Jump to content

"Tractocoop"....fantasmi del passato


Recommended Posts

Ok...curiosi è?!:blink:... bene allora attacco l'argomento. ovviamente prima puntata:asd: ....Nel 1978 il francese Jean Baptiste Doumeng noto come" il miliardario rosso" un intraprendente e potente uomo d'affari, fondatore dell' Interagra , ditta che esportava surplus agricoli della CEE verso l'URSS ed i paesi socialisti, ebbe l'idea!... costruire un trattore studiato da e per i cooperatori agricoli...economico e con un sistema di vendita inusuale:blink: Da buon conoscitore dei paesi dell'est pescò a Brasov , nei carpazi rumeni,una fabbrica che produceva telai e motori sulla base di una licenza FIAT concessa anni addietro....grazie al basso costo della manodopera il prezzo era di assoluta concorrenza... Dai carpazi, telai e motori venivano portati ad Alencon (150 km da Parigi) nell'officina automobilistica della società Carrier che forniva le carrozzerie e provvedeva all' assemblaggio delle parti....:blink: Vi piace la storia?!... Continuo?...domani però:asd:

Link to post
Share on other sites

Ma il mio mess si è cancellato o forse ho sbagliato io cmq la Utb risale a ben prima del 1978 ed era una fabbrica che funziona, purtroppo con la caduta del reggime se sfasciato tutto ma se avesse continuato tutt'oggi sarebbe ai livelli di zetor o ursus, tornado a noi, praticamente un utb in giallo renault con motore italiano.

Link to post
Share on other sites
Ma il mio mess si è cancellato o forse ho sbagliato io cmq la Utb risale a ben prima del 1978 ed era una fabbrica che funziona, purtroppo con la caduta del reggime se sfasciato tutto ma se avesse continuato tutt'oggi sarebbe ai livelli di zetor o ursus, tornado a noi, praticamente un utb in giallo renault con motore italiano.

Tu l'hai detto e io l'ho pensato... non credo che in Romania ci fossero più fabbriche a costruire su licenza Fiat..

Link to post
Share on other sites

Rieccomi!:blink:... dopo una gestazione di 3 anni questo incrocio franco-rumeno con antenati italiani vide la luce...era il 1981...fu battezzato tractocoop 644. Il prezzo era decisamente basso 55000 franchi pari 12 milioni di vecchie lire , cioè la metà circa di un trattore di uguale potenza dell'epoca... particolare il sistema di vendita....diretta senza intermediari,per contanti e senza resa dell' usato. Altrettanto originale il sistema di assistenza post vendita...si nominava un' officina meccanica di proprio gradimento con cui la Tractocoop concludeva il contratto di assistenza:cheazz: Se l'acquirente fosse stato socio di una CUMA (coop agricola francese) il prezzo sarebbe stato ancora più vantaggioso.... decurtato di 5000 franchi. A detta dell' estroso signor Doumeng la macchina era destinata alle coop sparse in tutto il mondo e a quegli agricoltori che non si preoccupavano di avere macchine sofisticate, ma di una sana gestione della loro azienda O0

Link to post
Share on other sites

La macchina in questione fu giudicata all'epoca:concettualmente vecchia e tecnologicamente superata... i vari recensori dell'epoca schernirono una macchina che invece in Italia, con carrozzeria Fiat, tutti amarono...ed amano tuttora: il caro vecchio fiat 640O0

Link to post
Share on other sites

Molto interessante :) la Tractorcoop già dal tempo sta facendo mezzi che ora fanno ad esempio Cinesi e Indiani per provarli a vendere da noi, basso prezzo e solo meccanica.

 

visto che sei cacciatore di rarità, in'Italia ne sono arrivati?

Link to post
Share on other sites

non ho notizie del dopo purtroppo... ne se siano arrivati degli esemplari in Italia..anche se le coop agricole in Italia non sono mancate:blink:... non credo che il progetto abbia avuto vita lunga...

Link to post
Share on other sites

chissà, però personalmente trovo curiose ed interessanti queste macchine rare che per un senso o per l'altro hanno cercato di immettersi sul mercato, a volte bene o male hanno lasciato il segno e chissà quanti possessori anche del più cartocio mai inventato siano tutt'oggi soddisfatti del mezzo preso :)

Link to post
Share on other sites

Ti dico un'altra chicca storica che ha poco a che fare con la macchina però... Il signor Doumeng era allo stesso tempo importatore dei trattori Zetor in francia.... Dalla sua biografia: ..."un pastorello dei Pirenei assurto all' olimpo della finanza mondiale per innata parsimonia e assoluta dedizione al lavoro"... che dire...un'autentico self made man!:blink:O0

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...