Jump to content
CBO

2020 in vigneto

Recommended Posts

io vado a degemmare la curva sui nuovi impianti in settimana....

più avanti do una spolverata di timasprint...

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Qual'è la fase fenologica migliore per dare un concime npk (uso sempre yara mila partner 12-11-18)? Alla ripresa vegetativa o un po' più avanti?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Adesso. Se frazioni 2/3 adesso 1/3 in preferitura meglio.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, mitomane ha scritto:

io vado a degemmare la curva sui nuovi impianti in settimana....

più avanti do una spolverata di timasprint...

Attento che han messo un ritorno di freddo per fine settimana. 

Meglio non toccarle adesso.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, CBO ha scritto:

Attento che han messo un ritorno di freddo per fine settimana. 

Meglio non toccarle adesso.

per il concime o la degemmazione?

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, mitomane ha scritto:

per il concime o la degemmazione?

La seconda. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Finito anche il padovano.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Con gemme così che danni di rischiano con una gelata tardiva come quella che mettono x settimana prossima?

IMG-20200319-WA0046.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
Con gemme così che danni di rischiano con una gelata tardiva come quella che mettono x settimana prossima?
IMG-20200319-WA0046.thumb.jpg.3390bbec5b61824fb4f0d91c70e2f6f3.jpg
X me nulla

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il ‎18‎/‎03‎/‎2020 Alle 17:07, Gianni il Folle ha scritto:

Qual'è la fase fenologica migliore per dare un concime npk (uso sempre yara mila partner 12-11-18)? Alla ripresa vegetativa o un po' più avanti?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Prima cosa, sempre un'analisi del terreno affidabile e  lì non ci sono problemi lavorano bene e non farlocchi. Il periodo dipende dalle dosi ma si inizia adesso e poi la seconda dose a settembre fine raccolta o poco dopo. Terreni sciolti di bonifica sono da privilegiare anche organico qualsiasi sul trebbiano non tenderei a incitarlo con azoto ma curerei K e Mg e micro ma dandoli anche fogliari, non mi soffermerei solo sul granulare via terreno.  Voi non dovreste avere problemi di clorosi o altro  ma se l'obbiettivo è solo quintali da vino in cartone mi arrendo non vado oltre.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, mitomane ha scritto:

per il concime o la degemmazione?

Degemmare meglio il più tardi possibile anche con mezzi sarmenti non certo adesso che è più facile che partono glomeri e sottogemme.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, BIANCO86VE ha scritto:

Con gemme così che danni di rischiano con una gelata tardiva come quella che mettono x settimana prossima?

IMG-20200319-WA0046.jpg

Sei sul finire del primo stadio. E' li li per rompere.

I modelli danno una bella botta ma piu' che stoppare le piante non dovrebbe fare

 Hai trinciato e il sottofila mi sembra lavorato e questo aiuta.

Il 21/2/2020 Alle 18:53, CBO ha scritto:

Sapevatelo

20200221_185135.jpg

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, CultivarSé ha scritto:

Prima cosa, sempre un'analisi del terreno affidabile e  lì non ci sono problemi lavorano bene e non farlocchi. Il periodo dipende dalle dosi ma si inizia adesso e poi la seconda dose a settembre fine raccolta o poco dopo. Terreni sciolti di bonifica sono da privilegiare anche organico qualsiasi sul trebbiano non tenderei a incitarlo con azoto ma curerei K e Mg e micro ma dandoli anche fogliari, non mi soffermerei solo sul granulare via terreno.  Voi non dovreste avere problemi di clorosi o altro  ma se l'obbiettivo è solo quintali da vino in cartone mi arrendo non vado oltre.

Premettendo che non ho vigneto  ma frutteto .  Ma non è un po' prestino per concimare col granulare adesso ?  Anche le viti utilizzano nelle prime fasi le riserve accumulate in inverno

io aspetterei  un buon mesetto .. visto che l'azoto del partner è metà ammonico e metà nitrico ,  che  per il k è prestino  e per il P è tardi

  Adesso concimerei solo con un concime con N a lenta cessione .   Pronto ad essere smentito .

Share this post


Link to post
Share on other sites
Premettendo che non ho vigneto  ma frutteto .  Ma non è un po' prestino per concimare col granulare adesso ?  Anche le viti utilizzano nelle prime fasi le riserve accumulate in inverno
io aspetterei  un buon mesetto .. visto che l'azoto del partner è metà ammonico e metà nitrico ,  che  per il k è prestino  e per il P è tardi
  Adesso concimerei solo con un concime con N a lenta cessione .   Pronto ad essere smentito .
Di fatti noi fino ad ora abbiamo fatto come dici tu, "esportando" il sistema frutteto anche nel vigneto. Xò sento molte campagne, anche autorevoli, che nel vigneto preferiscono fare la concimazione ora. Appunto chiedevo lumi

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, CBO ha scritto:

Sei sul finire del primo stadio. E' li li per rompere.

I modelli danno una bella botta ma piu' che stoppare le piante non dovrebbe fare

 Hai trinciato e il sottofila mi sembra lavorato e questo aiuta.

 

Grazie, sempre professionale. Soprattutto la tabella l'ho salvata, grazie mille.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Di fatti noi fino ad ora abbiamo fatto come dici tu, "esportando" il sistema frutteto anche nel vigneto. Xò sento molte campagne, anche autorevoli, che nel vigneto preferiscono fare la concimazione ora. Appunto chiedevo lumi

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Stiamo parlando di complessi quindi a basso tenore di azotati, per l'appunto sarebbe da curare la fase post raccolta e autunnale con azotati e una dose media per le riserve ma potassio e fosforo servono spesso. LA pianta comunque inizia a muovere con il pianto quindi le radici partono prima per cui un minimo iniziano pure adesso, procedendo con la stagione meglio dare qualcosa di più èrpnto e con foglia si può curare e tamponare le carenze, nel limite del possibile. Il problema o meglio il punto da curare è azoto e la gestione dei residui e dell'interfila ma spesso l'azoto in frutteti da noie, il vigneto è comunque un frutteto seppur la vite ha più affinità ad un kiwi che non ad un pesco o melo-pero. Sicuramente adesso la priorità lo hanno le cocciniglie e le malattie svernanti o cariogeni, concimare si può perché si riesce a transitare bene, inutile aspettare è una giusta mediazione tempistica seppure non è il cuore dei lavori.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Stiamo parlando di complessi quindi a basso tenore di azotati, per l'appunto sarebbe da curare la fase post raccolta e autunnale con azotati e una dose media per le riserve ma potassio e fosforo servono spesso. LA pianta comunque inizia a muovere con il pianto quindi le radici partono prima per cui un minimo iniziano pure adesso, procedendo con la stagione meglio dare qualcosa di più èrpnto e con foglia si può curare e tamponare le carenze, nel limite del possibile. Il problema o meglio il punto da curare è azoto e la gestione dei residui e dell'interfila ma spesso l'azoto in frutteti da noie, il vigneto è comunque un frutteto seppur la vite ha più affinità ad un kiwi che non ad un pesco o melo-pero. Sicuramente adesso la priorità lo hanno le cocciniglie e le malattie svernanti o cariogeni, concimare si può perché si riesce a transitare bene, inutile aspettare è una giusta mediazione tempistica seppure non è il cuore dei lavori.
Allora cultivar, sai cosa faccio? Aspetto ancora 15/20 giorni e lo stendo tutto e buonanotte. Ho un appezzamento vecchio e lì volevo provare qualche quintale di urea, come consigliato da Alan

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Il vantaggio del   vigneto , se cosi si può dire , è  il numero di trattamenti che si fanno  e che da la possibilità  di intervenire o cmq supportare  adeguatamente col foliare .

Io faccio (caki ) 1 / 2 trattamenti   a fine maggio + 15 gg  per cocciniglia ... e poi se ne parla il 10 - 15 agosto  per la mosca bianca 2 trattamenti stop  e non ho fertirrigazione .

L'azoto è un brutto cliente perché  ostacola l'assorbimento di alcuni macro e micro se in eccesso ... oltre ad eccessi di vigoria .  Adesso  il momento è propizio per distribuire tutto asciutto ,

ma se arrivano due gocce d'acqua , speriamo ,  il pericolo di un eccesso di vigoria  o dilavamento è dietro l'angolo .  Gianni io ci andrei piano con l'urea  in una sola botta .

Da un po' mi sono votato alla cessione controllata grani avvolti  ....  ICL  come brand ... perché  trovo " stupidi "  i concimi con inibitori di nitrificazione , facciamo tanto

per creare un ambiente migliore nel terreno e poi ci buttiamo un qualcosa che ammazza i batteri  nitrificanti  . Inoltre il costo non è così tanto più alto dei concimi  npk " normali "

Come detto da altri prima di me .. è sempre più evidente  l'utilità della concimazione  post raccolta   , specie per fosforo e potassio  che sono poco mobili nel terreno.

A me risulta  quasi impossibile farla ... la raccolta si protrae  da Settembre a Dicembre in più fasi sulla stessa parcella e le foglie sono belle che andate ,

ho provato con l'urea foliare  .... e mi sono spaccati i frutti  ..x fortuna era un prova .   Dovrei prendere un interratore con ancore michel che non smuove cosi posso raccogliere  senza sguazzare nel terreno smosso .

Edited by mikebiker
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il vantaggio del   vigneto , se cosi si può dire , è  il numero di trattamenti che si fanno  e che da la possibilità  di intervenire o cmq supportare  adeguatamente col foliare .
Io faccio (caki ) 1 / 2 trattamenti   a fine maggio + 15 gg  per cocciniglia ... e poi se ne parla il 10 - 15 agosto  per la mosca bianca 2 trattamenti stop  e non ho fertirrigazione .
L'azoto è un brutto cliente perché  ostacola l'assorbimento di alcuni macro e micro se in eccesso ... oltre ad eccessi di vigoria .  Adesso  il momento è propizio per distribuire tutto asciutto ,
ma se arrivano due gocce d'acqua , speriamo ,  il pericolo di un eccesso di vigoria  o dilavamento è dietro l'angolo .  Gianni io ci andrei piano con l'urea  in una sola botta .
Da un po' mi sono votato alla cessione controllata grani avvolti  ....  ICL  come brand ... perché  trovo " stupidi "  i concimi con inibitori di nitrificazione , facciamo tanto
per creare un ambiente migliore nel terreno e poi ci buttiamo un qualcosa che ammazza i batteri  nitrificanti  . Inoltre il costo non è così tanto più alto dei concimi  npk " normali "
Come detto da altri prima di me .. è sempre più evidente  l'utilità della concimazione  post raccolta   , specie per fosforo e potassio  che sono poco mobili nel terreno.
A me risulta  quasi impossibile farla ... la raccolta si protrae  da Settembre a Dicembre in più fasi sulla stessa parcella e le foglie sono belle che andate ,
ho provato con l'urea foliare  .... e mi sono spaccati i frutti  ..x fortuna era un prova .   Dovrei prendere un interratore con ancore michel che non smuove cosi posso raccogliere  senza sguazzare nel terreno smosso .
Ti di ragione riguardo l'urea, xò il vigneto in questione è veramente rachitico, non mi sognerei mai di dare azoto nel vigneto giovane, li addirittura ho problemi di eccessiva vigoria

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ovviamente , i discorsi in generale  non si adattano mai al singolo caso .  E tutti abbiamo nella stessa parcella situazioni diverse .

Dagli una bella sveglia ... e interessante sapere come reagisce . 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per la cocciniglia é più efficace un polithiol adesso o un Movento a suo tempo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, EnricoTr ha scritto:

Per la cocciniglia é più efficace un polithiol adesso o un Movento a suo tempo?

Se hai una popolazione contenuta conviene andare di Polithiol.

Se la popolazione e' diffusa Polithiol e poi, previo controllo, una botta di Movento.

Ma Polithiol in una strategia di contenimento non dovrebbe mancare.

Sul glera pero' siamo al limite.

Io in collina ho gia' le prime testine. Come da previsione. Il mio compare che e' "posent al sol" ha un 20/25 di gemme sbocciate. 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, CBO ha scritto:

Se hai una popolazione contenuta conviene andare di Polithiol.

Se la popolazione e' diffusa Polithiol e poi, previo controllo, una botta di Movento.

Ma Polithiol in una strategia di contenimento non dovrebbe mancare.

Sul glera pero' siamo al limite.

Io in collina ho gia' le prime testine. Come da previsione. Il mio compare che e' "posent al sol" ha un 20/25 di gemme sbocciate. 

Polithiol non sulla farinosa, tempo perso, per quel che è la mia esperienza. Su quella con lo scudetto funziona parecchio.

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/2/2020 Alle 07:21, alefriuli ha scritto:

Beh, ha lasciato anche il tombino al suo posto, non è da tutti.

Onesto, direi.

 

Volevi dire "l' ha rimesso al suo posto".

Mi sembra rancato via dal cemento.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, mikebiker ha scritto:

Il vantaggio del   vigneto , se cosi si può dire , è  il numero di trattamenti che si fanno  e che da la possibilità  di intervenire o cmq supportare  adeguatamente col foliare .

Io faccio (caki ) 1 / 2 trattamenti   a fine maggio + 15 gg  per cocciniglia ... e poi se ne parla il 10 - 15 agosto  per la mosca bianca 2 trattamenti stop  e non ho fertirrigazione .

L'azoto è un brutto cliente perché  ostacola l'assorbimento di alcuni macro e micro se in eccesso ... oltre ad eccessi di vigoria .  Adesso  il momento è propizio per distribuire tutto asciutto ,

ma se arrivano due gocce d'acqua , speriamo ,  il pericolo di un eccesso di vigoria  o dilavamento è dietro l'angolo .  Gianni io ci andrei piano con l'urea  in una sola botta .

Da un po' mi sono votato alla cessione controllata grani avvolti  ....  ICL  come brand ... perché  trovo " stupidi "  i concimi con inibitori di nitrificazione , facciamo tanto

per creare un ambiente migliore nel terreno e poi ci buttiamo un qualcosa che ammazza i batteri  nitrificanti  . Inoltre il costo non è così tanto più alto dei concimi  npk " normali "

Come detto da altri prima di me .. è sempre più evidente  l'utilità della concimazione  post raccolta   , specie per fosforo e potassio  che sono poco mobili nel terreno.

A me risulta  quasi impossibile farla ... la raccolta si protrae  da Settembre a Dicembre in più fasi sulla stessa parcella e le foglie sono belle che andate ,

ho provato con l'urea foliare  .... e mi sono spaccati i frutti  ..x fortuna era un prova .   Dovrei prendere un interratore con ancore michel che non smuove cosi posso raccogliere  senza sguazzare nel terreno smosso .

Non spariamo a casaccio, le spaccature dove? Su Caki? Fa più danni l'acqua irrigazione e pioggia poi siamo sempre lì, dipende dalle dosi di urea fogliari non sono quelle granulari. Sulle spaccature se hai squilibrio Calcio, magnesio, boro sei fottuto comunque ma su Kaki è l'acqua non è solo e tanto l'azoto, quello potenzia l'effetti acqua ma poi c'è il melanogramma e le rughe e anche lì non è solo l'azoto e l'acqua ma in generale le annate climatiche sempre più di merda da non dimenticare l'effetto portainnesto sempre e ovunque. Col portainnesto Diosphyrus D. virginiana hai l'effetto razzo comunque per cui difficile controllare a prescindere da ogni altra attività, l'effetto che ha il portainnesto sulla vigoria legato alla spinta climatica.

Spingere forse vale dopo settembre, post vendemmia uno o due giri di urea fogliare e poi una parte al terreno.

ICL li ho visti sul riso e da allora ho cambiato parere, costano una bomba atomica ma effettivamente fanno quello che dicono in tempi ragionevoli, in frutticultura hanno poco senso se no sui giovani impianti ma su riso valgono parlo di prove su 150 ettari con ICL originale Israeliano.

Il Melanogramma non è uno sproloquio o una parolaccia ma l'effetto che fa il frutto del Caki o kaky o loto simile ad un pentagramma a strisce nere in rilievo a rughe fa la buccia. Non è dannoso ma per i narcisisti della frutta è un brutto guardare.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, alefriuli ha scritto:

Polithiol non sulla farinosa, tempo perso, per quel che è la mia esperienza. Su quella con lo scudetto funziona parecchio.

Come spiegavo la fico e' rognosa perche' va sotto corteccia nei vigneti maturi e puo' scappare ad un occhio poco attento.

Il corni al contrario tende a rimanere in superficie e soprattutto basta' la rottura di 2/3 scudetti e la superficie interessata lascia un segno che difficilmente passa innosservato.

Il Polithiol per il suo meccanismo di azione e' piu' efficacie sulla prima ma deve essere fatto bene ovvero la pianta deve essere lavata ma lavata che devi vedere il cordone piangere. Ripeto lavata. Il legno deve essere lavato non nebulizzato come si fa spesso come se si trattasse di un trattamento ordinario.

Ed e' proprio per questo che c'e' il cd. "limite di gemma" oltre il quale il Polithiol puo' causare danni.

Leggesi l'etichetta.

Bagnare bagnare e bagnare. 

Io ho il corno sul nuovo lotto di pg nel veneziano. E' a spot. In un bilanciamento economico abbian deciso di controllarlo in stagione dopo aver posto attenzione in potatura.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...