Jump to content

Recommended Posts

situazione aggiornata ad oggi negli ultimi 20 giorni sono caduti circa 80 mm di pioggia con temperature massime di 20 gradi di giorno e minime 10 di notte il grano sta iniziando a indurire il chicco che ricordi a memoria mai avuta un annata con tanta pioggia in questo periodo e con temperature cosi basse speriamo bene per le rese

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora ragzzi in merito al mio post di qualche giorno fa, avete consigli da darmi per quanto riguarda ulteriori trattamenti sul grano?

Share this post


Link to post
Share on other sites

arrivati a questo punto se il grano a livello sanitario sta bene penso di no comunque da parte mia per la prossima annata proverei qualche varieta nuova tipo saragolla e frazionare le concimazioni in tre volte e credimi che con un buon trattamento fungicida associato al diserbo i risultati sono molto superiori alle nostre medie

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, non presenta malattie così a vista. ma il fungicida lo butti quando fai ad esempio i trattamenti con il diserbo per la foglia larga e foglia stretta?

Share this post


Link to post
Share on other sites

certo faccio foglia larga stretta e amistarxtra in levata

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora ragazzi e sopratutto amici siciliani, avete notizie di una varità che si chiama core? dicono che sia ottimo sia cm resa che come resistanza. voi che ne sapete? rese sui 70/80 quintali ettaro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

70/80 q.li/ha in Sicilia, per quanto sia buona questa varietà la vedo davvero dura....con il vostro clima, un grano ben concimato e seguito è grassa se arriva a 50 q.li, 70-80 q.li/ha si fanno al nord e non sempre....

Share this post


Link to post
Share on other sites

questi sono dati di laboratorio, quindi condizioni perfette ed ideali. mentre un mio amico con cui parlavo poco fa su facebook, mi ha detto che lui è riuscito a farne 50 ad ettaro, alcuni nella sua zona che è diversa dalla mia, anche 60. non male vero?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il conte nelle annate buone ha fatto in molti appezzamenti 50-60 q.li/ha di grano, chiaro che grano ben concimato, diserbato (anche per le graminacee), trattato, non su ringrano, ecc. Mentre molti agricoltori siciliani: semina il grano (su ringrano da infiniti anni e magari senza nemmeno arare) non ci fa niente, e si lamenta che fa solo 10-15 q.li/ha....:muro::muro::muro:

 

Alcune info sulla varietà core della Proseme: http://www.calv.it/home/rassegna_stampa/article_0027.html

 

http://ennapress.it/la-varieta-di-grano-duro-core-record-di-resa-ad-ettaro.html

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites

sisi hai ragione in pieno sugli agricoltori che si lamentano senza pensare che quelo che fanno o meglio che non fanno è sbagliato, però questo mio amico ara concima e diserba come dio comanda quindi è per questo che sono un pò ottimista. quasi quasi il prossimo anno faccio una prova :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

per federico non conosco la varieta core ma conosco iride saragolla claudio e anco marzio e se vengono eseguiti tutti i lavori a regola d arte aratura concimazione trattamenti e pioggia aprile maggio tipo quest annata ti danno belle soddisfazioni dalle prove che ho fatto io circa 20% mediamente in piu del simeto e circa 30% in piu del creso poi che dirti 70/80 ql ha e molto difficile da noi io ho 32 anni e da 25 che seguo mio padre nella trebbiatura e fino a d ora mi e capitato solo un anno e precisamente il 1995 di trebbiare un campo da 60 ha da 75 ql ha varieta duilio e sempre nello stesso anno un altro campo da 50 ha da 65ql varieta simeto ma quella e stata una annata benedetta dal signore quell anno 58 giorni di trebbiatura continui e 28000ql di grano trebbiato

Share this post


Link to post
Share on other sites

mah che dire, io una prova la farei, così vedremo se è vero quello che dicono.....:asd:

e comunque riguardo l'aratura, con il gasolio a 1€ e il grano a 23 cent, che si fa???:cheazz: si continua ad arare???????????????

Share this post


Link to post
Share on other sites

Semplice si fa rotazione con leguminose e brassicacee così l'aratura non è indispensabile, come sul ringrano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

allora se è così quest'anno dove ho messo veccia o sulla, posso passare direttamente il coltivatore senza dover arare e poi semina?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dipende quale parte di azienda ti riferisci, se è la parte biologica è meglio sempre arare onde ridurre l'incidenza delle erbe infestanti, mentre se sei nella parte non biologica puoi fare anche solo coltivatore tanto poi c'è il diserbo che aiuta.

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti la mia prossima domanda sarebbe stata proprio quella sul bio, ma mi hai anticipato (grande DJ ti ricordi proprio tutto :asd:), io pensavo la stessa cosa. ma il fatto che i terreni siano abbastanza tenaci non conta?

Edited by federico 89

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dipende quale parte di azienda ti riferisci, se è la parte biologica è meglio sempre arare onde ridurre l'incidenza delle erbe infestanti, mentre se sei nella parte non biologica puoi fare anche solo coltivatore tanto poi c'è il diserbo che aiuta.

Non sempre aiuta, perchè c'è l'incognita meteo.

In un pezzo fatto con il coltivatore a inizio febbraio c'era l'avena selvatica troppo avanti e ho fatto il diserbo. Poi da metà febbraio c'è stato il diluvio e un po di avena è rispuntata, ma niente di preoccupante, se non l'avessi diserbato sarebbe stato peggio. Nessun problema per le foglie larghe, il Gaio SX dura per tutto il periodo di crescita.

Comunque con l'aratura forse avrei controllato meglio l'avena selvatica, ma la salute del grano è ottima perchè la coltura precedente era sulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti, parlando con alcune persone mi dicono che se si usa atlanis e ritarda qualche mese a piovere questo va a compromettere il grano, cosa c'è di vero??, oltre a tutti quelli del forum con le vostre esprienze mi rivolgo anche a DjRudy che è un tecnico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma chi cavolo ti dice ste cavolate? Roba da pazzi.... L'unico problema che può dare l'Atlantis sul grano è se si interviene presto (tipo inizio febbraio), e dopo una settimana fa 3-4 giorni con la notte a -4, -5 (il cosiddetto ritorno di freddo), in quel caso il grano può subire seri danni, altrimenti non ha nessun problema anche se dato ad aprile e per oltre un mese non piove e fa caldo (esattamente come è successo qui da me quest'anno, ma di grano morto dopo aver dato l'altantis non ne ho visto ne il nostro ne quello degli altri).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il diserbante va dato in un periodo di crescita, dunque evitare periodi freddi.

La maggior parte dei prodotti agiscono per assorbimento fogliare, con questi evitare periodi piovosi, Gaio SX viene assorbito anche per via radicale ed essendo un prodotto residuale, si può dare molto presto, anzi è preferibile darlo presto, io l'ho dato a inizio febbraio.

Mentre i prodotti assorbiti per via fogliare è preferibile non darli presto, però questo potrebbe penalizzare la crescita del grano.

Dunque, in caso di falsa primavera a inizio anno meglio fare i diserbo per rallentare la crescita del grano.

Edited by HP90

Share this post


Link to post
Share on other sites

hp90......mi sa che li da te qualcuno beve troppa birra.

 

l antlantis l ho dato con caldo col freddo ......l unica cosa che muore è il conto in banca.

 

atlantis e 2.4d e muore tutto e non ricaccia nienta basta non lesinare con le dosi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chi dici Conte! forse ad Agrigento si beve birra, visto che a jd6810 gli hanno detto che rovina il grano!

Quello che ho detto io è per avere la massima efficacia, e con la metà del costo.

L'Atlantis è un signor prodotto, anche il 2,4D,

ma l'alternativa c'è, e io sono soddisfatto, basta non sbagliare i tempi di intervento.

Per ora godiamoci l'ennesimo weekend con pioggia, già quasi 30 mm

Share this post


Link to post
Share on other sites

anche da noi piove.

 

da noi c'e' molta phalaride....... se non hai prodotti seri non muore .

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti, questa pioggia può causare problemi ai grani che sono quasi dorati:cheazz: mentre viè qualche appezzamento che è ancora sul verdino è salutare, lo aiuta ancora ad ingranare visto che sono ancora teneri i chicchi:cheazz: qualcuno di voi ha esperienza in merito? qualche anno è successo che piova il 25 maggio come si sono comportate le rese ad ha?? l'indice di giallo ecc.

 

credo che con questo tempo si parte il 20 giugno.

 

p.s. avete spolverato le mieti.:)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cala un po' il peso specifico e diventa un po' bianconato, ma niente di che, l'importante è che non continui a piovere.

 

Siciliani mandate un po' di acqua qui che sono quasi 2 mesi che non piove.....

Edited by DjRudy

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...