Jump to content

Legna da ardere: Costi, tipi, accatastamento, stagionatura, taglio...


Recommended Posts

Mia moglie ha ereditato un bosco dallo zio. Sono anni che e' in abbandono e ci sono diversi alberi caduti. C'era una strada ma dopo anni di abbandono e' diventata impraticabile. Avrei intenzione di crearmi un passaggio piu' corto e meno pericoloso visto che non sono molto attrezzato. La mia domanda e' semplice: per tagliare in un bosco privato ho bisogno di qualche autorizzazione da parte per esempio della Forestale o di altri enti? 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 67
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

a parte casi particolari, la legna si tiene prima fuori all' acqua e al  sole per ripulirsi e secarsi come si deve, poi va al coperto ma ventilato per mantenersi asciutta. questo se è la tua per

Io negli anni ho accumulato un notevole surplus di legna...ora sto bruciando legna fatta e nel 2009. Pian piano la sto finendo e vorrei arrivare a farne quei 300-350 q/annui che mi servono per il cons

Legna di bassa qualità...preferisco platano e olmo. Ma ho anche quella, quindi alla fine brucio anche quella. ?

Posted Images

4 ore fa, Maurizio Caniato ha scritto:

per tagliare in un bosco privato ho bisogno di qualche autorizzazione da parte per esempio della Forestale

dipende dalla regione ma di solito si. comunque è una semplice comunicazione.

Link to post
Share on other sites
Mia moglie ha ereditato un bosco dallo zio. Sono anni che e' in abbandono e ci sono diversi alberi caduti. C'era una strada ma dopo anni di abbandono e' diventata impraticabile. Avrei intenzione di crearmi un passaggio piu' corto e meno pericoloso visto che non sono molto attrezzato. La mia domanda e' semplice: per tagliare in un bosco privato ho bisogno di qualche autorizzazione da parte per esempio della Forestale o di altri enti? 
Sì comunque devi fare comunicazione, la domanda, solitamente alla ex forestale-carabinieri e a quello che erano le vecchie provincie o metropolite. Sempre che non sei in qualche parco agricolo, naturale o riserva. Solitamente vengono i forestali e i tecnici che marcano le piante e ti danno il piano di gestione, sterzo, ceduo e le matricine o le siepi da lasciare. Il permesso ha una scadenza.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

occhio ai termini ...

comunicazione e domanda sono moduli diversi con conseguenze amministrative, burocratiche e di responsabilità ben diverse tra loro

una comunicazione presuppone di avere i requisiti per un operazione

una domanda presuppone di aver bisogno dell'autorizzazione dall'ente preposto

Consiglio di interpellare l'ufficio forestale di zona, che darà le indicazioni corrette

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

non è necessariamente complicato, solo che la legge in materia è "adattata" di regione in regione, per cui possono esserci dei particolari diversi da luogo a luogo ...

casomai il problema è che la materia riguarda l'ambiente e un errore banale può tramutarsi in reato ambientale, con conseguenze penali piuttosto importanti ...

basta chiedere ai forestali e si sta tranquilli, esistono anche per quello

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Domanda: fatico a trovare piantine di carpino nero, trovo sempre e solo carpino bianco: potrebbe esserci un motivo particolare?

il vivaista non mi ha dato una risposta, perchè stavamo prendendo tanti discorsi messi insieme...

io negli ultimi anni ho rimpiazzato delle siepi (lungo i fossi avevo solo rovi e qualche salice e ancora rovi e sanguinella a gogo: ho tirato via tutto e piantato nuovi alberi, platani, carpino nero, olmi e quercia), ho trovato a 1,50€ piantine con un po' di terra, piccoline circa 1 metro, ma niente carpino nero.

 

Link to post
Share on other sites
Domanda: fatico a trovare piantine di carpino nero, trovo sempre e solo carpino bianco: potrebbe esserci un motivo particolare?
il vivaista non mi ha dato una risposta, perchè stavamo prendendo tanti discorsi messi insieme...
io negli ultimi anni ho rimpiazzato delle siepi (lungo i fossi avevo solo rovi e qualche salice e ancora rovi e sanguinella a gogo: ho tirato via tutto e piantato nuovi alberi, platani, carpino nero, olmi e quercia), ho trovato a 1,50€ piantine con un po' di terra, piccoline circa 1 metro, ma niente carpino nero.
 
Tutti i vivai forestali regionali hanno il carpino nero che è tipico dell'areale italiano di ianura umida e allagata. Il carpino bianco è più da siei e giardino hs prezzi da vivaio.
Il carpino nero lo trovi anche micorrizzato col suo tartufo, lo trovi in tutte le salse forsecè solo questione di zone e di vivai. Chiedi ai vivai forestsli della tua regione se no ci sono vivaisti forestali in zona cuneo molto professionali e buoni non necessariamente costosi.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 5 months later...
  • 1 year later...
Il 10/8/2020 Alle 07:37, Fabio Colacicco ha scritto:

Per il termocamino che ha bisogno di una bella fiamma per riscaldare a dovere la casa, che essenza mi consigliate?

In Puglia c’è soprattutto olivo, mandorlo e quercia, e a volte arancio

quercia ma anche olivo, che brucia (malino) anche se fresco. Importante è farli in pezzi piccoli, diametro più o meno come il polso, almeno per farlo partire bene e per fare fiamma. Io i tronchi più grossi li uso per il mantenimento, una volta che nel circuito l'acqua è a 60/70° vanno bene anche quelli grossi. Ma per portare l'acqua a quelle temperature ci vuole tanta fiamma e quindi tanta legna piccola.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...
Il 10/8/2020 Alle 07:37, Fabio Colacicco ha scritto:

Per il termocamino che ha bisogno di una bella fiamma per riscaldare a dovere la casa, che essenza mi consigliate?

In Puglia c’è soprattutto olivo, mandorlo e quercia, e a volte arancio

Fabio qui me ne intendo!!! Olivo ottimo, quercia ottima, se riesci a trovare carpino o leccio e cerro ancora meglio!

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Qua da me  i prezzi sono i soliti ma trovare legna da bruciare adesso penso sia praticamente impossibile. Mi hanno detto  che quest'estate un po' crescerà(poca roba ma stanno tagliando un sacco)

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Francesco F. ha scritto:

come sono i prezzi della legna da ardere in questo periodo?

adesso la legna è esaurita ovunque

10 ore fa, Francesco F. ha scritto:

rispetto a un anno fa, quanto sono saliti in percentuale i prezzi?

a giugno 2021 era su del 15 % rispetto al 2020. con il gas a questi livelli non ho idea per l' anno venturo, ma

molto molto molto di più di adesso. confermo quello che dice il forumer davide lei, chi può sta tagliando a tutto spiano.

Link to post
Share on other sites

No no, la robinia è una pianta comune qui e lo so che è buonissima. Ma ha spine piccole Quella ha delle spine veramente da 10 centimetri. Terrificanti 

Penso sia lo spino di giuda

 

Link to post
Share on other sites

Confermo che è lo spino di Giuda perché ce l'ho...comunque da me i prezzi della lunga 1.2m al quintale è già dai 7 ai 7.5....chissà poi segnata a giugno

Inviato dal mio SM-J415FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...