Jump to content
DjRudy

Vita e Manutenzione straordinaria dei trattori

Recommended Posts

Apro questo argomento dedicato alle manutenzioni straordinarie fatte durante la vita dei nostri trattori, ripeto manutenzione straordinaria quindi non si considera olio motore, olio trasmissione, olio riduttori, filtri vari, ricarica aria condizionata, gomme ecc in quanto tutto questo considero manutenzione ordinaria.

 

In questo argomento non voglio POLEMICHE e FAN dei vari marchi che scrivono CAZZATE o fanno BATTUTINE INUTILI, tanto chi più chi meno TUTTI i trattori si rompono perchè non ho mai visto un concessionario con l'officina chiusa (anzi è sempre l'officina a dare maggiore reddito a TUTTI i concessionari).

 

Per cui si scrivono i problemi che uno ha avuto sul proprio trattore e stop, se l'argomento rimane nel limite della decenza bene, altrimenti lo chiudo seduta stante.

 

Metto per esempio il nostro

 

John Deere 6620 Premium (così potete usare lo "schema" anche per i vostri, dove avevo accennato nell'argomento del 6M e poi erano usciti tutti gli inutili OT).

 

Anno: 2006

Ore: 8300

Lavori principali: Trasporti, fienagione, ripassi, affossatura, semina con combinata.

 

- Radiatore: 1000 € + iva (circa 4000 ore) Compresa manodopera

- Boccole TLS: 600 € + iva (circa 4000 ore) compresa manodopera

- Motorino avviamento: 750 € + iva (circa 6000 ore) compresa manodopera

- Sensore pompa iniezione: 600 € + iva (circa 6500 ore) compresa manodopera

- Compressore aria condizionata: 650 € + iva (circa 6500 ore) compresa manodopera

- Sistemazione sedile pneumatico e interruttore pedale frizione: 250 + iva (circa 7000 ore) compresa manodopera

- Problema pto posteriore: 1200 € + iva (circa 7000 ore) compresa manodopera

- Pompa dell'acqua, sostituzione di tutte le cinghie e liquido raffreddamento: 400 € + iva (circa 7800 ore) compresa manodopera.

- Pompa idraulica e Fuselli sterzo anteriori: 3000 € + iva (8200 ore) compresa manodopera

 

In azienda per scelta (e anche perchè non ne abbiamo la capacità) facciamo solo la manutenzione ordinaria, tutti questi interventi sopra elencati sono stati fatti dal concessionario o da officina.

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Adeso tutto chiaro. Non sono ne fan di qualche marchio ne niente pero io non potrei esere contento del tuo tratore. Se facesi sopra le mile ore annue una volta passate le 4mila ore avresti 2 o 3 fermi machina ol anno che non sono trascurabili. In piu hai deto che la machina faceva lavori leggeri. Molto di piu mi ha stupito che tuti pensano che e normale ( ieri hanno scrito che avere 40mila eur di riparazioni exstra su un challanger e normale). Che messaggio mandiamo a queli che producono i trattori?

- fateli come volete a noi agricoltori non importa se si rompono, se sono fati e progetti male, se hano costi di aquisto e manutenzione elevatisimi, noi li ricompriamo?!

Mi sa che si guadagna troppo in campagna.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Descrivi le tue macchine con 8-10 mila ore (seguendo lo schema soprariportato) in modo da fare un confronto serio e non chiacchere.

 

Per le case costruttrici tranquillo che ci leggono più di quello che pensi non c'è, bisogno di mandare link ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Continuo io ed invito anche gli altri a farlo, evitando commenti inutili ed inappropriati e soprattutto senza elencare guasti per sentito dire o per cose viste nelle varie officine.

In 10 anni di attività ho lavorato con 3 trattori dei quali due sono ancora in azienda.

 

Fiat 680 dth con caricatore anno 1983 ore 10138

Le prime 5000h sono state fatte da mio padre fino al 2007 quindi non só di preciso che guasti ha avuto.

5400h sostituzione frizione

6500h motorino di avviamento revisionato

7000h sostituzione pompa idraulica

8050h sostituzione alternatore e cinghia

8500h sostituzione frizione e freni

9000h sostituzione motorino di avviamento

9250h sostituzione paraolio motore lato frizione con relativa sostituzione per imbrattamento

9500h sostituzione pompa acqua e manicotti vari

9800h sostituzione fusello anteriore destro

 

Landini vision 105 speed-five anno 2006 ore 5400

50h intervento al sollevatore in garanzia, sostituzione di una valvola

300h sostituzione cavo inversore

500h maniglia portiera sinistra

800h sostituzione cavo in versore

1060h maniglia portiera sinistra

1800h intervento al cambio (cuscinetto rotto) e differenziale posteriore (sostituzione ingranaggio) 2440€ più iva

1900h maniglia portiera sinistra

2550h sostituzione piastra sforzo controllato

2700h revisione pompa iniezione 250€ i.c.

3500h rottura del vetro posteriore per colpa delle viti di fissaggio che si sono spezzate

4100h sostituzione piastra sforzo controllato

4500h intervento al sollevatore (sostituzione gommini interni) 300€ i.c.

4700h revisione pompa iniezione 400€ i.c.

4800h sostituzione pompa elettrica del gasolio 270 i.c.

5000h sostituzione scatola 4rm (rottura innesto) 1200€ +iva

Sostituito a 5400h

 

John deere 6150m anno 2015 ore 2500

800h tappo serbatoio con chiave 45€ i.c.

1200h pomello accensione fari, in garanzia

1600h tappo serbatoio con chiave

1800h sostituzione elettrovalvola inversore, in garanzia

2200h richiamo dalla fabbrica e sostituzione collettore di scarico

2400h sensore aria ingresso turbo, 240€ compresa iva e manodopera

 

P.S. ho scritto solamente i prezzi che ricordo con certezza

Edited by Fabio_89

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hurlimann 478 prestige b, anno 2002,ore 5960

Utilizzato per arature, semina,concimazione, fienaggione compresa rotopressa da 150 e pressa ballete,

3200 h perdita dal radiatore, tappato dal radiatorista, 80€

A 4700 h si sono bucate le camice , sostituzione camice, fasce, bronzi e, albero della pompa dell'olio motore €1700

 

P.s in 4700h abbiamo usato un liquido diverso da quello originale

 

Landini atlas 85,3600h preso usato con 2300h ad oggi nessun problema

Edited by fiat766dt

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non voglio assolutamente pensare che il nostro caro Dott. Andrea Deangeli divulghi questi dati con lo scopo di ottenere compiacenza interessata o consensi presso i cervisti più facinorosi, anzi, la sua immagine pubblica è palesemente caratterizzata da ben altra "fede" trattoristica, ma i dati snocciolati sono parecchio inquietanti dal punto di vista dei costi di gestione del trattore preso in esame, pur considerando un utilizzo non estremo sia dal punto di vista delle ore (

Se questo fosse uno standard, renderebbe assolutamente inutili e superflui tutti i programmi di tutela ed estensione di garanzia cui spesso fanno ricorso soprattutto i professionisti del settore.

Non meravigli quindi la scelta di casa Deangeli (Nunzio) di dare continuità al rapporto con certi fornitori.

 

Probabilmente, anche su questo stesso forum e magari su questa stessa discussione, arriveranno report che affermeranno cose diverse rispetto a quelle riportate da DJ, e potranno essere vere o "presunte", ma la realtà è che ognuno investe i propri soldi e la propria fiducia sul mezzo che ritiene più "profittevole" per la sua attività, questa fiducia merita SEMPRE di essere contraccambiata in primis con macchine collaudate, efficenti ed affidabili, con il valore aggiunto di strutture che consentano di contenere i disagi produttivi ed economici dovuti alle inevitabili rotture meccaniche che SEMPRE caratterizzano tutte le macchine (qualcuna più qualcuna meno), indipendentemente da marca e modello.

 

Concludo ribadendo il grande peso che riveste nel bilancio di un'azienda agromeccanica il mantenimento dell'efficenza dei mezzi al punto che diviene strategico pensare, per aziende di una certa dimensione e dotazione di mezzi, pensare al potenziamento di risorse umane e strumentali proprie, interne, per far fronte e prevenire devastanti e costosi fermi macchina in campagna di lavoro. Penso che in futuro ciò sarà sempre più importante, fino al punto da divenire discrimine per le imprese che non ne terranno conto o che pensano di risolvere il tutto con estensioni di garanzia.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Descrivi le tue macchine con 8-10 mila ore (seguendo lo schema soprariportato) in modo da fare un confronto serio e non chiacchere.

 

Per le case costruttrici tranquillo che ci leggono più di quello che pensi non c'è, bisogno di mandare link ecc.

 

Vedo che ti sei offeso. Non devi non ti sto attaccando. Anche le mie machine si rompono. La questione e che a me quando capita io mi sento preso in giro ivece voi quasi quasi godete di aver fermi machina. Il tu jd e marchio premium, ha fatto lavori leggeri e avuto per i miei giudizi troppi problemi. Se avesse lavorato seriamente serabbe normale cambiare un cambio e motore nele 8mila ore? Ripeto non ti offendere, non serve.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io son da pochi anni "attivo" in azienda, però vedo che le rotture ci sono eccome. Rotture in parte dovuta alla naturale obsolescenza, altre dovute all'incuria. Però dico anche che 1 2 euro/ora per le rotture straordinare non son così rari: sul mio Silver (9mila ore di aratura, dissodatura, erpicatura e pompa irrigazione) siamo più verso i 2.

 

Sarebbe a questo proposito interessante capire qual è il momento economicamente più vantaggioso per cambiare il trattore, diverso ovviamente per ogni macchina e per ogni realtà.

 

Vedo che ti sei offeso. Non devi non ti sto attaccando. Anche le mie machine si rompono. La questione e che a me quando capita io mi sento preso in giro ivece voi quasi quasi godete di aver fermi machina. Il tu jd e marchio premium, ha fatto lavori leggeri e avuto per i miei giudizi troppi problemi. Se avesse lavorato seriamente serabbe normale cambiare un cambio e motore nele 8mila ore? Ripeto non ti offendere, non serve.
Credo il punto sia diverso: hai criticato aspramente i numeri riportati da DjRudy, sarebbe pertanto opportuno che riportassi qualche numero sulla tua realtà, per meglio chiarire il tuo termine di paragone. Edited by Toso

Share this post


Link to post
Share on other sites
Credo il punto sia diverso: hai criticato aspramente i numeri riportati da DjRudy, sarebbe pertanto opportuno che riportassi qualche numero sulla tua realtà, per meglio chiarire il tuo termine di paragone.

 

Si ho criticato il suo trattore, non liu, non la sua famiglia o i suoi amici. Ho criticato un trattore. Se qualcuno si offende per questo allora sono sul forum sbagliato. Mi scuso.

 

Devo anche dire che io non scrivo bene in italiano pero in molti mi sa che non leggono bene.

Io non ho fatto un paragone con mie machine, non ho deto che le mie non si rompono o che si rompono meno.

 

Se avete letto i miei messaggi potevate capire che non sono contento in generale perche oggi si rompe tutto ma troppo..!

Edited by mike1987

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ho criticato il suo trattore, non liu, non la sua famiglia o i suoi amici. Ho criticato un trattore. Se qualcuno si offende per questo allora sono sul forum sbagliato. Mi scuso.
Hai criticato "i numeri riportati", quindi non lui, però sarebbe interessante motivare le critiche con dei numeri.

 

In breve: hai trattori? Questi trattori a casa tua han rotture straordinarie molto meno onerose? Che trattori sono? Quante ore hanno? Parliamone! Il confronto si fa se c'è uno scambio di info.

Io, per esempio, ho scritto che non mi sembrano numeri così surreali perché noto che rispecchiano le casistiche della mia azienda, purtroppo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Non voglio assolutamente pensare che il nostro caro Dott. Andrea Deangeli divulghi questi dati con lo scopo di ottenere compiacenza interessata o consensi presso i cervisti più facinorosi, anzi, la sua immagine pubblica è palesemente caratterizzata da ben altra "fede" trattoristica, ma i dati snocciolati sono parecchio inquietanti dal punto di vista dei costi di gestione del trattore preso in esame, pur considerando un utilizzo non estremo sia dal punto di vista delle ore (

Se questo fosse uno standard, renderebbe assolutamente inutili e superflui tutti i programmi di tutela ed estensione di garanzia cui spesso fanno ricorso soprattutto i professionisti del settore.

Non meravigli quindi la scelta di casa Deangeli (Nunzio) di dare continuità al rapporto con certi fornitori.

 

Probabilmente, anche su questo stesso forum e magari su questa stessa discussione, arriveranno report che affermeranno cose diverse rispetto a quelle riportate da DJ, e potranno essere vere o "presunte", ma la realtà è che ognuno investe i propri soldi e la propria fiducia sul mezzo che ritiene più "profittevole" per la sua attività, questa fiducia merita SEMPRE di essere contraccambiata in primis con macchine collaudate, efficenti ed affidabili, con il valore aggiunto di strutture che consentano di contenere i disagi produttivi ed economici dovuti alle inevitabili rotture meccaniche che SEMPRE caratterizzano tutte le macchine (qualcuna più qualcuna meno), indipendentemente da marca e modello.

 

Concludo ribadendo il grande peso che riveste nel bilancio di un'azienda agromeccanica il mantenimento dell'efficenza dei mezzi al punto che diviene strategico pensare, per aziende di una certa dimensione e dotazione di mezzi, pensare al potenziamento di risorse umane e strumentali proprie, interne, per far fronte e prevenire devastanti e costosi fermi macchina in campagna di lavoro. Penso che in futuro ciò sarà sempre più importante, fino al punto da divenire discrimine per le imprese che non ne terranno conto o che pensano di risolvere il tutto con estensioni di garanzia.

 

Uno dei post più intelligenti e sensati che io abbia letto sul forum.i miei complimenti per la serietà e professionalità con cui è stato scritto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Agrifull(fiat) 55-46 8000 ore

 

Pulizia serbatoio gasolio e sostituzione pompa

Revisione iniettori

1 cambio gomme

Alternatore

Motorino avviamento

Qualche tubo qua e la

 

Same explorer 3 100 (2500 ore)

 

Cambio tubi gasolio

Rimappatura limitazione giri

 

Bcs volcan 2000h

 

A 1000 ore rientrato in fabbrica per revisione totale in garanzia dopo aver avuto varie rogne

Successivamente piu niente tranne gomme slick...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutte le macchine si rompono... e come ha detto DJ le officine campano più di riparazione che non per la vendita delle stesse.

 

Oggi come oggi tutti i marchi sono più o meno allineati come affidabilità questo perché i software di progettazione e calcolo sono i medesimi o quasi, come i medesimi sono i fornitori di componenti e materiali in genere senza dimenticare che tutti i produttori progettano le macchine x durare un tot di tempo, altrimenti avrebbero gia fallito tutti da un pezzo.

 

Impensabile acquistare oggi una macchina che ti faccia 15/16000 ore senza problemi straordinari.

 

Detto questo anche a me i soldi spesi da Dj mi sono sembrati un tantino troppi per la tipologia di lavori svolti dalla macchina.

 

A mio avviso sarebbe conveniente/opportuno sostituire le macchine intorno alle 6000 ore in questo modo si evita il rischio di andare in contro a rotture importanti x via dell'invecchiamento della macchina ed in più si riesce ad avere ancora ina buona quotazione come usato.

Edited by anthony150cv

Share this post


Link to post
Share on other sites
Vedo che ti sei offeso. Non devi non ti sto attaccando. Anche le mie machine si rompono. La questione e che a me quando capita io mi sento preso in giro ivece voi quasi quasi godete di aver fermi machina. Il tu jd e marchio premium, ha fatto lavori leggeri e avuto per i miei giudizi troppi problemi. Se avesse lavorato seriamente serabbe normale cambiare un cambio e motore nele 8mila ore? Ripeto non ti offendere, non serve.

 

Nessuna offesa, ma ti invito di nuovo a riportare i tuoi costi sostenuti con relative macchine e lavori medi che fanno, per scrivere questo non serve sapere tanto bene la lingua, basta andare a cercare le fatture vecchie di manutenzioni e pezzi di ricambio.

 

Concordo con anthony150cv che le macchine andrebbero cambiate a 6000 ore, ma non sempre si riesce oppure si danno priorità ad altri acquisti.

 

Speravo in una maggiore participazione in questo argomento, ma per ora vedo ben poca cooperazione....

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non a caso le aziende molto grandi che io sappia puntano sulle flotte mi sembra (dico aziende estere)

 

Stare sotto 1 euro all'ora su un trattore di 8000 ore secondo me e' molto difficile

 

Chiaro che fino a 3000 ore hai pochi guasti, ma poi crescono progressivamente, inoltre sulle prime 3000 ore l'ammortamento e' la voce con maggior peso, non si rompe ma paghi il costo di sostituzione, viceversa dalle 4-5 mila in su

 

FordNH 8340 sensori vari e controlli di vario genere ma venduto senza cambiar pezzi meccanici, e tanto ero sui 1€/h

 

NH tl90a per ora nulla ha 5000 ore ma va scoppiato per cambiare ingranaggio DT percui a 1 euro ci arriva vicino

 

100c 555m 640dt steyr545 i megliio di tutti ad ore hanno sbancato

Edited by FIAT100C

Share this post


Link to post
Share on other sites

Esatto DJ, siamo quasi a 700 visite pagina però ben pochi hanno descritto i propri guasti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

per fare 10000 euro di spesa oramai ci vuole un attimo basta che il meccanico gli faccia due giri attorno.

 

avevo un vision

sostituito a 7500 ore come interventi ha avuto:

 

1200 euro pompa iniezione

800 euro sensore posizione e sforzo controllato

5000 euro rifatto frizioni ed inversore elettroidraulico (il meccanico ci avrà mangiato sopra di sicuro)

800 euro sostituito manicotto interno pdf e paraolio

a 7500 ore sostituito perché si sono rotti 2 cuscinetti nella trasmissione però non so il costo in officina

 

landini globus 70

 

ore 3200 rottura cuscinetti trasmissione e cmpressore clima euro 4000

aggiustato e sostituito

 

new holland t6 165

 

3200 ore ad oggi solo manutenzione a parte in garanzia sostituito pompa iniezione ed impianto urea

 

john deere 5080r 6500 ore

 

a 400 ore rottura pompa idraulica interna (garanzia)

a 3000 ore sostituito pulsanti cambio marcia 89 euro

a 6000 ore sostituito pulsanti cambio marcia 89 euro

 

john deere 6120 r

 

1800 ore per ora niente

 

john deere 6120 m

 

800 ore per ora niente

 

new holland tn75d

4400 ore

4000 ore 1000 euro frizione

4000 ore 100 euro or sollevatore

 

10000 landini

ore 13000

due frizione, pompa sollevatore ,pompe freni ma non ricordo i prezzi

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel mio piccolo ho avuto ford 3000 dt, comprato usato con 5000h, venduto con circa 6000h cambiato frizione cambio e pdf , freni posteriori, semiasse ant dx , motorino avviamento, insomma per far 1000h mi ha fatto disperare parecchio, per fortuna mi sono sempre arrangiato, adesso ho un MF 373, preso usato con 1800h al momento ne ho 2150, sotituito regolatore dell' alternatore 50€, sostituito testina della pompa iniezione 500€ , quest'ultima è frutto della mia coglionaggine perché il problena non era la testina ma il pescante del serbatoio otturato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

NH M160

Anno 1998

Ore quasi 7000

Vado a memoria:

comprato usato, appena comprato fatto iniettori (più per dormire sereni che per reali problemi) sulle 4500 ore cambiato vaso d’espansione per il l’inversore, sulle 5000 perni dello sforzo controllato, alternatore e tubo olio che va al radiatore, recentemente, alternatore di nuovo (me lo sono fregato io con l’avviatore), un blocchetto sopra la pompa servizi, un sensore sul cambio (il sensore funzionava ma perdeva olio), una vite del collettore di scarico rotta quindi spianatura e viti nuove e infine la spesa più grossa: guarnizione coppa olio (essendo uno dei primi prodotti aveva ancora la guarnizione di carta)

Poi un paio di cinghie (il tirante della cinghia del compressore per la frenatura pneumatica aftermarket e’ montato vicino alla cinghia servizi e un attimo che il tenditore della cinghia facesse un saltino la cinghia ci prendeva contro) e il vetro posteriore che ho rotto io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hurlimann H6115 Elite, dato via a 8300 ore. Ha sempre fatto di tutto. Gli hanno aperto il motore in garanzia per un richiamo, dopo quello solo qualche sciocchezza fino a 7500 ore. A seguire un paio di tubi idraulici scoppiati, leveraggi delle leve del cambio usurate, cambiato le valvole dell'idroguida per trafilamenti, fino al danno più grosso, circa 1000 euro, quando è saltata la centralina elettronica. Mai messo mano a motore e trasmissione

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non so se faccio testo!!

1180 comprato usato sulle 6300 ore. Riparato e controllato sollevatore , riguardato iniettori e pompa appena preso e riverniciato da me. Ora ha 7700 ore circa e in 18 anni, ho fatto riparare l'alternatore, cambiato le gomme, due o tre manicotti del radiatore e un paio di flange. Riparato cruscotto strumenti e sostituito cavo frizione, presa di forza e stop motore. Sostituito un paraolio albero motore e guarnizioni di un freno posteriore.

Goldoni 926 di cui non conosco le ore. Rifatto motore, Riparato due volte motorino d'avviamento. Sostituito disco frizione e flangia di attacco motore al cambio.

Fiat 550, preso di occasione. Sostituito gomme anteriori e testine di sterzo. Dopo 500 ore circa ,grippato e rifatto motore.

I miei mezzi lavorano poche ore annue e non di continuo.

Edited by Piozzo 1180

Share this post


Link to post
Share on other sites

Case luxxum 900 ore:

100 ore problema elettronico livello adblue che mandava in protezione il mezzo, riparato in garanzia.

300 ore bulloni dei block della cabina che essendo stati tirati poco facevano rumore, riparati io.

50 ore frenatura lunga (non so come non se ne sono accorti subito) regolata in garanzia.

600 ore problema al sensore del olio che in pendenza segnava un problema quando il problema non esisteva, riparato in garanzia.

 

Kubota m6040

Quasi 4mila ore, trattore molto semplice ma comodo, non ricordo a quante ore ma avuto qualche problema perché si era messo a pescare aria e non si capiva dove,comunque risolto con 400e,

Mi vergogno a dirlo ma ho perso 8 tappi del gasolio poiché sono senza catenella alla modica cifra di 20 euro L uno.

Sterzo molto duro risolto in garanzia.

 

Same antares 110

Stendiamo un velo pietoso, comprato usato a 3000 ore tenuto 1500, pisciava oliò ovunque ne riparavi un pezzo perdeva un altro, sollevatore che ha dato tantissimi problemi e idraulica disastrosa, senza contare un sacco di altre cose.

 

Same Solaris 45

Quasi 5 mila ore, a parte qualche perdita d olio e un sollevatore che è uno schifo non ha mai dato grossi problemi.

 

Complimenti a dj che con questa discussione ha fatto il colpaccio, ora sta solo a noi essere sinceri

 

 

 

Inviato dal mio iPad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Same Explorer ll 70 hp: una rogna infinita, su 9000 ore ho rifatto 2 volte il motore e 5 volte la frizione, per non parlare di perdite e trafilamenti ovunque, leva dell inversore che si spezzava ogni 2 giorni, cabina marcia.

Same condor55: 14000 ore, 1 frizione, 2 volte le guarnizioni di testa,alternatore, boccole sollevatore, macchina eccezionale.

Deutz agroplus 95: fino a 6000 ore nulla poi problemi alle pompe e dato che c ero ho fatto la frizione, 5000€ attualmente 6800 ore.

Same dorado 86: a 5200 ore problema alla centralina, 2200 euro nuova, adesso a 7000 ore nessun problema.

Cervo 6610 SE comprato usato, in parola del vecchio proprietario a fatto la pompa acqua e un iniettore 8300 ore un mostro.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Si ho criticato il suo trattore, non liu, non la sua famiglia o i suoi amici. Ho criticato un trattore. Se qualcuno si offende per questo allora sono sul forum sbagliato. Mi scuso.

 

Devo anche dire che io non scrivo bene in italiano pero in molti mi sa che non leggono bene.

Io non ho fatto un paragone con mie machine, non ho deto che le mie non si rompono o che si rompono meno.

 

Se avete letto i miei messaggi potevate capire che non sono contento in generale perche oggi si rompe tutto ma troppo..!

 

La cosa che ti vogliono dire tutti è che oggi con i trattori moderni fare un sacco di soldi di danni serve veramente poco.

MA questo non vuol dire che uno sia contento di buttare soldi.....

Però se valuti le rotture che ha fatto DJ (dico dj perchè è molto preciso nei dettagli e ha una macchina moderna) vedrai che queste rotture sono tutte cose non gravi.

Pensa se gli capita qualcosa al cambio diff o motore.

Guarda che 3000 euri li ha spesi a 8000 ore.

Se lo cambiava li sbagliava.

Infatti lui ha sempre detto a 6000 ore trattore va.

E forse non ha tutti i torti.....

Oggi giorno riparare trattori macchine ecc è un dramma.

 

Detto ciò dico i problemi ai miei trattori.

I vecchi fiat li lascio da parte perchè quelli si aggiustano con poco e tutto va sempre bene.

 

Premetto che non ho le spese reali perchè non sono cosi preciso come dj.

 

Per i moderni:

5720:

Mi è saltato un aggancio rapido distributore.

Un sensore nel motore che mi era costato sui 250/300 euro perchè io non ci ho trovato i piedi e sono venuti i meccanici.

Un porta fusibile ma mi sono arrangiato dunque poca roba.

Tenuta olio ponte anteriore (si era chiuso lo sfiato e mi ha buttato fuori tenuta) pure li mi sono arrangiato e con una decina di euri mi sono salvato.

Poi ho rotto il pistone a gas che alza il volante.

Questo è costato 150+iva e meno male che con il sacrificio di parecchi santi mi sono arrangiato a cambiare perchè altrimenti mi veniva a costare parecchio( questo per capire che si fà presto a spendere).

La pompa idraulica ad oggi regge, ho fatto configurare il controllo del soll che cerca di arrivare al livello impostato per un tot di secondi poi basta.

E in strada stò attento a mettere in blocco.

Cosi per ora regge.

Ma è questione di tempo poi salta.....

 

6000:

Valvola frenatura aria.

Centralina cambio, che per fortuna mi hanno dato una mano altrimenti costava 1500 euri......

E infine una perdita dalla cassa del differenziale che mi è costata 800 euri.....

Attualmente non sono contento di questo trattore.....

 

8000:

Rotto una leva del distributore.

Valvola aria freni ( che poi non vanno ancora perchè hanno valvola sotto livello bombola aria e beve tutta la condensa) ma tanto non uso freni e stà cosi).

Poi mi hanno fatto IVT e turbo (ma questo mi ha fatto jd per fortuna).

Un semiasse....

E bombole ils caricate.....

Tutto sommato tanti soldi su questo non li ho spesi.

MA di certo non è una soddisfazione su un trattore cosi dover rifare cambio e turo con poche ore.

Anche se jd li mi ha trattato bene.

 

Ecco queste sono le mie attuali rotture......

Mi sembra di non dimenticarne neppure una.

Non è certo mia intenzione nasconderle.....

Edited by tonytorri

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buonasera ragazzi,

devo fare un doloroso aggiornamento, di quanto successo sul mio deutz 6160 p, con 5 anni e all'attivo 2900 ore! Ammetto che inizialmente non volevo fare questa pubblicità, ma alla fine la mente tractorumista ha prevalso sul cuore SDFista. Bene arrivo al dunque. Verso fine ottobre stavo ultimando la rippatura, quando all'improvviso smette di funzionare la doppia trazione. Così subito scendo e appurato che il problema non fosse di natura elettrica, mi sporgo sotto il trattore e quello che vedo mi lascia a bocca aperta. Infatti il pignone che esce dal ponte dove si innesta l'albero della doppia trazione era completamente spezzato in due con conseguente uscita dalla sede e perdita di olio del ponte. Morale della favola un danno da svariate migliaia d'euro! Premetto e sottolineo che il comportamento della concessionaria è stato magistrale, tanto è vero che un'ora dopo avevo il camion nel campo e nel giro di una settimana sono ripartito, dopo che è stato smontato completamente il ponte, sostituito pignone e coppia conica e tutto l'abecedario vario! Quindi da questo punto di vista nulla da eccepire, e come sempre molto professionali, purtroppo sono rimasto perplesso dal comportamento della casa madre che ancora non si è fatta vedere o sentire (anche se ho un appuntamento, forse, tra un mese con l'ispettore sdf).

Peccato perché un danno così grosso non me l'aspettavo proprio, visto che fino a quel guasto la macchina si era comportata bene , anche se non esente da difetti (in primis leveraggi del cambio fatti male, corde già sostituite in garanzia ma già molto dure, sistema di allarmi un po' del cavolo, qualche problema con il motorino d'avviamento, motore un po' fiacco ai bassi) ai quali ci eravamo abituati e macchina che per i nostri usi di tuttofare di collina dalla fienagione, alla lavorazioni passando per i molti trasporti andava e va tutt'ora più che bene! Insomma rimango un po' così e soprattutto adesso che volevo fare altri due acquisti in casa sdf, mi sa che ci penserò un po' di più!

Voi come ve lo spiegate un danno del genere? Ha quanto ho capito sul forum non sono stato l'unico che ha avuto danni del genere sul ponte anteriore!

 

PS: Chiedo al buon dj, se vuole, di spostare il messaggio nel nuovo topic sulle rotture straordinarie!

Edited by liuk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...