Jump to content
Gianni il Folle

Coronavirus

Recommended Posts

Intanto ieri mi sembra che sia stato fatto un buon accordo con l'Europa, speriamo che lo sia veramente.

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Tiziano ha scritto:

Ma noi non siamo mai stati in democrazia, almeno per ciò che "democrazia" intende il vocabolario.

Da noi c'è sempre stata libertà, ..... cioè:  tanto più se ne ha, quanti più soldi si ha a disposizione.....

E' vero che la nostra non è una democrazia degna di tale nome fino in fondo, ma ricordo che se noi siamo qui a scrivere e dire le nostre opinioni vuol dire che una buona parte ce l'abbiamo, lo dico perchè sono nato poco dopo la guerra e mio padre e i miei vecchi che avevano vissuto quell'era, mi hanno raccontato come funzionava  e qual'era stato il risultato finale, quindi c'è da avvalorare che per  75 anni abbiamo vissuto un era  direi migliore.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

L' aggiornamento dell'ottimista sfuggente e della family banker

Floor ☝️ e moderata avidita'.

20200425_092525.jpg

A casa mia vale la regola: "domandare e' lecito, rispondere e' cortesia".

Non tutti abbiamo la fortuna di nascere "scienziati" e pure io mi son posto le stesse domande dell'Elvis dei biondi 😁

Un bel flebo di sistemico e sdraio sotto piastra per garantire l'effetto.

Mi son pure preso del "cretino" dalla mia regina quando in una discussione a 10 occhi ho buttato li' la proposta di un bel aerosol con ozono.

Da valutare seriamente e senza pregiudizi.

Poi chi fa sbaglia ma non possiamo rimanere con le mani in mano aspettando che le profezie si autoavverino 😁

 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, CBO ha scritto:

L' aggiornamento dell'ottimista sfuggente e della family banker

Floor ☝️ e moderata avidita'.

20200425_092525.jpg

A casa mia vale la regola: "domandare e' lecito, rispondere e' cortesia".

Non tutti abbiamo la fortuna di nascere "scienziati" e pure io mi son posto le stesse domande dell'Elvis dei biondi 😁

Un bel flebo di sistemico e sdraio sotto piastra per garantire l'effetto.

Mi son pure preso del "cretino" dalla mia regina quando in una discussione a 10 occhi ho buttato li' la proposta di un bel aerosol con ozono.

Da valutare seriamente e senza pregiudizi.

Poi chi fa sbaglia ma non possiamo rimanere con le mani in mano aspettando che le profezie si autoavverino 😁

 

No dai per favore il disinfettante endovenoso no . Non ci credo che ci hai pensato :hysterical:. Se tu e trumpone avete avuto le stesse idee, io fossi in te mi preoccuperei :asd:. L'aereosol con ozono invece mi ispira di più come un bel corso di culinaria estivo tanto non possiamo uscire dalle varie regioni, anche se anche se....si vocifera di una nuova autorizzazione. Ma io dico, solo autorizzazioni sanno fare questi qua ? Oppure sfornare preziose indicazioni tipo " ogni azienda deve trovare il modo di svolgere la propria attività con il rispetto delle norme anticovid, previa redazione e approvazione di non so se prefetture asl, sindaci o chi per loro ". Cioè se sanno già come dovrebbero essere fatte le cose perchè non lo dicono direttamente ? Se non lo sanno, come possono capire se quello che gli si dice è realmente valido ? C'è sempre questo piacere e compiacimento nell'avere facolta di vita e di morte sugli altri che rimane in certe persone o meglio figure istituzionali e sta diventanto irritante . Da me sta iniziando a diventare pesante anche la presenza della municipale che controlla se quando esci dai supermercati hai il carrello pieno mica se hai mascherina e guanti. Perchè l'ordinanza prescrive di uscire una volta alla settimana ma se non hai mascherina e guanti non entri ( che poi entrano uguale )  ma non sei neanche multabile. Rimanendo tra il serio e il faceto si dovrebbe notare che le più alte presenze di covid negli ospedali si hanno negli spogliatoi perciò tra le variee linee guida dovrebbe essere indicato come condotta preferibile non cambiarsi in azienda ma a casa . Che poi seconda dei mestieri , viaggiare con gli indumenti di lavoro, dpi inclusi , potrebbe essere un ottimo aiuto per il mantenimento delle distanze sociali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io dico solo che uno stato di polizia così non lo ricordo neanche negli anni più bui del terrorismo e che di sicuro, nonostante non sappia

chi verrà dopo e soprattutto cosa combinerà, questi qui al governo ora non li voglio mai più rivedere nemmeno da lontano.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/4/2020 Alle 08:13, mareziano ha scritto:

Intanto ieri mi sembra che sia stato fatto un buon accordo con l'Europa, speriamo che lo sia veramente.

Leggendo i giornali ,mi sembra che come si dice qui"tanto fumo ma poco arrosto"non ci sono i tempi e il quanto è il come.....

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

municipale che controlla se quando esci dai supermercati hai il carrello pieno mica se hai mascherina e guanti. 

Ci sono dei luoghi nelle grandi città dove lo spaccio si fa alla luce del sole,  lo sanno tutti,  le persone hanno paura, a volte si fanno vedere dei servizi che fanno rabbrividire, vedi striscia la notizia, bene, qui le forze dell'ordine  sanno ma non fanno, mentre ora  ci stanno controllando a bestia, e ci multano trattandoci peggio dei peggiori delinquenti, ma vi sembra normale??? E' normale perchè qui fanno le multe e incassano li no.

Autorizzano a fare vedere una partita di calcio in una piazza senza garanzie di sicurezza, successo quello che è successo, povvedimeti drastici, niente più assemblamenti numerosi nelle sagre e altre feste,  per fare una sagra o una festa  e rispettare tutte le regole, ci vuole un ingegnere della Nasa. Io faccio parte di un comitato, facciamo beneficenza, credetemi il rischio di finire davanti ad un giudice o peggio in galera è altissimo. Ma non era meglio prendere quel questore e quel sindaco che hanno autorizzato quell'evento e sbatterli fuori dalla poltrona  a calci???

Ma un gocciolino, n'a nticchia diceva mia nonna, di libertà in più lasciatecela, perchè imponete a noi le regole per i vostri errori.

 

Edited by mareziano
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, dino62 ha scritto:

Leggendo i giornali ,mi sembra che come si dice qui"tanto fumo ma poco arrosto"non ci sono i tempi e il quanto è il come.....

Ma lo vedi che anche fra loro della maggioranza  c'è a chi sta bene e a chi no, ognuno la pensa a modo suo, quando ci sono delle decisioni importanti e questa lo è, prima si discute si trova un accordo univoco e poi si va a Bruxelles e si tiene la linea concordata.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/4/2020 Alle 15:03, BIANCO86VE ha scritto:

Hai a due passi da casa il più grande terzista di vigneti del globo terracqueo....

Intende Bonato de "le Rive"?

sì, è una possibilità, ma ho già diversi amici che ci lavorano, non me la sento di andare  a lavorarci insieme!

comunque è chiaro che un curriculum lo mando!

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Andrea C. ha scritto:

Intende Bonato de "le Rive"?

sì, è una possibilità, ma ho già diversi amici che ci lavorano, non me la sento di andare  a lavorarci insieme!

comunque è chiaro che un curriculum lo mando!

Vigna fiorita....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene alla luce della super conferenza stampa di mister brillantina Conte di ieri sera, credo che oltre ad essere evidente la totale incapacità gestionale di questo "governo" ci sia anche una voluta riluttanza a prendersi le proprie responsabilità. Questi vanno cacciati via con le bombe, spero vivamente che i presidenti di regione da oggi inizino a fare un pressing incessante, non è ammissibile soffocare il paese fino a renderlo cadavere. Ne pagheranno i danni intere generazioni di tutto ciò.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, BIANCO86VE ha scritto:

Bene alla luce della super conferenza stampa di mister brillantina Conte di ieri sera, credo che oltre ad essere evidente la totale incapacità gestionale di questo "governo" ci sia anche una voluta riluttanza a prendersi le proprie responsabilità. Questi vanno cacciati via con le bombe, spero vivamente che i presidenti di regione da oggi inizino a fare un pressing incessante, non è ammissibile soffocare il paese fino a renderlo cadavere. Ne pagheranno i danni intere generazioni di tutto ciò.

Si anche per me non hanno il polso della situazione. Non hanno capito nulla di economia reale e di come vanno realmente le cose. Pensano solo a "prestarci" miliardi di euro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi io mi permetto di dire solo questo: come si può pensare che il problema sanitario e quello economico siano due cose completamente diverse? Se non risolvi il primo non puoi risolvere il secondo. Pensate che godano a tenerci tutti a casa? Sarei curioso che dicessero "apriamo tutto per un mese" per vedere che succede. Vi manca tanto il periodo con le terapie intensive piene fino all'orlo e 1000 morti al giorno? Se ritorniamo al punto di partenza allora si che non ne usciamo più. Come si dice da me, "è il momento di portare a casa la buccia", poi che si debba ripartire nessuno lo mette in dubbio, ma bisogna farlo per tappe e andarci con i piedi di piombo. IMHO

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Niky199 ha scritto:

Ragazzi io mi permetto di dire solo questo: come si può pensare che il problema sanitario e quello economico siano due cose completamente diverse? Se non risolvi il primo non puoi risolvere il secondo. Pensate che godano a tenerci tutti a casa? Sarei curioso che dicessero "apriamo tutto per un mese" per vedere che succede. Vi manca tanto il periodo con le terapie intensive piene fino all'orlo e 1000 morti al giorno? Se ritorniamo al punto di partenza allora si che non ne usciamo più. Come si dice da me, "è il momento di portare a casa la buccia", poi che si debba ripartire nessuno lo mette in dubbio, ma bisogna farlo per tappe e andarci con i piedi di piombo. IMHO

 

 

Quindi secondo questo ragionamento tutto chiuso fino a data da destinarsi!? Fino a che non si trova un vaccino?? Follia!! Vi ricordo che la sanità pubblica si sostiene con o soldi di tasse di imprese e lavoratori. Se non si riparte lo stato va in default eh

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

 

 

 

poi che si debba ripartire nessuno lo mette in dubbio, ma bisogna farlo per tappe e andarci con i piedi di piombo 

Mi pareva di averlo scritto chiaro, eppure... Quello che intendo è che "tana libera tutti" NON si può fare.

 

Per fare un esempio: se dovessimo stare chiusi quanto la Cina dovremmo prolungare il lockdown quasi fino alla fine di maggio, e loro hanno riaperto con 0 contagi giornalieri, non 2000 e passa.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
4 ore fa, BIANCO86VE ha scritto:

ci sia anche una voluta riluttanza a prendersi le proprie responsabilità

questo è; i pareri medici e delle commissioni di esperti a questo servono.

d' altronde con un pm avvocato e un ministro della salute laureato in scienze politiche  e che in vita sua 

non ha mai combinato altro che fare segreteria di partito non ci si poteva aspettare molto più di così.

comunque in un paese che ha avuto come ministro dell' istruzione una con la terza elementare direi che siamo 

in linea o forse anche poco sopra.

1 ora fa, Niky199 ha scritto:

se dovessimo stare chiusi quanto la Cina

la cina non ha chiuso tutto, era solo Wuhan e dintorni, ed il resto  si faceva il culo quadro.

qui è il contrario e pure peggio, cioè le prime a bloccarsi sono state le regioni più produttive com'era logico 

che fosse: alta densità abitativa, molta mobilità e contatti sociali, tanto inquinamento e stress quotidiano.

quello che bisogna fare è riaprire tutto anche se certamente con i dovuti modi e regole serie e praticabili.

invece siccome governo&co. non sono capaci di organizzare una beata ceppa, dai trasporti alla mobilità alle

rsa alla scuola, hanno scelto la strada per loro più semplice: tutti a casa e arrangiatevi.

Edited by siesa
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cantiamo bella ciao e ci passeranno gli attacchi di panico.
Anzi in previsione del primo maggio bandiera rossa.

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Credo che di questo passo, e dopo le dichiarazioni di ieri, molta gente tra non molto dovrà imparare a digerire l' intonaco di casa e il legno dei mobili. Situazione particolare e delicata, credo nessuno sia un mago e riesca a gestirla alla perfezione, ma parliamo di fior e fior di " esperti" di tutte le categorie riunite in decine di task Force, e sembra che prendano sempre decisioni l'opposto del necessario... Mah 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque di quelli presenti in parlamento me ne mancano solo 3 che non ho mai votato. quindi tolto 1 che per me resta invotabile, se mai tornerò

al seggio ho la scelta tra i 2 rimanenti. in ogni caso come ho già scritto questo zoo* di mentecatti incapaci e pericolosi non lo voglio mai più rivedere in vita mia.

* zoo che ho contribuito anche io a mettere li, siccome in tempi diversi ho anche votato per entrambi degli attuali, mai fiducia fu più mal riposta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, BIANCO86VE ha scritto:

Quindi secondo questo ragionamento tutto chiuso fino a data da destinarsi!? Fino a che non si trova un vaccino?? Follia!! Vi ricordo che la sanità pubblica si sostiene con o soldi di tasse di imprese e lavoratori. Se non si riparte lo stato va in default eh

Invece se si riparte con un'altra emergenza sanitaria poi chi paga? Tenete presente che riaprire tutto sarebbe stata la scelta più facile e più comoda anche per i politici. Ma probabilmente, a differenza vostra, non ho capito niente

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, pinox ha scritto:

Invece se si riparte con un'altra emergenza sanitaria poi chi paga? Tenete presente che riaprire tutto sarebbe stata la scelta più facile e più comoda anche per i politici. Ma probabilmente, a differenza vostra, non ho capito niente

Non è vero. Ripartire sarebbe stata la scelta politicamente più difficile, da qui l'ennesima ordinanza tutti a casa. Secondo. Probabilmente nel resto d'Europa sono tutti dei pazzi suicidi, in Germania non hanno mai chiuso le attività produttive, in Francia riaprono le scuole e in Austria, udite udite, perfino bar e ristoranti. Dai su

Share this post


Link to post
Share on other sites

In Francia hanno deciso di riaprire contro il parere di tutti gli scienziati. In Germania sono stati molto avvantaggiati in quanto l'ondata è arrivata dopo di noi e quindi hanno avuto tempo di prepararsi e sapevano cosa aspettarsi, inoltre hanno abitudini differenti dalle nostre (es. Lì è molto difficile che figli vivano con genitori o nipoti con nonni eccetera, ma con questo non dico che sia meglio o peggio, semplicemente sono usanze diverse) e anche questo influisce. La scelta del "tenere tutto aperto e o la va o la spacca" in USA e in Gran Bretagna non mi sembra sia stata fenomenale, e infatti sono dovuti correre ai ripari.

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minuti fa, BIANCO86VE ha scritto:

Non è vero. Ripartire sarebbe stata la scelta politicamente più difficile, da qui l'ennesima ordinanza tutti a casa. Secondo. Probabilmente nel resto d'Europa sono tutti dei pazzi suicidi, in Germania non hanno mai chiuso le attività produttive, in Francia riaprono le scuole e in Austria, udite udite, perfino bar e ristoranti. Dai su

Perché sarebbe stato difficile, avrebbe accontento tutti. Io invece sono molto preoccupato, la ripartenza si basa tutto sul buonsenso di noi cittadini ed ho molti dubbi al riguardo, basti pensare alle migliaia di aziende che non hanno mai chiuso grazie ad un'autodichiarazione

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Niky199 ha scritto:

In Francia hanno deciso di riaprire contro il parere di tutti gli scienziati. In Germania sono stati molto avvantaggiati in quanto l'ondata è arrivata dopo di noi e quindi hanno avuto tempo di prepararsi e sapevano cosa aspettarsi, inoltre hanno abitudini differenti dalle nostre (es. Lì è molto difficile che figli vivano con genitori o nipoti con nonni eccetera, ma con questo non dico che sia meglio o peggio, semplicemente sono usanze diverse) e anche questo influisce. La scelta del "tenere tutto aperto e o la va o la spacca" in USA e in Gran Bretagna non mi sembra sia stata fenomenale, e infatti sono dovuti correre ai ripari.

Calma, in Germania erano già pronti. Le terapie intensive ei posti letto non si costruiscono in 10 gg

Share this post


Link to post
Share on other sites

I paesi anglosassoni hanno un' altra concezione della vita e della morte
Chi campa campa e chi more more ma lo show deve continuare.
Guardate gli usa che non hanno mai pensato due volte a mandare i loro giovani a morire in giro per il mondo.
Una cosa che mi rimase impressa durante un mio viaggio quando ero trentenne negli states era l' incontrare frequentemente miei coetanei e anche ragazzi mutilati.

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...