Jump to content

Potatura vigna (Metodi,tecniche,soluzioni)


Recommended Posts

Io sono al secondo passaggio di glifo, entro il pianto dovrei riuscire a fare il terzo e per la fase acino di pepe conto di essere riuscito a cambiare anche la tessitura al terreno.

Scherzi a parte, anch'io spero che le vigne partino non troppo anticipate come negli ultimi anni, ormai febbraio è passato all'insegna della nuvolosità, con temperature non fredde ma per lo meno moderate, vedremo se questo aiuta a frenare il risveglio

Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Io ci metto 15 ore/ha solo per pensare a come potare.

Assolutamente no. 15/20 giorni prima della vendemmia e fino al riposo la vite inizia una maratona che degrada fino al letargo. Tu durante una corsa non cambi scarpette se non proprio necessa

Sulla Ribolla io non mollo. Il Prosecco ci ha fatto dimenticare tutte le vere dinamiche della viticoltura e dell'agricoltura in generale. Siamo ancora intontiti dalla sbornia. Sylvoz: il riempime

Posted Images

Per quanto riguarda la "potatura" delle radici:

Assunto che in autunno quando la pianta entra in riposo vegetativo fa confluire alle radici le sostanze nutritive presenti nella parte aerea, non sarebbe meglio per questo motivo effettuare l'eventuale taglio delle radici (per mezzo di un aratro talpa o arieggiatore) appena dopo la vendemmia? In questo modo quando la pianta inizierà a traslocare le sostanze nutritive quest'ultime verrano immagazzinate solamente nelle radici sopravvissute al taglio e non anche in quella parte di apparato radicale che verrebbe poi separato dalla pianta per mezzo di un taglio effettuato magari a gennaio a traslocazione già avvenuta.

Non so se sono riuscito a spiegarmi e non so se può essere un ragionamento sensato.

è anche vero che così facendo si arriverebbe a novembre (altro appuntamento in cui la pianta ha un picco di assorbimento radicale) con un apparato radicale ridotto.

Voi che dite?

  • Sad 1
Link to post
Share on other sites
5 ore fa, EnricoTr ha scritto:

Per quanto riguarda la "potatura" delle radici:

Assunto che in autunno quando la pianta entra in riposo vegetativo fa confluire alle radici le sostanze nutritive presenti nella parte aerea, non sarebbe meglio per questo motivo effettuare l'eventuale taglio delle radici (per mezzo di un aratro talpa o arieggiatore) appena dopo la vendemmia? In questo modo quando la pianta inizierà a traslocare le sostanze nutritive quest'ultime verrano immagazzinate solamente nelle radici sopravvissute al taglio e non anche in quella parte di apparato radicale che verrebbe poi separato dalla pianta per mezzo di un taglio effettuato magari a gennaio a traslocazione già avvenuta.

Non so se sono riuscito a spiegarmi e non so se può essere un ragionamento sensato.

è anche vero che così facendo si arriverebbe a novembre (altro appuntamento in cui la pianta ha un picco di assorbimento radicale) con un apparato radicale ridotto.

Voi che dite?

Io rompo la suola ogni 10 anni circa, riposando a 20/30 cm verso metà novembre.

Sul glifo ne faccio 2 all anno , il primo fine marzo prima della buttata, in aggiunta con antigerminello, l altro a fine giugno . E riesco ad arrivare abbastanza pulito in vendemmia.

Ieri intanto avuto l onore di assaggiare il caffè turbo di Martinaz 😎

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ALAN.F ha scritto:

Io rompo la suola ogni 10 anni circa, riposando a 20/30 cm verso metà novembre.

Sul glifo ne faccio 2 all anno , il primo fine marzo prima della buttata, in aggiunta con antigerminello, l altro a fine giugno . E riesco ad arrivare abbastanza pulito in vendemmia.

Ieri intanto avuto l onore di assaggiare il caffè turbo di Martinaz 😎

 

7 ore fa, EnricoTr ha scritto:

Per quanto riguarda la "potatura" delle radici:

Assunto che in autunno quando la pianta entra in riposo vegetativo fa confluire alle radici le sostanze nutritive presenti nella parte aerea, non sarebbe meglio per questo motivo effettuare l'eventuale taglio delle radici (per mezzo di un aratro talpa o arieggiatore) appena dopo la vendemmia? In questo modo quando la pianta inizierà a traslocare le sostanze nutritive quest'ultime verrano immagazzinate solamente nelle radici sopravvissute al taglio e non anche in quella parte di apparato radicale che verrebbe poi separato dalla pianta per mezzo di un taglio effettuato magari a gennaio a traslocazione già avvenuta.

Non so se sono riuscito a spiegarmi e non so se può essere un ragionamento sensato.

è anche vero che così facendo si arriverebbe a novembre (altro appuntamento in cui la pianta ha un picco di assorbimento radicale) con un apparato radicale ridotto.

Voi che dite?

Assolutamente no.

15/20 giorni prima della vendemmia e fino al riposo la vite inizia una maratona che degrada fino al letargo.

Tu durante una corsa non cambi scarpette se non proprio necessario. 

Idem per le piccole. 

Proprio per questo chi puo' male non fa a concimare subito dopo aver spogliato le piccole del frutto. Specie chi fa vendemmia meccanica che ha come effetto collaterale una piu' o meno evidente compromissione dell' apparato fogliare funzionale alla fotosintesi, motore aereo della traslocazione delle sostanze di riserva.

Le sostanze si accumulano innanzituto nel legno pluriennale e quindi sul tronco e sul cordone se c'e'. La piccola non e' stupida. Se riceve l'imput che per n anni c'e' stato un cordone massimizza l'allocazione delle energie nel serbatoio piu' vicino. 

Nel sylvoz questo avviene e piu' di qualcuno pensa che sia questo uno dei fattori di maggiore incidenza della mde per questa potatura.

Sul guyot ovviamente il primo serbatoio e' il tronco. 

Da questo si capisce perche' in un caso e' piu' funzionale una concimazione fogliare rispetto a una a terra. 

Le radici si tagliano solo a pianta ferma anche per evitare uno stress. 

Quando cimate voi trattare subitissimo: l'imperativo e' cicatrizzare, cosa non si sa ma le agrarie diffondono questo bisogno impellente. Anche io se il meteo e' birichino: eventuali ferite all'apparato fogliare sono dei portoni spalancati per la pero 

Se il meteo e' tranquillo aspetto. Aspetto perche' la pianta "cicatrizza" da sola la parte verde e deve riorganizzarsi per far partire nuova vegetazione: femminelle. 

E' un organizzazione che necessita di giorni e ogni trattamento sarebbe sprecato perche' non ho vegetazione nuova e utile da proteggere. E se tratta subito avro' una femminella scoperta tra 4/5 giorni e scopo dell'hobbista non e' proteggere foglie di 40/50 giorni ma le foglie che fra 20 giorni max saranno in piena attivita'. 

Meno potature + meno energia sprecata = + autoequilibrio.

Quello che per noi e' disordine e brutto da vedersi per le piccole e' semplice equilibrio.

Le piccole meno si toccano meglio stanno. Radicale compreso. Bene l'arieggiamento e un intervento di rottura del capillare di superficie (15/20 cm max) ma oltre no. 

No a interventi sul radicale matura prima della dormienza.

Il radicale e' il primo serbatoio di elementi per le barbatelle. Con l'andare degli anni diventa un serbatoio sempre piu' secondario in funzione del legno di superficie. 

  • Like 5
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, ALAN.F ha scritto:

Ieri intanto avuto l onore di assaggiare il caffè turbo di Martinaz 😎

Grandissimi maiali.....bastava una telefonata e sbucavo dalla nebbia.....peggio per voi....avevo proprio il salame nuovo appena stagionato!

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, monster ha scritto:

Grandissimi maiali.....bastava una telefonata e sbucavo dalla nebbia.....peggio per voi....avevo proprio il salame nuovo appena stagionato!

Niente. Io quest'anno mi faccio la vacanza in Romagna (Excelsior extra-lusso ovviamente, il prosecco domina) e ci si trova a criticare la vigna di Gianni. Vien fuori una merenda da urlo..

  • Like 1
  • Thanks 2
Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, alefriuli ha scritto:

Niente. Io quest'anno mi faccio la vacanza in Romagna (Excelsior extra-lusso ovviamente, il prosecco domina) e ci si trova a criticare la vigna di Gianni. Vien fuori una merenda da urlo..

Alla grande.....

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
Niente. Io quest'anno mi faccio la vacanza in Romagna (Excelsior extra-lusso ovviamente, il prosecco domina) e ci si trova a criticare la vigna di Gianni. Vien fuori una merenda da urlo..
Se volete ci posso mettere melone e cocomero fresco, xo per il prosciutto potresti portarci giù un bel San Daniele...

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, monster ha scritto:

Grandissimi maiali.....bastava una telefonata e sbucavo dalla nebbia.....peggio per voi....avevo proprio il salame nuovo appena stagionato!

Salami stagionati?? vuoi la sfida ?? guarda che primeggio anke in quel campo òcio èh!

....grandissimi maiali è splendido!

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, martinaz ha scritto:

Hai aperto il collo a quei contenitori?? a sò curios ..

Non ancora 🤣, martedì ne porto uno a casa di mia nonna e lo apro😎

Link to post
Share on other sites

Cari colleghi vi informo che e' arrivato il mio nuovo giocatolino. Il primo di tanti altri. 

https://www.facebook.com/watch/?v=541594376629366

Appena arrivato e gia' in campo con il trincione da sarmenti da 4 metri. Non fatevi ingannare dalle grandezze. 4 metri di lavoro + 1 metro di cassa per un lordo non determinabile.

Che ve ne pare? Ditemi che state colassando dall'invidia come i miei vicini. Stamattina ridevano e mo saran 3/4 orette che son li fermi immobili in una posa scomoda tra l'altro a guardare il futuro che avanza.

Un dato per tutti: 300 litri di impianto idraulico e i fendini muti. 

150 ql e passa di peso lordo distribuiti in modo scientifico su dei cosi a spina pesce e un asse posteriore per le manovre. Giro in un fazzoletto mentre prima dovevo fare da scorta ai ragazzi.

Con questo mi e' tornata anche la voglia di fare qualcosa. Sono sincero. Forse ho sbagliato. 

Vado che ho appuntamento con la mia interior designer per definire gli ultimi particolari del piastrellato.

E poi ci sono gli abitudinari che lavorano ancora e per di piu' dentro un cartone di qualche cm3 reso anche piu' scomodo da un tunnel tra i piedi. 

Fenomeni di altri tempi. E li premiano pure

http://www.italiafruit.net/Mobile/DettaglioNews/59621/in-evidenza/trattori-da-frutteto-fendt-vince-ancora

I fendini hanno un destina segnato. Vendeteli o svendeteli finche' hanno un valore.

 

  • Like 1
  • Sad 1
Link to post
Share on other sites
Il 21/2/2021 Alle 10:26, alefriuli ha scritto:

Niente. Io quest'anno mi faccio la vacanza in Romagna (Excelsior extra-lusso ovviamente, il prosecco domina) e ci si trova a criticare la vigna di Gianni. Vien fuori una merenda da urlo..

Mi prenoto come consulente, per il disturbo porto anche da bere.

Roba con dei gradi non "sciacquature di tazzina" (che peraltro bevo con costanza) 

  • Like 1
  • Haha 2
Link to post
Share on other sites
Il 24/2/2021 Alle 17:49, CBO ha scritto:

Cari colleghi vi informo che e' arrivato il mio nuovo giocatolino. Il primo di tanti altri. 

https://www.facebook.com/watch/?v=541594376629366

Appena arrivato e gia' in campo con il trincione da sarmenti da 4 metri. Non fatevi ingannare dalle grandezze. 4 metri di lavoro + 1 metro di cassa per un lordo non determinabile.

Che ve ne pare? Ditemi che state colassando dall'invidia come i miei vicini. Stamattina ridevano e mo saran 3/4 orette che son li fermi immobili in una posa scomoda tra l'altro a guardare il futuro che avanza.

Un dato per tutti: 300 litri di impianto idraulico e i fendini muti. 

150 ql e passa di peso lordo distribuiti in modo scientifico su dei cosi a spina pesce e un asse posteriore per le manovre. Giro in un fazzoletto mentre prima dovevo fare da scorta ai ragazzi.

Con questo mi e' tornata anche la voglia di fare qualcosa. Sono sincero. Forse ho sbagliato. 

Vado che ho appuntamento con la mia interior designer per definire gli ultimi particolari del piastrellato.

E poi ci sono gli abitudinari che lavorano ancora e per di piu' dentro un cartone di qualche cm3 reso anche piu' scomodo da un tunnel tra i piedi. 

Fenomeni di altri tempi. E li premiano pure

http://www.italiafruit.net/Mobile/DettaglioNews/59621/in-evidenza/trattori-da-frutteto-fendt-vince-ancora

I fendini hanno un destina segnato. Vendeteli o svendeteli finche' hanno un valore.

 

Sei talmente avanti che non ti vedo neanche tutto comprerò un binocolo..................................

Aggiungo che immagino tu abbia risolto il problema dello schiumone sfruttando quelli che vengono a sbavare per la meraviglia tecnologica, e il diserbante naturale non è da tutti.........

Concludo con costa come l'impianto di 10 ettari nuovi e preferisco quello per adesso, anche solo per non trovarmi 10 lumaconi ottantenni a sbavare per la meraviglia in vigna........per fortuna siamo arancio rinforzati e quelli che vorrebbero venire a ridere non potrebbero..............non è previsto nel DPCM di Grisù

  • Haha 4
Link to post
Share on other sites
3 ore fa, ALAN.F ha scritto:

Finito trinciare sermenti

 

 

Alan....adesso basta.....inizia a far girare l’economia....ti voglio vedere con un Fendino ed un trincia serio! Pensa arrivare col Fendt in Agrintesa!

  • Like 1
  • Haha 1
Link to post
Share on other sites
Alan....adesso basta.....inizia a far girare l’economia....ti voglio vedere con un Fendino ed un trincia serio! Pensa arrivare col Fendt in Agrintesa!
Alan è ragabbino
Solo così si fanno i veri soldi

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Haha 3
Link to post
Share on other sites
55 minuti fa, monster ha scritto:

Alan....adesso basta.....inizia a far girare l’economia....ti voglio vedere con un Fendino ed un trincia serio! Pensa arrivare col Fendt in Agrintesa!

Giustamente aspettava l'uscita del modello nuovo. Aspettiamo foto nella sezione apposita oppure in una a casaccio.

😂

  • Haha 3
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, monster ha scritto:

Alan....adesso basta.....inizia a far girare l’economia....ti voglio vedere con un Fendino ed un trincia serio! Pensa arrivare col Fendt in Agrintesa!

2017 se non erro😏, gennaio, -11....ore 4,00 am ...

Il mio amore 

 

  • Like 3
  • Haha 1
  • Confused 1
Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, martinaz ha scritto:

MIca capito , sarebbe un rasaerba?

Fatto da mio nonno più meno nel 1987, tecniicante è un sarcofago di circa 10 qli dove ruota la barra  con 2 coltelli snodati alle estremità.

Fu costruito prima dell arrivo della Laverda m152 che aveva il trincio, mio nonno la usava da trinciare la strina della paglia con l Om750 .

Io ho trinciato perfino susini a vaso 

Mi si è rotta una lamiera laterale, ma.la lascio così perché dopo con l erba mi fa da pacciamatura e la scarica vicino alla fila😁

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

L'hobbista, l'esperto e l'arte del restauro. 

Come dice il nonno "sui vide te a sempre temp de slongarte, tegnaa corta se non te vol che la te scampe".

La pianta spinge sempre sulla parte terminale del cordone ovvero sul tappo linfatico. 

Prima di tutto si svuota in mezzo. Quindi in curva altra zona interessata da pressione linfatica.

Ergo i cordoni per chi non fa speronato conviene tenerli corti per allungarsi nel tempo.

Io avrei delle critiche da muovere all'esperto da hobbista del restauro gia' da un punto di vista metodico 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...