Jump to content

Credito d'imposta 2020-2023


Recommended Posts

  • Replies 1.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

No. Altrimenti i colleghi non sarebbero cosi' preoccupari a capire una cosa trita e ritrita come la compensazione per incapienza. A 20 dislike posto la circolare che tutti volete ma che nessuno v

Principalmente cambia che all'iperammortamento potevano accedere soltanto quelle aziende titolari di reddito d'impresa, cioè tutte quelle aziende che a fine anno vengono tassate sulla base della diffe

Parlate di interpretazioni di Fiscalisti.... ma non scherziamo, qui serve una bella nota del mise che specifica se si può andare dopo i 3 anni se si avanzano soldi oppure no, perchè per come è scritta

Posted Images

40 minuti fa, DjRudy ha scritto:

Parla di caricamento da remoto di istruzioni operative, quindi io la interpreterei come la capacità di inviare lo schema del campo a rateo variabile dal pc dell'ufficio al trattore e che questo sia capace di eseguirlo.

Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, DjRudy ha scritto:

Serve trattore con telemetria, ad esempio sistema JD Link di John Deere.

Non so come funziona il JD Link, ma i sistemi telemetrici permettono solo di leggere i dati della macchina da remoto, ma non puoi operare da remoto sulla macchina.

Ammesso che non mi abbiano detto cavolate, hanno detto che Caterpillar sulle macchine movimento terra, per rientrare nell'iperammortamento, monta un congegno con il quale, da remoto, possono spegnere la macchina (avendola imparata per bocca di terzi, non ci metto la mano sul fuoco

 

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Primo ha scritto:

Non so come funziona il JD Link, ma i sistemi telemetrici permettono solo di leggere i dati della macchina da remoto, ma non puoi operare da remoto sulla macchina.

Ammesso che non mi abbiano detto cavolate, hanno detto che Caterpillar sulle macchine movimento terra, per rientrare nell'iperammortamento, monta un congegno con il quale, da remoto, possono spegnere la macchina (avendola imparata per bocca di terzi, non ci metto la mano sul fuoco

 

http://www.rdspartners.it/2018/05/25/iperammortamento-importante-chiarimento-macchine-agricole/

Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Primo ha scritto:

Non so come funziona il JD Link, ma i sistemi telemetrici permettono solo di leggere i dati della macchina da remoto, ma non puoi operare da remoto sulla macchina.

Ammesso che non mi abbiano detto cavolate, hanno detto che Caterpillar sulle macchine movimento terra, per rientrare nell'iperammortamento, monta un congegno con il quale, da remoto, possono spegnere la macchina (avendola imparata per bocca di terzi, non ci metto la mano sul fuoco

 

Jd link va bene per questo contributo te lo garantisco, come anche sistema telemetria CNH.

Mentre sui prodotti che offre AGCO non sono informato.

Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, Toso ha scritto:

In parole povere rispetto al iper ammortamento cosa cambia?!

Se qualcuno ha avuto modo di approfondire?!

Da un punto di vista di oggetto nulla (forse qualcosa a livello di perizia ma l'oggetto e' lo stesso). Non so cosa intenda Valerio.

Da un punto di vista pratico passi da una deduzione (iperammortamento) a una detrazione (credito d'imposta). 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Toso ha scritto:

In parole povere rispetto al iper ammortamento cosa cambia?!

Se qualcuno ha avuto modo di approfondire?!

Principalmente cambia che all'iperammortamento potevano accedere soltanto quelle aziende titolari di reddito d'impresa, cioè tutte quelle aziende che a fine anno vengono tassate sulla base della differenza tra i ricavi ed i costi, per le quali la quota di ammortamento di un nuovo macchinario entra a far parte delle spese: con l'iperammortamento la rata da dedurre non era più del 100%, ma bensì del 270%, quindi quel costo sarà 2,7 volte più alto, andando ad abbassare i ricavi, pertanto riducendo indirettamente la tassazione. All'iperammortamento potevano quindi accedere soltanto le aziende di contoterzi ed alcune aziende agricole in forma societaria, tassate su base del reddito d'impresa.
Con la trasformazione, o meglio con l'introduzione, del credito d'imposta, cambia il meccanismo così ché qualunque soggetto debitore d'imposta possa beneficiarne. anche le aziende agricole tassate su base catastale, quindi non titolari di reddito d'impresa.
Il presupposto imprescindibile è dato dal fatto che l'azienda debba essere debitrice d'imposta, cioè che a fine anno debba versare delle imposte allo stato (ci sono aziende che a fine anno risultano invece creditrici d'imposta). A questo punto, se l'azienda debitrice d'imposta acquista un macchinario 4.0, presumiamo del costo di € 100.000,00, questa potrà beneficiare di un credito d'imposta del 40% in 5 anni, cioè € 40.000,00 in 5 anni, vale a dire € 8.000,00/anno. A fine anno, se l'azienda dovesse pagare € 10.000,00 di tasse (imposte dirette ed indirette), si troverà  a pagare la differenza tra il debito (10.000,00) ed il credito (8.000,00), cioè € 2.000,00.
Naturalmente, a questo possono  accedere tutte le aziende, indipendentemente dal tipo di tassazione, a patto che siano debitrici d'imposta.

Quello che ci tengo a precisare, è il concetto di azienda debitrice d'imposta: il credito d'imposta del 6% o 40% non è fruibile da tutte le aziende, ma soltanto da quelle che a bilancio risultano debitrici d'imposta, in parole povere che si ritrovano a dover pagare le imposte.

Un altro fattore da considerare è la stima della capienza del credito d'imposta: se acquisto una macchia agricola 4.0 dell'importo di €.375.000,00, potrò richiedere un credito d'imposta del 40% pari ad € 150.000,00 che, in 5 anni, significa € 30.000,00/anno: ma se l'azienda paga € 15.000,00 di tasse/anno, potrà recuperare soltanto i € 15.000,00 e non tutti i 30.000,00 di cui potrebbe beneficiare.

Comunque, il credito d'imposta è detraibile per tutte quelle imposte che si pagano con il modello F24, quindi oltre alle imposte sul reddito d'impresa o sul reddito catastale, possono beneficiarne anche i contributi previdenziali per i dipendenti e la quota d'IVA a debito per il contribuente (anche se questa è difficile da recuperare, in quanto un macchinario di € 375.000,00 genererebbe già da sè un credito IVA di €.82.500,00... avoglia a recuperare!)

Infine, non ho fatto i conti, ma ad occhio direi che, per le aziende che prima potevano beneficiare dell'iperammortamento, ora con il credito d'imposta in beneficio si è ridotto, pur restando comunque interessante.

Sostanzialmente, il credito d'imposta vuol essere uno strumento adottato dallo Stato per comunicare al contribuente che gli conviene pagare quante più tasse possibili, così che possa recuperarne quante di più coi vari crediti d'imposta.

Spero di essere stato chiaro, almeno un poco... non sono argomenti semplici da spiegare da parte di un contadino.     

Edited by Primo
  • Like 5
  • Thanks 4
Link to post
Share on other sites

mi è stato detto, ma devo verificare dal commercialista, che il credito di imposta si può applicare al reddito complessivo......

ad esempio io ho una azienda agraria che oggi paga per effetto degli sgravi solo contributi, iva e irpef sul catastale, ma se avessi redditi da "affitto" , tipo un negozio oppure imu da altri beni personali, essendo 'azienda agricola una ditta individuale potrei utilizzare il credito per compensare "tutto" l'importo che dovrei allo stato, mi pare strano ma questo mi è stato riferito...

se qualcuno sa qualcosa di più parli....😁

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Fabio Colacicco ha scritto:

Ma la telemetria di cui devono essere dotati i trattori per beneficiare del 40% sostanzialmente cosa fa?
E a parte jd e immagino Fendt chi la ha di serie?

https://www.claas.it/apps-media/apps/assistenza-gestione-aziendale, immagino funzioni simili le abbiano un po' tutti, funzioni che per la piccola impresa non servono a na ceppa, quindi una piccola azienda che vuole usufruire del contributo dovrà spendere più di quello che gli serve per poter accedere. Senza tener conto che non tutti potranno ammortizzare il credito in 5 anni. Quindi penso che i benefici della misura sono essenzialmente per grosse aziende o comunque aziende con dipendenti e soprattutto, come sempre, rivenditori. 

 

Edited by pinox
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Fabio Colacicco ha scritto:

Ma la telemetria di cui devono essere dotati i trattori per beneficiare del 40% sostanzialmente cosa fa?
E a parte jd e immagino Fendt chi la ha di serie?

Nessuno le ha di serie, sono optional anche su JD e Fendt, e anche gruppo CNH la offre.

Permette di controllare da remoto il trattore, consumi, errori, problemi ecc.

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, pinox ha scritto:

https://www.claas.it/apps-media/apps/assistenza-gestione-aziendale, immagino funzioni simili le abbiano un po' tutti, funzioni che per la piccola impresa non servono a na ceppa, quindi una piccola azienda che vuole usufruire del contributo dovrà spendere più di quello che gli serve per poter accedere. Senza tener conto che non tutti potranno ammortizzare il credito in 5 anni. Quindi penso che i benefici della misura sono essenzialmente per grosse aziende o comunque aziende con dipendenti e soprattutto, come sempre, rivenditori. 

 

Ti compri il mezzo tal quale e comunque hai un 6% di credito. Poco? Tanto? Per chi finora aveva un costo secco e' qualcosa. 

Mio parere spassionato.

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Ti compri il mezzo tal quale e comunque hai un 6% di credito. Poco? Tanto? Per chi finora aveva un costo secco e' qualcosa. 
Mio parere spassionato.
Si diciamo che non ti cambia la vita ma meglio che niente. Quindi siano sicuri che il 6% ci sia anche sul costo di un impianto es vigneto?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

la cosa più complessa è capire chi e cosa serve per rientrare nel 40%.

Perché da quello che si legge non è per nulla chiaro.

Le macchine agricole – spiega il Ministero – possono rientrare a fare parte della voce n 11 dell’Allegato A (macchine iperammortizzabili ndr.) alla legge di Bilancio se sono in grado di gestire le lavorazioni su base spazio-temporale al fine di incrementare la profittabilità  e ridurne al contempo l’impatto ambientale tramite l’utilizzo di funzionalità  quali guida parallela, controllo sezioni e/o gestione di applicazione a rateo variabile. In particolare, nell’interpretazione della caratteristica obbligatoria di interconnessione ai sistemi informatici di fabbrica con caricamento da remoto di istruzioni e/o part program, per guida semiautomatica o assistita su trattrici e altre macchine operatrici si possono intendere sistemi che:

  1. sono in grado di ricevere dati relativi al compito da svolgere da un sistema centrale remoto
  2. prevedono la presenza a bordo di un operatore per ragioni di sicurezza e per altre operazioni supplementari alla guida. L’agevolabilità è inoltre subordinata al rispetto delle altre 4+2 caratteristiche previste dalla norma e descritte a pag. 83 e seguenti della Circolare 4/E del 30 marzo 2017
Link to post
Share on other sites
purtroppo credo che il 40% di credito di imposta riguardi solo l'industria
Dove hai letto?
Da quello che ho capito il 40 lo fanno su agricoltura 4.0 a tutti.
Ma non ho visto che ci siano distinzioni.
In tal caso sarebbe presa in giro.
Con il 6% si fa ben poco....

Inviato dal mio SNE-LX1 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • DjRudy featured this topic
  • DjRudy pinned this topic

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...