Jump to content
SameRubin180

"Mother Regulation" Per un’Unica Omologazione Europea di trattori, rimorchi e attrez

Recommended Posts

Essendo scritto in attesa di circolare chiarificatrice a occhio mi sembra di capire che non ci sia ancora niente di sicuro.

X jd7810 :bossini la fa sempre molto facile.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Essendo scritto in attesa di circolare chiarificatrice a occhio mi sembra di capire che non ci sia ancora niente di sicuro.

X jd7810 :bossini la fa sempre molto facile.....

Se hanno dato il via libera alla MR devono per forza mettere mano ai pesi.

Secondo me sarebbe opportuno anche obbligare una patente C.

 

Chiaro che la spara grossa Bossini, sempre stato, ma quando ho iniziato a vedere della botte è stato l unico capace di spiegarmi bene la normativa anche in base alla distanza degli assali.

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Essendo scritto in attesa di circolare chiarificatrice a occhio mi sembra di capire che non ci sia ancora niente di sicuro.

X jd7810 :bossini la fa sempre molto facile.....

Di sicuro c'è che oggi il convoglio può pesare la somma dele masse massime consentite...

Su questo c'è la certezza... Oggi...

Non c'è certezza se rimarrà così... Visto ieri le facce dei gestori delle strade si andrà a 44 tn ma ciò non toglie che potranno essere superati stanti all'interno degli allegati tecnici con permessi per peso come i mezzi d'opera..

Share this post


Link to post
Share on other sites
Di sicuro c'è che oggi il convoglio può pesare la somma delle masse massime consentite...

Su questo c'è la certezza... Oggi...

 

Vero che il CDS non definisce limiti "pesistici" per i treni agricoli, ma lo fa singolarmente per trattrice agricola e rimorchio trainato...

 

Quindi il punto è: AD OGGI, ovviamente fatto salvo di avere trattore e rimorchio omologati MR, sono consentite solo quelle CDS (art. 104 http://www.mit.gov.it/mit/site.php?p=normativa&o=vd&id=1&id_dett=106 ) oppure già quelle da normativa europea?

 

Personalmente ritengo la prima, come spiegato in precedenza sta ad ogni singolo stato recepire la normativa adeguando la sua legge in merito, e non mi pare che sia ancora successo.

E' questo che lascia qualche dubbio sulla risposta del relatore, afferma che in caso di controllo non possono farti nulla, ma non ti dà un riferimento univoco e non interpretabile a disposizioni ufficiali di legge.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se hanno dato il via libera alla MR devono per forza mettere mano ai pesi.

Secondo me sarebbe opportuno anche obbligare una patente C.

 

Chiaro che la spara grossa Bossini, sempre stato, ma quando ho iniziato a vedere della botte è stato l unico capace di spiegarmi bene la normativa anche in base alla distanza degli assali.

 

 

Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

 

 

la MR non è una legge Italiana, è una legge/direttiva europea, atta a dare una linea guida comune sulle omologazioni che fino a ieri era molto differenti tra i vari paesi, detto ciò, in ogni rispettivo paese, il CDS del paese stesso è poi quello che da la direzione dei comportamenti come limiti di velocità e di carico, quindi in Italia non devi superare i 40 km/h e i carichi ammessi sono quelli del CDS attuale fino a quando non cambia e ho i miei dubbi che venga cambiato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie Vara per aver riportato quanto è stato detto ieri:clapclap:

direi che, ad ora, se hai trattore e carro (o carrobotte) con libretto mr e ti portano in pesa...sei in regola...

Share this post


Link to post
Share on other sites
I relatori.. Era un workshop c'erano gestori delle strade, Ing che si occupano di omologazioni per case costruttrici jd same agco, agenzie per omologazioni e gestori delle strade..

Nella slide portate con interasse sopra e non sotto 180 si vede che si va a 100 per asse...

La domanda ľho posta io e la risposta è stata chiara...

f4793aa524cb57edeab76a98b389263e.jpgfc87e291217ae14d3d0c297b1adcb9d3.jpg255361c0699bfb1872b312fc2ce85fb6.jpg

Ma io sapevo che non si può superare le 44ton nel complesso trattore+rimorchio.

 

 

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me fino a quando non verrà definita valgono ancora i 200 trainabili lordi.mi viene in mente un esempio :motrice 3 assi più rimorchio 3 assi

Tutti e due possono arrivare a 26 ton ciascuno,ma in caso di aggancio la somma deve fermarsi al max a 44 è non a 52.chiaramente l'ambito è quello industriale e la normativa è ben definita,ma dubito che delibererranno quei pesi lì.. cmq siamo proprio in Italia, mai una volta una cosa chiara

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima volta che capita un incidente, dopo 10 anni di cause, allora si saprà con certezza qual’e’ la portata massima..

Share this post


Link to post
Share on other sites
I relatori.. Era un workshop c'erano gestori delle strade, Ing che si occupano di omologazioni per case costruttrici jd same agco, agenzie per omologazioni e gestori delle strade..

Nella slide portate con interasse sopra e non sotto 180 si vede che si va a 100 per asse...

La domanda ľho posta io e la risposta è stata chiara...

fc87e291217ae14d3d0c297b1adcb9d3.jpg

 

A queste portate vanno aggiunti i 40q di carico verticale?

 

Per quanto riguarda il peso del convoglio avevo sentito una notizia del genere, ma la reputo troppo ottimistica. Vedremo, ad oggi se ti fermano e ti portano in pesa scattano multe per sovraccarico; nel caso di cantieri di trinciatura possono sanzionare il trattorista, il datore di lavoro, l'operatore della trincia che ha caricato e l'agricoltore che ha commissionato il lavoro.

Edited by Gian81

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si devi aggiungere max 40 qli di carico verticale...se hai gancio che lo permette..

Ad oggi è come scritto sopra ma il problema è che gli organi di controllo non conoscono la mr...

Share this post


Link to post
Share on other sites

E quindi, se ti danno la multa avendo tutto MR, come di si deve comportare? Facendo ricorso?

Share this post


Link to post
Share on other sites
A queste portate vanno aggiunti i 40q di carico verticale?

 

Per quanto riguarda il peso del convoglio avevo sentito una notizia del genere, ma la reputo troppo ottimistica. Vedremo, ad oggi se ti fermano e ti portano in pesa scattano multe per sovraccarico; nel caso di cantieri di trinciatura possono sanzionare il trattorista, il datore di lavoro, l'operatore della trincia che ha caricato e l'agricoltore che ha commissionato il lavoro.

 

Ecchecavolo un'associazione a delinquere praticamente...ci stanno dentro tutti...e il concessionario che lo ha venduto no? :asd:

 

E quindi, se ti danno la multa avendo tutto MR, come di si deve comportare? Facendo ricorso?

 

Penso di si. Dichiari in sede di verbale che l'addetto è "disinformato" ( :fiufiu::asd: ) e che farai ricorso. Però lo devi pagare il verbale...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ecchecavolo un'associazione a delinquere praticamente...ci stanno dentro tutti...e il concessionario che lo ha venduto no? :asd:

 

 

 

Penso di si. Dichiari in sede di verbale che l'addetto è "disinformato" ( :fiufiu::asd: ) e che farai ricorso. Però lo devi pagare il verbale...

 

Boh, mi sembra un po' strana come cosa...

Comunque sì, anche qua chi è stato beccato col fuoripeso, han preso la multa in 4 e ovviamente i punti dell'autista del rimorchio.

Share this post


Link to post
Share on other sites
A queste portate vanno aggiunti i 40q di carico verticale?

 

Per quanto riguarda il peso del convoglio avevo sentito una notizia del genere, ma la reputo troppo ottimistica. Vedremo, ad oggi se ti fermano e ti portano in pesa scattano multe per sovraccarico; nel caso di cantieri di trinciatura possono sanzionare il trattorista, il datore di lavoro, l'operatore della trincia che ha caricato e l'agricoltore che ha commissionato il lavoro.

 

Secondo me se vogliono essere pignoli è giusto quello che scrivi (poi dipende se come proprietario della merce viene visto la agricoltore o il biogas a cui è destinato il trinciato, visto che normalmente la trinciatura è pagata da chi compra) ma sarebbe veramente deleterio questo modo di ragionare.

Diventerebbe una guerra peggio di quella che stanno facendo agli autotrasportatori...

Share this post


Link to post
Share on other sites
E quindi, se ti danno la multa avendo tutto MR, come di si deve comportare? Facendo ricorso?

 

I rimorchi venduti finora sono tutti omologati per 200q

 

Secondo me se vogliono essere pignoli è giusto quello che scrivi (poi dipende se come proprietario della merce viene visto la agricoltore o il biogas a cui è destinato il trinciato, visto che normalmente la trinciatura è pagata da chi compra) ma sarebbe veramente deleterio questo modo di ragionare.

Diventerebbe una guerra peggio di quella che stanno facendo agli autotrasportatori...

 

E' vero, purtroppo è così...

Share this post


Link to post
Share on other sites
I rimorchi venduti finora sono tutti omologati per 200q

 

 

 

E' vero, purtroppo è così...

 

Non e’ questione di essere pignoli,la questione che applicando la legge la procedura è questa non sta a discrezione dell agente multare ,il conducente o le altre figure interessate.

lo fanno in modo da evitare il palleggio di responsabilità....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Metto questo mio scambio di mail con Ing Papaleo vedi mio post settimana scorsa...

Leggo qui troppe cose scritte per sentito dire... Spero che ciò possa aiutare a capire...

 

*

 

Buongiorno Ing. Papaleo, ho assistito l'altro giorno al workshop all'Eima sulla MR, dovendo fare un acquisto importante di una trattrice MR con relativo carro botte sono ancora chiederle in che modo la MR supera il cds per quanto riguarda le norme comportamentali, lei mi ha detto che posso circolare nel rispetto di quanto indicato negli allegati tecnici ma se il cds predeve 20 tn per il rimorchio come posso farlo?

 

20 ton previsti dal cds sono un limite puramente costruttivo e non comportamentale. Infatti, per quanto riguarda le masse, Il cds non contiene alcun limite comportamentale che mi dice che un utilizzatore deve circolare su strada con un rimorchio di max 20ton. Ciò significa in pratica che:

 

- se il costruttore costruisce un rimorchio omologato in conformità al CdS, il limite massimo costruttivo è 20 ton; dunque l’utilizzatore circolerà su strada al max a 20 ton;

 

- se il costruttore costruisce un rimorchio omologato in conformità al reg. 167/2013, il limite massimo di costruzione è ben oltre (anche 44 ton per un 4 assi); in questo specifico caso, se un utilizzatore acquista un rimorchio omologato 167/2013, potrà liberamente circolare su strada secondo le masse omologate dal costruttore (ad esempio 44 ton per un 4 assi) in quanto nel cds NON esiste alcun limite comportamentale *che mi obbliga a circolare al massimo a 20 ton (come dicevo prima, 20 ton di cui all’art. 104 del cds sono un limite costruttivo e non comportamentale).

 

Nella slide dove erano indicate le gerarchie delle fonti di diritto sembrava che a dx della piramide le norme comportamentali di circolazione fossero dettate ancora dal cds e dalle circolari del MIT... sono forse queste circolari del MIT che mi permettono di circolare come da allegato tecnico?????

 

Luca, è vero che a dx delle slide abbiamo riportato le norme comportamentali del cds, ma per quanto riguarda le masse NON esiste alcuna norma comportamentale. Tant’ è che per le masse la slide manca (la slide l’abbiamo fatta per le velocità). In base al tuo dubbio, ora aggiungerò una slide dove riproporrò di nuovo la piramide e a dx preciserò che non esiste alcuna norma comportamentale per le masse.

 

La ringrazio per la disponibilità.

 

Buona giornata

 

*

 

--

 

 

 

Salve Luca

 

Il contenuto può riportarlo eccome! Diffondere la conoscenza è importantissimo.

 

Può tranquillamente fare riferimento al nostro convegno in Eima organizzato da FederUnacoma ecc ecc. Abbiamo le spalle abbastanza grandi per fronteggiare critiche e attacchi*J

 

Buona giornata

 

*

 

Domenico Papaleo

 

FEDERUNACOMA – Servizio Tecnico

 

 

Non so se si capisca il, botta e risposta ma purtroppo sono con il cel. Da euro. Tier

Edited by vara

Share this post


Link to post
Share on other sites

consiglierei a chiunque fosse interessato di stamparsi la mail dell'Ing. Papaleo e portarsi alcune copie in cabina nel trattore... così se vi fermassero, potete mostrarla all'accertatore nonché farla aggiungere alle note dell'eventuale verbale, in quanto parte probante per il ricorso.

 

La cosa migliore, a mio parere, è che il Servizio Tecnico FEDERUNACOMA emettesse una circolare ufficiale su loro carta intestata che spieghi quanto ti ha scritto nella mail.. e quindi tenersi in cabina questo documento ufficiale, con i medesimi scopi di cui ho scritto sopra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Immagino quindi che le portate non siano riportate a libretto e ci sia la scritta come sui trattori "per la portata fare riferimento all'allegato tecnico"

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso esprimere qualche dubbio che le 44 ton siano un limite superabile senza permessi di alcun genere?

Share this post


Link to post
Share on other sites

se può interessare circolare a Conto Terzisti:

 

 

[h=3]Largo ai “pesi massimi”[/h]Il Codice della Strada risale all'ormai lontano 1992 e, per quanto riguarda i pesi, da un decreto ministeriale del 1983: in questi 35 anni la meccanizzazione agricola ha conosciuto un'evoluzione e uno sviluppo che ha portato alla diffusione di mezzi sempre più potenti e pesanti.

Già all'epoca un rimorchio di 20 tonnellate di peso complessivo poteva essere ritenuto accettabile, se si escludeva il trasporto dei grandi cingolati per l'aratura, mentre gli autotrasportatori garantivano un servizio capillare anche per i prodotti agricoli.

Condizioni totalmente diverse da quelle attuali: le norme sui tempi di guida hanno reso sempre più difficile l'impiego degli autocarri per il trasporto dei prodotti agricoli, mentre l'incremento delle potenze consente di trainare in assoluta sicurezza rimorchi di peso ben superiore alle 20 tonnellate.

In altre parole, i limiti del Codice sono diventati sempre più stretti, limiti che possono essere superati solo grazie alle norme comunitarie: per il contoterzista la MR ha suscitato grandi attese proprio per questo motivo.

I nuovi pesi (e le nuove portate legali) sono possibili solo con dispositivi di traino diversi da quelli previsti dal Codice (Cuna): questi ultimi sono stati riconosciuti a livello comunitario e quindi potranno continuare ad essere impiegati anche sui “nuovi” trattori. Risolto il problema della compatibilità fra vecchi rimorchi e nuovi trattori, l'elemento determinante introdotto dalla disciplina comunitaria è legato alla possibilità di impiegare dispositivi di traino di capacità superiore rispetto al passato.

Oltre allo sforzo di traino, su alcuni tipi di ganci (e relativi occhioni, per quanto riguarda le trainate) il peso su timone può arrivare a 4.000 kg (i ganci e occhioni Cuna si fermano a 2.500). A queste innovazioni si aggiunge un incremento ponderale, che consente di aumentare il peso a 10 t per gli assi non motorizzati e a 11,5 t per gli assali traenti.

Per le macchine agricole trainate (S) la MR ammette la possibilità di omologazione fino a 3 metri di larghezza, fermi restando i limiti di lunghezza (12 m) e di altezza (4 m) validi per tutte le categorie di veicoli.

Per i trattori la massa è quella massima tecnicamente ammissibile, comprendente quindi la tara, le zavorre, le attrezzature portate e l'eventuale carico sul dispositivo di traino; per le macchine trainate si intende la massa a pieno carico, come indicato nella tabella sottostante.

[h=3]Tab. 1[/h][TABLE]

[TR]

[TD=width: 191]Trattori agricoli e forestali[/TD]

[TD=width: 104]Massa MR (t)[/TD]

[TD=width: 101]Massa CdS (t)[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 191]A ruote (2 assi)[/TD]

[TD=width: 104]18[/TD]

[TD=width: 101]14[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 191]A a cingoli[/TD]

[TD=width: 104]32[/TD]

[TD=width: 101]16[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

 

Poiché le masse massime ammesse dal Codice della Strada sono inferiori a quelle ammesse dalla MR, si pone la questione se il trattore che supera i limiti indicati dal Codice (art. 104) debba essere considerata come “macchina agricola eccezionale”, e come tale soggetta ad autorizzazione da parte dell'ente proprietario della strada.

La circolare ministeriale del 23 febbraio 2016 chiarisce che se la larghezza delle attrezzature trainate (o dei trattori allestiti con gomme larghe) supera il limite di m 2,55, deve essere richiesta l'autorizzazione come macchine agricole eccezionali.

Ma per le masse il discorso potrebbe essere diverso: la macchina agricola omologata con una massa superiore a quanto indicato dal Codice dovrebbe poter circolare liberamente se rientra nei limiti fissati in sede omologazione comunitaria, diventando eccezionale solo se supera tali limiti.

Le nuove masse variano in misura ancora maggiore per i rimorchi, in relazione sia al numero e alla disposizione degli assi, sia all'eventuale presenza di un carico sul dispositivo di agganciamento, come specificato nella tabella seguente per le tipologie più comuni.

[h=3]Tabella 2[/h][TABLE]

[TR]

[TD=width: 214]Rimorchi ad un asse[/TD]

[TD=width: 104]Massa MR (t)[/TD]

[TD=width: 99]Massa CdS (t)[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]Ad asse folle[/TD]

[TD=width: 104]10[/TD]

[TD=width: 99]6[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]Ad asse motore[/TD]

[TD=width: 104]11,5[/TD]

[TD=width: 99]6[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

Nei valori indicati, per i soli rimorchi omologati secondo la MR, non è compresa la massa gravante sull'occhione.

[h=3]Tabella 3[/h][TABLE]

[TR]

[TD=width: 214]Rimorchi a timone rigido 2 assi[/TD]

[TD=width: 104]Massa MR (t)[/TD]

[TD=width: 99]Massa CdS (t)[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza inferiore a m 1,000[/TD]

[TD=width: 104]11[/TD]

[TD=width: 99]11[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza inferiore a m 1,200[/TD]

[TD=width: 104]16[/TD]

[TD=width: 99]11[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza inferiore a m 1,300[/TD]

[TD=width: 104]16[/TD]

[TD=width: 99]14[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza inferiore a m 1,800[/TD]

[TD=width: 104]18[/TD]

[TD=width: 99]14[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza superiore a m 1,799[/TD]

[TD=width: 104]20[/TD]

[TD=width: 99]14[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

Nei valori indicati, per i rimorchi omologati secondo la MR, non è compresa la massa gravante sull'occhione; se sono bilanciati (senza carico sull'occhione) la massa massima per distanze fra gli assi superiori a m 1,3 è limitata a 18 t.

[h=3]Tabella 4[/h][TABLE]

[TR]

[TD=width: 214]Rimorchi a timone rigido 3 assi[/TD]

[TD=width: 104]Massa MR (t)[/TD]

[TD=width: 99]Massa CdS (t)[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza inferiore a m 1,300[/TD]

[TD=width: 104]21[/TD]

[TD=width: 99]20[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza inferiore a m 1,400[/TD]

[TD=width: 104]24[/TD]

[TD=width: 99]20[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A distanza superiore a m 1,400[/TD]

[TD=width: 104]30[/TD]

[TD=width: 99]20[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

Nei valori indicati, per i rimorchi omologati secondo la MR, non è compresa la massa gravante sull'occhione; se sono bilanciati (senza carico sull'occhione) la massa massima per distanze fra gli assi superiori a m 1,400 è comunque limitata a 24 t.

[h=3]Tabella 5[/h][TABLE]

[TR]

[TD=width: 214]Rimorchi a 4 o più assi[/TD]

[TD=width: 104]Massa MR (t)[/TD]

[TD=width: 99]Massa CdS (t)[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]A timone rigido[/TD]

[TD=width: 104]40[/TD]

[TD=width: 99]20[/TD]

[/TR]

[TR]

[TD=width: 214]Bilanciati (con ralla girevole)[/TD]

[TD=width: 104]32[/TD]

[TD=width: 99]20[/TD]

[/TR]

[/TABLE]

Nei valori indicati, per i rimorchi omologati secondo la MR e con timone rigido, , non è compresa la massa gravante sull'occhione, che porterebbe la massa totale addirittura a 44 tonnellate; restano tuttavia da definire le distanze minime fra gli assi (presumibilmente maggiori di m 1,400).

È bene considerare che il valore indicato potrebbe essere superiore alla capacità di traino del trattore, anche per potenze superiori ai 300 cavalli; inoltre un convoglio di oltre 55 tonnellate potrebbe avere serie limitazioni a circolare sulla viabilità ordinaria (ponti e sovrappassi).

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posso esprimere qualche dubbio che le 44 ton siano un limite superabile senza permessi di alcun genere?
Ad oggi si ma verrà regolamenta to

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...