Jump to content

Recommended Posts

Buon giorno chi di voi coltiva zucche ?

Noi quest'anno ne abbiamo circa 10 Ha varietà Delica e sue derivate, e siamo gli unici che in zona coltiviamo in larga scala, quindi ho poche possibiltà di scambiare pareri con altri coltivatori.

Quest'anno le abbiamo in parte seminate e in parte trapiantate ai primi di luglio in secondo raccolto dopo radicchio primaverile, e ho notato che su terreni sabbiosi è meglio il trapianto perchè con i caldi di luglio il seme ha problemi di emersioni, e c'è la possiblita che seme/germoglio si bruci in fase di emersione, lasciando numerose fallanze. Sesto d'impianti usiamo 2,7x1,2 m, irrigazione a goccia, e poi 2-3 trattamenti con prodotti a base di rame, zolfo e sistemici in fase di sviluppo vegetativo.

Una volta raccolta la conserviamo in atmosfera controllata, e le confezioniamo in cassette di legno o plastica per tutto il periodo autunnale.

Voi avete altre esperienze e consigli per migliorare la coltivazione di questa coltura? Che nella sua semplicità di gestione, sa dare numerose soddisfazioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con piacere rianimo la discussione. Anch'io a volte come secondo raccolto coltivo zucche (delica e ironcup). Come avviene la conservazione ad atmosfera controllata?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Con piacere rianimo la discussione. Anch'io a volte come secondo raccolto coltivo zucche (delica e ironcup). Come avviene la conservazione ad atmosfera controllata?

 

Noi le conserviamo in cella frigo a temperature di 14-15 C°, e l'umidità ottimale dovrebbe essere attorno al 50%, ma per raggiungerla, è necessario un deumidificatore, che al momento non abbiamo, spero di acquistarlo per la prossima stagione. Abbassare la temperatura serve anche per impedire la diffusione del ragnetto rosso, che con alte temperature si diffonde anche durante la conservazione in magazzino.

Con cella frigo e deumidificatore puoi conservarle senza problemi anche per 90 - 100 giorni, con solo cella frigo 50 - 60 giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah ecco, anch'io ho il tuo problema, le metto in cella e quelle che si salvano, si salvano..Sto cercando una varietà simile alla delica ma più chiara di colore, molto usata nel mantovano. Hai idea di quale possa essere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti.

Scusate se stresso, ma tra le varie nuove coltivazioni pensavo di mettere giù un mezzo ettaro di Zucche, varietà Delica probabilmente.

Dico probabilmente perchè non riesco a trovare qualcuno che mi venda il seme necessario ad un prezzo umano, perchè le ho trovate solo in confezione da orto.

Quindi la prima domanda è: avete un contatto per il seme della Delica ?

 

Seconda domanda, la richiesta, qua in zona almeno, è per una pezzatura tra 1 e 3 kg, più grandi è dura.

Volevo anche qualche zucca "invernale" ma di piccola dimensione non la trovo, la piacentina arriva sui 5. (Daniel, tra l'altro credo tu ti riferisca a questa)

Qualcuno di voi ha provato se infittendo la densita di piante nel sesto d'impianto si ottengono pezzature più piccole ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho capito quale intendi, purtroppo non è quella però è molto produttiva devo dire, quest'anno uno ne ha messo 2 ettari.

Per quanto riguarda la conservabilità potresti provare Ironcup ma pensandoci la pezzatura non fa per il mercato che fai tu.

Di piccole dimensioni conosco solo le butternut tipo piccolo, chiaro di colore e che pesa 2 kg mediamente

Stringendo le distanze le piante saranno solo meno produttive con diversi aborti, la pezzatura è una caratteristica varietale. Non tutte le varietà rendono con lo stesso sesto d'impianto. Sweet mama (più piccola) per esempio può essere seminata più fissa rispetto alla Delica classica

Il seme io l'ho sempre comprato in vasettini o bustine (bellezza di 90€ l'una)

Edited by daniel5720

Share this post


Link to post
Share on other sites
perchè le ho trovate solo in confezione da orto.

Quindi la prima domanda è: avete un contatto per il seme della Delica ?

http://levantiaseed.it/zucche-da-mercato-fresco.php

Ho fatto dei campi sperimentali per questa ditta (in campo, di germinazione, vari lotti, sottospeci ecc..)

Comunque come per tutti gli ibridi il costo è elevato, sono selezioni giapponesi (delica et similia) forniscono anche grossi produttori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Queste condizioni sono classiche della Mantovana o Padana che è una varietà tipica di tipo tropicale, quella a bande striate che ha commercio anche industriale da ripieno e confettura. Simile di peso e dimensioni c'è Uky Hiuro. Simile a Delica più dura è Ironcup che è F1 più diffusa e il prezzo è abbordabile del seme. Un vivaio che ne tratta non ho presente, la semina diretta trattandosi di F1 è troppo costosa i giapponesi lavorano ma si fanno pagare bene.

Quest'anno chi ha seminato o piantato aveva varietà classiche anche da olio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ironcup mi ha soddisfatto anni fa, è meno delicata di altre. A volte mi capitava che faceva come degli spurghi di sugo che poi si secca, tipo resina e si cicatrizza. Uno che non sa la butta via senza pensarci due volte :asd:

Edited by daniel5720

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ironcup mi ha soddisfatto anni fa, è meno delicata di altre. A volte mi capitava che faceva come degli spurghi di sugo che poi si secca, tipo resina e si cicatrizza. Uno che non sa la butta via senza pensarci due volte :asd:

 

Quello tute le zucche anche le Beretta e le Piacentine è un mix di linfa, pectine e gomme che escono dal taglio. Le varietà spagnole vengono sigillate con cera o ceralacca. Le turbante raccolte umide e non fatte asciugare bene anche al sole diretto marciscono anche perché in questi anni ci si mettono le lumache-limacce a mordere il frutto e a sbavarci sopra funghi e batteri. Se si segnano con l'umidità in raccolta è finita specie in quei appezzamenti molto debilitati dagli oidi vari.

Marciscono spesso da residuo del fiore il problema è che sono varie muffe e molti funghi approfittatori ma spesso dopo periodi umidi dopo stress, serve farle asciugare bene anche al sole in campo ma lontane da lumache e nottue.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh si, chi fa quasi esclusivamente zucche mette cera lacca, casette di legno e conservazione all'asciutto come si deve. Ne ho viste anche ieri sera una mezza pedana.

Quel discorso della linfa l'ho visto abbondante solo sulla ironcup, del resto erano sanissime. I bins d'estate li lascio un paio di giorni fuori all'aria, non è il massimo ma qualcosa fa :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che prezzi ci sono più o meno in campo? Io qst anno ho messo violina, musquee e butternut. 300piante 13q di roba.. mi hanno dato 30cents

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sentivo sui 0,30-0,35 mentre sui mercati le vendevo a 0,50-0,60. Tanto per far bolletta ho messo 2000 mt e quasi le stavo trascurando, ero indaffarato con le patate :asd:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Trovare il seme di zucca soprattutto varietà Delica e sue derivate non è difficile, Oltra alla Levantiaseed vi è anche la T&T sempre di Chioggia, poi c'è la Esasem che commercializza prodotto Sakata, e la Takii che dovrebbe essere sua la vera delica originale. Se contatti la T&T o Levantiaseed ti spedicono la merce a casa via corriere senza problemi, il prezzo è attorno a0,08-0,09 €/seme anche meno se con ordini consistenti.

Le confezioni son da 1000 semi, ma se ne usi meno in frigo si conservano tranquillamente un paio d'anni.

Edited by Ambrosius88

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non le vendi almeno a 40/50 non ti rimane nulla, anni fa ne ho messo 1 ha dopo radicchio primaverile, piantine gia fatte " non ricordo la varieta" parecchio lavoro, tempo per non tirare fuori neanche le spese, bah mai piu.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla fine se si ha la possibilità di scegliere un terreno strategico, fresco, si può tranquillamente seminare. Il trucco sta nel modo in cui si interra il seme. Basta un po' più sotto e marcisce

Edited by daniel5720

Share this post


Link to post
Share on other sites

Noi quest'anno ne abbiamo fatti 5 Ha dopo radicchio primaverile. Negli anni ho notato che su terreni sabbiosi con trapianto a giugno o luglio è da preferire il trapianto, il seme si ha un emersione scarsa, anche inferiore al 50%, mentre con il trapianto c'è un atteccimento di quasi il 100%. Altra cosa nei anni caldi come questo l'irrigazione a goccia non è sufficente per le esigenze della pianta, e sarebbe da preferire l'irrigazione a pioggia, mentre in annate normali l'irrigazione a goccia va benissimo.

Le produzione vanno dai 100 q.li/Ha di quest'anno ai 150 q.li di media. Prezzo di vendita per prodotto lavorato in casse 30x50 dai 0,40 €/Kg di settembre ai 0,55-0,60 di fine novembre, da cui va tolta l'approvvigionamento del 12 %.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Corvi, ghiandaie, maledette gazze sono loro che strappano le piante in germinazione e poi ci sono le immancabili lumache è il caso di dire che le zucche vanno proprio a ruba per cui forse piantare ma certo partono lente. Sull'irrigazione concordo, hanno bisogno di quintali di acqua e spesso si trascura la difesa. Quest'anno se hanno reso così sono piante eroiche perché con 40C° già buona che si fecondano e non seccano. Meglio chi in OltrePo le fa da olio varietà derivate dalle moscate e da altre francesi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho preso il seme da ingegnoli, ho fatto semenzaio e trapiantato.

 

20170623_085325.jpg

 

20170712_075749.jpg

 

20170808_082701-_EFFECTS-_EFFECTS.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ingegnoli insacca, sono semi di Sakata e altri grossi sementieri orticoli professionali, in pratica smezza le dosi professionali....Belle le zucche ma fin troppo spesse sulla fila però gran belle piante!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
....in pratica smezza le dosi professionali....

 

Ovviamente, così come comprano semi ingrosso e poi si suddividono in confezioni varie -anche con esclusiva nazionale ecc ecc-.

Mi ricordo che 10-15 anni fa facemmo campo sperimentale pomodoro per registrazion europea (arrivarono dall'Olanda per certificare..) e le confezioni originale del seme pomodoro erano dalla Lipton!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ingegnoli insacca, sono semi di Sakata e altri grossi sementieri orticoli professionali, in pratica smezza le dosi professionali....Belle le zucche ma fin troppo spesse sulla fila però gran belle piante!!!

 

Le ho messe volutamente fitte per avere una pezzatura minore.. meno fatica nella gestione e si vendono meglio...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...