Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 126
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Mi domando se una UE così ha senso; cioè se io, come microscopica azienda agricola, debba recepire tutte le più assurde imposizioni UE e poi a livello di stati possano generarsi macroscopiche differen

Scherzerai? quando Fiat era a tutto vapore, c'erano 341mila lavoratori, ( auto, avio, ferroviaria, trattori, movimento terra, teksid, comau, gilardini, magneti marelli, weber, altecna, Sorin biomedica

Fa molto male anche vedere i nostri rappresentanti politici e forze dell'ordine viaggiare su macchine straniere; non si tratta di discriminare un mezzo piuttosto che un altro, ma rendersi conto che no

Posted Images

5 ore fa, gasgas ha scritto:

e la sede in olanda?

Se vogliamo essere più precisi..

FCA è società di diritto Olandese con sede ad Amsterdam, ma il domicilio FISCALE è a Londra.

Perché diritto Olandese? .. sommariamente perché consente agli azionisti di maggioranza di avere potere di voto moltiplicato.. ovvero, senza avere il 50% delle azioni, al fine dei voti, in Assemblea hanno più del 50%. 

Riassumendo... in generale Amsterdam è la sede legale delle maggiori corporation mondiali, arrivate qui per due motivi ben precisi: pagare meno tasse e controllare più agevolmente i propri affari. Il diritto societario olandese, rispetto a quello degli altri Paesi europei, è estremamente semplificato. A questo si aggiunge una tassazione sugli utili finanziari quasi nulla. Ciò vuol dire che le plusvalenze generate nel corso degli anni fiscali restano quasi interamente nelle tasche dei proprietari delle aziende, ben felici di questo trattamento di favore che gli viene garantito.

Ancor di più, però, gli azionisti di maggioranza sono interessati a quello che potremmo definire come voto ponderato all’interno del Consiglio di Amministrazione. La legislazione olandese, infatti, consente all’azionista di maggioranza relativa di avere la maggioranza assoluta in sede di CdA. Ciò vuol dire che anche con una quota inferiore al 30% o al 20%, l’azionista di maggioranza potrà contare su un potere di voto superiore al 50%. In questo modo controllare l’azienda e far passare le proprie decisioni all’interno del Board societario sarà più semplice, anche senza un pacchetto azionario che sfori la soglia del 50%.

 

Edited by Romagna-doc
Link to post
Share on other sites

Confronto tra normativa fiscale di italia e olanda

Regime Fiscale ITALIA OLANDA
Aliquota Aliquota ordinaria: 24% 20% fino a euro 200.000 di reddito annuo imponibile. 25% per importi superiori a tale valore.
Dividendi in entrata Gli utili distribuiti da una società non residente generalmente non concorrono per il 95% del loro ammontare alla formazione del reddito, nel rispetto di determinati requisiti (tassazione effettiva dell’1.20%). Gli utili distribuiti  da una società non residente generalmente non concorrono alla formazione del reddito , nel rispetto di determinati requisiti.
Capital gains da cessione partecipazioni non residenti Le plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni in società non residenti generalmente non concorrono alla formazione del reddito per il 95% del loro ammontare , nel rispetto di determinati requisiti (tassazione effettiva dell’1.20%). Le plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni in società non residenti generalmente non concorrono alla formazione del reddito, nel rispetto di determinati requisiti.
Interessi in uscita Ritenuta ordinaria 26%. Possibilità di beneficiare dell’esenzione o di un’aliquota ridotta ai sensi della direttiva interessi-royalty. Possibilità di beneficiare delle aliquote ridotte ai sensi delle convenzioni per evitare le doppie imposizioni. Esenzione da ritenute
Royalties in uscita Ritenuta ordinaria del 30% sul 75% della royalty corrisposta. Possibilità di beneficiare dell’esenzione o di un’aliquota ridotta ai sensi della direttiva interessi-royalty. Possibilità di beneficiare delle aliquote ridotte ai sensi delle convenzioni per evitare le doppie imposizioni. Esenzione da ritenute
Dividendi in uscita Ritenuta ordinaria 26%. Generalmente, ritenuta del 1.20% per utili distribuiti a società residenti in uno Stato Membro dell’Ue. Possibilità di beneficiare dell’esenzione o di un’aliquota ridotta ai sensi della direttiva madre – figlia. Possibilità di beneficiare delle aliquote ridotte ai sensi delle convenzioni per evitare le doppie imposizione. Generalmente esenzione da ritenute.
Società controllate estere (Cfc) Si No

 

Edited by Romagna-doc
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Mi domando se una UE così ha senso; cioè se io, come microscopica azienda agricola, debba recepire tutte le più assurde imposizioni UE e poi a livello di stati possano generarsi macroscopiche differenze tali da poter spostare enormi capitali (quali essi siano) e favorire discriminazioni fiscali così accentuate.

  • Like 12
  • Thanks 3
Link to post
Share on other sites

ribadisco che agnelli ha avuto dai vari governi italiani vagonate di denaro, siamo riusciti a pagargli anche le fabbriche in polonia, in fiat sono cresciuti vari cervelloni (vedi common rail) ma tutto è stato vanificato dal produrre  auto e trattori  di qualita mediocre ricordate le prime alfa/fiat ? macchine da bruciare piene di rogne qualita stradali discutibili...i trattori non serve dire (chiaramente in mezzo anche modelli azzeccati e affidabili)  per trarre il massimo profitto che veniva investito in altri settori o spartito tra loro, i debiti invece erano di tutti noi. a mio parere fiat aveva il dovere morale di rimanere in italia nonostante il cosidetto sistema italiano che non favorisce le imprese

quindi se un tempo compravi un mezzo fiat era anche perche sapevi che qualche beneficio sul territorio rimaneva, ora non ho nessuna remora a comprare qualsiasi marchio purche soddisfi le mie esigenze

alla fine un ragionamento: senza un amor patrio si arriva alla disfatta della nazione per poi diventare sudditi dei grandi poteri mondiali come siamo ora

  • Like 3
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Fiat negli anni prima di Marchionne veniva usata dalla politica come una grossa leva elettorale. Veniva finanziata la costruzione di stabilimenti altamente improduttivi come Termini Imerese con il solo scopo di guadagnare consensi elettorali e dimostrare investimenti nel meridione. Stabilimento insostenibile e non competitivo vista la posizione geografica (un'isola!!!)

Nel 2004 Fiat era ad un passo dalla bancarotta .... Giá accordata la vendita del gruppo alla GM ... Per fortuna poi le cose sono andate diversamente. Fiat dalla fine degli anni 90 non ha piú avuto un sistema Paese alle spalle, un mercato interno capace di assorbire la produzione e fungere da polmone di sicurezza ... In periodi dove la sede era ancora in Italia la gente cominciava a preferire l'estero mentre negli altri paesi europei il rispettivo mercato interno acquistava anche il ciarpame solo perchè nazionale .... A differenza nostra, per cui di che ci lamentiamo. Si comprava straniero anche prima che la Fiat spostasse sede in Olanda 

Dici che in Italia non c'è un ritorno economico? Bhá la ricerca e sviluppo viene fatta quí, cosí come la produzione di mezzi come Fiat 500X, 500E, Panda, Giulietta, Giulia, Stelvio, Ghibli, Quattroporte, Levante, MC20, Jeep Renegade e Compass, Fiat Ducato, Iveco Daily e Eurocargo, gamma Astra, quasi mezza gamma NH/Case, oltre 3/4 della produzione NHConstruction e CaseConstruction, per non parlare dei motori, cambi, sospensioni, robot industriali ...... È il primo datore di lavoro in Italia come numero di impiegati.

In Polonia NON siamo stati noi a finanziare lo stabilimento, ma il governo polacco, idem per quello in Serbia dove anche lì il governo locale ha finanziato la costruzione.

Oramai sono poú di 20'anni che Fiat non viene finanziata dallo stato. Credo sia arrivato il momento di voltare pagina.

  • Like 4
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Poi, ragazzi, mettiamoci pure dentro i sindacati, che hanno gozzovigliato con un ruolo politico inaccettabile, ricordiamoci il limite raggiunto della marcia dei 40000 a Torino nei primi anni 80. E queste cose si pagano, e adesso non lamentiamoci.

Poi vorrei ricordare una cosa IMMENSA che Fiat fece negli anni '70: la costruzione in Unione Sovietica della VAZ (Lada 124) consegnado chiavi in mano una fabbrica completa partendo da zero. Unici al mondo.

E negli anni 80 fu il maggior costruttore di motori diesel al mondo e in europa fu un testa a testa con VW.

E noi da bravi Italiani: PHUA'

:tickedoff:

  • Like 2
Link to post
Share on other sites

Ma porca ladra, può essere che il gruppo Volkswagen possiede Traton che ultimamente ha acquistato anche Navistar International e ora Stellantis non può tenersi Iveco, :mad: gli fanno proprio schifo i camion.

Posso anche sbagliare ma rimanere nel settore non penso porti al fallimento, basta fare mezzi al livello di Scania, Volvo, che vendi altrimenti rimani sempre il camion da prezzo e i numeri sono quelli che sono.

Link to post
Share on other sites

Giusto per rimarcare e finalmente chiudere definitivamente la questione FCA-PSA, questo è il comunicato stampa di oggi della EXOR (Agnelli) https://exor.com/press-releases/2021-01-16/closing-fca-psa-merger-exor-owns-144-stellantis

Riporto il primo passaggio .... "Today, the merger of Peugeot S.A. (“Groupe PSA”) into Fiat Chrysler Automobiles N.V. (“FCA”), to be renamed Stellantis N.V. (“Stellantis”) became effective." ..... e la sua traduzione .... "Oggi è divenuta effettiva la fusione di Peugeot S.A. (“Groupe PSA”) in Fiat Chrysler Automobiles N.V. (“FCA”), che verrà ribattezzata Stellantis N.V. (“Stellantis”)"

Abbiamo quindi conferma inequivocabile e chiara di chi comanderà nel nuovo gruppo Stellantis (non i francesi ...)

Link to post
Share on other sites
7 ore fa, BoscoX ha scritto:

Giusto per rimarcare e finalmente chiudere definitivamente la questione FCA-PSA, questo è il comunicato stampa di oggi della EXOR (Agnelli) https://exor.com/press-releases/2021-01-16/closing-fca-psa-merger-exor-owns-144-stellantis

Riporto il primo passaggio .... "Today, the merger of Peugeot S.A. (“Groupe PSA”) into Fiat Chrysler Automobiles N.V. (“FCA”), to be renamed Stellantis N.V. (“Stellantis”) became effective." ..... e la sua traduzione .... "Oggi è divenuta effettiva la fusione di Peugeot S.A. (“Groupe PSA”) in Fiat Chrysler Automobiles N.V. (“FCA”), che verrà ribattezzata Stellantis N.V. (“Stellantis”)"

Abbiamo quindi conferma inequivocabile e chiara di chi comanderà nel nuovo gruppo Stellantis (non i francesi ...)

Se senti i telegiornali comanda lo stato francese questa sera a sentire canale5 così volevano quasi intendere come se i francesi stanno bene e noi ci dobbiamo preoccupare per i nostri siti produttivi....

Link to post
Share on other sites

Grazie per la segnalazione, appena finito di guardare: interessantissimo, dura 56 minuti, ma almeno i primi 15 e gli ultimi 7 sarebbero da ascoltare.

 

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Tiziano ha scritto:

Grazie per la segnalazione, appena finito di guardare: interessantissimo, dura 56 minuti, ma almeno i primi 15 e gli ultimi 7 sarebbero da ascoltare.

 

Grazie Tiziano,

in effetti.. in mezzo alla fuffa e caxxate varie dei giornalai italici.. ho trovato questo intervento (seppur lunghissimo), molto centrato sul pezzo. 
Ancor più perché la fotografia è stata fatta da un responsabile ANFIA e non qualcuno dentro FCA. 

La massa delle persone dovrebbe documentarsi, invece di basarsi su titoli di giornali o personaggetti vari 

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Romagna-doc ha scritto:

La massa delle persone dovrebbe documentarsi, invece di basarsi su titoli di giornali o personaggetti vari 

Ma la carta stampata e tv dovrebbero informare e sopratutto comunicare in modo semplice e veritiero; perchè buona parte delle persone non possono approfondire tutti gli argomenti che li interessano, o non ne hanno le minime conoscenze per divincolarsi dalle notizie sbagliate, tendenziose o falsificate. E' proprio questo che i media non riescono a svolgere nel migliore dei modi ( ....degnamente...).

 

  • Like 2
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Tiziano ha scritto:

Ma la carta stampata e tv dovrebbero informare e sopratutto comunicare in modo semplice e veritiero; perchè buona parte delle persone non possono approfondire tutti gli argomenti che li interessano, o non ne hanno le minime conoscenze per divincolarsi dalle notizie sbagliate, tendenziose o falsificate. E' proprio questo che i media non riescono a svolgere nel migliore dei modi ( ....degnamente...).

 

Non vogliono svolgere....ormai tutto plagiato apro e chiudo una parentesi guardate sto virus curabilissimo ci sono le prove ti lasciano morire xké ti devono sparare il virus e la TV plagia gli ospiti televisivi tutti con un copione già studiato a memoria....cmq la finisco qua xké sono OT e già ci sono discussioni a riguardo bloccate da chi ci gestisce.... è solo un piccolo sfogo chiedo scusa....e così si è mossa tutta la giornalistica di fronte a questo evento con CNH cmq questa sera a fine giornata mi guarderò il video con molta calma.... Grazie colleghi di tractorum buon pomeriggio....

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 17/1/2021 Alle 21:07, Romagna-doc ha scritto:

vi invito a guardare ed ascoltare con attenzione questo video

 

Interessante. Tutto.

Fare massa e' un must. Si puo' essere d'accordo o meno ma se vuoi camminare i numeri di grandezza contano. 

Io non sono del settore e quindi mi sbaglio sicuramente.

Guardo pero' al modello Audi dove coesistono 3 marchi sostanzialmente in ordine di fascia: Porsche Audi/Ws e Skoda. 

Porsche fascia alta distintiva.

Audi/Ws fascia media commerciale

Skoda fascia bassa commerciale. 

Piattaforme Audi/Ws/Skoda similari. 

Audi premium/Porsche condividono alcune piattaforme, comuni anche a Lamborghini. 

Abbiamo un industria verticale che si adatta a tutte le fascie di reddito. 

PG e Fica sono vetture di fascia bassa o media a voler essere generosi. Detto altrimenti c'e' una sovrapposizione di massa orizzontale che ha senso, dal mio punto di vista, solo in termini di riduzioni di costi che si ottiene ottimizzando gli impianti (ovvero concentrando la produzione dove e' piu' conveniente) e schiacciando sui fornitori. 

Non e' una verticalizzazione di valore che ingabbia il cliente ma una semplice sommatoria di massa orizzontale difficile da tenere in piedi considerato il grado di fidelizzazione del cliente dei 2 marchi. Elemento sottolineato sottotraccia anche dall'intervistato. 

Detto altrimenti da un lato devo ottimizzare e quindi concentrarmi sulle piattaforme comuni ma devo stare attento a non perdere un cliente gia' molto birichino. 

Mai visto un possesore di Audi andare a Fica. Il contrario e' all'ordine del giorno. 

Altra affermazione che mi lascia un po' perplesso: Fica ha ingabbiato il governo francese. Macron e' uno che con i numeri non scherza, non e' ne un bibitaro, ne un dj ne tanto meno un avvocato. E' uno che ha fatto i soldini maneggiando i numeri. Cosa piu' importante e' nazionalista. Se c'e' da bombardare per interesse non gli tremano le mani.

Io dubito che un uomo dei numeri si sia fatto suggestionare dal mio grande amico Lapo, classe 77 che classe,

20210120_121608.jpg

a tal punto da vendere un industria basica ad uno straniero senza avere una fideiussione pesante in mano.

Macron non e' Obama che di professione fa l'avvocato e i tempi non sono gli stessi.

Quanto pesante lo vedremo a breve. Non sono per nulla d'accordo con l'intervistato che ci vorra' tempo per vedere gli effettivi sviluppi di questa fusione. 

Il mercato e' esigente e il flottante importante. In fondo Fica + Pg hanno una capitalizzazione veramente cheap (45bilioni) disponibile per gli acquisti di tutti i giorni.

Il dubbio piu' impellente per noi e' se tenere le posizioni su Tsla e aspettare uno split o swicciarle su Stla. Un investitore disattendo potrebbe anche far confusione.

Nel mentre Gm ha rotto una resistenza decennale.

20210120_111822.jpg

 

Link to post
Share on other sites
Interessante. Tutto. Fare massa e' un must. Si puo' essere d'accordo o meno ma se vuoi camminare i numeri di grandezza contano. 

Io non sono del settore e quindi mi sbaglio sicuramente.

Guardo pero' al modello Audi dove coesistono 3 marchi sostanzialmente in ordine di fascia: Porsche Audi/Ws e Skoda. 

Porsche fascia alta distintiva.

Audi/Ws fascia media commerciale

Skoda fascia bassa commerciale. 

Piattaforme Audi/Ws/Skoda similari. 

Audi premium/Porsche condividono alcune piattaforme, comuni anche a Lamborghini. 

Abbiamo un industria verticale che si adatta a tutte le fascie di reddito. 

PG e Fica sono vetture di fascia bassa o media a voler essere generosi. Detto altrimenti c'e' una sovrapposizione di massa orizzontale che ha senso, dal mio punto di vista, solo in termini di riduzioni di costi che si ottiene ottimizzando gli impianti (ovvero concentrando la produzione dove e' piu' conveniente) e schiacciando sui fornitori. 

Non e' una verticalizzazione di valore che ingabbia il cliente ma una semplice sommatoria di massa orizzontale difficile da tenere in piedi considerato il grado di fidelizzazione del cliente dei 2 marchi. Elemento sottolineato sottotraccia anche dall'intervistato. 

Detto altrimenti da un lato devo ottimizzare e quindi concentrarmi sulle piattaforme comuni ma devo stare attento a non perdere un cliente gia' molto birichino. 

Mai visto un possesore di Audi andare a Fica. Il contrario e' all'ordine del giorno. 

Altra affermazione che mi lascia un po' perplesso: Fica ha ingabbiato il governo francese. Macron e' uno che con i numeri non scherza, non e' ne un bibitaro, ne un dj ne tanto meno un avvocato. E' uno che ha fatto i soldini maneggiando i numeri. Cosa piu' importante e' nazionalista. Se c'e' da bombardare per interesse non gli tremano le mani.

Io dubito che un uomo dei numeri si sia fatto suggestionare dal mio grande amico Lapo, classe 77 che classe,

20210120_121608.jpg.242aad078edf4b07877f0b1311cbcb00.jpg

a tal punto da vendere un industria basica ad uno straniero senza avere una fideiussione pesante in mano.

Macron non e' Obama che di professione fa l'avvocato e i tempi non sono gli stessi.

Quanto pesante lo vedremo a breve. Non sono per nulla d'accordo con l'intervistato che ci vorra' tempo per vedere gli effettivi sviluppi di questa fusione. 

Il mercato e' esigente e il flottante importante. In fondo Fica + Pg hanno una capitalizzazione veramente cheap (45bilioni) disponibile per gli acquisti di tutti i giorni.

Il dubbio piu' impellente per noi e' se tenere le posizioni su Tsla e aspettare uno split o swicciarle su Stla. Un investitore disattendo potrebbe anche far confusione.

Nel mentre Gm ha rotto una resistenza decennale.

20210120_111822.thumb.jpg.021f9413ebbaa2cfd4f55eb331a1410e.jpg

 

 

Mah, logicamente paragonare questo nuovo gruppo ad una Big come l'impero vw è già sbagliato in partenza. Oltretutto con affermazioni errate, se non sono marchi Premium Maserati e Ferrari (quest'ultima non è dentro stellantis, ma sempre controllata da exor) non saprei, Porsche non l'ho mai considerata a livello di Ferrari, e mai lo sarà, purtroppo per loro. Porsche è una super car ma più popolare, Ferrari è il top delle Supercar. Un icona riconosciuta anche su Marte. Poi c'è il biscione Alfa Romeo che se spinto decentemente può arrivare a livelli molto alti. Poi c'è tutta la marmaglia economica, le nicchie abarth e ds sport ecc. No no, il gruppo ha potenzialità, chi comanda cosa, non so. Basterebbe avere idee buone e metterle in pratica in modo decente. Credo xo che non sia un problema di marchi ma di organizzazione e mentalità, quella tedesca non è acquistabile al discount, è insita nel tedesco e basta. Hanno creato una linea e vanno avanti per quella, modificando poco ma sempre, in modo da non svalutare l'usato ma aggiornando e rinfrescando il prodotto, con intelligenza e sbagliando il meno possibile. Anche loro non sono perfetti, ma mi rendo conto che gli altri molto spesso fanno cappelle atomiche.

 

Discorso Toyota, maggior costruttore mondiale, nessun marchio Premium ma vendite distribuite ovunque nel mondo, politica che da i suoi frutti. Al mondo non c'è sempre e solo una strada giusta da perseguire, a volte si può anche cambiare spartito ed avere successo lo stesso... 

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Mah, logicamente paragonare questo nuovo gruppo ad una Big come l'impero vw è già sbagliato in partenza. Oltretutto con affermazioni errate, se non sono marchi Premium Maserati e Ferrari (quest'ultima non è dentro stellantis, ma sempre controllata da exor) non saprei, Porsche non l'ho mai considerata a livello di Ferrari, e mai lo sarà, purtroppo per loro. Porsche è una super car ma più popolare, Ferrari è il top delle Supercar. Un icona riconosciuta anche su Marte. Poi c'è il biscione Alfa Romeo che se spinto decentemente può arrivare a livelli molto alti. Poi c'è tutta la marmaglia economica, le nicchie abarth e ds sport ecc. No no, il gruppo ha potenzialità, chi comanda cosa, non so. Basterebbe avere idee buone e metterle in pratica in modo decente. Credo xo che non sia un problema di marchi ma di organizzazione e mentalità, quella tedesca non è acquistabile al discount, è insita nel tedesco e basta. Hanno creato una linea e vanno avanti per quella, modificando poco ma sempre, in modo da non svalutare l'usato ma aggiornando e rinfrescando il prodotto, con intelligenza e sbagliando il meno possibile. Anche loro non sono perfetti, ma mi rendo conto che gli altri molto spesso fanno cappelle atomiche.

 

Discorso Toyota, maggior costruttore mondiale, nessun marchio Premium ma vendite distribuite ovunque nel mondo, politica che da i suoi frutti. Al mondo non c'è sempre e solo una strada giusta da perseguire, a volte si può anche cambiare spartito ed avere successo lo stesso... 

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

 

Toyota ha Lexus. 

La concessionaria Lexus di Treviso e' una vetrina tirata a patinata tanto quanto la vetrina di Porsche ...

Soprattutto Toyota ha come dirimpettaio un vicino che Stla vorrebbe avere ma non ha. 

Ferrari non puo' essere paragonata a Porsche e il parco circolante lo dimostra. A Conegliano sotto la scalinata degli Alpini trovi una batteria di Porsche. Non serve andare in concessionaria. Si aspetta il proprietario del modello attenzionato. Si chiedono pregi e difetti, si prova e quindi si chiama in concessionaria per fare l'ordine. A Conegliano funziona cosi'. Un easy buy stile american cowboy. 

Per contro se becchi una Ferrari e' qualcuno che si e' dimenticato che e' giovedi' e non sabato sera.

Ws si e' fatta la Lamborghini. Migliore o peggiore di Ferrari. Non so. Le macchine da parata non sono nelle mie corde per il momento. Sara' per invidia forse ma ho sempre legato questo tipo di macchine a gente arrivata e io per contro sono in pieno itinere circolare.

Se ti interessa ho un amico che organizza belle cose con la Lamborghini. Lavora nella comunicazione 🤭 

https://www.bulldays.net

Maserati. Non pervenuta. Stile vecchio e decadente nelle linee. Niet. Mi fa tristezza vedere come un marchio elitario sia stato piegato sotto i 100mila eurini per un motivo di evidente sovrapposizione con il cavallino. Avevano la Lancia che e' un marchio legato comunque all'eleganza. Il babbo ha avuto il Thema berlina sul finire degli anni 80. Che macchina. Bruttissima per i crismi di oggi. Bellissima allora. 

Comunque io certe macchinoni rumorosi le concepisco solo per due motivi: per avvisare le nipotine quando parti e soprattutto quando arrivi per evitare infelici sorprese e per i tordi in campo quando l'uva si fa matura. Il resto son soldi buttati. Do vai con 600 e passa cavalli quando hai 2/3 di strade a < =70 km/h.

Meglio un monopattino adesso come adesso.

Mio parere personale.

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, CBO ha scritto:

 

🤭avevano la Lancia che e' un marchio legato comunque all'eleganza. 

 

Lancia almeno per me è legata alle corse.. Macchine sportive come non ricordare le lancia delta integrali o la mitica s4..... 

Link to post
Share on other sites
Toyota ha Lexus. 
La concessionaria Lexus di Treviso e' una vetrina tirata a patinata tanto quanto la vetrina di Porsche ...
Soprattutto Toyota ha come dirimpettaio un vicino che Stla vorrebbe avere ma non ha. 
Ferrari non puo' essere paragonata a Porsche e il parco circolante lo dimostra. A Conegliano sotto la scalinata degli Alpini trovi una batteria di Porsche. Non serve andare in concessionaria. Si aspetta il proprietario del modello attenzionato. Si chiedono pregi e difetti, si prova e quindi si chiama in concessionaria per fare l'ordine. A Conegliano funziona cosi'. Un easy buy stile american cowboy. 
Per contro se becchi una Ferrari e' qualcuno che si e' dimenticato che e' giovedi' e non sabato sera.
Ws si e' fatta la Lamborghini. Migliore o peggiore di Ferrari. Non so. Le macchine da parata non sono nelle mie corde per il momento. Sara' per invidia forse ma ho sempre legato questo tipo di macchine a gente arrivata e io per contro sono in pieno itinere circolare.
Se ti interessa ho un amico che organizza belle cose con la Lamborghini. Lavora nella comunicazione  
https://www.bulldays.net
Maserati. Non pervenuta. Stile vecchio e decadente nelle linee. Niet. Mi fa tristezza vedere come un marchio elitario sia stato piegato sotto i 100mila eurini per un motivo di evidente sovrapposizione con il cavallino. Avevano la Lancia che e' un marchio legato comunque all'eleganza. Il babbo ha avuto il Thema berlina sul finire degli anni 80. Che macchina. Bruttissima per i crismi di oggi. Bellissima allora. 
Comunque io certe macchinoni rumorosi le concepisco solo per due motivi: per avvisare le nipotine quando parti e soprattutto quando arrivi per evitare infelici sorprese e per i tordi in campo quando l'uva si fa matura. Il resto son soldi buttati. Do vai con 600 e passa cavalli quando hai 2/3 di strade a Meglio un monopattino adesso come adesso.
Mio parere personale.
 
Il grosso problema di voi veneti o cmq del nord-est in generale, è che siete troppo germanocentrici. Xké sotto la scalinata di Conegliano ci sono 4 invasati col Porsche, pensate che tutto il mondo viaggi così. Mi tiri fuori lexus e me lo paragoni a Ferrari dai, lasciamo perdere in partenza. Mi tiri fuori Maserati come super car dei poveri, poi vai a vedere che la prima a dover abbassarsi x vendere è Porsche che con la cayman ha attirato negli anni i più flippati poveracci in circolazione. Cmq non è un discorso del "chi ce l'ha più lungo", se per questo il gruppo vw ha in portafoglio anche una signorina bugatti, ma sempre e solo macchine senza anima. L'anima non appartiene alla mentalità tedesca come il rigore non appartiene a noi. Noi siamo creativi, inaffidabili, imprevedibili e incredibilmente sorprendenti. Se il nuovo gruppo stellantis riuscirà a tirar fuori il meglio da questa mentalità, non sarà un flop. Nel caso contrario, vincerà come sempre il grigiore, la disciplina e la linearità tedesca....


Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Da Veneto, ti quoto.

Hai ragione..... Ottima spiegazione

Parlo da possessore vw, sia ben inteso. Ma sono consapevole dei pregi e difetti dei vari prodotti. Non approvo assolutamente la vendita di Iveco, secondo me è una grave mancanza di lungimiranza, bisognerebbe avere tutti i numeri sotto mano per capire la situazione reale.

 

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Gli Agnelli ormai da decenni hanno capito che con l'auto non si fanno i soldi. I soldi Hanno iniziato a farli grazie ad exor e ha tutti i contenuti finanziari annessi, ricordo che Marchionne è stato un grande amministratore, ma di auto non ne capiva nulla

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, davide87 ha scritto:

Lancia almeno per me è legata alle corse.. Macchine sportive come non ricordare le lancia delta integrali o la mitica s4..... 

Certamente. Il deltone per un veneto ma credo per un italiano e' sinonimo di potenza bruta almeno per quei tempi.

Io sono arrivato un cicino dopo in piena era Subaru. Nel 96 da giovane patentato il sogno era la Clio Williams. La realta' ha preso la forma di una Volvo 850 sw usata. Proprietario deceduto di infarto, ... il babbo quando ha scoperto la provenienza ha porconato per un po'. 

Che macchina versatile la 850. In 5 secondi si trasformava da mezzo di lavoro in un lettone operatorio 🥳

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...