Jump to content

Recommended Posts

11 minuti fa, Giancarlo60 ha scritto:

Tutto molto interessante ma qui comanda il canada, quest'anno con una produzione di -3,5 milioni di t rispetto al passato il grano ha avuto un impulso verso la'alto. In primavera si avranno i dati di semina e produzione del canada e li i mercati fisseranno il nuovo prezzo. Speriamo rimanga almeno nel range 28-35

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • Replies 13k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Comunque oltre alla data di semina torno a ripetere che in molte zone d'Italia ci sono ancora gravi lacune agronomiche, come diserbi e concimazioni... Vedi Gianni tu per fare grano ari, e vieni d

Grano duro Zetae, è una risemina dei primi di marzo su terreno che il grano seminato a novembre era completamente marcito a causa delle grandi piogge post semina, e impossibilitati di fare altre coltu

Grano duro Bering su ristoppio Aratura con ecoaratro a 18 cm Concimazione pre-semina 200 kg/ha 16/30 Semina 240 kg/ha 12 novembre Diserbo post precoce 3 lt/ha zodiac DFF 22 dicembr

Posted Images

Tutto molto interessante ma qui comanda il canada, quest'anno con una produzione di -3,5 milioni di t rispetto al passato il grano ha avuto un impulso verso la'alto. In primavera si avranno i dati di semina e produzione del canada e li i mercati fisseranno il nuovo prezzo. Speriamo rimanga almeno nel range 28-35
Si ma i dati di semina lasciano il tempo che trovano. L'anno scorso in Canada hanno seminato è dopo che non ha piovuto e quindi non hanno prodotto.

Inviato dal mio LM-X420 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Tutto molto interessante ma qui comanda il canada, quest'anno con una produzione di -3,5 milioni di t rispetto al passato il grano ha avuto un impulso verso la'alto. In primavera si avranno i dati di semina e produzione del canada e li i mercati fisseranno il nuovo prezzo. Speriamo rimanga almeno nel range 28-35
Se ritorna intorno ai 30 euro siamo in fallimento sicuro, almeno qui al sud.

Inviato dal mio M2003J15SC utilizzando Tapatalk

  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, ROBERTO69 ha scritto:

Si ma i dati di semina lasciano il tempo che trovano. L'anno scorso in Canada hanno seminato è dopo che non ha piovuto e quindi non hanno prodotto.

Inviato dal mio LM-X420 utilizzando Tapatalk
 

I mercati già dopo la semina fanno le prime stime di produzione determinando già il nuovo prezzo che poi sarà suscettibile di aggiornamenti come è accaduto quest'anno in quanto la siccità si è verificata in corso d'opera. Vedremo se gli aumenti delle materie prime concorreranno alla formazione del prezzo del duro ma ho molti dubbi su ciò. Dubbi relativi al fatto che il petrolio potrebbe crollare a 20$ a barile. Inoltre l'elevato prezzo del duro potrebbe aver portato molti europei e non solo ad un aumento di superfice investito a duro. Le variabili in gioco sono tante. Ovviamente la materia è molto complessa ma personalmente non scommetto su una siccità bis in canada e quindi difficilmente venderemo il duro 2022 a 50€

Link to post
Share on other sites
Il 21/12/2021 Alle 12:31, d9n ha scritto:

Si anche io penso prima ai quintali ( anche se ho contratto con De Cecco) e soprattutto con queste quotazioni sarebbe meglio

A semina di solito cosa dai? io di solito vado di 2,5q/ha di nutrigran top, in teoria solo con la copertura dovresti avere circa 207 kg di azoto con un titolo di 46 al q.

Giusto per capire perchè i doppi passaggi di urea mi piacciono (ma quando vado ad acquistare mi dicono ho questo o quell'altro che sono meglio), ma acquistate semplice urea o  i tipi che prevengono la volatilizzazione, perchè io ho sempre avuto questa paura e quando ho concimato l'ho fatto sempre  in previsione di pioggia da li a pochi giorni.

A proposito, vi volete fare una Risata, venerdì vedo l'ultimo pezzo e dico ok domani semino, era decente, la mattina presto di sabato vedo previsioni, sole, esco e vedo un pò di nuvole sulla maiella e altre verso il mare, attacco il vibro e pulisco il rullo e pulisco il trattore nel frattempo si copre tutto e neve ghiacciata e poi acqua fino alle 11.

Oggi lo stesso  ma con una spruzzata s'acqua che ha riumidito i terreni, sembra quasi che non debba seminare quest'ultimo pezzo.

Perchè devi dare per forza 500 kg di urea + 200 kg in semina + azoto da coltura precedente per fare 50 quintali? Ora non mi ricordo dove avevo letto le tabelle delle rese in mietitura in confronto alle unità di azoto però non mi ricordo valori così elevati per 50 quintali. A parte che con questi prezzi sei già a 500 euro di soli concimi quest'anno , in ogni caso se non piove abbastanza per renderti disponibile l'azoto, gli ultimi 250 kg sono inutilizzabili. A costo di distribuirlo male entra prima. Se hai una pluviometria stabile anticipa la prima concimazione a circa 30 giorni dopo la semina e poi la seconda dopo altri 30-45 giorni a seconda della pioggia che arriva. Le prove falle con quello che vuoi tu, tanto alla fine sei tu che paghi. Io ad esempio l'annoscorso ho usato urea con zolfo come copertura ( circa 50 unità di N ) e dove potevo avere premio proteine 25 unità di N come nitrato. QUintali ? Gli stessi fatti nei campi con una sola copertura

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, marvi1 ha scritto:

I mercati già dopo la semina fanno le prime stime di produzione determinando già il nuovo prezzo che poi sarà suscettibile di aggiornamenti come è accaduto quest'anno in quanto la siccità si è verificata in corso d'opera. Vedremo se gli aumenti delle materie prime concorreranno alla formazione del prezzo del duro ma ho molti dubbi su ciò. Dubbi relativi al fatto che il petrolio potrebbe crollare a 20$ a barile. Inoltre l'elevato prezzo del duro potrebbe aver portato molti europei e non solo ad un aumento di superfice investito a duro. Le variabili in gioco sono tante. Ovviamente la materia è molto complessa ma personalmente non scommetto su una siccità bis in canada e quindi difficilmente venderemo il duro 2022 a 50€

I punto è che noi , con questi pezzi di sementi, diserbi, concimi , gasolio agricolo e mezzi e attrezzi dobbiamo  prendere almeno 40 euro a quintale e fare pure produzioni in media se vogliamo tenere in piedi la baracca. Il petrolio se crolla lo mandiamo alle centrali per fare l'energia e magari si abbassano anche i concimi. La francia apre nuovamente centrali 6 centrali a petrolio anche pechè ha in manuntenzione un paio di impianti nucleari.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
14 ore fa, superbilly1973 ha scritto:

Perchè devi dare per forza 500 kg di urea + 200 kg in semina + azoto da coltura precedente per fare 50 quintali? Ora non mi ricordo dove avevo letto le tabelle delle rese in mietitura in confronto alle unità di azoto però non mi ricordo valori così elevati per 50 quintali. A parte che con questi prezzi sei già a 500 euro di soli concimi quest'anno , in ogni caso se non piove abbastanza per renderti disponibile l'azoto, gli ultimi 250 kg sono inutilizzabili. A costo di distribuirlo male entra prima. Se hai una pluviometria stabile anticipa la prima concimazione a circa 30 giorni dopo la semina e poi la seconda dopo altri 30-45 giorni a seconda della pioggia che arriva. Le prove falle con quello che vuoi tu, tanto alla fine sei tu che paghi. Io ad esempio l'annoscorso ho usato urea con zolfo come copertura ( circa 50 unità di N ) e dove potevo avere premio proteine 25 unità di N come nitrato. QUintali ? Gli stessi fatti nei campi con una sola copertura

Se non ricordo male avevo letto che ci volevano 30 chili di azoto, ogni 10 quintali a 12,5 di proteine, poi è naturale che se fai più proteine i chili aumentano e non so dirti quanti chili occorrono se fai da 15 a 17 di proteine, io di solito tutti questi chili di azoto li mettevo sempre in via precauzionale perchè o vanno a proteine o a quintali.

Comunque ieri ho concluso, penso di essere arrivato a 3,70 ettari al posto dei 4, purtroppo però non riuscendo a registrare ben seminatrice penso che le semine più ritardate siano andate a 2,60q/ha al posto dei circa 2,45 delle prime,  non ho avuto neanche il tempo di andare a prendere eventualmente altro grano. Posso solo dire che tutti i principali siti meteo sono diventati cialtroni, nessuno che avesse azzeccato, ieri dovevo seminare con sole ed invece mi sono ritrovato nuvole nebbia e quando stavo rientrando pioggierella.

Ora si pensa a concimazioni, consigli, e dato il problema che ho nel dare fungicida indicati precedentemente, un prodotto che copra più a lungo, in modo da anticipare i tempi di concimazioni.

Link to post
Share on other sites

Causa pioggia mi sono trovato con un bel pò di foglia stretta nei campi tipo lolium.Oggi ho ripassato ed in alcuni punti sto ripassando anche 2 volte per abbattere foglia stretta e molti papaveri piccoli.Sicuramente dopo la semina penso di fare la rullatura.Cosa mi consigliate di diserbare come pre emergenza o post precoce?

In verità vorrei fare una passata di 3.5 lt/ha di Zodiac DFF insieme a 3 litri ad ha di glifo subito dopo la rullatura per eliminare i ciuffi di lolium che rimangono.Pensate che il glifo possa far male al grano da nascere?

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Causa pioggia mi sono trovato con un bel pò di foglia stretta nei campi tipo lolium.Oggi ho ripassato ed in alcuni punti sto ripassando anche 2 volte per abbattere foglia stretta e molti papaveri piccoli.Sicuramente dopo la semina penso di fare la rullatura.Cosa mi consigliate di diserbare come pre emergenza o post precoce?
In verità vorrei fare una passata di 3.5 lt/ha di Zodiac DFF insieme a 3 litri ad ha di glifo subito dopo la rullatura per eliminare i ciuffi di lolium che rimangono.Pensate che il glifo possa far male al grano da nascere?
Con glifo mi era capitato una volta di aver ripassato una semina su sodo dopo qualche giorno che era stata seminata e il grano era nato bene senza averne risentito....ma il seme non era ancora germogliato


Inviato dal mio moto g 5G utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Agrinsieme ha scritto:

Causa pioggia mi sono trovato con un bel pò di foglia stretta nei campi tipo lolium.Oggi ho ripassato ed in alcuni punti sto ripassando anche 2 volte per abbattere foglia stretta e molti papaveri piccoli.Sicuramente dopo la semina penso di fare la rullatura.Cosa mi consigliate di diserbare come pre emergenza o post precoce?

In verità vorrei fare una passata di 3.5 lt/ha di Zodiac DFF insieme a 3 litri ad ha di glifo subito dopo la rullatura per eliminare i ciuffi di lolium che rimangono.Pensate che il glifo possa far male al grano da nascere?

Il lolium ora lo secchi solo con il glifo ma lo avresti dovuto fare prima del ripasso. Dopo la semina , devi diserbare subito e con terreno asciutto e meglio ancora se non ci sono piogge in arrivo. Il glifo poi lavora solo su foglia verde esposta e che è ancora radicata. Valuta se ne vale la pena. Altrimenti il pre-emergenza forse lavora meglio ma solo sui nuovi germogli. Non so è una situazione piuttosto scomoda. Il papavero magari lo gestisci meglio con i ripassi ma anche quello se vede terra umida sopra e magari ci ripassi sopra con le ruote, non è detto che secchi. A meno che il terreno non sia veramente asciutto in superficie

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il lolium ora lo secchi solo con il glifo ma lo avresti dovuto fare prima del ripasso. Dopo la semina , devi diserbare subito e con terreno asciutto e meglio ancora se non ci sono piogge in arrivo. Il glifo poi lavora solo su foglia verde esposta e che è ancora radicata. Valuta se ne vale la pena. Altrimenti il pre-emergenza forse lavora meglio ma solo sui nuovi germogli. Non so è una situazione piuttosto scomoda. Il papavero magari lo gestisci meglio con i ripassi ma anche quello se vede terra umida sopra e magari ci ripassi sopra con le ruote, non è detto che secchi. A meno che il terreno non sia veramente asciutto in superficie
Direi che non lo secchi proprio perchè accestisce velocemente ed è talmente tanto ibrido che non si capisce coda sia se resostente o no oppure altri loietti ibridi non sensibili neppure resistenti.
Col secco aumenta la poa e la Poa annua che è indiserbabile e ha un solo pregio, resta piuttosto bassa ma altre poe fanno massa e un fieno che ingolfa le trebbie.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Semine tutte bloccate terreni impraticabili i 400mm si vedono tutti se va bene quest' anno la Sicilia produrrà il 50% in meno

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, FA150 ha scritto:

Semine tutte bloccate terreni impraticabili i 400mm si vedono tutti se va bene quest' anno la Sicilia produrrà il 50% in meno

Dalle mie parti hanno finito quasi tutti, anche se in ritardo. Paradossalmente adesso un po' d'acqua non sarebbe sgradita

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, pinox ha scritto:

Dalle mie parti hanno finito quasi tutti, anche se in ritardo. Paradossalmente adesso un po' d'acqua non sarebbe sgradita

Anche in Capitanata hanno seminato quasi tutti. Da prima di Natale il tempo ha dato tregua dopo un Novembre da record. Se volessimo abbozzare una percentuale, diciamo che il 90%di chi voleva seminare lo ha fatto. Credo che anche sul subappennino e zone montuose limitrofe siano riusciti a mettere un pò di seme nella terra. Certo che l'accestimento e lo sviluppo della pianta sarà tutt'altra cosa rispetto alle semine effettuate per tempo a fine Ottobre e Novembre. 

Adesso secondo me inizia il vero valzer di questa stagione: la sfida del concime e dei diaerbanti (anche quest'ultimi stanno quasi raddoppiando il prezzo. 

 

P.S. Non condanno affatto chi ha deciso di passare la mano per quest'anno. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Io faccio seminare su sodo con una raciti idraulica di un mio compaesano i campi che avevo passato con il vibro prima delle ultime piogge. Li ho provati ora e sotto è fango . Persino il vibro ondeggiava. Uno lo devo anche diserbare nuovamente perchè dopo il vibro è un mare di avena. Pensavo mi avessero seminato il campo per errore e invece.... Se possibile questa settimana semino un'altra decina di ettari e poi me ne rimangono altri 8 che però li posso solo guardare e pure da lontano. Sì il problema è seminare bene perchè dei campi già seminati l'emergenza lascia un pò a desiderare e i concimi galoppano...

Link to post
Share on other sites

Da venerdì brutto tempo per alcuni giorni se dovesse azzeccarci le semine nella mia zona sono concluse x quest' anno

Link to post
Share on other sites

Quanto azoto viene fissato realmente nel terreno in un campo di sulla da seme come regolarmi se voglio arrivare a 180kg di azoto nel grano duro considerando che 60kg li ho dati alla semina con 240kg di entec 25-15 e volendo privilegiare più la produzione che le proteine

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, FA150 ha scritto:

Quanto azoto viene fissato realmente nel terreno in un campo di sulla da seme come regolarmi se voglio arrivare a 180kg di azoto nel grano duro considerando che 60kg li ho dati alla semina con 240kg di entec 25-15 e volendo privilegiare più la produzione che le proteine

In rete ho trovato uno studio di un ricercatore sardo del cnr e alla fine il valore è simile a quello del favino . Ho visto la tabella finale però mi suona strano un valore così alto. Io del favino sapevo intorno ai 50 kg per ettaro .

http://www.sardegnaagricoltura.it/documenti/14_691_20190730152057.pdf

Link to post
Share on other sites

Ieri fortunatamente ho finito di seminare, è stata dura non ci siamo fermati nemmeno il giorno di Natale. Fortunatamente ho ancora il mio vecchio e benedetto new holland 80 66 ho seminato tutto con lui, con il cingolato che usavo in condizioni normali avrei fatto ben poco e mi sarei impantanato più volte. 

Link to post
Share on other sites

Io ho finito da seminare con un fiat 70 66 ed una vecchia seminatrice Cimac da 2.50 con ruote grandi di gomma...pensa te...pur avendo una pneumatica da 4 metri...e mi è rimasto ancora qualche mquadro da fare a mano e zappetta

 

Link to post
Share on other sites

Grano duro Platone.

Coltura precedente trifoglio alessandrino da seme.

Passaggio di carrier ad agosto, ripuntatura 25 cm 15 ottobre, concimazione di fondo con 200 kg/ha One 16/30, semina 3 novembre 230 kg/ha, 3.7 lt/ha Zodiac Dicuran.

Entro fine mese vediamo di dare la prima azotatura.

platone 1.jpg

platone 2.jpg

platone3.jpg

  • Like 3
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...