Jump to content

Recommended Posts

Apro questo 3d per parlare di questi cingolatoni in gomma.

 

E con l'occasione metto anche le foto del nuovo sollevatore anteriore disponibile dal 2009, con una capacità di sollevamento di 60 q.li.

 

1150_1_5360.jpg?80119,27

 

1150_1_5361.jpg?80119,33

Share this post


Link to post
Share on other sites

ma la caterpillar non ha mai prodotto un challenger con i cingoli in ferro?

con tutti i dozer che fabbrica , non ha mai pensato a tale progetto?

per un azienda accorpata potrebbe andar benone e magari risparmiare sui costi dei cingoli in gomma .

 

ma il produttore di questo mezzo chi è ?

dove lo fabbricano?

realmente sapete i prezzi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da un amico terzista che era interessato all'acquisto mi è stato detto che il challenger mt765b si aggirava sui 190.000euro abbondanti come prezzo.

Cmq girano foto anche di un eventuale versione C di questo challenger,cambia un po' la livrea. Mi pare chiaro che il super sollevatore anteriore sia utile per zavorrare all'inverosimile il mezzo, del resto per affondare nella terra dura è indispendabile avere una bella massa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Silvestro dove hai trovato foto su questa nuova "eventuale " serie C dell' mt ? potresti inserire qualche foto o linkarla ?

Per quanto riguarda il prezzo dell' MT765 B a me avevano detto 180.000 euro all' eima show .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Addirittura il C hanno presentato?? :AAAAH:

 

Impressionante la struttura per applicare il sollevatore anteriore, a ben pensarci però è l'unica soluzione per dotare tali macchine di gruppo sollevatore anteriore.

 

Già nella prima versione della 800, un'azienda agricola francese aveva modificato l'MT865 con sollevatore anteriore, vi era un articoletto nella rivista ufficiale di Agco un paio di anni fa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

ma il produttore di questo mezzo chi è ?

dove lo fabbricano?

realmente sapete i prezzi?

 

il produttore è Challenger...originariamente fu CATERPILLAR a ideare il sistema track...poi nacque Challenger come (penso) divisione agricoltura.

Ad oggi il marchio Challenger fa parte del gruppo AGCO.

 

Vengono prodotto in USA.....però mi sfugge lo stato:cheazz::cheazz::cheazz::cheazz:, mentre la sede europea è in Olanda (ex sede di Ag-Chem Europe) dove assemblano i vari TerraGator e RoGator.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh che dire il bimbo l'aratro lo ha messo giù eccome.

 

Ha un bel passo pure, ma mi aveva impressionato anche con l'esavomere all'eima finto show ultima edizione, quando aveva cambiato ah dato una botta per terra veramente notevole.

 

Appena ho due minuti traduco il depliant del nuovo c, così a naso l'evoluzione è che sono dotati di isobus

 

Per 110/90 la cat ha sempre prodotto il challenger, prima per un accordo con Class (che forniva le trebbie in america) i trattori erano chittati class e venduti dagli omonimi concessionari.

 

Alla fine del contratto la cat ha deciso di continuare l'avventura in proprio con i nuovi modelli che tuttora vediamo.

 

I motori sono sempre cat ci mancherebbe che montassero altro.

 

Quella che hai linkato tu è la prima serie i modelli piccoli, poi con colori Class hanno ventudo anche i modelli più grossi.

 

La Class al momento non vende più i challenger.

Edited by Johndin

Share this post


Link to post
Share on other sites

Lo scontro è impari, il CH 55 ha quasi 100 cv in meno del 936, e in questi tipi di prove il cambio vario aiuta molto, inoltre il 936 ha il tiro + alto e anche questo aiuta. Secondo me se invece del CH 55 ci fosse stato il 765 b da 354 cv il risultato sarebbe stato un pareggio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

poi bisogna anche tener conto della zavorratura del 936.......molto maggiore rispetto al ch 55....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per come la vedo io, anche se il CH55 avesse avuto gli stessi cv del Fendt, le "avrebbe prese" lo stesso, il limite infatti non sembra la potenza (non mi pare che il motore del cinghione soffra, comunque i cingoli non accennano a diminuire la rotazione), semmai come giustamente affermato il limite è dato proprio da un eventuale differenza di massa delle due macchine.

A "nudo" le due macchine hanno pesi simili (con qualche quintale in meno per il cinghione), ma il Fendt è iperzavorrato, davanti ha il "sasso" da 25 quintali, dietro ha i due anelli alle ruote per totali 20 quintali, piu ha il sassolino al sollevatore posteriore (diciamo altri 10 quintali?). Cosi equipaggiato stiamo a 160 quintali (con un paio di quintali di gasolio, pesi dichiarati poi bisognerebbe metterlo in pesa...)

Il Challenger, non mi sembra avere le piastre zavorra sotto la "pancia", ha il pacco standard davanti al muso (non ricordo a memoria quanto pesava ma mi sembra meno di 10 quintali). Quindi staremo piu o meno a 110 quintali.

Inoltre, è abbastanza visibile in partenza al 16esimo secondo, il Fendt alleggerisce il muso, considerando che il tiro sta sotto all'asse dei....semiassi posteriori, con buona probabilità significa che hanno un pò "barato" sul livellamento del tiro, a favore del Fendt.

 

Comunque tanto di cappello al 936, per quella scarsa stima che nutro per lui e i suoi "compagni" (di altri marchi), battere un CH55 che pesa 50 quintali in meno è già un ottimo risultato........... :)

 

P.S. contro un 765 pari peso dubito avrebbe qualche speranza di salvare la faccia, comunque sarebbe una "prova" (se cosi si puo' dire) interessante............ Nell'eventualità, io punto 10 euro sul Challenger..... :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Certo,molto giusto il discorso della potenza e del tiro,ma per me la cosa che conta veramente è la zavorratura...bhè un 765 gli darebbe filo da torcere,ma chissà se la spunterebbe...

 

Robertino il trattore l'aratro e lo stile di guida, ovvero svolte a fine campo molto caute, sembrano quelli del nostro amico mt765b, è la stessa macchina o una mia impressione?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ti assiuro che non è la stessa mia macchina........anche se dal video ci si può cofondere con facilità.......omunque adesso (dopo aver fatto un po di esperienza) ho cambiato stile di guida....svolte più veloci a fine campo...basta solamente avere un po di atenzione.......(sopratutto agli alberi)

Share this post


Link to post
Share on other sites

bene! per i consumi cosa ci dici? ed il peso esatto del tuo mezzo ?

 

lo scontro è un pò impari perchè anche io credo che il 765 con il 936 non sono molto lontani, poi tutto può essere !

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domanda....ms ci sono in circolazione Challenger serie MT con colarazione Claas? :cheazz::cheazz::cheazz::cheazz::cheazz:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Domanda....ms ci sono in circolazione Challenger serie MT con colarazione Claas? :cheazz::cheazz::cheazz::cheazz::cheazz:

 

Si Basa, un paio o forse tre esemplari, i primissimi importati in Italia, in quanto al momento del lancio Claas aveva ancora l'accordo per la loro commercializzazione in Europa. Ne hai visto per caso qualcuno? Se si, dove?

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora il mio mezzo pesa 141q a cui vann aggiunti 9q di zavorratura anteriore più 8 piastre applicate ai cingoli dal penso di 57kg ciasuna......e poi vanno aggiunti i 4q di carburante.......per quanto rigurada i consumi si aggirano attorno ai 35/36 litri all ora......

Share this post


Link to post
Share on other sites

quindi 160 quintali, mica tanto leggero! ma lo userai pure per la semina?

inutile dirti che quando ti arriva il t8030 ilconte vien da te a fare il tiro con la fune.

da come ne parli vedo che sei molto soddisfatto del mezzo .......meglio cosi!

 

qui i pochi challenger che ci sono li vedo alle manifestazioni , tutti i restanti li vedo solo qui

 

YouTube - Glenvar Seeding 2008 - Australia wheat farm Cat Challenger

Share this post


Link to post
Share on other sites

la fune è pronta da un pezzo, ma il trattore ha qualche problema ad arrivare:asd::asd::asd::asd::asd::asd:sicuramente ora sarà per l anno nuovo...inizi di gennaio.......si lo gia utilizato nella semina del favino assieme al TM190 di un amico terzista.....(circa 75ha di favino)

Share this post


Link to post
Share on other sites
allora il mio mezzo pesa 141q a cui vann aggiunti 9q di zavorratura anteriore più 8 piastre applicate ai cingoli dal penso di 57kg ciasuna......e poi vanno aggiunti i 4q di carburante.......per quanto rigurada i consumi si aggirano attorno ai 35/36 litri all ora......

 

Per quanto riguarda il filmato non volevo innescare polemiche ne insinuazioni, non c'è niente di male se un tuo amico ti fa un filmato. Fai bene ad andarci piano con le manovre con quel che costa un aratro così e poi rischi di sradicarle le piante!:2funny::2funny:

 

Ecco qualche dettaglio in più sul tuo bel trattore, testato da tractors lab

 

http://tractortestlab.unl.edu/Challenger/MT765B.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...