Jump to content
CBO

Vendemmia 2017

Recommended Posts

Da noi si comincia la prima metà della settimana prossima. Viste le previsioni mi va anche bene. Al netto della grandine la produzione c'è sul pinot grigio. Manca prosecco nelle viti vecchie, le giovani sono stra cariche. Ma a quanto pare anche quest'anno il glera passerà a prosecco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il gleba passerà a prosecco. ..ovviamente è tutto legale. ..o è un abracadabra......?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho iniziato oggi con Pinot Bianco, sono un po' deluso dalla quantità, anche dove ho irrigato non è molta, un vero peccato perché in questi impianti niente grandine, niente brina e niente siccità e nonostante tutto si raccoglie poco.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il gleba passerà a prosecco. ..ovviamente è tutto legale. ..o è un abracadabra......?

 

Tutto legale.

Verona quota il Pinot Grigio doc delle venezie 68-72. Mi aspettavo qualcosa in più sinceramente. E per fortuna che non c'è uva...mah.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anch'io mi aspettavo che il doc costasse di più. Meglio non pensare a quello che costerà l'igt qui in Romagna i prossimi anni. Devo piantarne un po' quest'inverno nell'ambito di un progetto di filiera, quasi quasi cambio idea e torno sul classico. Tra l'altro dicono che non produce molto in termini quantitativi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Abracadabra o ambarabacicicocco. ...non esistono. ....se fai qualità o quantità. ....il libro da leggere nell'arco di dieci anni e sempre lo stesso. .....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Abracadabra o ambarabacicicocco. ...non esistono. ....se fai qualità o quantità. ....il libro da leggere nell'arco di dieci anni e sempre lo stesso. .....

Ti riferisci al mio commento sul Pinot Grigio? Se è così io intendevo dire che Il Grigio produce mediamente sotto la media, e non necessariamente tutto questo porta alla qualità, in quanto la pianta potrebbe squilibrarsi e vegetare troppo. Il problema potrebbe essere nella bassa fertilità delle gemme tipica di questa varietà. Però ripeto quanto mi è stato detto perché personalmente non ho esperienza diretta. L'anno scorso con la mia cantina siamo stati in veneto in visita ad alcune aziende tramite un noto vivaista locale e in quella occasione si parlava appunto di questa problematica del PG.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arrivato oggi via pec.

http://www.assoenologi.it/main/images/pics/prime_previsioni_assoenologi_vendemmia2017.pdf

 

Che ne dite? 13milioni di hl in meno. Si torna secondi, terzi forse anche quarti. Niente clacson per le strade quest'anno :cry:

 

Mi è sempre sembrata una vittoria di Pirro quella sulla quantità. È il valore che conta, per me. E in quello siamo sempre stati secondi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Arrivato oggi via pec.

http://www.assoenologi.it/main/images/pics/prime_previsioni_assoenologi_vendemmia2017.pdf

 

Che ne dite? 13milioni di hl in meno. Si torna secondi, terzi forse anche quarti. Niente clacson per le strade quest'anno :cry:

nel mio piccolo , e parlando con miei amici vignaroli della zona siamo ad un 20...30% in meno , e la brina ci ha sfiorato appena.

previsioni si intende...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi è sempre sembrata una vittoria di Pirro quella sulla quantità. È il valore che conta, per me. E in quello siamo sempre stati secondi.

Concordo in pieno, alla Francia razziamo i piedi, giustamente sottolinearei sia come valorizzazione prodotti, come marchandising, come distribuzione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo qualche giorno si comincia a vedere la penuria d'uva. La borsa di Treviso dica quel che vuole, l'uva vale di più, senza dubbio. Vasti appezzamenti da 200 q.li/ha di pinot grigio faticano ad arrivare ai 120 quest'anno.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dopo qualche giorno si comincia a vedere la penuria d'uva. La borsa di Treviso dica quel che vuole, l'uva vale di più, senza dubbio. Vasti appezzamenti da 200 q.li/ha di pinot grigio faticano ad arrivare ai 120 quest'anno.

 

Colleghi bisogna irrigare, irrigare e non andare in ferie e sperare di recuperare facendo turni di 20 ore. Non funziona così. Noi lavoriamo con una essere vivente. Bastano pochi giorni di stress e la pianta chiude tutte le entrate (le uscite ovvere le foglie sono autonome in questo periodo visto che si tratta di un materiale vecchio) e ciuccia dal figlio. Quando questo avviene potete star tranquilli che se vi mancano 10/15 giorni dalla raccolta e con le temperature che abbiamo avuto voi perdete un 3/4% di peso in grappolo al giorno. Punto. Noi stiamo tirando giù pg per terzi con rese da 80/90 qli/ha che non riesce a fare nemmeno 18 con ph a 3,35/3,40. Vi sembrano valori normalizzati. Per me no. Ma se il cliente aspetta ancora un pò le vasche si riempiono solo di bucce.

 

Noi abbiamo una media a ettaro di 185/190 qli/ha :fiufiu:, aggiungete un 7/8 di perdita in raccolta e ... . Il mio vicino ha fatto anche meglio ma irrigava tutti i giorni mentre noi uno si e uno no :). Mettendo in bocca gli acini sentivi uno zuccherino morbido, che tradotto significa che le componenti dell'acino sono equilibrate. Il pg che stiamo raccogliendo in questi giorni spesso ha uno zuccherino secco che ti invita a sputarlo e sembra uno zuccherino + complesso rispetto al nostro ma è solo l'effetto di un ph inchiodato.

 

Martedì è entrata in opera anche la mitica G60 e abbiamo raccolta lo chardonay del 2016: 17,3/17,4 ph 3.22/3.24 di media con resa da disciplinare :asd: (60% di 162 ql/ha). Sabato notte, al ritorno di una delle sorelle maggiore, sarà la volta dello chardonay più vecchio, irrigato anche stanotte.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dopo qualche giorno si comincia a vedere la penuria d'uva. La borsa di Treviso dica quel che vuole, l'uva vale di più, senza dubbio. Vasti appezzamenti da 200 q.li/ha di pinot grigio faticano ad arrivare ai 120 quest'anno.

 

Perchè vale di più? Semmai chi è un pò più scaltro dovrebbe chiedersi se non valga la pena venderla ad un privato con anticipo del 50% a 30 giorni e saldo entro fine marzo o aspettare di guadagnare qualche centesimo in più in coop :fiufiu:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè vale di più? Semmai chi è un pò più scaltro dovrebbe chiedersi se non valga la pena venderla ad un privato con anticipo del 50% a 30 giorni e saldo entro fine marzo o aspettare di guadagnare qualche centesimo in più in coop :fiufiu:

 

Non parlo di sprovveduti che non irrigano, qua si è sempre bagnato, fino a domani notte per la vendemmia di lunedì. Ma se ci sono pochi grappoli per grandine e gelate hai voglia a dare acqua e adesso, checché ne dicano i titoli dei giornali e le conferenze pre vendemmia, uva in cantina ne arriva poca e i prezzi che ho potuto constatare sono superiori a quelli di borsa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non parlo di sprovveduti che non irrigano, qua si è sempre bagnato, fino a domani notte per la vendemmia di lunedì. Ma se ci sono pochi grappoli per grandine e gelate hai voglia a dare acqua e adesso, checché ne dicano i titoli dei giornali e le conferenze pre vendemmia, uva in cantina ne arriva poca e i prezzi che ho potuto constatare sono superiori a quelli di borsa.

 

Io sto parlando di vigneti sani. Gelate/grandinate sono in parte compensate dalle assicurazione che quest'anno sono state molto ma molto generose nelle perizie.

 

I prezzi sono sempre superiori rispetto a quelli di borsa merci tv nelle liquidazioni coop perche' la coop vende mosto/vino. Solo di iva si sconta un differenziale di oltre l'8%.

 

A questo va aggiunto il costo di vinificazione.

 

Nessuno paga di piu' per nulla.

 

Io non compro mosto/vino ma uva e solo uva. Avevo un conferitore di docg che si era preso asca/pigiatrice/pressa e qualche serbatoio per una lavorazione a 18 ore e l'ho eliminato subito. Troppo stretto il margine. Forse adesso con gli attuali volumi raggiunti ma con il seno di poi siamo tutti bravi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Domani inizio la raccolta del pinot b.....:perfido:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Domani inizio la raccolta del pinot b.....:perfido:

 

Se non hai avuto il meteo contrario dovresti avere quantita' e qualita'. Quest'anno i p.b. e chardonay che ho visto e ancora sani sono proprio belli.

 

Hai gia' campionato?

 

:briai:

Share this post


Link to post
Share on other sites

:tickedoff::tickedoff::tickedoff::tickedoff:

Se non hai avuto il meteo contrario dovresti avere quantita' e qualita'. Quest'anno i p.b. e chardonay che ho visto e ancora sani sono proprio belli.

 

Hai gia' campionato?

 

:briai:

 

17-18 babo a fine settimana scorsa...ad oggi è sano e la pianta non è mai andata i strss per mancanza d'acqua. Questo in collina.

 

Lo chardonny che ho in piano....meglio lasciar perdere visti i danni del 19 aprile...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io sto parlando di vigneti sani. Gelate/grandinate sono in parte compensate dalle assicurazione che quest'anno sono state molto ma molto generose nelle perizie.

 

I prezzi sono sempre superiori rispetto a quelli di borsa merci tv nelle liquidazioni coop perche' la coop vende mosto/vino. Solo di iva si sconta un differenziale di oltre l'8%.

 

A questo va aggiunto il costo di vinificazione.

 

Nessuno paga di piu' per nulla.

 

Io non compro mosto/vino ma uva e solo uva. Avevo un conferitore di docg che si era preso asca/pigiatrice/pressa e qualche serbatoio per una lavorazione a 18 ore e l'ho eliminato subito. Troppo stretto il margine. Forse adesso con gli attuali volumi raggiunti ma con il seno di poi siamo tutti bravi.

 

Sui vigneti sani ovviamente concordo, il fatto è che sono pochi. Sulle assicurazioni pure. Anzi, mi taccio per certe nefandezze che ho sentito (ma certamente non corrisponderanno al vero...:fiufiu:).

I prezzi ai quali mi riferisco non sono relativi alle coop bensì ai privati. Ovviamente, per certe realtà private vale anche il discorso pagamenti, visto che la carta si lascia scrivere. Certamente il profilo qualitativo è mediamente alto. Nonostante il gran caldo, acidità e ph sono ad ottimi livelli, benché le coop si ostinino ad incaponirsi sui gradi che, parlando di bianchi, contano fin lì.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fatemi capire. .....se uno è socio ad una cooperativa. ....e libero di vendere a privati. ........?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Fatemi capire. .....se uno è socio ad una cooperativa. ....e libero di vendere a privati. ........?

 

No ma avendo dichiarazioni di perdita da maltempo ... :fiufiu:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sui vigneti sani ovviamente concordo, il fatto è che sono pochi. Sulle assicurazioni pure. Anzi, mi taccio per certe nefandezze che ho sentito (ma certamente non corrisponderanno al vero...:fiufiu:).

I prezzi ai quali mi riferisco non sono relativi alle coop bensì ai privati. Ovviamente, per certe realtà private vale anche il discorso pagamenti, visto che la carta si lascia scrivere. Certamente il profilo qualitativo è mediamente alto. Nonostante il gran caldo, acidità e ph sono ad ottimi livelli, benché le coop si ostinino ad incaponirsi sui gradi che, parlando di bianchi, contano fin lì.

 

Ti dico subito che se non e' una grossa centrale di raccolta di Tv a 1.30 il doc di Ud e' strapagato anche quest'anno. Perche' oltre 1.40 anche io te la lascerei li perche' non avrei margine in bottiglia con i contratti che ho fatto. Tra estrazione e lavorazione andrei oltre i 2.25/2.40 eurini/litro in preimbottigliamento. Mi rimarebbe il margine dell'arricchimento ma come detto dovrei essere una centrale e non un privato. Noi l'anno scorso abbiamo imbottigliato quasi 2.4 milioni di bottiglie per noi e per altri. Non so da te ma da me siamo tra i medio grandi e tra i grandi nella docg con oltre 1.6 milioni.

 

Mi incuriosisci. Chiedero' perche' pur essendo in contatto con diversi colleghi friulano puo' essere che mi sia scappato qualcosa.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...