Jump to content
Sword

Restaurato o conservato?

Recommended Posts

Voi il trattore d' epoca lo preferite restaurato o conservato?naturalmente per conservato parlo di un mezzo decoroso e non di un rottame su ruote, idem per il restaurato, un restauro fatto con criterio e non una "sporcata" di vernice.

personalmente preferisco il conservato anche un po' rugginoso....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel dilemma, nel senso: tirarlo in ghingheri, perfettamente aderente al nuovo, particolare per particolare, per poi farlo lavorare un po' per divertirsi e sporcarlo -seppur con decenza- è quasi uno spreco; tuttavia trovare un trattore di 50 anni, in condizioni estetiche "decenti" (per il mio modo di vedere) non è facile.

Personalmente, conservato, con qualche ritocco nelle parti più provate dal lavoro, sennò non riuscirei a guardarlo; la cosa varrebbe anche per i particolari non congrui con la serie (fanali, strumentazione, accessori e "pezze" varie).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

Certamente conservato ha un fascino diverso, ma molto dipende da cosa si intende per tale, a molti piace l'oggetto anche se rugginoso o magari già ritoccato in alcune parti, con lamiere rotte, su questo non sono d'accordo, a mio avviso la parola conservato significa un mezzo vissuto, magari scolorito, con i segni dell'età, ma con tutte le parti come era in origine. Senza dimenticare che per fare un restauro come si deve, ci vogliono diversi soldi, se uno è capace di farlo da solo è un conto, altrimenti sono cifre importanti se fatto come si deve, forse è per questo che "piace" il conservato, inoltre un restauro è bello se fatto come si deve altrimenti meglio lasciar perdere. Ne ho solo uno conservato, ma senza un filo di ruggine, solo vernice opaca e sgraffiature varie dovute all'uso, ma mantenuto perfettamente in tutti i particolari, gli altri li ho tutti restaurati visto che è il mio lavoro principale e soprattutto la mia passione.

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites

Spesso il costo di un restauro ben fatto può superare il valore oggettivo del trattore che ne comporta una difficoltà di vendita.

il bello del conservato come dice bene Tiziano è che lo si può usare senza troppe preoccupazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

Si parla di trattore d'epoca, quindi di solito se ne fa uso nelle manifestazioni , nei raduni e con cura, non è che uno ci lavora tutti i giorni, quindi è un uso limitato che non pregiudica le condizioni del mezzo.

E' vero che spesso il costo del restauro non è conveniente, ma di solito chi restaura un trattore come si deve, lo fa perchè l'oggetto gli piace e intende tenerlo, chi lo fa per venderlo di solito la parola restauro proprio non gli si addice.

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo è un restauro conservativo, durato oltre 4 anni e che ha visto il trattore totalmente smontato.

 

[video=youtube;--RFclTdUHA]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si parla di trattore d'epoca, quindi di solito se ne fa uso nelle manifestazioni , nei raduni e con cura, non è che uno ci lavora tutti i giorni, quindi è un uso limitato che non pregiudica le condizioni del mezzo.

E' vero che spesso il costo del restauro non è conveniente, ma di solito chi restaura un trattore come si deve, lo fa perchè l'oggetto gli piace e intende tenerlo, chi lo fa per venderlo di solito la parola restauro proprio non gli si addice.

 

Magari qualche aratura o lavoretti "domestici" giusto per divertirsi, poi nessuno vieta di averne sia conservati che restaurati.

io il tc del video l avrei lasciato come era, aveva quel sapore di antico, di lavoro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

Nessuno obbliga nessuno, ognuno può tenerli come vuole, sono solo pareri personali, personalmente i restauri conservativi, sono quei lavori che non ammiro molto, si vedono mezzi portati a lamiera poi dato il ferox per antichizzarli, magari con la bulloneria e i tubi lucidi o color rame, oppure rugginosi imbrattati con l'olio o nafta, ma di cosa stiamo parlando, di conservato non hanno nulla se diamo il giusto significato alla parola.

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buona sera a tutti, vorrei dare un mio modesto parere riguardo alla questione qui sopra citata.

Premesso che sono entrato da pochissimo in possesso di un trattore d'epoca e mi sono subito reso conto di quale enorme mole di lavoro (e denaro) ci voglia per compiere un restauro come si deve, eseguire un restauro completo (almeno se lo si compie come si deve) significa rimettere le mani su tutto il mezzo senza lasciare niente al caso, dal bullone rovinato o arrugginito, ai pezzi meccanici del motore ecc. a mio avviso è da effettuare solo nel caso che il mezzo sia particolarmente usurato a causa di forze esterne, come ad esempio la continua esposizione alle intemperie, oppure se è rimasto in stato di abbandono per lungo tempo, quindi si presenta con un "forte" strato di ruggine, non dovuta di certo al lavoro che avrebbe dovuto svolgere normalmente.

Al contrario se il mezzo presenta un usura regolare, data solo dal tempo e dal lavoro (la vernice sbiadita, o magari in alcuni punti la vernice stessa nn è più presente per esempio su una puleggia, o una pedana), allora è da preferire il restauro conservativo, che darà anche un certo valore alla macchina stessa.

Vero è anche il fatto che trovare una macchina di 50 e più anni in queste determinate condizioni è molto difficile, molte sono rimaste fuori per anni, altre sono state completamente abbandonate, e solo alcune di esse si sono salvate grazie all'intervento di collezionisti e appassionati che li hanno riportati a nuova vita.

Un altra tipologia di restauro è quella del mezzo "invecchiato" ovvero quella di riportare il modello a ferro e lavorare su quella superficie per invecchiarla, come ad esempio spruzzandoci sopra acido+olio esausto e/o nafta (per fare creare un sottile strato di ruggine), e poi uniformare l'intera

superficie in modo che dia un effetto più antico.

 

Sempre per come la vedo io, restaurare un mezzo per sperare di fare un profitto rivendendolo è un'utopia, spesso il costo di un restauro come si deve, supera il valore della macchina stessa, e quindi rende praticamente impossibile recuperare il denaro e il tempo speso in cifre ragionevoli.

 

 

questa è una mia piccola riflessione su questa questione, saluti Mick97

Edited by Mick97

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

l contrario se il mezzo presenta un usura regolare, data solo dal tempo e dal lavoro (la vernice sbiadita, o magari in alcuni punti la vernice stessa nn è più presente per esempio su una puleggia, o una pedana), allora è da preferire il restauro conservativo, che darà anche un certo valore alla macchina stessa.

 

Su questo sono pienamente daccordo

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites
l contrario se il mezzo presenta un usura regolare, data solo dal tempo e dal lavoro (la vernice sbiadita, o magari in alcuni punti la vernice stessa nn è più presente per esempio su una puleggia, o una pedana), allora è da preferire il restauro conservativo, che darà anche un certo valore alla macchina stessa.

 

Su questo sono pienamente daccordo

 

molto raro trovarli così,però può accadere come qui da me c'è un 80r fiat ( già raro di suo qui in zona ) che sembra quasi nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si parla di trattore d'epoca, quindi di solito se ne fa uso nelle manifestazioni , nei raduni e con cura, non è che uno ci lavora tutti i giorni, quindi è un uso limitato che non pregiudica le condizioni del mezzo.

E' vero, però (piccolo OT) ci sono trattori che arano più terra oggi nelle manifestazioni, che all'epoca.....!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

[ATTACH=CONFIG]26426[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26426[/ATTACH]

molto raro trovarli così,però può accadere come qui da me c'è un 80r fiat ( già raro di suo qui in zona ) che sembra quasi nuovo.

Questo dipende molto da chi ne fa uso, quando si vedono le macchine senza un faro, con i cofani e parafanghi ammaccati, terra attaccata da tutte le parti, vuol dire che chi ci siede sopra non è molto preciso, io ho una 451 del 1960 vi posto una foto per vedere com'è sottolineando che la uso quasi quotidianamente, ma se non è tutto a posto, prima la riparo poi ci lavoro, sarò troppo pignolo, ma è il mio modo di fare.[ATTACH=CONFIG]26424[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26425[/ATTACH]

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me, fino all'estremo limite...conservato, poi niente colaggi d'impiastri ma restauro doc.

Anche se certi

[ATTACH=CONFIG]http://www.smokstak.com/gallery/files/3/2/4/6/IHCTitan10-20Mattson.jpg[/ATTACH]

a parer mio fan più figura in ruggine propria che restaurati

[ATTACH=CONFIG]http://www.cheffins.co.uk/assets/catalogues/lots/153/1606.jpg[/ATTACH]

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

La parola conservare: fonte: vocabolario

 

Mantenersi nello stato originario, senza alterazioni

Mantenersi, restare in uno stato determinato dall'origine

Non aver perso, avere ancora le caratteristiche originali

Proteggere, preservare da alterazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites
La parola conservare: fonte: vocabolario

 

Mantenersi nello stato originario, senza alterazioni

Mantenersi, restare in uno stato determinato dall'origine

Non aver perso, avere ancora le caratteristiche originali

Proteggere, preservare da alterazioni

 

Con chi ce l'ha l'utente baccio56 ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

Con nessuno, in particolare con lei, era solo per puntualizzare su quello che io ie la lingua italiana "intendono" per conservato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene. Comunque mi permetto un osservazione in merito.

 

Con nessuno, in particolare con lei, era solo per puntualizzare su quello che io ie la lingua italiana "intendono" per conservato.

 

Assolutamente d'accordo che per Lei e la lingua Italiana il significato è indubbio.....

 

Mantenersi nello stato originario, senza alterazioni

Mantenersi, restare in uno stato determinato dall'origine

Non aver perso, avere ancora le caratteristiche originali

Proteggere, preservare da alterazioni

 

ma qui non ricorre il caso.

L' utente Sword che ha iniziato questa discussione ha usato il termine conservato nel corrente lessico ampiamente usato per oggetti datati...ad esempio

http://artedelrestauro.it/blog/restauro-conservativo-antiquariale.html

perché di converso se andiamo nel puro di " conservare", si dovrebbe trattare di trattori giunti ora dal tempo pari a quando usciti di fabbrica.

Come in numismatica le monete antiche " Zecca " o circolate.

Edited by Junker

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza scomodarsi troppo e a mio modo di vedere le cose in questo settore il conservato e' quel trattore e/o attrezzo che non ha mai subito un restauro ,viene considerato come sinonimo di non restaurato.

come dicevo un apertura i macrofiloni sono 2:conservato e restaurato, poi da qui ogni trattore e' un caso a se.

aggiuno un altra sotto categoria,il rottame che non è conveniente da restaurare ed è troppo brutto incompleto per essere tenuto come si presenta,diventa fonte di ricambi oppure viene avviato in acciaieria.....

Edited by Sword

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

perché di converso se andiamo nel puro di " conservare", si dovrebbe trattare di trattori giunti ora dal tempo pari a quando usciti di fabbrica

 

Non intendo assolutamente questo, ho parlato di altro, quì si parla di conservato o restaurato, allora dobbiamo rispettare almeno in parte il significato delle due parole, come del resto va rispettato chi la pensa o la intende diversamente, questo perchè nel mio lavoro quasi ogni giorno sento dare pareri su questi oggetti, e credetemi tacere a volte non è facile, perchè restaurare bene significa spendere e allora molti cambiano parere per altri motivi. Un trattore che ha i segni del tempo, vernice opaca, parti usurate, graffi, può certamente essere considerato un oggetto mantenuto come si deve , ma deve avere ancora tutti i particolari come in origine altrimenti si parla di altro. Questo è il mio pensiero, rispettando quello che un giorno mi disse mio figlio maggiore: babbo, a me la ruggine in giro non piace portarla....

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites

Baccio 56 hai foto dei tuo restauri?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io la vedo cosi e un discorso abbastanza ampio, si parte dall'acquisto del mezzo e una valutazione provvisoria dello stato della macchina io la valuto da 0 a 10... nove/dieci per me significa gia restaurata ed in ottimo stato magari con qualche inezia o piccolo particolare da sistemare, sette/otto una macchina che ha un ottima carrozzeria e necessita di qualche intervento manutentivo di meccanica e nel caso se ci sono particolari diversi e fuori epoca dall'originalità della macchina se possibile si provvede a sostituirli con ricambi che verranno verniciati con colore campione preso direttamente dal trattore, ed i risultati sono ottimi, per i 6 si pone il dubbio la verniciatura quanto può durare, allora all'arrivo della macchina si effettua un controllo di quanta vernice ce sulla macchina e se si sfoglia facilmente con una lavata, se dopo averla sgrassata e lavata il risultato soddisfa allora la si mantiene tale se so si restaura(è passabile se su un parafango posteriore manca la vernice in corrispondenza di dove ci si appoggiava con il braccio o cose del genere), sotto il 5 vedrei macchine con la vernice inesistente o rovinata dal tempo che non si salva con evidenti segni di ruggine (profonda) sulla carrozzeria intaccata con parafanghi rovinati e piegati che magari necessitano anche di importanti interventi meccanici...allora gia che si smonta per riparare la meccanica si fa che restaurarla anche di carrozzeria , e un discorso personale e da valutare da trattore a trattore ed in base anche al valore della macchina personalmente non ho preferenze anzi...se uno puo e dispone di varie macchine quelle nello stato peggiore le restaura e quelle migliori le conserva cosi se capitano magari raduni con aratura e simili dove anche se con la massima cura puo capitare che la vernice si righi allora si va con il conservato che da meno pensieri.

Infine vorrei concludere che se si ha a disposizione manualità e tanta passione provvederei personalmente al restauro che da una soddisfazione incommensurabile e crea un rapporto con il trattore, anche se cio vuol dire un dispendio di tempo e soldi non indifferente, per una cosa fatta bene per uno che non lo fa di mestiere ci vogliono almeno 6 mesi!!!

Edited by luca80r-argo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

Vedere un restauro più o meno ben fatto dalle foto non è facile, si ha una visione sommaria, i restauri vanno visti dal vivo, sono i particolari che contano e danno il valore al restauro, il bulloncino, il gommino, quei piccoli particolari che fanno si che il restauro sia ben fatto, posso inserire qualche foto, ma dal vivo lo preferisco, comunque sono riuscito ad inserire solo queste.[ATTACH=CONFIG]26536[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26537[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26538[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26539[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26540[/ATTACH]

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

[ATTACH=CONFIG]26595[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26551[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26552[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26548[/ATTACH][ATTACH=CONFIG]26549[/ATTACH]

bella la 600, quella in basso e la uma?? come l'hai appesa?? non era più comodo fissarla alla griglia della mascherina

 

Punti di vista, un musetto di un trattore, come in origine, deve essere sgombro da appendimenti e magari anche da forature, con una piccola staffa fissata ai suoi bulloncini originali mi sembrava più adeguata.

A quello gli è stato rifatto il serbatoio nuovo e parte del musetto anteriore oltre ai parafanghi ai quali mancava quasi tutta la parte superiore.

 

 

Anche Bastian fa parte della "collezione"........

Edited by baccio 56

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...