardi per cui una valutazione vera su germoglio in crescita e' molto difficile.

Mia opinione spassionata.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...