Jump to content

Recommended Posts

Ragazzi il mio vicino,nn usa smartphone,mi ha chiesto di chiedervi che tipo di macchina è la matermac, io la conosco poco perché in zona nn se ne vedono so che fa parte del gruppo lovol e stop.
Qualcuno L ha presa?lui vorrebbe prendere una 3 mt ben accessoriata e pare che gli abbiano fatto un prezzo molto buono


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • Replies 2.8k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Arriva qualche news by Afa System anche per le seminatrici meccaniche. Buona visione:    

Cioè una seminatrice nuova di 4 anni pagata 8500+iva te la vorrebbero far cambiare con 6000 di aggiunta? Che si facessero Inc.... 

Il trattorista sembra che si stia giocando la partita della vita, comunque solo per girare il video si è perso mezze molle copriseme. Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

Posted Images

dove ho preso la mia 4mt Matermacc ne avevano  parecchie 2,5,3 mt ,non mi sembra male ,meccanica 1 disco,se è  rossa dovrebbe essere ancora produzione con proprietà italiana,poi è  diventata verde.

Edited by dino62
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

Sisi io ho la espro da 4 anni .. ma avendo preso due dischiere vaderstad stavo pensando ad una macchina pneumatica semplice senza dischiera con una larghezza maggiore .. semino orzo riso e frumento


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
buongiorno a tutti, qualcuno possiede o ha sentito parlare della seminatrice Solá trisem 194 ? vorrei sapeee come vanno e se sono affidabili, grazie!

Solà grande marchio, ne parlano tutti molto bene.
So che non riescono a partire gli importatori, c’era uno dalle mie parti che ha rinunciato.
I motivi non li so
Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti, volevo chiedere alcune informazioni a qualcuno che possiede o che comunque conosce la gaspardo s300.

Il tipo con le molle rigide come elemento di semina (come quelle in foto) potrebbe dare problemi di eccessiva profondità di semina in terreni molto preparati? Oppure con la regolazione del punto si riesce comunque a mantenere una profondità costante adeguata? 

Nota: le molle sono molto rigide, con le mani non si riescono a sollevare. 

Come si comporta su terreni molto umidi? 

Come vi sembra il prezzo di 3500€ per una seminatrice come questa del 2006 in condizioni molto buone? 

Grazie in anticipo! 

Seminastrice-GASPARDO-S-300.jpg

Link to post
Share on other sites

Elementi molto simili alla sfoggia nuova che mi arriva a fine mese, da quello che ho visto (sulla mia) semina davvero in tutte le condizioni e nn si ingolfa mai, però ha la regolazione di profondità sul telaio e le molle sono regolabili


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

La mia perplessità su questa Gaspardo è che la regolazione della profondità avviene solo sul telaio, mentre le molle sono fisse e molto dure.

Mi chiedo appunto se dalla regolazione sul telaio si riesca a non far affondare troppo gli elementi di semina su terreno ben preparato

Link to post
Share on other sites
La mia perplessità su questa Gaspardo è che la regolazione della profondità avviene solo sul telaio, mentre le molle sono fisse e molto dure.

Mi chiedo appunto se dalla regolazione sul telaio si riesca a non far affondare troppo gli elementi di semina su terreno ben preparato

Le molle a riccio saranno dure sicuramente ma secondo me non ci dovrebbero essere problemi, calcola però che un assolcatore così è fatto per terreni poco lavorati e con abbondante residuo

 

 

Inviato dal mio iPad b63ed91690f54cd2da2990d45905f334.jpg

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, agro ha scritto:

La mia perplessità su questa Gaspardo è che la regolazione della profondità avviene solo sul telaio, mentre le molle sono fisse e molto dure.

Mi chiedo appunto se dalla regolazione sul telaio si riesca a non far affondare troppo gli elementi di semina su terreno ben preparato

Perchè dovresti regolare la profondità con la molla ? Il fatto di non affondare troppo nei terreni soffici dipende dal mezzo che hai , dalla sua gommatura e dalla velocità di avanzamento nonchè dai residui colturali che non ti fanno defluire bene il terreno. Mi sembra che la 300S è quella che aveva prima un mio compaesano e che la usava in combinata ad un minivibro anteriore. Poi è passato ad una idraulica simile a quella di @Fabio Colacicco . ( a proposito non mi sono dimenticato delle foto solo che ora la macchina la ha in una rimessa fuori paese e lo devo beccare lì per fare le foto bene ) Per la profondità la si regola bene dal telaio , poi è il resto che la fa lavorare in modo omogeneo. Ad esempio io ho la sfoggia quasi come quella in foto sopra però le molle non le ho ancora irrigidite perchè se becco terreno umido o residui colturali preferisco che si ssganci un pò e lavori vibrando piuttosto che fissa come un erpice. Potrei irrigidire quelle dietro la ruota che nvece mi sembra fanno fatica sul calpestato

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Perchè dovresti regolare la profondità con la molla ? Il fatto di non affondare troppo nei terreni soffici dipende dal mezzo che hai , dalla sua gommatura e dalla velocità di avanzamento nonchè dai residui colturali che non ti fanno defluire bene il terreno. Mi sembra che la 300S è quella che aveva prima un mio compaesano e che la usava in combinata ad un minivibro anteriore. Poi è passato ad una idraulica simile a quella di @Fabio Colacicco . ( a proposito non mi sono dimenticato delle foto solo che ora la macchina la ha in una rimessa fuori paese e lo devo beccare lì per fare le foto bene ) Per la profondità la si regola bene dal telaio , poi è il resto che la fa lavorare in modo omogeneo. Ad esempio io ho la sfoggia quasi come quella in foto sopra però le molle non le ho ancora irrigidite perchè se becco terreno umido o residui colturali preferisco che si ssganci un pò e lavori vibrando piuttosto che fissa come un erpice. Potrei irrigidire quelle dietro la ruota che nvece mi sembra fanno fatica sul calpestato

Allora appena mi arriva la sfoggia magari ti chiedo qualche spiegazione se nn ti disturbo


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Calle 89 ha scritto:


Allora appena mi arriva la sfoggia magari ti chiedo qualche spiegazione se nn ti disturbo


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

No no chiedi pure. La mia versione è quella di 8 anni fa che rregolava la profondità di semina agendo su una ghiera che sollevava o abbassava le ruote. Le nuove hanno un braccio tipo terzo punto meccanico che  fa ruotare il telaio e quindi la profondità di semina . Per il resto sono uguali.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
Che seminatrice mi consigliate da attaccare a traino ad un cingolato, premetto che in alcuni campi ho abbastanza sassi! Cosa ne pensate della Gaspardo S.Maria a dischi?

Se hai sassi o terra forte lascia stare i dischi, si sboccolano e ammaccano alla svelta, vai con elementi semplici e robusti tipo scarpetta o simili, parlo per esperienza, a me arriva la nuova sfoggia è L ho presa con un elemento tipo coltivatore che sembra essere molto robusto a detta di chi L ha scelto e tutti qui in zona L hanno preso così sostituendo il modello a dischi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Link to post
Share on other sites
Che seminatrice mi consigliate da attaccare a traino ad un cingolato, premetto che in alcuni campi ho abbastanza sassi! Cosa ne pensate della Gaspardo S.Maria a dischi?
La mia s.maria ha 2 anni trainata a doppio disco e coi sassi nessun problema...da me ce ne sono tanti fidati...e col traino vai dove vuoi

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, fagnelli ha scritto:

La mia s.maria ha 2 anni trainata a doppio disco e coi sassi nessun problema...da me ce ne sono tanti fidati...e col traino vai dove vuoi

Inviato dal mio SM-A105FN utilizzando Tapatalk
 

Con che trattore la tiri?

Link to post
Share on other sites
Il 2/9/2020 Alle 13:28, Calle 89 ha scritto:


Se hai sassi o terra forte lascia stare i dischi, si sboccolano e ammaccano alla svelta, vai con elementi semplici e robusti tipo scarpetta o simili, parlo per esperienza, a me arriva la nuova sfoggia è L ho presa con un elemento tipo coltivatore che sembra essere molto robusto a detta di chi L ha scelto e tutti qui in zona L hanno preso così sostituendo il modello a dischi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

il mio dubbio infatti è questo: con un elemento tipo coltivatore ho paura che la seminatrice mi tiri fuori i sassi che con una a dischi resterebbero interrati, ovviamente nella mia piccola esperienza ho sempre avuto una seminatrice a dischi tipo vittoria o Marzia

Edited by Sirol
ortografia
Link to post
Share on other sites
il mio dubbio infatti è questo: con un elemento tipo coltivatore ho paura che la seminatrice mi tiri fuori i sassi che con una a dischi resterebbero interrati, ovviamente nella mia piccola esperienza ho sempre avuto una seminatrice a dischi tipo vittoria o Marzia

Ti tira fuori i sassi se li hai in superficie,mica lavora a 20 cm di profondità, se li hai sotto 2 cm prendi una lama spietratrice e tirali via perché per quel che si dica i dischi si rovinano con i sassi, poi se hai 10/15 ettari allora ok ma se devi fare del lavoro per me nn conviene il disco.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...