Jump to content
Vassuro

Distanze minime vigneti

Recommended Posts

Buongiorno a tutti!

Premetto che devo ancora informarmi presso i sindacati, ma stavo cercando informazioni per i nuovi impianti sulle distanze minime da tenere rispetto le strade (in particolare le autostrade).

Qualcuno ne sa qualcosa? Meglio ancora se con riferimenti legislativi.

Grazie!

Share this post


Link to post
Share on other sites
Buongiorno a tutti!

Premetto che devo ancora informarmi presso i sindacati, ma stavo cercando informazioni per i nuovi impianti sulle distanze minime da tenere rispetto le strade (in particolare le autostrade).

Qualcuno ne sa qualcosa? Meglio ancora se con riferimenti legislativi.

Grazie!

 

Art 16 cds : 3 metri. Un passaggio in ufficio tecnico del tuo comune e' comunque doveroso per verificare se e cosa prevede il regolamento di polizia rurale del comune interessato dall'impianto. Se poi il terreno e' stato oggetto di espropriazione per il transito dell'autostrada bisogna verificare eventuali servitu' di distanza da strutture fisse eventualmente indicate nell'atto pubblico.

 

Ti diro che un collega padovano ha il terminale dei suoi vigneti su ambo i lati dell'autostrada e si e' mantenuto a 8 metri solo perche' ad uso capezzagne. Altrimenti avrebbe potuto spingersi fino a 3 metri dalle strutture di mitigazione accessorie all'autostrada.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao CBO, preciso come sempre. Infatti mi devo informare sia presso comune che associazioni. Il dubbio mi era venuto perchè a mio padre era arrivata "la voce" che per le autostrade le distanze minime fossero 30 metri. A me la cosa pare assurda. E infatti, come spesso accade, le chiacchiere che si passano sono da prendere molto con le pinze.

Share this post


Link to post
Share on other sites

No bisogna rispettare le distanze per i trattamenti e le zone di rispetto è chiaro che uno non deve andare con l'atomizzatore sull'ultimo filare. Dipende poi dal mezzo per i trattamenti se ha tunnel col recupero o l'antideriva basta che si rispetti la zona di rispetto, la vite non è il pioppo bastano 10-15 metri dal limite del proprio appezzamento. I 24-30 metri sono per i pioppi o le colture da legno. L'autostrada è un caso a se particolare solitamente si segue il codice civile che specifica le distanze anche se c'è la questione del PAN per la difesa fitosanitaria, i 3 metri li dovresti trattare a mano con la lancia tieni presente il grado e la tecnica di meccanizzazione... e la logistica per la raccolta oltre che l'accesso all'autostrada che sarebbe demanio e concessione.... anche se il campo è tuo.

Edited by CultivarSé

Share this post


Link to post
Share on other sites

Regolam di pr valido per i comuni della mia area che ha anticipato il pan di qualche anno: art. 9 il recupero lo sfrutti anche nei 3 metri

https://www.google.it/url?sa=t&source=web&rct=j&url=http://www.comune.susegana.tv.it/ajaxfilemanager/uploaded/area1/REGOLAMENTI%2520/Regolamento%2520polizia%2520rurale%25202014%2520per%2520sito.pdf&ved=2ahUKEwiht7C0ysXZAhVCuxQKHbsdCfgQFjAAegQICBAB&usg=AOvVaw3hWFBlLWF0wBxbGqbOdLTl

 

Se qualcuno si prende la briga di fare un giro tra Spresiano/Maserada ci sono 11 ettari abbondanti in posa (prima i pali e poi posa a mano delle barbatelle causa terreno sassoso spietrato nell'interfila) con un bel fronte strada. Non preoccupatevi scendete e misurate a passo. Il punto piu' distante, stante la curvatura e' di 13 metri. Ma mancano ancore le testate ...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah ecco, quindi un certo limite c'è a seconda della macchina irroratrice posseduta.

Grazie delle preziose info.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sì il codice civile da la vite e i fruttiferi bassi a 3 metri ma poi la pratica comporta la difesa e quella dipende dai mezzi, se uno ha la pompa o il getto a mano va bene 3 metri se uno è attrezzato col recupero e ha le capezzagne agevoli a girare va bene, coi mezzi vecchiotti va aumentata a norma pan ma la linea è quella 3 metri dai confini e un possibile aumento a seconda del tipo della infrastruttura, vie di fuga e cc che nelle autostrade hanno delle modifiche.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ah ecco, quindi un certo limite c'è a seconda della macchina irroratrice posseduta.

Grazie delle preziose info.

 

In che zona di Padova sei?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io vivo a Padova, ma in realtà i terreni dei miei sono nel trevigiano, comune di Casale sul sile

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi, ho avuto un piccolo diverbio col vicino, per chi è in zone treviso e comunque veneto mi potete confermare che TRA CAMPO E CAMPO quindi nessuna casa o punto senzibile ( asili ecc ) io con le colture arboree devo stare con i trattamenti a mt 5?

Share this post


Link to post
Share on other sites
ragazzi, ho avuto un piccolo diverbio col vicino, per chi è in zone treviso e comunque veneto mi potete confermare che TRA CAMPO E CAMPO quindi nessuna casa o punto senzibile ( asili ecc ) io con le colture arboree devo stare con i trattamenti a mt 5?
Adesso non mi ricordo la distanza esatta, ma considera che anche se sei a 20 metri, fa vento e il tuo trattamento danneggia il raccolto del vicino ti tocca risarcirlo.

Qualunque cosa succeda sei tu responsabile con i trattamenti

 

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
ragazzi, ho avuto un piccolo diverbio col vicino, per chi è in zone treviso e comunque veneto mi potete confermare che TRA CAMPO E CAMPO quindi nessuna casa o punto senzibile ( asili ecc ) io con le colture arboree devo stare con i trattamenti a mt 5?

 

No. Tu a 0.5 metri sei in regola con la vite. Se hai piante over 2.5 o 3 metri di fusto (non mi ricordo onestamente) la distanza aumenta. Per la vite sono 0.5 metri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Come tutte le cose in Italia non esiste una cosa certa e sicura, per la gioia di avvocati e tecnici vari:

 

https://www.verdepubblico.it/index.php/39-carousel/big/97-distanze-legali-di-piantagione

 

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

 

La vite non soffre di potenziale. Come liana senza sostegno il fusto si espande ma non cresce. Fatevi un giro in Georgia e in Armenia. Son cose da vedere e da assaggiare O0

Share this post


Link to post
Share on other sites
La vite non soffre di potenziale. Come liana senza sostegno il fusto si espande ma non cresce. Fatevi un giro in Georgia e in Armenia. Son cose da vedere e da assaggiare O0
infatti nei vecchi impianti a tendone qui da me sta piantato fin sul confine. Con i nuovi impianti nn si fa per comodità e per il fatto che viene considerato vigneto una parte dell interfilare esterna Dell ultimo filare. Spero che si è capito cosa voglio dire 😂😂😂

 

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
infatti nei vecchi impianti a tendone qui da me sta piantato fin sul confine. Con i nuovi impianti nn si fa per comodità e per il fatto che viene considerato vigneto una parte dell interfilare esterna Dell ultimo filare. Spero che si è capito cosa voglio dire 

 

Inviato dal mio WAS-LX1A utilizzando Tapatalk

 

I laterali io li faccio e li consiglio da 3 metri se sono lotti regolari. Ci passi con i mezzi e non perdi catastale. Fino a 3 mt le zone di transito vanno comunque nel B1. Le capezzagne di manovra almeno di 7 metri e cammino sempre nel mio e non devo alzare il cappello a nessuno e i ragazzi viaggiano con un cantiere doppio. Poi c'e' il vicino che ha fatto capezzagne da 3 metri e sfruttava altri 3 metri di quello che e' diventato tuo e appena vede le belve che sistemano il terreno prima a seminativo va in panico e ti cerca per offrirti in comunione la sua capezzagna :clapclap: che a te non servirebbe perche' l'orientamento del nuovo vigneto e' opposto al suo :fiufiu: Che fai? Pianti a 0.5 mt? Sarebbe da fare ma vista l'eta' del disperato ti restringi di un altro metro e mezzo (laterale di 4.5 metri invece di 3 e lo fai godere come un riccio. Lui non lo sa probabilmente ma tutti abbiamo un margine di errore tra catastale e B1 che l'ente di controllo ci deve riconoscere in caso di incongruenza a rilievo fotografico e su un lotto di oltre 16 ha 400 metri in piu' o in meno c.a. non mi tange :clapclap:) e te lo tieni buono sperando che fra un po' ti chiami per qualcosa di piu' importante :sbav: Per il momento la moglie ha preso in simpatia il nostro ragazzo che segue il lotto e se arriva al mattino non gli fa mancare caffe' e brioscina, poverino :clapclap:

Share this post


Link to post
Share on other sites
I laterali io li faccio e li consiglio da 3 metri se sono lotti regolari. Ci passi con i mezzi e non perdi catastale. Fino a 3 mt le zone di transito vanno comunque nel B1. Le capezzagne di manovra almeno di 7 metri e cammino sempre nel mio e non devo alzare il cappello a nessuno e i ragazzi viaggiano con un cantiere doppio. Poi c'e' il vicino che ha fatto capezzagne da 3 metri e sfruttava altri 3 metri di quello che e' diventato tuo e appena vede le belve che sistemano il terreno prima a seminativo va in panico e ti cerca per offrirti in comunione la sua capezzagna :clapclap: che a te non servirebbe perche' l'orientamento del nuovo vigneto e' opposto al suo :fiufiu: Che fai? Pianti a 0.5 mt? Sarebbe da fare ma vista l'eta' del disperato ti restringi di un altro metro e mezzo (laterale di 4.5 metri invece di 3 e lo fai godere come un riccio. Lui non lo sa probabilmente ma tutti abbiamo un margine di errore tra catastale e B1 che l'ente di controllo ci deve riconoscere in caso di incongruenza a rilievo fotografico e su un lotto di oltre 16 ha 400 metri in piu' o in meno c.a. non mi tange :clapclap:) e te lo tieni buono sperando che fra un po' ti chiami per qualcosa di piu' importante :sbav: Per il momento la moglie ha preso in simpatia il nostro ragazzo che segue il lotto e se arriva al mattino non gli fa mancare caffe' e brioscina, poverino :clapclap:
Dopo diventano cmq tutti discorsi soggettivi, nel mio un laterale ho lasciato 9 metri x fare prima coi dumper e poi sfrutto anche x passare coi rotoloni!

 

Volevo chiedere un'altra cosa: qui da noi in pianura si va a 3 metri tra i filari, fino a che punto si possono stringere prima di veder diminuita la luce e di conseguenza perdere gradazione e sanità di grappoli? Fate conto che da terra i classici trebbiani moderni escono di circa 2,3 metri in altezza. Ovviamente tralasciando il discorso trattore specializzato e attrezzature varie, mi interessa solamente il lato agronomico.

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
No. Tu a 0.5 metri sei in regola con la vite. Se hai piante over 2.5 o 3 metri di fusto (non mi ricordo onestamente) la distanza aumenta. Per la vite sono 0.5 metri.

 

 

certo, ma per i trattamenti fitosanitari???

Share this post


Link to post
Share on other sites
certo, ma per i trattamenti fitosanitari???

 

0,5 metri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
certo, ma per i trattamenti fitosanitari???

 

Ci sono distanze di rispetto per i trattamenti..... ...lo si sa... e quando si prende il patentino ce lo ripetono...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dopo diventano cmq tutti discorsi soggettivi, nel mio un laterale ho lasciato 9 metri x fare prima coi dumper e poi sfrutto anche x passare coi rotoloni!

 

Volevo chiedere un'altra cosa: qui da noi in pianura si va a 3 metri tra i filari, fino a che punto si possono stringere prima di veder diminuita la luce e di conseguenza perdere gradazione e sanità di grappoli? Fate conto che da terra i classici trebbiani moderni escono di circa 2,3 metri in altezza. Ovviamente tralasciando il discorso trattore specializzato e attrezzature varie, mi interessa solamente il lato agronomico.

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

Qui da noi con i trebbiani e la Malvasia si va di sesto d'impianto 2.50-2.60 x 1.20-1.40

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ci sono distanze di rispetto per i trattamenti..... ...lo si sa... e quando si prende il patentino ce lo ripetono...

 

0,5 metri e muci come si usa tra bambini :asd:

 

ps. se lo sai, perche' io il corso non l'ho fatto perche' mi capita solo di ospitarlo, dicci sta benedetta misura di rispetto. Non fare l'ermetico :martini:

Share this post


Link to post
Share on other sites

20 metri dalle abitazioni.... poi ci sono i corsi d'acqua poi dalle strade...... anche se non è da tanto che son stato in alto Adige.... e tra viti e mele... stavano quasi a bordo strada superstrada e autostrada..... ma magari le trattano a mano......

Share this post


Link to post
Share on other sites
Qui da noi con i trebbiani e la Malvasia si va di sesto d'impianto 2.50-2.60 x 1.20-1.40
Ma ho una perdita in gradazione? Avete modo di verificare per esempio in due impianti adiacenti la differenza?

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 metri dalle abitazioni.... poi ci sono i corsi d'acqua poi dalle strade...... anche se non è da tanto che son stato in alto Adige.... e tra viti e mele... stavano quasi a bordo strada superstrada e autostrada..... ma magari le trattano a mano......

 

Il collega chiedeva la distanza da coltura e coltura. Non da aree o edifici sensibili. Le misure poi variano in base al mezzo usato per il trattamento.

 

Ti chiedo venia per prima. Io la chiudo qui e spero che anche il collega si chiarisca con il vicino.

 

:n2mu:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...