Jump to content

Recommended Posts


Leguminosa senza fitosanitari cosa fai?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Un mare di problemi, o l abusivo

Magari mi sbaglio, quella del video è solo una prima analisi, da qui a complicare ancora di più la situazione ci penseranno i nostri burocrati, purtroppo.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 1k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Allora, non abbiamo ancora capito che Putin "ci sta disgnalando" (buttando giù dal nido) poichè si sta presentando con temi enormemente seri: -energia (gas petrolio) -approvigionamento alimentare (gra

https://mattarelli.com/la-quotidiana-commedia-e-gli-insegnamenti-di-dante/ Sembra che AGEA voglia togliere la possibilità ai liberi professionisti di potere eccedere al sito e svolgere le domande

È brutto da dire. Ma se ci fosse carenza di pane e pasta per un po in negozio forse farebbe capire il tanto disprezzato sporco e inquinante lavoro che facciamo.... Alla fine valore di una cosa la

Posted Images

4 ore fa, ansimoni ha scritto:

Se ho capito bene il premio dell'eco4 dovrebbe andare su tutte le superfici aziendali, basta che tu abbia in rotazione una leguminosa e che non usi prodotti fitosanitari; sostanzialmente un biologico che puoi concimare.

Se è così io arrivo alla stessa pac che prendo adesso (€/ha 270 base + greening) ma con un mare di problemi in più.

Se è così ci impongono praticamente il biologico, spero però che con tutti i soldi che riceve alzino i contributi sia in conversione che in mantenimento, poi vedremo cosa fare...

Ripeto, sempre se ho capito bene!!!!!

Non credo che sia così.......sarebbe troppo semplice, 100 ettari 50 a grano 45 a girasole e 5 a cece (che non diserbo ) e mi prendo su 100 ettari l'ecoschema 4...........

non è così......su tutta la superfice , da come dice frascarelli, non si deve usare diserbi, come fa nell'esempio con il mais

non cè niente da fare, si prenderà solo il premio base e accoppiato........chi ha titoli molto bassi dimezzerà la pac

Link to post
Share on other sites
Non credo che sia così.......sarebbe troppo semplice, 100 ettari 50 a grano 45 a girasole e 5 a cece (che non diserbo ) e mi prendo su 100 ettari l'ecoschema 4...........
non è così......su tutta la superfice , da come dice frascarelli, non si deve usare diserbi, come fa nell'esempio con il mais
non cè niente da fare, si prenderà solo il premio base e accoppiato........chi ha titoli molto bassi dimezzerà la pac
Son ovviamente tutte regole da confermare, ma penso proprio sarebbe come dice Case. L'ecoschema lo prendi solo sugli ettari sui quali esso viene applicato.

Link to post
Share on other sites

Praticamente ti obbligano a fare un (falso) bio, oppure ti dimezzano la pac.

E Frascarelli ne parla entusiasta di questa nuova pac... c'è pure chi pende dalle sue labbra....

 

 

  • Like 4
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Ma anche a voler fare il falso bio i prodotti non è facile trovarli, poi se fanno controllo con campione del terreno non so se vedono il residuo


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, DjRudy ha scritto:

Praticamente ti obbligano a fare un (falso) bio, oppure ti dimezzano la pac.

E Frascarelli ne parla entusiasta di questa nuova pac... c'è pure chi pende dalle sue labbra....

 

 

per noi che prendiamo 220€/ha di pac, anche se ce la dimezzano e quindi perdiamo 100€, li recupero abbondantemente usando tutto quello che voglio facendo più quintali di granella

per chi prende un valore più alto dovrà farsi i conti e vedere cosa gli conviene

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
I residui li vedi anche a distanza di dieci anni,con l'hplc massa vedi anche quello che davi nel 1980
Behhh insomma non è che facciano miracoli gli hplc a spettrometria di madda e o gas-massa. Spesso trovano dei residui, sottoprodotti ma non è come trovare il pa. In molte zone trovi resodui lasciati da ben altro. Resodui di anni solo se si usavano clorurati organici o arsenicati o minerali come rame. Sono mezze leggende. Nelle fslde forse si trova ben più di qualcosa perchè sono protette e coperte, nel suolo fra luce, calore, vita e percolazione è difficile trovare tesodui importanti.
La Pac è politica e la politica supera il confine della tealtà. In pratica è la mediazione fra follia, nevrosi e fantasia cercando di far qiadrare i conti di un bilancio comunitario che pagano un pochi.
La Nuova Pac è pura dollia, stronzate come tutta la Pac. Notate che nessuno parla più di eccedenze? Le importazioni di prodotti exta EU sono messi nero su bianco? Una Pac orrenda e un incubo tutto amcora da sognate perchè non è definota e ba recepota Stato per Stato. Di sociro ci sono solo i tagli e io direi il CaxxxBio.
Coltivare prati e etbai è meglio che non doserbate e non trattare.... meglio sarebbe aumentare prezzi dei prodotti animali sì..... ma alla Stalla!!!
L'Europa delle renne è pura mistificazionevdella realtà.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
per noi che prendiamo 220€/ha di pac, anche se ce la dimezzano e quindi perdiamo 100€, li recupero abbondantemente usando tutto quello che voglio facendo più quintali di granella
per chi prende un valore più alto dovrà farsi i conti e vedere cosa gli conviene
Straquoto ma su 50e in più non ci sputo. È il concetto che non va. Lasci a 280 e va liscio ma togli gli obblighi e le scelte assurde e ingiustoficabili. Lascia coltivate che è meglio, abbadsa se vuoi ma non penalizzare i settori agricoli e cerca risorse agli industriali.
Questa Pac penalizza fortemente diversi settori ed è una Pac amcora troppo Nord Europea se non filo Olandese il che vuol dire, filo import sui grandi porti del Nord Europa dove sdoganare una nave e importare costa meno che produrre mangiando quello che arriva via mare o favorendo le imprese Big.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 3
  • Thanks 2
Link to post
Share on other sites
12 ore fa, casemx240magnum ha scritto:

Non credo che sia così.......sarebbe troppo semplice, 100 ettari 50 a grano 45 a girasole e 5 a cece (che non diserbo ) e mi prendo su 100 ettari l'ecoschema 4...........

non è così......su tutta la superfice , da come dice frascarelli, non si deve usare diserbi, come fa nell'esempio con il mais

non cè niente da fare, si prenderà solo il premio base e accoppiato........chi ha titoli molto bassi dimezzerà la pac

Chiaro che faccio solo supposizioni, ma penso che per prendere l'ecoschema 4, oltre ad avere in rotazione leguminose devi non usare fitosanitari su tutta la superficie aziendale, il che è tutt'altro che una cosa semplice e comprensibile. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Chiaro che faccio solo supposizioni, ma penso che per prendere l'ecoschema 4, oltre ad avere in rotazione leguminose devi non usare fitosanitari su tutta la superficie aziendale, il che è tutt'altro che una cosa semplice e comprensibile. 
Tanto valeva mettere solo l'obbligo di rotazione classica o lunga e dimenticare le psicoseghe mentali che fanno in Benelux.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
5 ore fa, DjRudy ha scritto:

Praticamente ti obbligano a fare un (falso) bio, oppure ti dimezzano la pac.

E Frascarelli ne parla entusiasta di questa nuova pac... c'è pure chi pende dalle sue labbra....

 

 

sempre sostenuto che frascarelli è ora che inizi a sporcarsi un pò le mani

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, ansimoni ha scritto:

Chiaro che faccio solo supposizioni, ma penso che per prendere l'ecoschema 4, oltre ad avere in rotazione leguminose devi non usare fitosanitari su tutta la superficie aziendale, il che è tutt'altro che una cosa semplice e comprensibile. 

appunto, quello che dicevo io........

 

x chi vorrebbe fare il furbo.........................occhio che i satelliti ci stanno facendo le pulci e se ti beccano poi sono cazzi

Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, green deer ha scritto:

per noi che prendiamo 220€/ha di pac, anche se ce la dimezzano e quindi perdiamo 100€, li recupero abbondantemente usando tutto quello che voglio facendo più quintali di granella

per chi prende un valore più alto dovrà farsi i conti e vedere cosa gli conviene

e vabè , ovvio, ma mettere tra gli ecoschemi l'unico per i seminativi che ti obbligano a fare il bio è una inculata e basta.....

ma gli agricoltori quando c'era da impostare questi schemi sono stati interpellati????.....ma ovvio che no, vengono presi i riferimenti dei cosiddetti professoroni che al solito di agricoluta, quella vera, ne capiscono come cicciolina 

Edited by casemx240magnum
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
appunto, quello che dicevo io........
 
x chi vorrebbe fare il furbo.........................occhio che i satelliti ci stanno facendo le pulci e se ti beccano poi sono cazzi
È vero solo in parte. Di truffe scoperte su aziende bio ne sono pieni i giornali, ma nessuno dice che poi le multe sono infinitesimali rispetto a ciò che hanno guadagnato ingiustamente. Se i furbetti in dieci anni hanno rubato un milioncino, poi per caso li hanno beccati, ma la multa è una sospensione della licenza bio per 6 mesi e un'ammenda da 5 Mila euro, indovinate chi alla fine è il furbo dalla faccenda?!?!? 🥱🥱🥱

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk


  • Like 2
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
I residui li vedi anche a distanza di dieci anni,con l'hplc massa vedi anche quello che davi nel 1980
Non vedi proprio niente. Sanno benissimo cosa possono utilizzare senza rischiare nulla a livello agronomico. Rimane la carta da mettere a posto, e sanno benissimo a chi affidarsi per aggiustare pure quella.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Adesso, Gianni il Folle ha scritto:

Non vedi proprio niente. Sanno benissimo cosa possono utilizzare senza rischiare nulla a livello agronomico. Rimane la carta da mettere a posto, e sanno benissimo a chi affidarsi per aggiustare pure quella.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

Vi garantisco che se uno vuole il residuo lo trova, comunque se dite che è una questione di mettere a posto le carte è un altro discorso

Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

È vero solo in parte. Di truffe scoperte su aziende bio ne sono pieni i giornali, ma nessuno dice che poi le multe sono infinitesimali rispetto a ciò che hanno guadagnato ingiustamente. Se i furbetti in dieci anni hanno rubato un milioncino, poi per caso li hanno beccati, ma la multa è una sospensione della licenza bio per 6 mesi e un'ammenda da 5 Mila euro, indovinate chi alla fine è il furbo dalla faccenda?!?!? 🥱🥱🥱

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

 

che so io se non segui la direttiva pac, quale essa sia, ti bloccano la pac stessa , tutta........

e non sono proprio bruscolini.....

ad esempio oggi per rispettare l'efa non si devono usare diserbi (solo su efa), ma chi viene pizzicato ha un problema su TUTTA la pac, dopo sarà lo stesso.....

sul bio non so.......

Link to post
Share on other sites
e vabè , ovvio, ma mettere tra gli ecoschemi l'unico per i seminativi che ti obbligano a fare il bio è una inculata e basta.....
ma gli agricoltori quando c'era da impostare questi schemi sono stati interpellati????.....ma ovvio che no, vengono presi i riferimenti dei cosiddetti professoroni che al solito di agricoluta, quella vera, ne capiscono come cicciolina 

Credo che il settore agricolo italiano sia il più calmo e pacifico d’Europa, in Francia ad esempio ogni tanto si fanno sentire..


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
Vi garantisco che se uno vuole il residuo lo trova, comunque se dite che è una questione di mettere a posto le carte è un altro discorso
Residuo se si hanno i kit, se non si hanno i kit di estrazionr e estrarra dal suolo non è facilr....l'impresa è ardua. Gli Hplc di nuova concezione fanno ma prima si deve avere il protocollo e protocollo approvato.
Cerca cerca non è facile trovarli si fanno solo supposizioni sui metaboliti e i residui non i pa... non se si ha un riferimento temporale su quando sono stati dati.
Inutile questionare, di prodotti autorizzati non ce ne sono più tanti, costi elevati ed efficacia bassa con pochi prodotti... se n9n si diserba non si produce e si doventa come Ex Urss... tanta superficie, tanto grano e poca resa. Se poi grano mal conservato e mal raccolto... nessuna resa quindi ... import dal nemico Americano.
Allora Viva Rotterdam!

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Vi garantisco che se uno vuole il residuo lo trova, comunque se dite che è una questione di mettere a posto le carte è un altro discorso
Con alcuni principi attivi si, con altri dopo 15gg non trovi più nulla. Ho conferme dirette anche da ex controllori.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Scusate ragazzi, ma, se uno vuole fare il furbo, farà come gli pare e se ne assumerà le responsabilità......

Il problema è che questa PAC c'è la siamo trovata già pronta e impacchettata in un modo osceno...   E qui tirerei fuori anche le responsabilità delle nostre associazioni che se ne sono fregate ( tutte ) di quello che poteva venire fuori.... Ormai la frittata è fatta e c'è poco da fare .

La legge è questa per i seminativi .premio base + accoppiato 

Oppure premio base + ecoschema 4 ( no diserbi) + accoppiato 

Quindi o si fa un biologico non certificato, che è un assurdo fuori da ogni logica, oppure si fa come sempre ma con un 30 40% in meno di PAC.....

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, casemx240magnum ha scritto:

Scusate ragazzi, ma, se uno vuole fare il furbo, farà come gli pare e se ne assumerà le responsabilità......

Il problema è che questa PAC c'è la siamo trovata già pronta e impacchettata in un modo osceno...   E qui tirerei fuori anche le responsabilità delle nostre associazioni che se ne sono fregate ( tutte ) di quello che poteva venire fuori.... Ormai la frittata è fatta e c'è poco da fare .

La legge è questa per i seminativi .premio base + accoppiato 

Oppure premio base + ecoschema 4 ( no diserbi) + accoppiato 

Quindi o si fa un biologico non certificato, che è un assurdo fuori da ogni logica, oppure si fa come sempre ma con un 30 40% in meno di PAC.....

Però se fai bio prenderai anche il contributo per il bio o no?

 

Link to post
Share on other sites

se fai bio devi stare sotto tutta un altra normativa , conversione terreni, certificazioni etc etc.....e vendi poi per bio

così faresti bio ma vendi convenzionale.......

ok tu dirai, allora fai bio.................e no, non tutte le aziende possono trasformarsi in bio, dipende dai terreni......

guarda un annata come questa che qui ancora si deve seminare il grano e dove è stato seminato è tutto pieno di acqua.....vai un po a fare bio in collina argillosa, voglio vedere a passare lo strigliatore in salita del 20/30 % sul pantano....ovvio non lo fai e non raccogli niente.....

non è fattibile, per la mia zona, chi ci ha provato ha fatto un macello , praticamente se si trebbiava si trebbiava in perdita

da noi il bio solo se fai erba medica, ma su tutta la superfice

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
se fai bio devi stare sotto tutta un altra normativa , conversione terreni, certificazioni etc etc.....e vendi poi per bio
così faresti bio ma vendi convenzionale.......
ok tu dirai, allora fai bio.................e no, non tutte le aziende possono trasformarsi in bio, dipende dai terreni......
guarda un annata come questa che qui ancora si deve seminare il grano e dove è stato seminato è tutto pieno di acqua.....vai un po a fare bio in collina argillosa, voglio vedere a passare lo strigliatore in salita del 20/30 % sul pantano....ovvio non lo fai e non raccogli niente.....
non è fattibile, per la mia zona, chi ci ha provato ha fatto un macello , praticamente se si trebbiava si trebbiava in perdita
da noi il bio solo se fai erba medica, ma su tutta la superfice
La Pac è la nase poi si differenzia ma l'ossatura e la Politica propriamente detta è la Pac. Il bio nasce dall'impostazione comunitaria ma sempre Pac ed è normato da legge Ue dedicata. La base e il primo finanziamento è quello.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...