Jump to content

Recommended Posts

l'importatore in Italia è Fiaccadori Soluzioni, per le altre info e dati tecnici vi rimando alla recensione che presto verrà caricata sul portale

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti mi riferivo proprio a lui che sta a circa 50 km da me(tarquinia vt)

Share this post


Link to post
Share on other sites

io e mio padre nel 2008,si decise di invertire il ciclo di semina,ovvero ruotare le semine fra grano e mais.O0.

tramite il consorzio di siena trovammo un accord di 3m,usata,di un terzista di prato. la cifra era ragionevole e decidemmo di acquistarla.:2funny::2funny:. per farvela breve.

è una gran macchina per me e mio padre. e poi per quanto si usa circa 30ha ogni anno è ideale.

concordo co il dj sono ottime maccchine. felica possessore:2funny::2funny:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Salve,

possiedo una seminatrice nodet da 3 m usata, acquistata quest'anno. Va benissimo nonostante abbia, credo, una decina di anni. Ho seminato il grano su terreno ripuntato e ripassato con vibrocoltivatore pieno di resdui di girasole si è intasata pochissimo. Vorrei affiancarla con una seminatrice pneumatica nuova da accoppiare ad un fendt 312. Mi sono state proposte varie macchine combinata:

erpice rotante Kuhn seminatrice Marzia

combinata Amazzone

combinata Gaspardo

Aguirre Reja (molto apprezzata dal venditore)

ecc.....

Il mio pensiero è (come ho scritto in un altra discussione di questo forum) di indirizzarmi verso la minima lavorazione.

La tipologia di lavorazione sarebbe:

Aratura 25-30 cm (quando necessario) per poi seminare direttamente magari mettendo davanti al Fendt 312 un coltivatore che spiana il terreno e dietro una Aguirre.

Ripunatatura e di nuovo come sopra.

Però non ho esperienza quindi mi sorgono molti dubbi tipo: se il terreno è molto secco? Accoppiare un erpice rotante da 4m al 312 non credo sia possibile. (in futuro forse al 826)

Quindi in definitiva cosa mi consigliate?

Grazie mille in anticio dei consigli!

Salve

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma..te...

lo hai fatto mai il contadino???:asd:

Eccellente la spiegazione del maestro SAN disco a vita!!!!:)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Salve,

possiedo una seminatrice nodet da 3 m usata, acquistata quest'anno. Va benissimo nonostante abbia, credo, una decina di anni. Ho seminato il grano su terreno ripuntato e ripassato con vibrocoltivatore pieno di resdui di girasole si è intasata pochissimo. Vorrei affiancarla con una seminatrice pneumatica nuova da accoppiare ad un fendt 312. Mi sono state proposte varie macchine combinata:

erpice rotante Kuhn seminatrice Marzia

combinata Amazzone

combinata Gaspardo

Aguirre Reja (molto apprezzata dal venditore)

ecc.....

Il mio pensiero è (come ho scritto in un altra discussione di questo forum) di indirizzarmi verso la minima lavorazione.

La tipologia di lavorazione sarebbe:

Aratura 25-30 cm (quando necessario) per poi seminare direttamente magari mettendo davanti al Fendt 312 un coltivatore che spiana il terreno e dietro una Aguirre.

Ripunatatura e di nuovo come sopra.

Però non ho esperienza quindi mi sorgono molti dubbi tipo: se il terreno è molto secco? Accoppiare un erpice rotante da 4m al 312 non credo sia possibile. (in futuro forse al 826)

Quindi in definitiva cosa mi consigliate?

Grazie mille in anticio dei consigli!

Salve

 

Se vuoi indirizzarti verso la minima lavorazione devi eliminare l'aratura

 

Poi dipende che tipo di rotazione culturale vuoi fare

 

Per il FEND 312 di certo non puoi andare con un erpice rotante da 4mt quindi devi scendere ad uno do 3mt.....ma poi se devi acquistare una serie 800 ti resta piccolo.....perciò prima devi cercare partire con il pide giusto e da lì sceglire le strade da prendere

 

Le combinazioni per la semina sono molte......devi sceglire se portare avanti un discorso erpice rotante (con più spese per preparare il terreno ma con la sicurezza anche di prepararlo molto secco e anche con presenza di residui) oppure passare ad una combinazione con vibrocoltivatore ( solizione molto piu economica in acquisto....molto più veloce nel preparare.....e molto più economica in spese di gestione) ma con un tipo di gestione del terreno diversa da quella dell'erpice rotante......se molto secco devi aspettare che piove......se in presenza di stocchi non devi ripuntare ma passare con frangizzolle in modo che, oltre che fare minima lavorazione si trinciano anche gli stocchi....in presenza di infestanti dive a volte usare disseccante.....insomma è un tipo di lavorazione che ti fà risparmiare dei soldi e ti fà fare più lavoro solo se gestita preventivamente.......ma se lo fai solo come lavoro secondario oppure solo nel tempo libero ooppure quando lo puoi fare ti consiglio erpice rotante

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie del tuo consiglio (lo stavo aspettando, visto che seguo molto i tuoi interventi perchè significativi)!

L'aratro vorrei eliminarlo però non avendo molta esperienza i primi anni credo che mi servirà. Poi con il tempo (facendo esperimenti su 1/2 terreno) magari lo accantono.

Sicuramente non punto a produrre solo grano, ma oleaginose (naturENERGY:)), quindi rotazione sicuramente (in collaborazione, già in essere, con vari ricercatori).

Purtroppo non sono ancora riuscito a trovare un produttore che faccia una seminatrice UNICA, cioè (ti spiego come me la immagino)

- Seminatrice pneumatica a dischi (es. AmazzoneO0) da abbinare a:

- Erpice rotante (Amazzone, Kuhn ecc.... infiniti)

- Coltivatore combinato o combinabile (magari due fili di dischi e 3 di ancora vibrante tipo Marzia oppure da studiare sul posto in funzione del terreno)

- Un piccolo preparatore anteriore per spianare il terreno (il gommato avrebbe meno problemi nel terreno arato)

In questo modo si hanno 3 attrezzi in uno. Se mi serve solo l'erpice rotante ce l'ho; se devo fare un ripasso con il coltivatore combnato (che sta incominciando ad andare di moda) magari invertendo ancore avanti e dischi dietro o viceversa ce l'ho; e così via.

IL PROBLEMA è che NON ANCORA HO TROVATO (su internet) SOLUZIONI DI QUESTO TIPO. Ne conoscete qualcuna magari "aggiustata in casa?"

Se comprerò un trattore più grande lo attrezzero specificatamente. Ogni trattore con i suoi attrezzi!

Di nuovo grazie del consiglio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che sicuramente farai girasoli e colza in rotazione al grano hai le seguenti possibilità:

 

1) comprare una seminatrice da sodo per seminare i cereali, visto che il grano su sodo dopo colza e dopo girasoli viene molto bene, se un anno ti capita di fare qualche pezzo ringrano (quindi devi arare), allora prendi un erpice rotante da 3 metri con il sollevatore e fai una semplice combinata con la tua seminatrice Nodet da 3 metri, e poi i girasoli e la colza li semini dopo grano con minima lavorazione usando o l'erpice a dischi o il ripper.

 

2) Niente sodo, usi la tecnica di San 64, quindi dopo girasoli e colza, un bell' erpice a dischi da 32-36 dischi da attaccare all'826, e poi semina con seminatrice Kultidora o Aguirre o simili con preparatore a vibro, e dopo la passata con l'erpice a dischi il terreno è troppo zolloso, ci passi con un vibro.

 

3) Sempre erpice a dischi o ripper con 826, e poi combinata con rotante da 3 metri con 312, e combinata da 5 metri con 826

 

4) Erpice a dischi o ripper con 826, seminatrice aguirre Bota da 3 metri recensione Aguirre Bota 3 metri con il 312, e combinata da 4-5 metri con erpice rotante con 826 così in base alle esigenze hai scegli se seminare con una o con l'altra tipologia.

 

5) Erpice a dischi o ripper con 826, e 312 o con la combinata con erpice rotante fatta in casa, oppure con la bota da 3 metri (soluzione più economica, in quanto devi solo comprare la bota)

 

Tutto poi dipende anche da quanti ettari devi seminare di grano.

 

L'unica seminatrice che puoi scegliere se mettere preparatore a molle o rotante è l'airspeed 3 di alpego, ma comprare seminatrice, preparatore, rotante, tramoggia anteriore, il tutto da 4 metri adatta all'826 vai a spendere più di 50 mila €, non so se ne vale la pena, tutto come sempre dipende da quanti ettari devi fare di grano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi Vi chiamo in causa anch'io per un consiglio. Vorrei prendere una combinata per la semina; sono indeciso però tra rotante+ seminatrice e quelle mezze frese (che seminano su sodo con una minima lavorazione) non so dirvi il nome tecnico+ seminatrice. Il grano di solito lo semino dopo la soia o il sorgo il terreno è molto argilloso. Io sarei più propenso al rotante+ seminatrice. Ho trovato una CELLI da 2,50 usata che mi piacerebbe attaccarla dietro al Dorado 85 se c'è la fa.

In pratica farei come ho sempre fatto, dopo soia un colpo con l'estirpatore e poi la combinata mentre per il sorgo che lascia molti residui aratura e poi combinata.

E' vero che ci sono degli studi che hanno dimostrato che la presenza dei resisui colturali aumenta le malattie fungine del grano? Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

La Celli (erpice + seminatrice) con seminatrice appoggiata sull'erpice ,con assolcatori a falcione e distribuzione meccanica.... se di quella che parli io anni indietro ne ho avuta una da 3mt che tiravo con un MF 3095 da 110cv con motore 6 cilindri.......con il dorado 86 ce la dovresti fare anche se sei al limite......io parlo per l'epsrienza mia su terreni argillosi che con la 3mt ero al limite con l' MF.....per quanto riguarda la cobinata posso dire che è ok......distribuzione della seminatrice con cambio di velocità....peso contenuto .....bilanciamento eccellente......i diffetti da me riscontrati sono :

nelle forti discese, essendo con distribuzione meccanica il grano tenta a fermarsi nel tubo assolcatore e scende male....poi se l'erpice rotante ha il rullo a spunzoni, sui primi modelli il diametrro del tubo del rullo era piccolo e quindi sul terreno bagnato quando la seminatrce era piena iniziava a caricarsi perche affondava nel terreno....per il resto è ok

Share this post


Link to post
Share on other sites
Grazie del tuo consiglio (lo stavo aspettando, visto che seguo molto i tuoi interventi perchè significativi)!

L'aratro vorrei eliminarlo però non avendo molta esperienza i primi anni credo che mi servirà. Poi con il tempo (facendo esperimenti su 1/2 terreno) magari lo accantono.

Sicuramente non punto a produrre solo grano, ma oleaginose (naturENERGY:)), quindi rotazione sicuramente (in collaborazione, già in essere, con vari ricercatori).

Purtroppo non sono ancora riuscito a trovare un produttore che faccia una seminatrice UNICA, cioè (ti spiego come me la immagino)

- Seminatrice pneumatica a dischi (es. AmazzoneO0) da abbinare a:

- Erpice rotante (Amazzone, Kuhn ecc.... infiniti)

- Coltivatore combinato o combinabile (magari due fili di dischi e 3 di ancora vibrante tipo Marzia oppure da studiare sul posto in funzione del terreno)

- Un piccolo preparatore anteriore per spianare il terreno (il gommato avrebbe meno problemi nel terreno arato)

In questo modo si hanno 3 attrezzi in uno. Se mi serve solo l'erpice rotante ce l'ho; se devo fare un ripasso con il coltivatore combnato (che sta incominciando ad andare di moda) magari invertendo ancore avanti e dischi dietro o viceversa ce l'ho; e così via.

IL PROBLEMA è che NON ANCORA HO TROVATO (su internet) SOLUZIONI DI QUESTO TIPO. Ne conoscete qualcuna magari "aggiustata in casa?"

Se comprerò un trattore più grande lo attrezzero specificatamente. Ogni trattore con i suoi attrezzi!

Di nuovo grazie del consiglio!

Una soluzione potrebbe essere prendere un preparatore CD 300 della khun con una seminatrice pneumatica Venta Lc in modo tale da poterla usare sia con il preparatore a molle o con un qualsiasi erpice rotante da 3m

http://www.kuhn-seedliner.com/internet/prospectus.nsf/0/C802559922126F43C12572220052BE80/$File/920%20454_IT_Solution._Combi.PDF

Share this post


Link to post
Share on other sites

Be io sono in pianura e la celli è da 2,50. Comunque mi pare di capire San che anche tu sei per erpice+seminatrice e meno per frangor come dice Filippo + seminatrice. A mio avviso, su terreni argillosi se si è trebbiato con il bagnato e ci sono venute delle carreggiate con la trebbia e o i rimorchi passare solo con il frangor+ seminatrice potrebbe essere pericoloso per i ristagni d'acqua; mentre dando come ho sempre fatto con l'estirbatore si rompone le carreggiate e quel rischio diminuisce. Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

xTomma85O0. Grazie per la dritta credo sia un ottima soluzione. Mi faccio fare un preventivo e valuto.

xDjRudy. Grazie per i consigli.

Comunque vi terrò aggiornai sugli sviluppi futuri.

Entro marzo devo comprare Spandiconcime e polverizzatore (spero ci siano discussioni specifiche).

A proposito ieri sera ho firmato il contratto per il 312 vario tms full optional. :)

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se devo scegliere tra erpice e frangono dico erpice...perche il frangon è più valido se si strva terreno tenace ma per il resto non è indicato.....da noi chi aveva il rototiller RAU lo ha abbandonato....è più lento del'erpice ...non livella il terreno....e poi sul bagnato si carica e impasta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

X San. Ti disturbo ancora per un informazione. Ieri ho preso un irroratrice trainata e dal venditore vi era un Fragon + seminatrice della marca TORTELLA. Ho chiesto al venditore come andava e le mie titubanze a riguardo e questi mi ha detto che la Tortella a differenza delle RAU non ha il difetto che sul bagnato carica e s'impasta perchè ha il rullo con la motricità idraulica. Chiedo a voi perchè avete in merito più esperienza, è vero quello che ha detto ? Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tu parli del rullo portadenti che affina il terreno?....se è così non credo che dipenda dalla motricità idraulica o meccanica a ruote dentate .......il fatto che impasti su determinati terreni e dovuto dal fatto che il rotore non è adatto per il bagnato o per terreni pesanti.....poi magari su terreni leggeri o asciutti il lavoro và bene come avere l'erpice rotante......ma mi chiedo io, perche preferirlo all'erpice rotante?

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, parlo del rullo posteriore. Comunque era una curiosità che mi era venuta visto che ultimamente se ne vedono parecchi in vendita. Pensavo se è vero come è vero che l'erpice rotante è meglio. Mi conviene trovare una seminatrice magari a dischi da 3 mt. e attaccarla al mio rotante e sono a posto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
No, parlo del rullo posteriore. Comunque era una curiosità che mi era venuta visto che ultimamente se ne vedono parecchi in vendita. Pensavo se è vero come è vero che l'erpice rotante è meglio. Mi conviene trovare una seminatrice magari a dischi da 3 mt. e attaccarla al mio rotante e sono a posto.

Secondo me ti conviene! Col rotante lavori in qualsiasi condizione, anche su sodo! Vedrai non ti ci troverai male

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene allora o ci metti un sollevatore e una seminatrice tradizionale, oppure compri una seminatrice che si adatta a fare la combinata direttamente sopra il tuo rotante.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...