Jump to content
Gi@como

Distribuzione fitosanitari 2015

Recommended Posts

Salve,

mi sto informando sulle novità riguardo l’acquisto di prodotti fitosanitari per le prossime campagne. Premetto che l’azienda agricola non è intestata a me ma ai miei familiari, idem le fatture dei prodotti.

Da quel che capisco dal 2015 è necessario che il trattamento sia somministrato solo dall’intestatario della fattura che deve quindi conseguire l’abilitazione previo frequenza di un corso… giusto?

La mia intenzione era quella di conseguire il patentino io stesso e ottenere una sorte di delega alla distribuzione pur se le fatture sono intestate all’azienda dei miei..

Qualcuno sa meglio come funziona?

Grazie mille

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai il patentino non ti serve la delega in quanto sei tu che hai fatto il corso e quindi autorizzato all'acquisto ed uso dei prodotti fitosanitari poi chi paga il prodotto non ha importanza, le fatture servono solo per la contabilita' aziendale, anche io ho il patentino per i prodotti fitosanitari, ma l'azienda e' di mio padre che paga i prodotti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

capisco... ma le fatture sono intestate a te o tuo padre? l'intestatario del documento deve coincidere con colui che effettua il trattamento?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono il vettore che prende materialmente il prodotto al consorzio e che lo distribuisce sulle piante, mio padre ha la P. iva per fatturare l'acquisto!!!! Non vi e' nessun obbligo di coincidenza ed i consorzi sanno gia' come fare, infatti insieme alla fattura, mi ha rilasciato un'altro documento :leggi: a mio nome per il prodotto in quanto io ho il patentino...:leggi:!

 

Prova a pensare alle grandi aziende :cheazz:, il proprietario ha la P.iva, ma chi lavora sono gli operai e tra loro c'e' chi ha il patentino per dare i prodotti; il proprietario mica puo' essere titolare di tutte le abilitazioni richieste in azienda! O0

Edited by njoule

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti fino ad ora si è fatto così ma da novembre 2015 qualcosa cambia con il nuovo piano d'azione

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se hai il patentino non ti serve la delega in quanto sei tu che hai fatto il corso e quindi autorizzato all'acquisto ed uso dei prodotti fitosanitari poi chi paga il prodotto non ha importanza, le fatture servono solo per la contabilita' aziendale, anche io ho il patentino per i prodotti fitosanitari, ma l'azienda e' di mio padre che paga i prodotti.

 

 

Devi anche essere nell'organigramma aziendale e firmare i quaderni di campagna quando esegui trattamenti....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, ma la cosa, in questo caso, e' divisa tra chi paga e chi ha l'abilitazione; non c'e' nessun obbligo di coincidenza tra titolare di P.iva (chi paga!) e chi trasporta e distribuisce i prodotti fitosanitari sul campo; poi la firma del quaderno di campagna altro non e' che l'assunzione di responsabilita' di chi effettivamente ha trattato il campo in modo tale da lasciare traccia su cosa e' stato fatto in modo tale da poter avere un riscontro tra materiale acquistato e giacenze di magazzino. Poi ovviamente chi ha il patentino, deve necessariamente avere una "tracciabilita'" lavorativa in quanto puo' sia essere un dipendente diretto dell'azienda oppure il terzista che fa i lavori con contratto, ma potrebbe essere anche un collaboratore familiare (il mio caso) che ho il patentino e aiuto i mie in campagna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

E' quello che volevo dire io....che ci deve essere un collegamento tra chi ha il patentino e l'azienda agricola, che sia terzi sta, dipendente, coadiuvante ecc...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi hanno detto che anche per i privati sarà necessario il patentino, è così?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi hanno detto che anche per i privati sarà necessario il patentino, è così?

 

Dal 26 novenmbre 2015 per tutti i prodotti ad "uso professionale" sarà necessario il patentino (quindi per tutte le aziende agricole), mentre invece non sarà necessario per i prodotti ad uso "non professionale" caratterizzati da una bassissima pericolosità e da utilizzarsi in ambito privato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto grazie per la risposta, ma Rogor L20 e pasta caffaro, per dirne due, sono prodotti ritenuti ad "uso professionale"?

Proprio oggi ho ricevuto questa risposta dall'ufficio agricoltura della mia provincia al quale chiedevo chiarimenti in merito :

 

"Buongiorno, in merito alle sue richieste, confermo che dal 26 novembre 2015, per chiunque intenda acquistare, manipolare, o smaltire prodotti fitosanitari destinati agli utilizzatori professionali sarà obbligatorio il possesso del certificato di abilitazione all'acquisto ed all'utilizzo di tali prodotti. L'obbligo è stato introdotto a livello nazionale dal decreto interministeriale del 22/01/2014, con cui è stato adottato il Piano d'Azione Nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN) ai sensi dell'art. 6 del D.Lgs n° 150/2012.

La Regione Toscana in attuazione del PAN ha individuato con propria normativa, le Agenzie Formative accreditateai sensi della DGR del 17/12/2007 n. 968 e s.m.i., quali soggetti attuatori dei percorsi formativi relativi agli utilizzatori professionali, distributori e consulenti dei prodotti fitosanitari . Pertanto le domande di rilascio/rinnovo dei certificati di abilitazione in argomento non dovranno più essere presentate alla Provincia. Anche i soggetti in possesso di idoneo titolo di studio previsto dalle norme, esentati dallo svolgimento dei corsi, dovranno comunque sostenere un esame finale abilitante a cura delle stesse agenzie formative .

Sul sito della Provincia di Livorno può trovare i nomi di alcune agenzie di formazione . Per quanto riguarda i prodotti specifici tipo pasta caffaro, rogor, non posso rispondere con precisione in quanto non ho niente di ufficiale , ho provato a sentire anche il Consorzio. "

 

E quindi? Il patentino è obbligatorio solo nel caso di acquisto di prodotti fitosanitari ad uso professionale? Possibile che neanche l'ufficio preposto sappia darmi risposte certe?

Edited by Siles22

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho appena inviato la stessa email anche ad una agenzie formativa tra quelle riconosciute dalla Regione Toscana. Vediamo cosa mi dicono.

 

EDIT

 

Ecco la loro risposta : " Dipende da come applica la nuova normativa la regione nella quale risiede, per avere informazioni precise si rivolga all’Assessorato Agricoltura della sua regione. "

 

Quindi ogni regione la applica a modo suo?

Massima confusione...

Edited by Siles22

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perdonami siles22, ma mi sembra di capire che tu invece di acquistare il rogor L40 (obbligo di patentino), acquisti il rogor L20 (senza patentino, per ora) dosandone il doppio delle bottiglie per arrivare a fare come il primo, ossia 39,9 di concentrazione, giusto? Qui da me molti fanno cosi', ma penso che l'obbligo di patentino, serva proprio per impedire certi "abusi" ed impedire a chi senza nessun controllo, vada a distribuire prodotti cosi' a caso. Probabilmente non e' il tuo caso, ma siccome conosco persone che si comportano "senza regole", trovo giusto che certi prodotti vadano distribuiti sotto stretto controllo. Purtroppo negli anni passati si e' fatto troppo abuso di prodotti senza patentino e probabilmente la nuova normativa da un bel giro di vite al sitema. Comunque il patentino costa circa 60 euro ed una settimana di corso di poche ore, quindi conviene farlo. Io non credo che le regioni possano derogare all'uso di alcuni prodotti, sarebbe il caos se in una regione si fa in un modo ed in un'altra in altro modo. Per quanto ne so dovrebbe essere pubblicata una lista con prodotti ritenuti professionali e altri no, attendiamo.... Ma siamo in "ItaGlia" quindi forse..... Proroghe?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perdonami siles22, ma mi sembra di capire che tu invece di acquistare il rogor L40 (obbligo di patentino), acquisti il rogor L20 (senza patentino, per ora) dosandone il doppio delle bottiglie per arrivare a fare come il primo, ossia 39,9 di concentrazione, giusto?

Perdonare ti perdono ma vorrei capire da cosa hai dedotto che io mi comporterei in questo modo!?!

Io ho sempre acquistato il Rogor L20 ed ho sempre rispettato dosi e tempi indicati sul barattolo ma posso immaginare che altri non lo facciano.

Pare che il corso svolto dall'agenzia formativa della mia città costi circa 150 €, se obbligatorio lo farò ma vorrei avere ben chiara la normativa per non ritrovarmi a spendere dei soldi per niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per l'uso che faccio io del Rogor, ossia mosca olearia, la dose massima su olivo e' da etichetta 140 ml ad ettolitro, 1,4 litri (di Rogor L40) per 1000 litri di acqua, di Rogor L20 ce ne vogliono circa 2,8 litri per la stessa concentrazione (al doppio del costo!), avevo dedotto tale uso dal fatto che eri interessato all'acquisto del Rogor L20 in quanto non necessita di patentino e siccome molti che prendono questo prodotto qui da me ne fanno poi l'uso descritto prima:ave:, ma ho anche precisato che probabilmente non e' il tuo casoO0, ma anche trattandosi di prodotto con la meta' di principio attivo e' giusto che il suo uso venga regolamentato:leggi:. Per il costo del patentino, mi sembra un "obolo" (150 euro!!!!:AAAAH:) abbastanza "fuori mercato" leggendo un po' in giro su internet, i costi sono all'incirca quelli da me indicati, ossia 14,60 euro circa la marca da bollo e 45 euro circa il corso svolto a cura degli uffici locali dell'agricoltura. Io non sono un professionista, ma sono andato all'ufficio agricoltura (della regione) di zona e mi sono messo in lista, poi raggiunto il numero hanno individuato il posto piu' o meno comodo a tutti i partecipanti e li hanno fatto il corso (ho fatto il corso 2 anni fa). Ma la cifra da te indicata ti e' stata comunicata da corsi privatistici (ossia non regionali ma riconosciuti) oppure dagli organi ufficiali regionali? E di quale regione (giusto per vedere se ci sono conferme di tali costi)?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dal sito della provincia (Livorno) pare che per il rilascio del patentino esistano solo agenzie formative riconosciute dalla regione, quindi immagino che siano tutte private :nutkick:

Quel prezzo mi è stato indicato dall'agraria dove mi rifornisco ed ho avuto la conferma da un listino letto sul web, poi mi informerò in maniera più precisa.

Edited by Siles22

Share this post


Link to post
Share on other sites
Guest baccio 56

Giorni fa ad un porto sull'adriatico, ero presente per lavoro, mi sono imbattuto nell'arrivo di un cargo pieno di grano proveniente dalla Cina, per semplice curiosità mi sono affacciato alla stiva per vedere com'era, c'è mancato poco che ci cascassi dentro, dalla puzza che veniva su, mi sono tirato indietro in tempo, dovreste vedere che schifezza. Con quella roba l'industria ci fa la pasta che noi mangiamo perchè lo paga due lire, poi a noi ci stressano con i corsi, controlli, i verbali, mentre lì non vede, non sa, non sente niente nessuno, strano il mondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...