Jump to content

Frizioni di sterzo e freni - Fiat Nastro d'oro


Recommended Posts

Non avendo trovato una discussione a specifica per i fiat nastro d'oro ho pensato di creane una dedicata.

Ho un problema da molti anni alle frizioni di sterzo del mio 455 C. La corsa a vuota, se non ricordo male è di circa 300mm corto l'ottimale di 80mm. Se le registro correttamente avvitando o svitando le flange esterne la leva incontra molta difficoltà a muoversi e non ritorna a riposo. Praticamente ho dovuto ripristinare la corsa a 300 mm altrimenti è inutilizzabile. Io penso di conoscere il colpevole ma vorrei la conferma da chi ha già avuto e risolto tale problema.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 59
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Torno a scrivere per dire che ho terminato i lavori, in questi giorni di trinciature lo ho messo sotto sembra andare bene. Quindi ringrazio Luca che come sempre è disponibile e magari prima o poi quan

Sono finalmente riuscito a rimuovere l'albero dalla leva🎉. Per estrarla ho realizzato una chiave simile a quella utilizzata per smontare il disco di una smerigliatrice angolare. Per crearla sono parti

non serve una pressa , togli il pattino in corrispondenza della falsa maglia togli il bullone togli le rondelle e riavviti tutto e poi vai di mazza , vedrai che esce , a mettiti sulla ruota motrice a

Posted Images

Togli il coperchio sopra e vedi il difetto sviti i due dadi di 14 muovi la leva e vedi cosa succede potrebbe essere la camme bloccata oppure il registro che ha il filetto rovinato, il gioco giusto è 80 mm  deve essere registrata il quel modo.

Link to post
Share on other sites

La camma sembra funzionare bene. Però è la prima cosa da verificare. Inoltre, quando si "tira" la leva a metà corsa(poco dopo i 30 cm di corso a vuoto) per regolare la sterzata, si avverte una vibrazione e un rumore difficile da descrivere ma simile a qualcosa che "gratta". Questo avviene solo solo sotto sforzo.

Edited by Albe605C
Link to post
Share on other sites

Ma l'ingrassatore  è stato fatto??? Una due pompate al max. Potrebbe essere rumore del cuscinetto di spinta, il manicotto che non scorre bene, naturalmente sono difetti che andrebbero visti e sentiti.

Edited by mareziano
Link to post
Share on other sites

Il cuscinetto reggispinta è stato ingrassato come da tuo consiglio. Anche secondo me è il cuscinetto reggispinta, guardando la sezione penso proprio che non riesca a compiere tutta la sua corsa. Altrimenti potrebbe anche essere causato le colonnette usurate della frizione? Ma rimango perplesso per il rumore.

Edited by Albe605C
Link to post
Share on other sites

Sai il rumore potrebbe essere proprio il cuscinetto, le colonnette è  difficile che facciano rumore, il fatto che la leva non ritorna a posto sembrerebbe difetto di scorrimento del cuscinetto sull'albero, oppure la forcella che gira male sul perno, prova a fargli un bel lavaggio con un solvente sgrassante oppure benzina, se c'è qualcosa di bloccato un cambiamento lo deve fare, per il fatto che gratta sotto sforzo potrebbe essere un disco consumato se il trattore ha lavorato molto, ma sono ipotesi difficile capire, prima di smontare io farei tutte le prove possibili.

A me lo fece una volta la 312, io risolsi con lo sbloccaggio della camma, ma è solo un caso.

 

Link to post
Share on other sites
  • 9 months later...

Qualche tempo fa ho smontato il coperchio ispezione:

5416551.jpg

5465456.jpg

Adesso ho capito dove esce il grasso in eccesso, prima non mi ero soffermato a studiare nel manuale i canali del grasso.

Risulta evidente che il rullo sia consumato irregolarmente e non ruoti più, questo genera sicuramente un malfunzionamento. Spero che il rullo sia rimovibile dal vano di ispezione. Non ho ancora smontato ma il rullo sembra non avere elementi volvente, ma una semplice boccola. Ho trovato una foto del ricambio in cui a questo rullo hanno aggiunto dei rullini ad aghi, che penso sia sicuramente una soluzione migliore. Considerando che la camma ha lavorato "male" forse è da sostituire anche quella. Inoltre la leva ha un po' di gioco quindi forse è da sostituire anche la flangia e/o l'albero, non so se normalmente si consumi prima il filetto dell'albero o della flangia. Aspetto vostro consigli sulle parti da sostituire.

Edited by Albe605C
Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Facendo riferimento al messaggio precedente, come posso rimuovere la boccola installata nel foro cieco montata nella fusione del cambio? Normalmente è necessario sostituirla in sede di revisione?

Grazie

Link to post
Share on other sites

Io prima di smontare proverei a togliere il dado e pulire bene  ingrassare e oliare  la sede del boccolotto in modo che giri, dal video si vede che quando tiri la leva  non gira più, ho risolto diverse volte in quel modo. Prima togli per bene tutto quello sporco senza farlo cadere dentro il carter altrimenti ti va sulla frizione, poi quando hai tolto il grosso una bella pulita con pennello e benzina o solvente il tutto ti esce dal foro sotto, magari controlla che sia aperto, poi fai come ho detto sopra.

Edited by mareziano
Link to post
Share on other sites

Se guardi la prima foro noterai che il rullo è completamente "spiattellato" dove è in contatto con la camma, devo sostituirlo. Quando Smonto voglio sostituire tutto quello che è usurato, ciò praticamente tutto tranne la leva esterna. Solitamente è usurata anche la boccola nel cambio?? Non ho gli strumenti per misurarla. Se è da rimuovere come procedo???

Link to post
Share on other sites
  • 6 months later...

Grazie. Già smontata la leva, senza nessuna difficoltà, ora devo smontare l'albero che è montato sulla leva. Ho già ripiegato il lamierino e tolto il dado, ma ora devo togliere l'albero dalle leva. Nel manuale è riportato di inserire una chiave da 40 (che non ho) tra la flangia filettata e la leva e svitare la flangia con una chiave a compasso(che anche questa non ho) e si dovrebbe estrarre. Mi chiedevo se ci fosse una procedura più semplice che normalmente adottate per questa operazione.

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Sono finalmente riuscito a rimuovere l'albero dalla leva🎉. Per estrarla ho realizzato una chiave simile a quella utilizzata per smontare il disco di una smerigliatrice angolare. Per crearla sono partito da una piastra da 10 mm, due viti parzialmente filettate da 10mm e un tondino da 16 mm lungo circa 70 cm. Ho sagomato la piastra in modo da poter alloggiare la parte tornita della flangia e realizzato i due fori per i perni della chiave. Ho saldato la testa delle viti sulla piastra e troncato la parte filettata. Ho unito la piastra al tondino per creare il manico della chiave. Come distanziale, invece di usare una chiave da 40 mm come descritto nel manuale, ho acquistare un cuscinetto reggispinta 51208 che ha dimensioni che si adattano perfettamente al lavoro. In questo modo l'attrito tra flangia e leva si è ridotto quasi a zero e sono riuscito, senza "segnare" o danneggiare niente, ha rimuovere l'albero.

Ore devo rimuovere la boccola installata nel getto del cambio e per fare ciò ho comprato un estrattore per cuscinetti ciechi, speriamo funzioni.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...
Posted (edited)

Qualcuno per caso, ha mai smontato la boccola nel getto del cambio? Ho provato ad rimuoverla con l'estrattore ma non ho avuto ancora successo, dovrò inventarmi qualcosa che mi permetta di imprimere una forza maggiore.

Edited by Albe605C
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Posted (edited)

Sono riuscito ad estrarre la boccola del cambio con l'attrezzo che vedete in foto:

https://drive.google.com/file/d/1l13Bx-R0B-6bT8kSe2Twy2_vIhJcekz4/view?usp=sharing

https://drive.google.com/file/d/1F2lEHTw4dEfqC9w68W692fM4gASb6m2x/view?usp=sharing

https://drive.google.com/file/d/1p0ya29oLgHG7moRIR1cmMpYZcx2zIKtS/view?usp=sharing

Successivamente ho smontato il parafango per ricavare sufficiente corsa del martello(non c'è spazio). Con un cilindretto di teflon ho inserita la nuova boccola 562678 senza troppo difficoltà. Come ho scritto ho sostituito anche l'albero nella boccola con un ricambio compatibile (ovviamente non si trova più originale). Tento di rimontare e l'albero non entra nella nuova boccola. A questo punto con il mio estrattore rimuovo nuovamente la boccola e reinstallo la vecchia. Provo ad installare la camma nuova 566479 e non passa sull'albero e sono costretto a inserire un cuneo fino a deformarla plasticamente a sufficienza per farla scorre dell'albero. Gli alberi nuovi della leva hanno diametro uguale li ho misurati con il micrometro. Mi chiedo, ma che ricambi sono se non si montano?🤨 I ricambi sono stati tutti ordinati tramite codice originale su GB ricambi, non prendendo misure o altro.

A parte questi inconvenienti che mi hanno fatto perdere un sacco di tempo inutilmente e senza ottenere un minimo di beneficio, adesso viene il problema vero...

Se registro la frizione in modo corretto questa, dopo pochissimo torna ad avere nuovamente 30 cm di corsa a vuoto. Ho notato diversa corrosione dei componenti del meccanismo di disinnesto, la mia supposizione è che il pacco frizioni non si espanda più a causa delle colonnine che non scorrono nei fori del tamburo. Ho il timore che se continuo a regolarla correttamente questa non si "richiuda" più correttamente  con conseguente perdita di trazione più e con obbligo di smontare tutto il pacco frizioni... Considerato inoltre, che le prima volta che ho tirato la leva con la camma nuova la forcella di disinnesto è tornata a riposo a scatti...

Attendo vostre considerazioni...

 

Edited by Albe605C
Link to post
Share on other sites

Grazie per la risposta. Devo realizzare una pressa per rimuovere il perno master della catene berco prima di poter smontare il riduttore finale.

E' proprio da escludere che le colonnine che non scorrono più nel tamburo della frizioni? Il precedente proprietario, a mio parere, lo ha lasciato molto all'aperto alle intemperie senza utilizzarlo.

Link to post
Share on other sites

non serve una pressa , togli il pattino in corrispondenza della falsa maglia togli il bullone togli le rondelle e riavviti tutto e poi vai di mazza , vedrai che esce , a mettiti sulla ruota motrice a battere , non sai quante volte ho tolto i riduttori in campo sotto un albero 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ho un perno a pressione non quello classico perno originale con la vite, non so quanto sia semplice estrarli con la mazza. Per sollevare i riduttori utilizzavi un'altro trattore con il caricatore?

Link to post
Share on other sites

se hai altro trattore con caricatore sicuramente è di aiuto, magari con un paranco messo su che ti da un movimento verticale più controllato. Anche io devo aprire tutto, mi son ritrovato con frizione sporca e freni da rifare con una frizione di sterzo sporca di olio. Credo abbiano ceduto i paraoli tutti insieme, al più presto proverò il tutto visto che è la prima volta e sto anche senza mio padre. Chissà se il problema ai paraolio può essere stato l`olio Vela c+ della landini al posto del consigliato, tu che dici luca??

Link to post
Share on other sites

paraoli sicuro si cuociono con il calore dei freni , ma controlla anche cuscinetti 

si ho caricatori e telescopico che ti e molto di aiuto sia per rimettere che togliere la catena, ma in campo sempre fatto con paranco e due cavalletti oppure sotto il ramo di un bell albero 

per il perno ce di sicuro, oppure puoi allentare il cingolo e farlo uscire davanti 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...