Jump to content
alefriuli

Vendemmia 2019

Recommended Posts

Una curiosità, quanto tempo passa dalla vendemmia al pagamento?
Parlo di Romagna: se consegni a cooperative di norma ci sono 2 acconti aprile/luglio e saldo a Natale. Nelle cantine private c'è un po' di tutto, conosco gente che al primo rimorchio vuole già un acconto, poi il saldo dopo 3 mesi, ovviamente il prezzo dell'uva viene abbassato un pochino, è difficile avere sia l'uovo che la gallina.....

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
chiedo una cosa anche io, i prezzi si stanno abbassando per via della troppa produzione / troppa superficie vitata ?

Io credo che ci sia stato, soprattutto lo scorso anno, una vendemmia record che ha riempito bene tutte le cantine. A questo si è aggiunto tutto il sistema ocm vino con impianti nuovi che producono parecchio, molto più dei vecchi. In teoria col sistema delle quote non è aumentata la superficie vitata, si è solamente localizzata in alcune aree più vocate concentrandosi enormemente. Tutto qua. Non può essere l'1% in più all'anno che da fastidio, è che negli anni passati si è estirpato in zone che influiscono poco o nulla e si è piantato dove l'uva tirava, creando uno squilibrio.

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ma tu sei "il Gianni"?? L'amicone di Tonino Guerra? Quello che.. "Gianni, l'ottimismo volaaaa!!!"
Qua in zona ci son già le epigrafi per la morte della viticoltura!!
Il prossimo che trovo mi dirà quanti soldi bisognerà dare alle cantine per farsi ritirare l'uva!
Ale, ho 30 anni e una famiglia da portare avanti. Se mi facessi prendere del pessimismo sarei già morto e sepolto. Non voglio credere che il settore vitivinicolo sia già al collasso.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ale, ho 30 anni e una famiglia da portare avanti. Se mi facessi prendere del pessimismo sarei già morto e sepolto. Non voglio credere che il settore vitivinicolo sia già al collasso.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Bé se hai visto il declino fi aree di 40000ha puoi capire, chiaro poi che le quote in molte zone sono emigrate
Altri hanno assorbito ma non é pensabile razionalmente di vedere certe zone che passi da pusnura a collins vedendo solo vite e colline a chardonnay.... alla faccia della biodiversità.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Ale, ho 30 anni e una famiglia da portare avanti. Se mi facessi prendere del pessimismo sarei già morto e sepolto. Non voglio credere che il settore vitivinicolo sia già al collasso.

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Dai che scherzo! Certo che no! Intanto la vendemmia sembra vada ad anticiparsi di qualche giorno. Nel sud est friuli il pinot grigio è già ben oltre i 16 di zuccheri. Non so l'acidità. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dai che scherzo! Certo che no! Intanto la vendemmia sembra vada ad anticiparsi di qualche giorno. Nel sud est friuli il pinot grigio è già ben oltre i 16 di zuccheri. Non so l'acidità. 
Se seppur nella nostra giovane vita, hai mai visto il declino di certe aree viti vinicole, puoi cspire che troppo scherzo o pessimismo non é. Neppure nella ridente Sicilia... quando pochi anni fs si sono trovati nella m.... o scusa nello chardonnay fino al collo... no non erano pessimisti... hanno piantato troppo e male. Poi il grillo e il catarrato un pò li hanno salvati.
Del resto non si può fare tutti ne Passito di Erbaluce ne vocarci tutti a Barolo, Barbaresco.... qualcuno ha Prosecco viole tentare la sorte del mare.... a qualcuno anni fa era andato a fondo seppur aveva una discreta corazzata... vedi Asti moscato e spumante.
Pessimisti non direi anzi ben piantati con i fittoni per terra, i tralci nel cielo e le foglie giunte a preghiera.... con du ball di grappoli per un'annata assurda. Se cade anche il settore vitivinicolo tanto vale chiedere il Pendizio di cittadinanza e mandare le mandrie al pascolo. Con la Pac si prende sempre poc!! O null!!

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Agripower ha scritto:

Una curiosità, quanto tempo passa dalla vendemmia al pagamento?

Il saldo dopo un anno, nel frattempo tre acconti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cercasi della buona Sapa e o Mosto Cotto. Non ce n'é a nord del Po.


Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
21 ore fa, CultivarSé ha scritto:

Cercasi della buona Sapa e o Mosto Cotto. Non ce n'é a nord del Po.


Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Io ne vorrei fare quest'anno perchè quella che si fa "industrialmente" non serve a nulla cioè è buona solo per pasticcerie industriali.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Io ne vorrei fare quest'anno perchè quella che si fa "industrialmente" non serve a nulla cioè è buona solo per pasticcerie industriali.
Io non la trovo ne la versione sarda ne puhliese ne quella emilisna o romagnola. Un prodotto del Limbo.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, CultivarSé ha scritto:

Io non la trovo ne la versione sarda ne puhliese ne quella emilisna o romagnola. Un prodotto del Limbo.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Perchè per farla in casa come dio comanda ci vuole attrezzatura a modo e tanta pazienza però poi fai una sapa da leccarsi i baffi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Perchè per farla in casa come dio comanda ci vuole attrezzatura a modo e tanta pazienza però poi fai una sapa da leccarsi i baffi.
Ogni zona ha il suo.modus operandi poi molta va a fare mostaccioli e altro e quindi ci mettono addensanti, cenere e altro. Vari ingredienti.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 14/8/2019 Alle 00:28, alefriuli ha scritto:

Dai che scherzo! Certo che no! Intanto la vendemmia sembra vada ad anticiparsi di qualche giorno. Nel sud est friuli il pinot grigio è già ben oltre i 16 di zuccheri. Non so l'acidità. 

noi siamo ancora a 17-18 di acidità-...

questa settimana va giù solo lo johanniter e i due filari di prova Merlot Kanthus di 2 anni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Punti di vista diversi e soprattutto invertiti in un certo qual modo

20190820_074115.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, CBO ha scritto:

Punti di vista diversi e soprattutto invertiti in un certo qual modo

 

non capisco proprio polegato .... comunque il titolo reca un errore (correttamente ripreso nel testo) Facchin è della CIa, non Confagricoltura...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, CBO ha scritto:

Punti di vista diversi e soprattutto invertiti in un certo qual modo

20190820_074115.jpg

Per come è stato trattato il prosecco doc in questi anni, mi par che Polegato faccia ancora l'analisi più verosimile. Per certi versi criticabile, certamente. Ma, al netto del tirar l'acqua al proprio mulino, lo preferisco a quelli che oggi gridano allo scandalo del glera frizzante. Mi fermo qui che è meglio.

Comunque i primi prezzi di borsa Treviso non sono neanche drammatici, dai. Credo vi saranno meno suicidi del previsto, seppur Mercedes e Fendt registrerànno un netto calo delle vendite nel Nordest per il 2020..

Bene fa, la Germania, a prepararsi alla recessione...?

?

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

2 ore fa, alefriuli ha scritto:

Per come è stato trattato il prosecco doc in questi anni, mi par che Polegato faccia ancora l'analisi più verosimile. Per certi versi criticabile, certamente. Ma, al netto del tirar l'acqua al proprio mulino, lo preferisco a quelli che oggi gridano allo scandalo del glera frizzante. Mi fermo qui che è meglio.

Comunque i primi prezzi di borsa Treviso non sono neanche drammatici, dai. Credo vi saranno meno suicidi del previsto, seppur Mercedes e Fendt registrerànno un netto calo delle vendite nel Nordest per il 2020..

Bene fa, la Germania, a prepararsi alla recessione...?

?

I prezzi si fanno a luglio. Almeno io fo cosi' perche' devo sapere quanta roba ritiro oltre alla mia.

Mo stai tranquillo? Entro giugno avrai anche i 180 ql a cui sei abituato e se tutto fila come sembra nel 2020 sara' necessario prelevare anche una porzione di supero.

La posizione di Giorgione e' la posizione trita e ritrita del vinificatore puro. Per quelli distratti e' puro il soggetto che fatti 100 i ql lavorati complessivamente vanta una produzione propria inferiore al 20/15%. Giorgione fa oltre 6 milioni di bottiglie con meno di 100 ettari di gestione interna. 

Con 10mila ettari di glera a terra non rivendicabile pagato a 15 eurini/ql i.e. sara' da divertirsi. A fine luglio ero a cena con un gruppo di colleghi e uno ha buttato li' una proposta che ha fatto ridere qualcuno. A ben pensarci non sarebbe cosi' sbagliata e costerebbe meno di 30milioni di euro ovvero meno di 800 euro/ha tra doc e docg.

In realta' la cosa che trovo veramente divertente e' il ruolo del Giorgione in un associazione che e' sempre stata identificata come la vera e unica rappresentanza dei produttori medio piccoli?

E se non basta quello nostrano ...

https://www.wineaustralia.com/news/market-bulletin/issue-170

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, CBO ha scritto:

 

I prezzi si fanno a luglio. Almeno io fo cosi' perche' devo sapere quanta roba ritiro oltre alla mia.

Mo stai tranquillo? Entro giugno avrai anche i 180 ql a cui sei abituato e se tutto fila come sembra nel 2020 sara' necessario prelevare anche una porzione di supero.

La posizione di Giorgione e' la posizione trita e ritrita del vinificatore puro. Per quelli distratti e' puro il soggetto che fatti 100 i ql lavorati complessivamente vanta una produzione propria inferiore al 20/15%. Giorgione fa oltre 6 milioni di bottiglie con meno di 100 ettari di gestione interna. 

Con 10mila ettari di glera a terra non rivendicabile pagato a 15 eurini/ql i.e. sara' da divertirsi. A fine luglio ero a cena con un gruppo di colleghi e uno ha buttato li' una proposta che ha fatto ridere qualcuno. A ben pensarci non sarebbe cosi' sbagliata e costerebbe meno di 30milioni di euro ovvero meno di 800 euro/ha tra doc e docg.

In realta' la cosa che trovo veramente divertente e' il ruolo del Giorgione in un associazione che e' sempre stata identificata come la vera e unica rappresentanza dei produttori medio piccoli?

E se non basta quello nostrano ...

https://www.wineaustralia.com/news/market-bulletin/issue-170

Io ero tranquillo anche prima, seppur ne' questi della borsa né i prezzi che sentivo in giro mi danno soddisfazione, sarei fesso al contrario. Qua in zona i prezzi non si fanno a luglio, che io sappia. Da te è un mercato diverso. Tu sei in Veneto, questo è il Friuli..nemmeno i friulani che vendono in quel di Mansue' si sbilanciano. La posizione del Giorgione, permettimi, è  quella che conta, perché è lui, come te, che vende il prodotto finito. Hai voglia gli altri a sbraitare. Ovviamente il suo ruolo istituzionale stride, e non poco, con quanto afferma. Al netto di tutto, però, apprezzo di più lui di altre cariche istituzionali che ieri si sono accorte dello spumante generico. Diciamo che se pagassero l'ipocrisia un tanto al q.le, forse il Giorgione, come lo chiami tu, sarebbe un poveraccio. Se lo caliamo nella sua veste istituzionale, invece, andrebbe a pari con gli altri. I buoi sono scappati e quel che è peggio è che non c'è un cowboy che sappia come recuperarli. Vabbè, qualcosa ci siamo sempre inventati. Voi a cena, alla fine, cosa vi eravate inventati? Ormai si accetta qualsiasi proposta!?

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, alefriuli ha scritto:

Io ero tranquillo anche prima, seppur ne' questi della borsa né i prezzi che sentivo in giro mi danno soddisfazione, sarei fesso al contrario. Qua in zona i prezzi non si fanno a luglio, che io sappia. Da te è un mercato diverso. Tu sei in Veneto, questo è il Friuli..nemmeno i friulani che vendono in quel di Mansue' si sbilanciano. La posizione del Giorgione, permettimi, è  quella che conta, perché è lui, come te, che vende il prodotto finito. Hai voglia gli altri a sbraitare. Ovviamente il suo ruolo istituzionale stride, e non poco, con quanto afferma. Al netto di tutto, però, apprezzo di più lui di altre cariche istituzionali che ieri si sono accorte dello spumante generico. Diciamo che se pagassero l'ipocrisia un tanto al q.le, forse il Giorgione, come lo chiami tu, sarebbe un poveraccio. Se lo caliamo nella sua veste istituzionale, invece, andrebbe a pari con gli altri. I buoi sono scappati e quel che è peggio è che non c'è un cowboy che sappia come recuperarli. Vabbè, qualcosa ci siamo sempre inventati. Voi a cena, alla fine, cosa vi eravate inventati? Ormai si accetta qualsiasi proposta!?

Togliere dal mercato con una vendemmia in verde tutto il glera generico o almeno il glera di chi fosse disponibile a fare una vendemmia in verde versando 15 eurini/ql su 180 ql. 

Costo di un trattamento abbattente contro costo vendemmia + trasporto e i conti tornano.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Togliere dal mercato con una vendemmia in verde tutto il glera generico o almeno il glera di chi fosse disponibile a fare una vendemmia in verde versando 15 eurini/ql su 180 ql. 

Costo di un trattamento abbattente contro costo vendemmia + trasporto e i conti tornano.

Nessuna fantasia, in Sicilia nel 2006 fecero cosí sullo chardonnay e diedero una cifra simile per vendemmiare al verde e l'anno dopo motosega e varietá tipiche. La Ribolla in Friuli sta rinascendo come lo ha fatto il Grillo.

 

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, CBO ha scritto:

Togliere dal mercato con una vendemmia in verde tutto il glera generico o almeno il glera di chi fosse disponibile a fare una vendemmia in verde versando 15 eurini/ql su 180 ql. 

Costo di un trattamento abbattente contro costo vendemmia + trasporto e i conti tornano.

Non ho capito: i 15 euro chi li tira fuori e a chi vanno? A quelli che vendemmiano in verde? 

E gli anni successivi? Che si fa? Il glera resta..o si intende come una misura da adottare quando il glera è assolutamente in eccesso? 

Certo che non la trovo una soluzione così scandalosa..magari da fare di nascosto, non sarebbe una gran pubblicità..

Edited by alefriuli

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, CultivarSé ha scritto:

Nessuna fantasia, in Sicilia nel 2006 fecero cosí sullo chardonnay e diedero una cifra simile per vendemmiare al verde e l'anno dopo motosega e varietá tipiche. La Ribolla in Friuli sta rinascendo come lo ha fatto il Grillo.

 

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

 

 

 

Sulla rinascita della Ribolla friulana, mi fa piacere vi sia questa percezione fuori dal Triveneto. Fine delle buone notizie.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sulla rinascita della Ribolla friulana, mi fa piacere vi sia questa percezione fuori dal Triveneto. Fine delle buone notizie.
Ecco questo é una forma di pessimismo senza basi se spumantizzata bene sta rendendo detta dai milanesi e piemontesi markettari, i fieraioli vinitalosi e frikfrescobaldiani.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, CultivarSé ha scritto:

Ecco questo é una forma di pessimismo senza basi se spumantizzata bene sta rendendo detta dai milanesi e piemontesi markettari, i fieraioli vinitalosi e frikfrescobaldiani.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Come ben sai, non importa se un prodotto è valido o no. Quel che è importante, è venderlo. Anzi, è guadagnarci. 

I friulani, in Arabia, sarebbero riusciti a rimetterci col petrolio.

Tanto per esser chiari, l'unica ribolla che va è quella del Collio, saranno una 50ina di damigiane in tutto, forse 100 se comprano quella di pianura (che sulla pianta non è nemmeno paragonabile alla collina, ma in bottiglia par che tutta questa differenza non vi sia..misteri della fede). L'altra è un oggetto del mistero, lasciata al libero arbitrio di 5, 6 consorzi dal dubbio prestigio, visto che in friuli non si promuove ma, al massimo, si sputtana il vicino. Insomma, che qualche milanese metrosexual scelga la ribolla per distinguersi dagli amichetti che vanno avanti a prosecchini mi va anche bene, figuriamoci. Ma non è esattamente la proporzione di vendite che ci si aspettava. 

Tieni altresì presente che, se in friuli la viticoltura si è così espansa, con successo, negli ultimi anni, è perché in Friuli c'è un paesino che si chiama Prosecco. Una botta di culo. Fine dei meriti.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...