Jump to content

Recommended Posts

Grazie Landini in caso mi servisse ne so una in più ora, per la quantità quei 25-30 di differenza di cui parliamo diciamo che dipendono dalle condizioni del terreno

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve a tutti sono nuovo del forum scrivo dalla provincia di trapani e vi volevo sottoporre alcune domande coltivo circa 150 ha di grano duro varieta saragolla anco marzio simeto e iride il mio problema e questo il grano e stato diserbato circa 20 giorni fa in fase di secondo nodo e non presentava nessun tipo di malattie adesso alcune foglie presentano septoria per ora non e una cosa grave e dire che ho messo anche il fungicida amistar xtra il clima era stato molto secco fino a otto giorni fa adesso circa 150mm di pioggia in otto giorni un ultima cosa chi ha seminato queste varieta? come si e trovato? con che produzioni? mi scuso fin da ora per eventuali errori imparero grazie

 

dimenticavo i terreni sono abbastanza argillosi le mie concimazioni di quest anno sono state niente al momento della semina dato che i terreni erano circa 70 ettari incolti circa 50 ettari venivano da 2 anni di favino e circa 30 ettari 1anno di favino aratura trivomere 35 cm ripasso e semina in pieno accestimento 150 kg di urea e adesso vorrei dare altri 150 kg di urea cosa ne pensate il grano e di un colore abbastanza scuro le mie produzioni medie si va dai 35 q in annate medio scarse fino ai 50 di annate buone con circa 13 di proteine

Edited by puntoluce
unione messaggi consecutivi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Se il terreno è perfetto sono il giusto perchè 225-230 kg sono troppi secondo me. Ovviamente se è secco e un pò troppo zolloso allora sono concorde. Perchè il pericolo è quello di avere un grano troppo fitto e visto come 'mena' negli ultimi anni la septoriosi è meglio non esagerare ricordatevi che c'è l'accestimento in auito in più le spighe sono più grandi. In più se il grano è più rado lo stesso è più impegna più tempo ad accestire diciamo che parte prima e non se avete notato come a soffrire siano sempre i grani più fitti e ad essere più gialle o rosse siano le capezzagne.

Davide se dai l'erpice howard (quello classico a maglie) o il rullo in fase di accestimento nè favorisci l'entità e rallenti il passaggio al viraggio e alla levata.

L'eko seed pro è prodotto a base di funghi e altri microorganismi utili che favorisco la crescita delle piante e proteggono le piante dalle avversità biotiche e climatiche.

 

Meglio ancora sarebbe concimare e poi rullare cosi' oltre che a fermare la pianta riesci in parte a coprire il concime...

Per la quantita' di semina noi partiamo dai 230 perche' vuoi per germinazione vuoi perche' scoperto non si ha una percentuale di germinazione totale........

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ieri sera sono stato alla riunione di presentazione di un nuovo diserbante per grano duro e tenero, prodotto dalla Dow AgroSciences: FLORAMIX*

 

ecco l'etichetta:

 

http://msdssearch.dow.com/PublishedLiteratureDAS/dh_0558/0901b803805588d8.pdf?filepath=it/pdfs/noreg/011-03836.pdf&fromPage=GetDoc

 

E' un prodotto cross spectrum cioè che fa sia foglie larghe che foglie strette, tipo puma o hussar maxx, con il vantaggio però di non lasciare residui e quindi problemi per le colture in successione in quanto i 2 principi attivi di cui è composto si degradano in 20 giorni con la flora microbica del terreno.

 

Dalle prove che hanno fatto vedere ha un'efficacia pari all'Hussard, o all'Altantis + MCPA o qualche altro dicotiledonicida, vedremo se quello che promettono è vero o no.

 

Brochure: http://msdssearch.dow.com/PublishedLiteratureDAS/dh_0558/0901b803805588ed.pdf?filepath=it/pdfs/noreg/011-03838.pdf&fromPage=GetDoc

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ieri sera sono stato alla riunione di presentazione di un nuovo diserbante per grano duro e tenero, prodotto dalla Dow AgroSciences: FLORAMIX*

 

ecco l'etichetta:

 

http://msdssearch.dow.com/PublishedLiteratureDAS/dh_0558/0901b803805588d8.pdf?filepath=it/pdfs/noreg/011-03836.pdf&fromPage=GetDoc

 

E' un prodotto cross spectrum cioè che fa sia foglie larghe che foglie strette, tipo puma o hussar maxx, con il vantaggio però di non lasciare residui e quindi problemi per le colture in successione in quanto i 2 principi attivi di cui è composto si degradano in 20 giorni con la flora microbica del terreno.

 

Dalle prove che hanno fatto vedere ha un'efficacia pari all'Hussard, o all'Altantis + MCPA o qualche altro dicotiledonicida, vedremo se quello che promettono è vero o no.

 

Brochure: http://msdssearch.dow.com/PublishedLiteratureDAS/dh_0558/0901b803805588ed.pdf?filepath=it/pdfs/noreg/011-03838.pdf&fromPage=GetDoc

 

 

Sull'informatore agrario della settimana scorsa (n°7-20011) c'era un articolo che ne parlava bene. credo che l'articolo sia scaricabile dal sito dell'informatore agrario...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Meglio ancora sarebbe concimare e poi rullare cosi' oltre che a fermare la pianta riesci in parte a coprire il concime...

Per la quantita' di semina noi partiamo dai 230 perche' vuoi per germinazione vuoi perche' scoperto non si ha una percentuale di germinazione totale........

E' giusto quello che dici ma riguardo la quantità di seme dipende molto appunto dallo stato del terreno, si vede quando vai in campo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La scopertura del seme e' infatti dovuta in percentuale alla zollosita' del terreno

Share this post


Link to post
Share on other sites
Meglio ancora sarebbe concimare e poi rullare cosi' oltre che a fermare la pianta riesci in parte a coprire il concime...

Per la quantita' di semina noi partiamo dai 230 perche' vuoi per germinazione vuoi perche' scoperto non si ha una percentuale di germinazione totale........

 

Concordo:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

salve a tutti in merito al mio messaggio mandato qualche giorno fa aspetto qualche risposta dai miei conterranei come il conte .Oggi inizio la seconda azotatura 130-150 kg di urea

Share this post


Link to post
Share on other sites
salve a tutti in merito al mio messaggio mandato qualche giorno fa aspetto qualche risposta dai miei conterranei come il conte .Oggi inizio la seconda azotatura 130-150 kg di urea

 

Il diserbo lo hai già fatto? Di solito cosa usi? Hai mai provato ad accoppiare il fungicida al diserbo?

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho gia fatto tutto avevo scritto tutto nel messaggio 303

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene finalmente un altro agricoltore del sud che fa cereali con un po' di cervello, e cioè rotazioni, buona concimazione, non bruciatura delle stoppie, e fungicida, guarda caso poi arrivano anche in quintali, bravo complimenti continua così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo non e stato facile convincere il grande capo (papa) a cambiare modo di seminare concimare e sopratutto l uso di fungicidi e nuove varieta dato che nella mia zona si e legati come se fosse un eredita dei nostri nonni a creso e simeto ma dopo alcune prove si e convinto che quello che combinavo io non erano poi tanto soldi buttati

Share this post


Link to post
Share on other sites

i84659_foto-grano-029.jpg

 

i84660_foto-grano-031.jpg

i84662_grano-duro-k26.jpg

 

 

ciao DjRudy, grazie per la risposta, ho seguito quasi tutti i consigli dati

da te nel forum, quindi, faccio una croninostoria, grano k26 con seminatrice

meccanica messo 300 kg ha poi sempre in tramoggia mischiato al

grano kg. 100 18/46 e nutrigran top. per provare quali dei due desse

migliori risposte, poi primi di febbraio 100 kg. ha di nitrato ammonio 34.5

pirrilled e fine febbraio 120 kg ha di urea 46 granuale, adesso la prossima

settimana inizio il diserbo, ed userò anche il funcicida.

p.s. dimenticavo niente bruciature di stoppie tutto interrato con aratura 35

cm. due passate di cui uno di tiller poi erpicatura ed infine semina.

grazie ciao da jd6810.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti!!! Davvero un bel Grano!!! Forse hai esagerato un po' con il seme, se hai seminato entro novembre sarebbero bastati poco più di 200 kg/ha, mentre forse ora avrai il problema che è troppo fitto con problemi o di allettamento a maggio o comunque di stretta per via del secco a maggio. Il prossimo anno dai 300 kg solo se semini tardi tipo gennaio, altrimenti mantientiti più basso come dose di seme.

 

E' più bello quello seminato con 18/46 o nutrigran?

Share this post


Link to post
Share on other sites

In settimana dato sui 180kg/ha urea.Grano quest'anno un po' indietro.

 

Nel link di jd6810 ha scritto che mischia il 18/46 nella seminatrice? Ma come fa ad uscire la dose di grano più o meno esatta e sicuro che anche il concime ci vada?:cheazz:

Edited by puntoluce
unione messaggi consecutivi

Share this post


Link to post
Share on other sites
Nel link di jd6810 ha scritto che mischia il 18/46 nella seminatrice? Ma come fa ad uscire la dose di grano più o meno esatta e sicuro che anche il concime ci vada?:cheazz:

ciao agropowero, nella seminatrice metto un sacco di grano ed in proporzione il concime lo mischio con le mani e così via, è chiaro che ho fatto delle prove prima per l'apertura della seminatrice fino a quando non ho trovato che in un ettaro andava kg. +/- 300 di grano e kg +/- 90/100 di concime. O0

 

Complimenti!!! Davvero un bel Grano!!! Forse hai esagerato un po' con il seme, se hai seminato entro novembre sarebbero bastati poco più di 200 kg/ha, mentre forse ora avrai il problema che è troppo fitto con problemi o di allettamento a maggio o comunque di stretta per via del secco a maggio. Il prossimo anno dai 300 kg solo se semini tardi tipo gennaio, altrimenti mantientiti più basso come dose di seme.

 

E' più bello quello seminato con 18/46 o nutrigran?

 

grazie Dj per i complimenti, poi fatti da te mi lusinga molto, per quanto rigurda il seme 300 kg ha. il grano è stato seminato fine novembre 20 dicembre circa, l'altro anno avevo messo 210 kg ha conciato in tramoggia con micosat ma ho avuto scarsi risultati, quest'anno ho voluto fare questa prova grano conciato kg. 300 ha ed è stato un bene in quanto ha piovuto dopo venti gg. che era stato seminato quindi con notevoli perdite di seme, certo è nato bene grazie alla preparazione del terreno "consigli tuoi sull'affinamento del terreno" e questi sono i risultati, ciao a presto.O0

 

per quanto rigurda il concime credo che il nutrigran stia danto una risposta più lenta in quanto l'azoto organico ha meno liscivazione e quindi è anche un bene credo.

aspetto notizie tecniche, saluto il Conte che è anche un esperto.

Edited by puntoluce
unione messaggi consecutivi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senti 6810, ma fai così con il concime perché, non lo fai in presemina??Effettivamente 300kg mi sembrerebbero troppi,anche se penso che voi al sud anche seminando più fitto avrete meno malattie,per via del clima?Praticamente dandolo sulla fila i 80kg sarebbe come darne 150 a spaglio?Anzi pensandoci bene secondo me corrisponderanno anche a 200kg o meglio.

Edited by Agropowero

Share this post


Link to post
Share on other sites

finito ieri seconda concimazione con urea 120 kg ettaro non mi sono spinto oltre per paura del clima ma comunque il grano e abbastanza buono ai livelli di jd6810 semina metta novembre 250 kg ettaro volevo anche chiedere mediamente che quantita di azoto assimilabile lascia il favino?

Share this post


Link to post
Share on other sites
Complimenti!!! Davvero un bel Grano!!! Forse hai esagerato un po' con il seme, se hai seminato entro novembre sarebbero bastati poco più di 200 kg/ha, mentre forse ora avrai il problema che è troppo fitto con problemi o di allettamento a maggio o comunque di stretta per via del secco a maggio. Il prossimo anno dai 300 kg solo se semini tardi tipo gennaio, altrimenti mantientiti più basso come dose di seme.

 

E' più bello quello seminato con 18/46 o nutrigran?

 

Per non rischiare farebbe a dare un nanizzante quando diserba????

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perche dare un nanizzante a cosa servono?

Share this post


Link to post
Share on other sites

il nanizzante serve a tenere la taglia del grano più bassa perchè riduce l'internodo. questo serve per avere meno problemi di allettamento

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pare che lo scambio marzo/febbraio stia rientrando.

Ovvero: Un inizio febbraio che sembrava un fine marzo,

e un marzo che sembrava un inizio febbraio.

Probabilmente le minime della mia zona non dovrebbero scendere più sotto i 5°C se non per breve tempo.

Fino ad oggi c'è stata pioggia, ma le temperature si vanno riprendendo.

Dal colore del grano direi che la scelta che ho fatto a inizio febbraio è stata buona, l'urea inizia a farsi notare in questi giorni,

e dato che il diserbo già è stato fatto il grano non avrà stress,

adesso tocca al sole fare la sua parte.

Nella foto si notano le sofferenze di fine febbraio, in quel punto c'è un po di ristagno.

 

t85217_110316-grano.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Jd6810

 

Bel grano davvero complimenti.

Una curiosità, in che periodo prevedi di trebbiarE? credo che già dal 25 maggio si riesce vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...