Jump to content
Carraro turbo

Mietitrebbie d'epoca

Recommended Posts

È da un po' che mi sto interessando a queste macchine, in particolare mi piacerebbe avere una Laverda M60, come questa:

 

t11711_57LaverdaM60.jpg

 

 

 

 

 

Sarebbe bello ricostruire la storia di queste macchine, dati tecnici,... alcune Claas avevano anche una pressa a bassa pressione incorporata.

E anche di quelle trainate, forse meno diffuse in Italia.

Mi pare che anche la Orsi avesse prodotto qualche modello.

Edited by Carraro turbo
la foto non si vedeva ancora

Share this post


Link to post
Share on other sites

C'è voluto un po' per caricare l'immagine, però ora son riuscito a capire di quale tipo di trebbia ti riferisci. Praticamente sono le prime mietitrebbie semoventi in grado oltre che di trebbiare anche di tagliare e muoversi. So per certo che nel libro delle trebbiatrici italiane c'è una foto che rappresenta tutta la gamma completa delle mietitrebbiatrici Laverda, però se ne parla ben poco. A me personalmente è capitato di vedere in funzione una di queste piccole mietitrebbie nel veneto, la marca in particolare era una Massey Harris modello 630, credo che molti di quella zona l'abbiano vista, perchè mi è stato detto che sono difficili da trovare in italia, mentre è molto più facile trovarle in paesi esteri sopratutto nella Francia ben tenute, funzionanti e a prezzi buoni.

In Italia sono molto più facili da trovare trebbie di marca Class. Particolarità delle prime trebbie era la caratteristica di insaccare il raccolto direttamente, infatti come visibile nella foto sul pianale sinistro c'era l'operatore che inseriva il sacco e lo riempiva. Nelle prime evoluzioni venne aggiunto un contenitore (alcuni artigianalmente) per evitare l'insaccatura del raccolto ma scaricare la macchina direttamente nel carro.

Da qualche parte ho alcune foto di questa Massey ma ora sono impossibilitato a reperirla :crashpc:, appena possibile la inserirò.

Ops dimenticavo... se volete vederne una in azione ecco 4 video riguardanti una massey ferguson:

Se avete un po' voglia di girare nei video correlati, ne trovate altri riguardanti queste macchine, alcuni anche di trebbie trainate. (anche una bellissima pressa semovente)

Saluti

Edited by Centurion75
Risistemato i Video

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì, in francia se ne trovano moltissime nella zone centrale, con 1500€ o poco più, stando agli annunci letti, si porta a casa una macchina funzionante. Il problema per noi ovviamente è il trasporto.

Qui ci sono anche un paio di Claas semoventi, con motore a benzina Vw, e una Massey Ferguson. Dovrei avere qualche foto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco una foto della mietitrebbia che avevo visto ad Orgiano, era una Massey Harris 630, se non sbaglio il primo modello con il sollevamento della testata tramite fune e leva.

t12684_15.MietitrebbiaMasseiHarris6303.jpg

Comunque tempo fa mi è capitato di parlare con un commerciante e mi diceva che con 2/3mila euro si può acquistare una mietitrebbia anche più grossa di questa funzionante e compresa di trasporto.

Se non sbaglio nel libro sulle trebbiatrici italiane mi sembra di aver letto che il prossimo libro si sarebbe dedicato proprio alle prime semoventi. Per caso c'è già questo secondo libro??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma ti riferisci a mietitrebbie provenienti dalla francia?

 

No, il libro che citi tu non è ancora uscito, tuttavia, parlando con l'Autore, mi ha detto di avere in programma anche un libro sulle trebbiatrici estere in italia.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi riferivo a mietitrebbie provenienti dall'Europa, in particolare il commerciante mi ha parlato di Francia, Germania e Spagna. Poi anche sul mercato americano ci sono alcune macchine di questo genere se non un po' più grandi, ma trasportare una macchina dall'America ci vogliono sei mesi di container!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve ragazzi, scrivo quì e spero di non essere fuori tema.

Anche a me piacerebbe acquistare una piccola mietitrebbia, più per passione che per utilizzo, visto che, chiedendo ai miei vicini che hanno i campi abbandonati ormai da qualche anno, potrei aver bisogno di raccogliere circa 3 ettari all'anno!!!

Ovviamente ho incominciato ad interessarmi e a chiedere in giro per la pianura grossetana. Di mietitrebbie "ferme" da anni ce ne sono molte, predominano le Laverda, ho trovato alcune M84 (con barre da 2,6m o da 3,1m) di cui posto la foto, ma più facilmente si trovano le 112 anche in versione autolivellante, per una 112AL mi hanno chiesto circa 3000 euro, ma non fa per me.

Necessito di una macchina più piccola!

Allora ho iniziato a girare su internet ed ho trovato un sito "fantastico" nel quale sono riportate tutte le caratteristiche tecniche di tutte le mietitrebbie prodotte fino ad oggi, il sito è il seguente:

Konedata - leikkuupuimureiden teknisiä tietoja

Purtroppo occorre avere un po di pazienza, mi pare di aver capito che il sito è finlandese, ma nelle schede tecniche nella seconda colonna si parla in inglese (meno male).

Ecco quindi che son venute fuori cose interessanti: la Laverda M60 è la prima mietitrebbiatrice italiana semovente, in pratica un cimelio storico che purtroppo (per comodità di utilizzo) non ha la tramoggia e il prodotto viene subito insaccato; ecco che quindi la mia attenzione si è spostata sulla M75, evoluzione della M60 con tramoggia!!! Un sogno, purtroppo anche i più vecchi esperti di zona non ricordano questo modello dalle nostre parti, la memoria si ferma alla M84, poi sostituita dalla M92, ma comunque macchine già da più di 70 cavalli.

La curiosità mi ha portato a trovare una Massey Ferguson 187 (foto) abbandonata da 4 anni in un campo, purtroppo "cannibalizzata" del variatore dell'avanzamento; macchina anche questa però abbastanza grande. Inoltre in molti mi hanno sconsigliato di acquistare Massey Ferguson per la difficoltà con cui si trovano ricambi.

Massey Ferguson ha però prodotto anche un modello piccolo molto interessante, la 31; anche Claas ha modelli "in miniatura" come la compact di cui vi allego il link al filmato:

YouTube - Claas Compact 25

 

Secondo la vostra esperienza, è possibile in Italia trovare qualche macchina di piccole dimensioni o occorre "rassegnarsi" alle M84. Inoltre una M84 che prezzo può avere (anche se sò che la macchina occorre vederla)? A me i più esperti hanno detto che come valore di mercato non superano i 1500 euro, ma che è comunque difficile che le persone la vendano per così poco e spesso preferiscono tenerla ferma! Avete notizie a tal riguardo? Ciao a Tutti!

 

t18634_Laverda.jpg t18635_Massey.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fotografata oggi di sfuggita, niente tramoggia, scarico diretto in sacchi. Mi pare un ottimo stato di conservazione. Valore ?

 

Dal sito segnalato da cbacci, non riesco a dargli un nome (modello, intendo). Qualcuno la riconosce ?

 

t18686_IMAGE142.jpg t18685_IMAGE141.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proprio bella, tentuta benissimo o restaurata? Comunque bella macchina, come dici tu purtroppo non si riesce a capire il modello consultando il sito...

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
Proprio bella, tentuta benissimo o restaurata? Comunque bella macchina, come dici tu purtroppo non si riesce a capire il modello consultando il sito...

Ciao

Entrambe. Tenuta bene e restaurata, anche se non di recente. Tuttavia da allora non è quasi mai uscita dal capannone.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Torno a scrivere solo ora che ho qualche dato certo, infatti ora posso affermare che la trebbia postata da mapomac è una MasseyFerguson 87 senza cassone di raccolta ma con sistema di pulizia secondario.

Vi spiego:

Inanzitutto guardando nella seconda foto si legge perfettamente sul codone della macchina la scritta MASSEYFERGUSON mentre nella prima foto si intravede proprio sopra la terza stecca (dall'alto) di legno una linea orizzontale che segue un altro numero, l'unico numero che ha una linea orizzontale in alto è il 7, quindi andando per esclusione questa trebbia è stata prodotta in 4 modelli: 86/ due modelli 87 e un modello 99, quindi a questo punto si tratta solo di uno dei modelli 87 che differiscono tra loro solo per la diversa versione di motori.

Particolarità della macchina è quella parte cilindrica posta in alto prima del motore, per intenderci quel cilindro sul quale c'è lo stemma e la scritta MF, sicuramente è un sistema di pulizia secondario, si nota nella seconda foto la facchiniera che trasporta il materiale pulito entrare proprio all'interno di questo cilindro dove all'interno (non ne sono certo) potrebbe esserci, un brillatore o più probabilmente un sistema di seconda ventilazione cilindrico, simile a quello che nel movimento terra si usa per separare i sassi. Praticamente la granella viene immessa all'interno di questo cilindro forato che ruotando fa cadere la granella di sotto andando a finire direttamente alle due bocchette di insaccatura (le due bocchette uguali più a destra) mentre tutto ciò che non passa nei fori del cilindro viene spinto dalla forza del secondo vento (dovrebbe essere generato da una ventola) verso la fine del cilindro e cadendo verso il lato destro della macchina viene riportato da una cochea verso sinistra fino alla bocchetta di insaccaggio (quella più a sinistra e diversa dalle altre due). Parlando con Davide ho scoperto che le Ferguson montavano questo sistema di secondaria pulizia costruito da un'altra casa.

Che altro dire?? Davvero una bella macchina, tenuta bene e ben restaurata, pecca solo l'assenza del cassone di raccolta.

Vorrei porre due domande, una inanzitutto a mapomac, la macchina veniva utilizzata prevalentemente su riso??

Un'altra invece la pongo a tutti gli amanti di questo tipo di macchine, secondo voi quanto può valere una trebbia simile, tenendo presente che non hanno un grande valore storico??

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ne approfitto anche io per scrivere qualcosa. In primavera mi sono messo a cercare una piccola mietitrebbia da acquistare. Nelle nostre zone la marca che ha fatto e che fa da padrona è Laverda così mi sono indirizzato verso l'acquisto di una M84. La macchina che ho acquistato è di Ottobre 1971 e pur avendo alcuni acciacchi (che conto di risolvere durante la pausa invernale) funziona ottimamente. Personalmente in poco tempo ne ho viste molte e il loro prezzo varia da 1500 a 2000 euro, in funzione dello stato delle gomme, dello stato generale della macchina, della presenza di vagli e di testata da girasole.

Sono macchine che seppur vecchie non possono considerarsi storiche; secondo me anche il valore della massey ferguson 87 che tra le altre cose monta, nella sua seconda versione, il motore uguale alla M84 (perkins 4236) si aggira sui 2000 euro se funzionante. Purtroppo dalle nostre parti le MF non vengono molto ben considerate a causa dell'assenza di concessionari importanti e della difficoltà con cui si reperiscono i ricambi. In altre parti d'Italia non escludo che la situazione sia migliore.

Appena posso posto foto e video della mia M84, sempre che questa discussione sia quella giusta; fatemi sapere.

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Appena posso posto foto e video della mia M84, sempre che questa discussione sia quella giusta; fatemi sapere.

Ciao a tutti

Vedere vedere vedere:clapclap:

 

Casomai c'è anche questa discussione proprio sulle Laverda: http://www.tractorum.it/forum/storia-macchine-agricole-f28/laverda-serie-m-anni-70-80-a-2565/

 

Aspettiamo foto e video!

La tua M84 ha il lanciagrano che una volta aperto deve restare aperto o hai gia quello a manovella che si ripiega?

CiaoO0

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedere vedere vedere:clapclap:

 

Casomai c'è anche questa discussione proprio sulle Laverda: http://www.tractorum.it/forum/storia-macchine-agricole-f28/laverda-serie-m-anni-70-80-a-2565/

 

Aspettiamo foto e video!

La tua M84 ha il lanciagrano che una volta aperto deve restare aperto o hai gia quello a manovella che si ripiega?

CiaoO0

 

Perfetto, ti ringrazio del link alla discussione, credo che continuerò a scrivere lì. Ciunque fosse interessato quindi può venire a controllare foto e video (che conto di caricare a breve) nella discussione:

 

http://www.tractorum.it/forum/storia-macchine-agricole-f28/laverda-serie-m-anni-70-80-a-2565/

 

Ciao a tutti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riapro questa discussione perché dopo mesi di ricerche e di indecisioni, da circa un mese sono entrato in possesso di una mietitrebbiatrice Massey Ferguson 87 con cassone di raccolta e coclea di scarico prodotta nel 1965: proprio il modello di trebbia che cercavo io! Non so quanto possa essere ritenuta d’epoca una trebbia del ‘65 ma bisogna tenere in considerazione che le prime trebbie nacquero circa una decina di anni prima.

Rivenditori dell’epoca del marchio Massey Ferguson in Italia era la federazione italiana dei consorzi agrari. Sui manuali la trebbia viene definita Mod.87/6, molto probabilmente il 6 stava ad indicare il sesto modello prodotto dalla MF, in successione vennero prodotti i modelli 30 - 31 - 86 – 630S – 685S ed infine la 87.

Quest’ultimo modello veniva prodotto in due versioni, una con cassone di raccolta e una con insaccatore (come la trebbia postata da mapomac), inoltre era disponibile tutta l’attrezzatura per la mietitura del mais.

Come già detto nel precedente messaggio la versione con insaccatore, ideale per la produzione di seme minuto era provvista di un secondo sistema di pulizia dove all’interno il grano entrava in un rullo forato e ruotando cadeva al di sotto andando direttamente nelle bocchette d’insaccaggio mentre il seme minuto, spinto dal vento generato da tre palette cadeva all’inizio del cilindro e tramite una coclea veniva riportato all’insaccatore. La versione con cassone era sprovvista di seconda ventilazione e il cassone di raccolta conteneva circa 11Q.li.

La macchina prevedeva due motorizzazioni, un motore diesel Perkins A4236 che sviluppava 70cv a 2000g/m raffreddato ad acqua e un motore Porsche tipo industriale 613/33 a benzina che sviluppava 54cv a 3500g/m raffreddato ad aria forzata.

L’avanzamento della macchina funzionava a variatore di velocità a cinghie trapezoidali regolato da un pistone idraulico a singolo effetto comandato da una leva al posto di guida. Il cambio di velocità prevedeva 3 marce avanti da circa 1.2 a 17.3 km/h e 1 retro da 2 a 8 km/h. La frenatura idraulica consentiva di frenare una singola ruota premendo uno dei bottoni posto sotto il volante.

La piattaforma di taglio era disponibile in due misure, da 2.51m o da 2.97m entro le punte. Il battitore di diametro 56cm. con 8 spranghe a doppia inclinazione da 80.5cm era regolabile in velocità cambiando le ruote dentate poste sull’albero battitore e per riduzioni notevoli era possibile cambiare le ruote dentate anche del postbattitore allungando la catena. L’apertura del controbattitore era regolabile dal posto di guida a mezzo di una leva a cricchetto. Su richiesta la macchina era fornibile anche con pressa portata e trinciapaglia.

Motivi di vanto di questa macchina a metà degli anni ’60 furono la leggerezza stessa della struttura, che permetteva ad una macchina con barra di taglio da quasi 3m di pesare poco più di 3 tonnellate, e la sostituzione dei cuscinetti in bronzo con dei cuscinetti in plastica.

In circa un mese ho avuto tempo di studiarmi la macchina e di valutare le diverse riparazioni di cui necessita, che svolgerò durante l’inverno per poterla provare nella prossima estate.

Eccovi due foto della trebbia…

t36628_141020093638.jpg t36629_141020093641.jpg

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, complimenti, un bel pezzo di storia!

Vista così mi sembra in ordine, immagino sia funzionante...

Quando la smonterai fai foto dei particolari, mi raccomando!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh, complimenti, un bel pezzo di storia!

Vista così mi sembra in ordine, immagino sia funzionante...

Quando la smonterai fai foto dei particolari, mi raccomando!

 

Si, non l'ho precisato nel messaggio precedente, la macchina guidata da un uomo ottantenne nell'estate 2008 ha trebbiato senza problemi circa 30pertiche (2 ettari) di triticale. Comunque come già detto mi sono accorto che diverse boccole di plastica e alcune masselli di legno hanno molto gioco per cui dovrò sistemarli cosi come ho intenzione di sistemare la lama, i controlama, i cucchiai degli elevatori... ecc.ecc. Tanti piccoli accorgimenti per avere una vecchia macchina completamente funzionante. Per ora non ho intenzione di smontarla per restaurarla in quanto la macchina non è mai stata riverniciata, e sulla superficie c'è ancora la sua vernice originale con tanto di scritte originali, tra l'altro in 40 e più anni non è mai stata lavata e il notevole unto formato negli anni ha fatto si che si conservasse maggiormente!! Per ora sistemo le meccaniche poi questa primavera la pulirò a dovere!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tempo fà passando vicino ad un podere semiabbandonato ho visto una mietitrebbia a prima vista mi sembrava una vecchia Laverda 100 o 120 ma avvicinadomi vedevo la colorazione un pò più cupa rispetto a rosso classico e leggevo bena la scritta GLORIA .

Il propietario si è divertito a riverniciare e ribattezzare tale macchina oppure c'è una storia che qualcuno conosce e mi può raccontare?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Tempo fà passando vicino ad un podere semiabbandonato ho visto una mietitrebbia a prima vista mi sembrava una vecchia Laverda 100 o 120 ma avvicinadomi vedevo la colorazione un pò più cupa rispetto a rosso classico e leggevo bena la scritta GLORIA .

Il propietario si è divertito a riverniciare e ribattezzare tale macchina oppure c'è una storia che qualcuno conosce e mi può raccontare?

 

Le mietitrebbie gloria, sono realmente esistite per quasi un decennio, erano cloni laverda costruiti in iugoslavia o altro paese dell'est, alla fine si rivelarono con gli stessi difetti di materiali, affidabilita ed altro comuni ai fiat utb, all'epoca erano interessanti per il minor prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Riapro questa discussione perché dopo mesi di ricerche e di indecisioni, da circa un mese sono entrato in possesso di una mietitrebbiatrice Massey Ferguson 87 con cassone di raccolta e coclea di scarico prodotta nel 1965

t36628_141020093638.jpg t36629_141020093641.jpg

Saluti

 

Complimenti per l'acquisto! sembra veramente in ottimo stato.

 

Se non sono indiscreto, posso chiederti quanto l'hai pagata?

Mi interesserebbe sapere il prezzo perchè sono in mezza trattativa per una mietitrebbia coetanea della tua, ma non ho molta idea dei prezzi che circolano

grazie :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Le mietitrebbie gloria, sono realmente esistite per quasi un decennio, erano cloni laverda costruiti in iugoslavia o altro paese dell'est, alla fine si rivelarono con gli stessi difetti di materiali, affidabilita ed altro comuni ai fiat utb, all'epoca erano interessanti per il minor prezzo.

 

Costruite in Romania:

SEMANATOAREA

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sicuri che queste mietitrebbie GLORIA siano d'epoca e non trebbie a basso costo provenienti dai paesi dell'est??:cheazz::cheazz:

.......

Complimenti per l'acquisto! sembra veramente in ottimo stato.

Se non sono indiscreto, posso chiederti quanto l'hai pagata?

Mi interesserebbe sapere il prezzo perchè sono in mezza trattativa per una mietitrebbia coetanea della tua, ma non ho molta idea dei prezzi che circolano

grazie :)

 

E' da tanto che se ne parla sul forum, in altre discussioni, sembra che ultimamente i mezzi vecchi non abbiano più una quotazione, ma il loro valore varia in base a quanto il venditore vuole realizzare e a quanto l'acquirente è disposto a pagare per avere tale mezzo. Sicuramente poi sta a chi acquista fiutare o meno l'occasione o fregatura, poichè a chi vende interessa solo realizzare soldi (altrimenti non lo venderebbe).

Detto questo se ti vuoi documentare su tali trebbie ti consiglio di sfogliarti queste pagine dove troverai informazioni tecniche ed economiche su tali macchine.

Magari se ti interessa qualcosa di più preciso raccontaci un po' che trebbia stai trattando....

Tieni presente che queste trebbie sembrano tutte uguali, ma ogniuna di loro ha qualcosa di meglio e qualcosa di peggio da un altra. Quindi bada poco alla marca, alla produzione (di certo non andrai a fare conto terzi) tieni maggiormente in considerazione lo stato di conservazione e il prezzo che sei disposto a pagare per tale macchina perchè una volta acquistata dovrai sicuramente spenderne altri per sistemarla al meglio.

Saluti

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Detto questo se ti vuoi documentare su tali trebbie ti consiglio di sfogliarti queste pagine dove troverai informazioni tecniche ed economiche su tali macchine.

Magari se ti interessa qualcosa di più preciso raccontaci un po' che trebbia stai trattando....

Tieni presente che queste trebbie sembrano tutte uguali, ma ogniuna di loro ha qualcosa di meglio e qualcosa di peggio da un altra. Quindi bada poco alla marca, alla produzione (di certo non andrai a fare conto terzi) tieni maggiormente in considerazione lo stato di conservazione e il prezzo che sei disposto a pagare per tale macchina perchè una volta acquistata dovrai sicuramente spenderne altri per sistemarla al meglio.

Saluti

 

Ho letto bene le pagine di questo topic, e anche altri topic (come quello dedicato alle laverda), però mi son fatto un'idea sui prezzi delle mietitrebbe fine anni 60 e anni 70 (come la laverda M84 di cbacci o successive M100)...

 

diciamo che sulle mietitrebbie fine anni 50 e primi anni 60, non ho trovato molti riferimenti per farmi un'idea sui prezzi medi a cui vengono scambiate....è poi chiaro che molto dipende dallo stato in cui si trovano...ma questo è un altro discorso....diciamo che sui trattori mi è più facile farmi un'idea di un valore medio sensato per ciascun modello, al quale poi si applicheranno tutte le correzioni del caso date dalla singola trattativa (stato del mezzo e altre variabili soggettive che possono far discostare anche di molto da un prezzo medio a cui solitamente tale mezzo viene scambiato).

 

Comunque, la mietitrebbia che sto valutando è una "Bolinder Munktell - Volvo" modello ST 257 http://www.konedata.net/volvo257.htm

 

Se qualcuno conoscesse o avesse qualche informazione utile su questa mietitrebbia, oppure potesse aiutarmi a farmi un'idea della possibile valutazione, ne sarei molto grato

:)

Edited by Rodeo95

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uhmm, aiutarti sarà ben difficile con i prezzi; sul web a questa stringa c'è il depliant originale della macchina

http://www.volvo.com/NR/rdonlyres/41B74FDE-4E57-4B90-A77B-E8E9607458F8/0/BMVST25721720056709.pdf

 

ed oltralpe i prezzi , ma non della macchina che ricerchi, alcuni son questi:

 

Agriaffaires : Autre matériel agricole de collection moissonneuse

 

Sarà sicuro più grande e rara della MF 30 comunque tener conto che bella e pronta questa con 2000 euro la vendono.

Edited by Junker

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...