Jump to content

Legna da ardere: Costi, tipi, accatastamento, stagionatura, taglio...


Recommended Posts

22 ore fa, Cri78 ha scritto:

Come si chiama quella pianta che fa delle spine spaventose da 8 - 10 centimetri? È buona come legna da ardere? 

Acacia ottima legna

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • Replies 67
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

a parte casi particolari, la legna si tiene prima fuori all' acqua e al  sole per ripulirsi e secarsi come si deve, poi va al coperto ma ventilato per mantenersi asciutta. questo se è la tua per

Io negli anni ho accumulato un notevole surplus di legna...ora sto bruciando legna fatta e nel 2009. Pian piano la sto finendo e vorrei arrivare a farne quei 300-350 q/annui che mi servono per il cons

Legna di bassa qualità...preferisco platano e olmo. Ma ho anche quella, quindi alla fine brucio anche quella. ?

Posted Images

13 €/qle per acacia (provenienza non sono sicuro, dicono toscana)

provincia di treviso. dite che sia un buon prezzo?

pezzatura intorno ai 20-25 cm (giusta per la stufa, da non spaccare)

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Francesco F. ha scritto:

13 €/qle per acacia (provenienza non sono sicuro, dicono toscana)

provincia di treviso. dite che sia un buon prezzo?

pezzatura intorno ai 20-25 cm (giusta per la stufa, da non spaccare)

 

insomma circa , non è la migliore essenza che ci sia. io sono delicatino, ma tieni presente che l' acacia se non

è perfettamente asciutta ( almeno due anni ) tende a spegnersi. di buono ha che produce poche ceneri.

Link to post
Share on other sites

a parte che io solitamente do 2 anni di tempo per seccare quindi il problema "tempo" non ce l'ho, per me è determinante la quantità di brace che ho quando metto il pezzo di acacia, la dimensione del ceppo e il fatto che sia intero non spaccato.

inoltre la quantità di aria deve essere dosata correttamente.

è vero che se il pezzo è molto grosso e non parte con sufficiente brace, e magari erroneamente gli strozzo l'aria, tende a spegnere.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...

I miei contatti che mi fornivano legna di faggio in taglio camino hanno chiuso e sono andati in pensione, erano entrambi dell'appennino emiliano, per caso avete qualche contatto di persone fidate e serie a cui rivolgermi per acquistare la legna per il prossimo inverno? Grazie in anticipo...

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...

Trattata oggi in pezzi lunghi 2m 8 e /q taglio da consumo  ad agosto.  Legna pronta già tagliata ad agosto precedente,  formato da camino 25 -30 cm e spaccato siamo ai 15 e/q senza consegna, pura robinia di bosco e di bonifica.

Consegna entro ottobre arriviamo ai 17 e /q . Legna di robinia  misto robinia, carpino nero e bianco, ontano nero, albero di Giuda dai 17 ai 18 e.

Con pulizia di ripa quindi salice da capitozza, pioppo nero e bianco con rami di ibrido il prezzo sul consegnato è 15  e/q non meno. Misto faggio e olivo siamo sui 20.  I costi dei carburanti si fanno sentire. Miscela e gasolio. 

Link to post
Share on other sites

non solo i carburanti per la pura lavorazione ...

incide la paura di rimanere senza carburanti da riscaldamento ... per cui la legge domanda/offerta fa salire il prezzo ...

il mercato del pellet è già saltato ...

Edited by martiz
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Raffa_mito_ev ha scritto:

Pellet è già diventato anti economico a 9€ a ballino. Io non lo prendo almeno per ora 

eppure vedrete che a novembre lo comprano a quella cifra..

Link to post
Share on other sites
non solo i carburanti per la pura lavorazione ...
incide la paura di rimanere senza carburanti da riscaldamento ... per cui la legge domanda/offerta fa salire il prezzo ...
il mercato del pellet è già saltato ...
Il.pellet pqga l'effetto IVA. La legna la compro come prodotto agricolo come mais, non so che iva ha... adesso.
Fino al 2012 s8 bruciava qnche granella di mais specie quella alta di micotossone, si bruciava mais anche nelle stufe a pellet multicomponente

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

che c'entra l'iva?

nei primi lockdown causa covid la gente ha assaltato e svuotato i supermercati per paura di rimanere affamati e senza cibo ...

adesso la gente ha paura di passare il prossimo inverno al freddo ...

la paura fa fare follie ...

se la gente ha paura di rimanere al freddo e non ha altre possibilità nell'immediato, paga quello che gli serve a cifre fuori di testa ...

se la bolla non scoppia subito, i 9 euro nominati sopra sono la testa dell'iceberg ...

e il prezzo della legna non potrà far altro che seguire l'onda

Edited by martiz
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 13/7/2022 Alle 00:17, martiz ha scritto:

che c'entra l'iva?

nei primi lockdown causa covid la gente ha assaltato e svuotato i supermercati per paura di rimanere affamati e senza cibo ...

adesso la gente ha paura di passare il prossimo inverno al freddo ...

la paura fa fare follie ...

se la gente ha paura di rimanere al freddo e non ha altre possibilità nell'immediato, paga quello che gli serve a cifre fuori di testa ...

se la bolla non scoppia subito, i 9 euro nominati sopra sono la testa dell'iceberg ...

e il prezzo della legna non potrà far altro che seguire l'onda

Se ti prendono con un carro pieno vedi cosa c'entra l'iva, qua gira anche la Polizia provinciale e municipale con i compiti di annonaria, vedi se non fai fattura o bolletta. Va bene forse, se la metti nel bagaliaio ma un carro o un dumper in strada mmmm... iva guarda il caso del pellet. Tutti i combustibili. 

  • Confused 1
Link to post
Share on other sites

Ma che discorso è?

Per tutti i prodotti esiste un mercato ufficiale e uno sommerso ... chi più chi meno ... ma non è questo il punto.

La legna mica la vendono solo col "carro" o col "dumper" ... esiste un mercato di legna da ardere, dove la stessa viene proposta in diversi formati commerciali e assolutamente con iva regolare e, guarda caso, ha già subito aumenti del 30/35%.

Che poi ... se la legna ivata aumenta del 30%, il boscaiolo di paese aumenterà il "carro" del 30% ... e mi chiedo perché mai non dovrebbe farlo ... mica è scemo.

 

Il pellet ha sempre seguito l'andamento dei combustibili fossili, indipendentemente dai costi e dal mercato, con oscillazioni proporzionali ... sono anni che è così. E questo succede perché il pellet è un prodotto industriale, che si rivolge ad un mercato simile a quello degli idrocarburi ... aziende, privati, condomini, alberghi ecc.

La legna invece ha sempre mantenuto un prezzo più stabile, perché è un prodotto forestale e si rivolge ad un mercato diverso, tendenzialmente più di stampo rurale.

Oggi però il mercato è impazzito a causa delle notizie mondiali e non si può pensare che le produzioni di pellet possano soddisfare la richiesta nel giro di pochi mesi ... per cui ci troviamo con tanta richiesta e poca disponibilità = prezzi alle stelle.

 

Per la legna, ovviamente, l'unico aumento di richiesta potrà avvenire dalle utenze private, infatti c'è già chi sta pensando di modificare/integrare l'impianto e/o recuperare vecchi impianti dismessi. I numeri in gioco sono sicuramente minori, ma incideranno comunque sulla disponibilità e di conseguenza sul prezzo.

Link to post
Share on other sites

aggiornamento ...

i rincari hanno superato il 60% ... ma sto vedendo che tanti commercianti stanno togliendo il prodotto dal mercato

immagino vogliano aspettare che aumenti ancora

Edited by martiz
Link to post
Share on other sites

Consegnata 15 giorni fa, stesso commerciante, quantitativo, epoca e legna: aumento di prezzo rispetto l'anno scorso +30%.

Mi ha fatto vedere le prenotazioni, ha un sacco di ordinativi anche da persone che non avevano mai preso in considerazione l'uso della legna......

Grazie UE per la conduzione della politica energetica e per le sanzioni alla Russia, complimenti vivissimi!, clap clap!!!:angry:

Link to post
Share on other sites

Mio vicino gli ho scaricato con il muletto 6 bancali di pellet la settimana scorsa, provenienza Romania. Bancali da 70 sacchi 1050kg totali a bancale. 

Pagata in anticipo, se no non consegnavano,  7.80€ al sacco.

Io per fortuna mi scaldo solo a legna e tra la potatura delle nocciole e i boschi ne ho tanta. Per 10 anni anche non facessi niente di nuovo sono a posto, ma tanto tutti gli anni a pulire i boschi se ne fa sempre

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...