Jump to content
casemx240magnum

Tecniche di coltivazione in regime di biologico

Recommended Posts

ragazzi ravvivo un po' questa discussione perchè anche noi ci stiamo avvicinando al mondo del bio. Dopo aver parlato dei mezzi meccanici per il contenimento delle infestanti, sarebbe bello sapere in che modo agite contro le malattie fungine

Edited by green deer

Share this post


Link to post
Share on other sites

:asd: stai chiedendo di vedere il paradiso..:)

 

prima di tutto: serve, a parer mio, il consiglio di un agronomo della tua zona, che abbia già dell'esperienza da "passarti".

son soldi ben spesi, forse molto meglio del tempo perso sul forum...

nel mercato ci sono un sacco di prodotti per il bio, negli ultimi anni proprio tantissimi.

di che coltivazione, comunque?

Share this post


Link to post
Share on other sites
:asd: stai chiedendo di vedere il paradiso..:)

 

prima di tutto: serve, a parer mio, il consiglio di un agronomo della tua zona, che abbia già dell'esperienza da "passarti".

son soldi ben spesi, forse molto meglio del tempo perso sul forum...

nel mercato ci sono un sacco di prodotti per il bio, negli ultimi anni proprio tantissimi.

di che coltivazione, comunque?

sì ho notato che ormai si trovano molti NPK, azotati, starter, ecc..

pensavo di portare in biologico tutte le colture che attualmente facciamo in convenzionale.. grano tenero, orzo, mais, colza, pisello proteico, ceci, loietto.. l'erba medica da me purtroppo non viene a causa del pH acido

Share this post


Link to post
Share on other sites
:asd: stai chiedendo di vedere il paradiso..:)

 

prima di tutto: serve, a parer mio, il consiglio di un agronomo della tua zona, che abbia già dell'esperienza da "passarti".

son soldi ben spesi, forse molto meglio del tempo perso sul forum...

nel mercato ci sono un sacco di prodotti per il bio, negli ultimi anni proprio tantissimi.

di che coltivazione, comunque?

 

Quali sarebbero tutti questi prodotti bio ad esempio per combattere le malattie fungine del grano (coltura che sicuramente farà greendeere in biologico) oltre ai classici:

 

zolfo

chelati di rame

EKO seed PRO-CE (concia per seme biologico)

 

???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io quest' anno ho provato su una decina di ettari(costo elevato, circa 65 euro/ha)Trianum bio fungicida, a base di trichoderma harzianum t22. Tra qualche giorno andrò a vedere se c'è differenza col testimone.

A proposito di concimi, sapreste consigliarmi un buon prodotto azotato da dare in accestimento sui cereali?4abd504902206d830651aff8a53b68ce.jpg34f29fa26a0e274b5e71efec4df85cad.jpg

 

Inviato dal mio ASUS_Z010D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io quest' anno ho provato su una decina di ettari(costo elevato, circa 65 euro/ha)Trianum bio fungicida, a base di trichoderma harzianum t22. Tra qualche giorno andrò a vedere se c'è differenza col testimone.

A proposito di concimi, sapreste consigliarmi un buon prodotto azotato da dare in accestimento sui cereali?4abd504902206d830651aff8a53b68ce.jpg34f29fa26a0e274b5e71efec4df85cad.jpg

 

Inviato dal mio ASUS_Z010D utilizzando Tapatalk

puoi spiegarci in che modo lo hai utilizzato?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nell'azienda dove faccio biologico, quando faccio grano distribuisco in presemina: 500 kg/ha di questo prodotto:

 

http://www.organazoto.it/it/prodotti/7?id=4046&linea=organici&type=F

 

avendo prevalemente azoto organico va dato in presemina affinchè abbia il tempo di trasformarsi ed essere disponibile per la pianta.

 

Mentre per il fosforo in presemina distribuisco questo: http://www.carlasementi.it/biostimolanti/fertilizzante-biostimolante-x-optimum.php

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una domanda da totalmente ignorante in bio.

Il mio vicino è in conversione bio (ultimo anno) e per il frumento ha dato un concime azotato ieri. Non è tardi per far sì che venga assorbito tutto? Non era meglio, a sto punto, a darlo o in pre semina o al massimo a novembre?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io sono 15 anni che faccio Bio. ..fugicidi roba così mai provato niente...I concimi provati tanti e quasi tutti mangia soldi...Il più valido è il mio letame. .Dove non metto quello vado di Pollina 350/400kg ettaro

E guanito o dung superguanoxi in questa stagione

 

Inviato dal mio SM-J320FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Una domanda da totalmente ignorante in bio.

Il mio vicino è in conversione bio (ultimo anno) e per il frumento ha dato un concime azotato ieri. Non è tardi per far sì che venga assorbito tutto? Non era meglio, a sto punto, a darlo o in pre semina o al massimo a novembre?

 

ASSOLUTAMENTE SI! Concimi organici azotati vanno dati in presemina! L'azoto che ha dato ieri lo sentirà forse la prossima coltura.

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nell'azienda dove faccio biologico, quando faccio grano distribuisco in presemina: 500 kg/ha di questo prodotto:

 

http://www.organazoto.it/it/prodotti/7?id=4046&linea=organici&type=F

 

avendo prevalemente azoto organico va dato in presemina affinchè abbia il tempo di trasformarsi ed essere disponibile per la pianta.

 

Mentre per il fosforo in presemina distribuisco questo: http://www.carlasementi.it/biostimolanti/fertilizzante-biostimolante-x-optimum.php

 

http://www.compo-expert.com/it/prodotti/fertilizzanti-organo-minerali-biologici.html

http://www.timacagro.it/prodotti/bio-co-actyl/bio-tech.html

http://www.timacagro.it/prodotti/bio-co-actyl/bio-enne.html

 

quest'ultimo è simile a quello che utilizzi tu in pre semina

Edited by green deer

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di quei 3 concimi escluso l'ultimo per il resto è robaccia, quando vedi fosforo solubile in acido forti ecc è robaccia, per rendere disponibile fosforo in bio escluso lo Xurian vedo ben poco sul mercato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso proprio di no, e comunque ogni regione ha la sua lista di concimi utilizzabili in Bio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
puoi spiegarci in che modo lo hai utilizzato?
Mischiato col seme, è molto polveroso, circa 5 kg/ha

 

Inviato dal mio ASUS_Z010D utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mischiato col seme, è molto polveroso, circa 5 kg/ha

 

Inviato dal mio ASUS_Z010D utilizzando Tapatalk

 

Capisco.. Miscelato al seme come se fosse uno starter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Penso proprio di no, e comunque ogni regione ha la sua lista di concimi utilizzabili in Bio.

 

 

Più che lista regionale,

Esiste una banca dati di concimi ammessi in bio.

 

Per il fosforo in bio guarda anche la timac

Edited by TNV65

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplicemente si usano sali grezzi o minerali o pietre da cui con semplice chimica e tecnologia vengono estratti i sali puri, nulla vieta di usare le scorie Thomas ammesso che ci siano ancora e siano esenti da metalli pesanti o fosfati naturali teneri macinati da paesi ben precisi (non tutti ed occhio al costo perché danno fosfati legati a metalli pesanti compresi quelli molto pesanti).

Il potassio c'è il Patenkali o i solfati grezzi da cui derivano i sali puri..le ceneri se certificate e analizzate sono grandi fonti di minerali assimilabili e solubili.

Ci sono starter e inoculi batteri che funzionano solo se c'è un certo fare ossia molta so, aratura, rotazione e piante più gradite ma vanno dati in certe quantità. Molte piante hanno simbionti e micorrizze che dimezzano il fabbisogno di fosforo anche su terreni dannati come quelli collinari e basico-calcarei. Il fosforo è molto legato alla singola specie coltivata, non tutte hanno gli stessi problemi e alle temperature, seminare col caldo da meno problemi però spesso si confondono altri problemi tipo acidità e7o mancanza di zinco che interferisce col fosforo e con la carenza.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io semino sempre prima degli altri...E sono sui terreni giustamente detti dannati, calcarei molte pietra e pendenza...

 

Inviato dal mio SM-J320FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'avvicendamento con leguminose foraggere prative può aiutare a portare fosforo dagli orizzonti più profondi del terreno, a vantaggio dei cereali successivi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
L'avvicendamento con leguminose foraggere prative può aiutare a portare fosforo dagli orizzonti più profondi del terreno, a vantaggio dei cereali successivi?

sicuramente anche a livello di apporti azotati non fa male una leguminosa

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di solito il pisello qui in montagna Dove si può fa la differenza poi solito su cereali

 

Inviato dal mio SM-J320FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma a livello di prezzi dei concimi azotati ammessi in bio, può darsi che siano superiori ai 60€/q?

Share this post


Link to post
Share on other sites

oltre alla normale precessione colle leguminose, gli ammendanti compostati a pellet qualcuno li usa in presemina?

 

è bel traffico, a parte per aumentare un po' la sostanza organica, ha senso?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma a livello di prezzi dei concimi azotati ammessi in bio, può darsi che siano superiori ai 60€/q?

 

Per i prodotti che aveva elencato DJ no siamo abbondante sotto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...