Jump to content
martiz

info flavescenza

Recommended Posts

10 hours ago, CBO said:

Lui e' un bio dei primi tempi. Ma ha uno chardonnay malandato purtroppo.

Con certa clientela d’oggi giorno che pone più importanza sul “distinguersi” che sulla qualità, dovrebbe fare come la “confraternita di Valdobbiadene”, in altre parole distinguersi e vendere sotto Chardonnay bio-vergine. Per una delle più diffuse varietà al mondo serve essere innovativi; eco-bio-virgin. 

10 hours ago, CultivarSé said:

si sono smessi i bombardamenti a calendario... Manifestata in Veneto e Friuli ...

Proprio per questa ragione lo stato Sloveno ha istituito zone di delimitazione. Ogni caso trovato viene trattato come focolaio ed in base calcolata la zona rischio. L’ente fitosanitario annuncia ogni anno le date obbligatorie per trattare contro la cicalina della F.D.. Viene controllato in maniera molto rigorosa (data acquisto fitofarmaco, contenitore vuoto,…) e devo dire che la cosa funziona.

La carta dettagliata è per il Litorale sloveno (ex Litorale Austriaco), (Goriziano Sloveno, Carso, Istria slovena)

 

razmejeno_slo_april2019.jpg

razmejeno_primorska_april2019.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Innanzitutto ... grazie a tutti ...
Le piante colpite sono un paio in un vigneto hobbistico.
Quindi nessun problema ... avevo già programmato l'estirpazione ... Ma mi ha fatto piacere avere qualche opinione in più.
La mia prima domanda, sulla parzialità degli effetti, nasceva dal fatto che una delle due piante sta portando sia tralci verdi, che tralci lignificati con qualche grappolo sano e questa parzialità non l'ho trovata menzionata su nessun testo che ho letto.
 
Le avrei già tolte, se non fosse che la piegatura delle foglie si è manifestata da poco e solo adesso si apprezza la differenza tra i tralci lignificati e quelli rimasti verdi.
Per tutta l'estate le foglie erano rosse ma vigorose e non mi sono preoccupato della mancata o scarsa produzione, essendo state piantate nel 2017.
Sì fa così non sempre blocca la formazionevdel grappolo ed essendo nei vasi blocca la linfa come un tappo.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Proprio per questa ragione lo stato Sloveno ha istituito zone di delimitazione. Ogni caso trovato viene trattato come focolaio ed in base calcolata la zona rischio. L’ente fitosanitario annuncia ogni anno le date obbligatorie per trattare contro la cicalina della F.D.. Viene controllato in maniera molto rigorosa (data acquisto fitofarmaco, contenitore vuoto,…) e devo dire che la cosa funziona.
La carta dettagliata è per il Litorale sloveno (ex Litorale Austriaco), (Goriziano Sloveno, Carso, Istria slovena)
 
razmejeno_slo_april2019.thumb.jpg.a3f4eed91088a7786a03bb063e1cd49f.jpg
razmejeno_primorska_april2019.thumb.jpg.00eb248a621a5573fb21646538698788.jpg
Il solito chiudere la stalla quando le vacche sono scappate o sono già andate dal vicino. La Fd e lo scafoideo e o altre 3 cicaline non restano nei confini ma soprattutto la Fd viaggia comodamente col materiale vivaistico o nella vicina Ungheria e Romania come noi ci siamo cuccati la Sharka. Le cicaline viaggiano in cammion, specie quelli di colore giallo.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, CultivarSé ha scritto:

... essendo nei vasi blocca la linfa come un tappo....

Mai parlato di vasi ...

Piante prelevate dal vivaio e piantate in campo nella primavera 2017

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Francesco F. ha scritto:

eventualmente prova a tirare via la parte che ti sembra malata.

essendo hobbistico, puoi permetterti anche di sperimentare!

Sperimentare non è un problema per me ... di solito fa rima con soddisfazione.

 

Però vorrei anche capire il rischio di tenersi un focolaio in vigneto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mai parlato di vasi ...
Piante prelevate dal vivaio e piantate in campo nella primavera 2017
Vasi linfatici vasi
Floematici dove passa la linfa.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sperimentare non è un problema per me ... di solito fa rima con soddisfazione.
 
Però vorrei anche capire il rischio di tenersi un focolaio in vigneto.
Tratta bene tutto contro le cicaline.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, CultivarSé ha scritto:

Vasi linfatici vasi
Floematici dove passa la linfa.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk
 

Capito ... Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, CBO ha scritto:

Tira via. I recuperi di fd durano 1/2 anni poi sei punto e a capo. A me riescono ogni tanto con il mde ma sui vigneti piu' vecchi. Con quelli piu' recenti (post 2007) non so perche' ma dopo 2/3 anni virano verso una forma di nannismo vegetativo. E quindi da estirpare.

D'accordo. La Fd si estirpa, senza se e senza ma. È assolutamente indistinguibile dal legno nero, quindi è buona norma (non so se venga citato anche nei disciplinari) estirpare e bruciare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, martiz ha scritto:

Sperimentare non è un problema per me ... di solito fa rima con soddisfazione.

 

Però vorrei anche capire il rischio di tenersi un focolaio in vigneto.

Se le tieni, o vignaioli vicini saranno proprio contenti. Ripeto: estirpare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 hours ago, siesa said:

è molto contagioso anche il mal dell' esca ? grazie.

Il mal dell’Esca è causato da più di un fungo; questi funghi penetrano attraverso ferite: grandine o potatura (specialmente tagli grandi)!

Non si dispone di fungicidi efficaci e specifici!

-contrassegnare le piante infette a fine estate (tipo adesso)

-le piante segnate devono essere potate DOPO quelle sane

-le ferite grosse: cicatrizzanti o rame+colla vinilica

-rimuovere le piante morte o fortemente infette (non lasciare legname vecchio nel vigneto)

 

Per vigneto con questo problema:

-potare in pieno inverno; NON potare dopo pioggia e oltre 10gradi C

-la potatura su pianta non dormente: prima che i succhioni diventino legnosi (non ferire ceppi)

 

Come vivere con un vigneto del genere?

Fare una potatura di risanamento; tagliando fino a legno sano. Ovviamente se il legno compresso va troppo nella vite (vicinanza portainnesto) =estirpare la pianta. 

L’inoculo parte da legno con più di 2 anni; perciò se vuoi fare piazza pulita devi togliere dal vigneto tutto legno vecchio +2 anni.

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il mal dell’Esca è causato da più di un fungo; questi funghi penetrano attraverso ferite: grandine o potatura (specialmente tagli grandi)!
Non si dispone di fungicidi efficaci e specifici!
-contrassegnare le piante infette a fine estate (tipo adesso)
-le piante segnate devono essere potate DOPO quelle sane
-le ferite grosse: cicatrizzanti o rame+colla vinilica
-rimuovere le piante morte o fortemente infette (non lasciare legname vecchio nel vigneto)
 
Per vigneto con questo problema:
-potare in pieno inverno; NON potare dopo pioggia e oltre 10gradi C
-la potatura su pianta non dormente: prima che i succhioni diventino legnosi (non ferire ceppi)
 
Come vivere con un vigneto del genere?
Fare una potatura di risanamento; tagliando fino a legno sano. Ovviamente se il legno compresso va troppo nella vite (vicinanza portainnesto) =estirpare la pianta. 
L’inoculo parte da legno con più di 2 anni; perciò se vuoi fare piazza pulita devi togliere dal vigneto tutto legno vecchio +2 anni.
 
Ci sono funghicidi ma è la posizione pou sono la bellezza di 4 funghi particolarmente cariogeni. Nel legno morto lo xilema non trovano troppa resistenza e i funghicidi non arrivano dentro ilmlegno vecchio. Il rame sulle ferite non lo darei mai più peggiora e basta, metallo lesante intossica il cambio.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...