Jump to content
Sign in to follow this  
Davide Codignola

Pompa idraulica per spaccalegna

Recommended Posts

Posted (edited)

Salve a tutti, 

Siccome non sono pratico nel campo dell'idraulica avrei bisogno di alcune conferme o anche dritte. Io ho intenzione di costruire uno spaccalegna orizzontale parecchio robusto, per pezzi fino a 70 cm di diametro; ho fatto le mie ricerche e sul web ho visto che quelli già costruiti, simili a come lo vorrei ottenere io, generano spinte intorno alle 35 ton  e montano pompe gruppo 3 da 50 o 60 litri al minuto. La mia domanda è: é necessaria una pressione di 250 bar o posso accontentarmi di 190-200? O secondo voi potrei addirittura prendere in considerazione pompe con altre caratteristiche?

Grazie a chi sa dirmi qualcosa

Edited by Davide Codignola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, 

La pressione dipende dalla dimensione del cilindro idraulico che hai intenzione di montare, la forza di spinta (in kg) la ottieni moltiplicando la pressione (in bar) per la superficie del pistone (area del cerchio del diametro interno del cilindro, in cm2) 

La portata della pompa ti dà la velocità di avanzamento e ritorno del cilindro, anche qui dipende da alesaggio e corsa del cilindro. Più è grande l'alesaggio e più rallenta a parità di portata. 

Per il cilindro hai già qualche idea? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, innanzitutto grazie per la risposta, allora, data la dimensione della legna avevo pensato ad un cilindro con corsa di 80 cm circa, stelo 50 o 60 e alesaggio 150.  Vista la mia incompetenza in questo campo la difficoltà sta nello scegliere le componenti nel modo adeguato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Visto che devi solo spingere, lo stelo più lo trovi grosso meglio è, altrimenti rischi che si "infletta" il cilindro, cioè spingendo si piega a banana. 50 o 60 su 800 mm di corsa e 150 di alesaggio potrebbe essere delicata la questione, inoltre uno stelo più grande ti riduce il volume della camera "lato testa" e ti aumenta la velocità di rientro, che avviene sempre a vuoto. 

Butto giù due conti:

L'area di spinta del cilindro è di 176,7 cm2, se dividi i 35000 kg per l'area trovi la pressione di circa 199 bar, che andrebbe bene. 

Il volume del cilindro è di 14,13 litri, con una pompa da 50 l/min per fare tutta la corsa di spinta servono 14,13 / 50= 0,2826 minuti, cioè circa 17 secondi

Con un pompa da 60 l/min servono circa 14 secondi. 

Spero di esserti stato d'aiuto, e soprattutto chiaro

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Ecco perfettamente chiaro,  adesso ho anche cercato le formule di idraulica di cui mi hai appena riportato i risultati e ho capito le relazioni che intercorrono tra pompa e pistone. Per il rapporto lunghezza-diametro dello stelo il problema penso di ovviarlo in gran parte utilizzando una piastra che è vincolata con delle guide al piano di appoggio quindi il pistone non può praticamente muoversi dal suo asse durante l'azione di spinta.inoltre per la portata di 60 litri al minuto che potrei avere a 1500 rpm, senza contare il moltiplicatore, posso aumentare i giri del cardano in modo da velocizzare il rientro o la spinta del pistone. Grazie davvero, molto esaustivo

Edited by Davide Codignola

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come indicazione di massima, alcuni costruttori utilizzano un rapporto: diametro stelo almeno pari a 1/10 della corsa,  ci sono anche delle formule più "precise" per il dimensionamento, ma ho lasciato manuali e appunti vari in ufficio e ora con la quarantena non li rivedrò prima di un paio di settimane 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Davide Codignola ha scritto:

Salve a tutti, 

Siccome non sono pratico nel campo dell'idraulica avrei bisogno di alcune conferme o anche dritte. Io ho intenzione di costruire uno spaccalegna orizzontale parecchio robusto, per pezzi fino a 70 cm di diametro; ho fatto le mie ricerche e sul web ho visto che quelli già costruiti, simili a come lo vorrei ottenere io, generano spinte intorno alle 35 ton  e montano pompe gruppo 3 da 50 o 60 litri al minuto. La mia domanda è: é necessaria una pressione di 250 bar o posso accontentarmi di 190-200? O secondo voi potrei addirittura prendere in considerazione pompe con altre caratteristiche?

Grazie a chi sa dirmi qualcosa

Perché pensi di autocostruirlo? Hai già i componenti in casa? Io me ne sono autocostruito uno, ma alla fine tra errori e medifice ho speso forse di più che a prenderlo nuovo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Beh guardando i prezzi ho visto che ci si aggira sui 2000 euro minimo, io a casa ho già tutto per quanto riguarda il ferro e ho già un castello per l'attacco ai 3 punti, mi restano da comprare le componenti di oleodinamica che sicuramente costano parecchio ma penso di starci in qualche modo entro gli 800 euro.

Per ora ho trovato questo KIT che non costa neanche eccessivamente, sono sui 325 euro con iva compresa considerano una portata di 55 litri, resta da capire se può sopportare 200 bar di pressione:http://www.soltectorino.com/prodotti/41/5/oleodinamica/moltiplicatore-pompa-gruppo-3-vendita-oleodinamica-pneumatica-ricambi-agricoli.html

Edited by Davide Codignola

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Davide Codignola ha scritto:

 

Hai considerato la tenuta del valore di un attrezzo a norma marchiato CE rispetto a uno autocostruito artigianale? Per 2000 € uno spaccalegna orizzontale da 35 ton nuovo va comprato ad occhi chiusi a mio parere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Eh lo so però siccome studio, non ho uno stipendio, non me la sentivo di spendere 2000 euro per una sorta di passatempo, tutto qui. Sono sicuramente d'accordo sul fatto che qualità prezzo non è assolutamente caro anche considerando che a quel prezzo ci sono diversi modelli però non voglio arrivare a quella cifra ecco

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Ne abbiamo uno autocostruito 30 anni fa con funzione di spaccare ciocche ("zeppe") di mele pere ciliegio su franco,per cui molto voluminose e resistenti.

il pistone ha diametro interno 10 cm e lavora con pressione di 175 kg cm2 per una forza complessiva di T 13,7.

posso dire che non lo abbiamo mai visto arrestare la corsa nemmeno al tranciare di traverso fibre radici annesse alla ceppa di diametro notevole,

per cui se devi spaccare del tondello per il verso delle fibre……... di 10 ton te ne rimagono mezze anche se i pezzi son lunghi 70 cm.

il nostro lavora su una trave HEB d 200 MM. la quale benché robusta,

a contrasto le forze travsversali date da sinuosità fibre delle ceppe…...qualche volta è capitato di vederla torcere per poi tornare in dima una volta vinto lo sforzo.

quello che fa tanto è costruire cassetto scorrevole senza lesinare sia di materiale che dimensioni…..più è guidato meno usura e sforza.

buon lavoro

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...