Jump to content

Recommended Posts

SAME DELFINO - LAMBORGHINI SPRINT - DEUTZ FAHR serie 3

Nuova serie Delfino, un nome storico in casa Same che a raccogliere l'eredità del longevo Solaris.

In casa Lamborghini troviamo il ritorno di un altro naming importante, che in passato identificava però un 'altra gamma di prodotto.

In veste verde invece troviamo la consueta sigla numerica

Tre modelli:

50 BASSO - 50 Basso  --> 51 cv a 2600 giri/min

50 - 50                            --> 51 cv a 2600 giri/min

60 - 60                            --> 59 cv a 2600 giri/min

 

Nuovo il propulsore, si tratta di un Perkins Syncro 2.200 cc con iniezione common rail ed aggiornato secondo l'ultimo livello di emissioni Stage V, raggiunto grazie all'utilizzo di un catalizzatore DOC e di un filtro DPF.

Trasmissione Meccanica con inversore meccanico 12+12 che diventano 16+16 con super-riduttore e 30 km/h a regime ridotto (2.295 giri/min).

Capacità sollevatore posteriore 12 q.li, sollevatore anteriore 6 q.li.

Larghezza minima 1,38 m.

Disponibili versioni piattaforma o cabina.

WhatsApp Image 2020-05-15 at 11.43.38.jpeg 

WhatsApp Image 2020-05-15 at 13.26.05.jpeg

timthumb.png

timthumb.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

interessante, peccato per i 40 orari senno era un bel mezzo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bel mezzo. Solo da notare il motore. Chi usava perkins ora usa deutz. Chi deutz usa perkins. Si è capovolto tutto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se ha la stessa trasmissione del Solaris poco cambia
Anche perchè sentendo gli utenti a proposito di trattamenti post combustione mi sa che per quanto è male e meglio il febbricitante ma semplice 1800 Mitsubishi

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rispetto al Solaris manca la versione meno potente, a meno che non arriverà con con il 1.7 Perkins più avanti

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, miro filippucci ha scritto:

Se ha la stessa trasmissione del Solaris poco cambia
Anche perchè sentendo gli utenti a proposito di trattamenti post combustione mi sa che per quanto è male e meglio il febbricitante ma semplice 1800 Mitsubishi

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk
 

Questo è stage 5 quindi normale abbia un post trattamento, il Mitsubishi era stage 3 quindi c'è una bella differenza. 

Poi si è passati da un motore 1750cc ad un 2200 cc, un 25% in più di cubatura non mi sembra trascurabile.
Questo propulsore fa parte della nuova serie Syncro, inedita e declinata anche in giallo CAT: troverà quindi impiego su svariate tipologie di prodotto ma non so come si possa dire che era "meglio il febbricitante Mitsubishi".

Ad ogni modo il sistema di post trattamento è abbastanza snello rispetto ai sistemi di cui si parlava altrove.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io mi riferivo alle problematiche che saltano fuori a detta di molti utenti ,e anche le mie avendoci avuto a che fare con l' automobile , delle quali per 5-6 cv e una manciata di coppia in più se ne può fare volentieri a meno .
Certo adesso sul mercato c' e questo e questo è .
Siccome l' hobbista però è una brutta bestia vedrete a breve che moria di solaris con poche ore che ci sarà




Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bisognerebbe ora vedere Landini con il serie 2 come si comporta, se cambieranno anche loro motorizzazione oppure sarà solo adeguato alle normative.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Bel mezzo. Solo da notare il motore. Chi usava perkins ora usa deutz. Chi deutz usa perkins. Si è capovolto tutto
Quello che mi sorprende, tra virgolette, è che viene smentito ciò che mi avevano detto, cioè che Perkins abbandonasse i piccoli motori. ...mai fidarsi dei conce e di quello che raccontano!

Inviato dal mio BV5900 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Francesco F. ha scritto:

Quello che mi sorprende, tra virgolette, è che viene smentito ciò che mi avevano detto, cioè che Perkins abbandonasse i piccoli motori. ...mai fidarsi dei conce e di quello che raccontano!

Inviato dal mio BV5900 utilizzando Tapatalk
 

Più che non fidarsi dei conce, non fidarsi di gente totalmente impreparata e che non sa di cosa parla. 

Pensi che un conce agricolo, settore in cui Perkins è ormai un pò marginale, conosca le strategie Cat/Perkins? 
Hanno fatto un investimento importante su una serie nuova che copre il segmento 1,7 - 3,6 litri e si tratta sicuramente di unità di riferimento nel proprio settore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sa anche il peso complessivo della macchina?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Si sa anche il peso complessivo della macchina?

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Dai 14 ai 16 con telaio, 19 con cabina. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Dai 14 ai 16 con telaio, 19 con cabina. 

Ottimo, per fare orticole sarebbe una buona macchina. Tipo noi nel melone usiamo un vecchio delfino 35 che ormai è arrivato a fine corsa, si potrebbe valutare un trattore del genere con evidente miglioramento di confort e prestazioni mantenendo una macchina cmq compatta.

 

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/5/2020 Alle 14:13, Federix ha scritto:

SAME DELFINO - LAMBORGHINI SPRINT - DEUTZ FAHR serie 3

Nuova serie Delfino, un nome storico in casa Same che a raccogliere l'eredità del longevo Solaris.

In casa Lamborghini troviamo il ritorno di un altro naming importante, che in passato identificava però un 'altra gamma di prodotto.

In veste verde invece troviamo la consueta sigla numerica

Tre modelli:

50 BASSO - 50 Basso  --> 51 cv a 2600 giri/min

50 - 50                            --> 51 cv a 2600 giri/min

60 - 60                            --> 59 cv a 2600 giri/min

 

Nuovo il propulsore, si tratta di un Perkins Syncro 2.200 cc con iniezione common rail ed aggiornato secondo l'ultimo livello di emissioni Stage V, raggiunto grazie all'utilizzo di un catalizzatore DOC e di un filtro DPF.

Trasmissione Meccanica con inversore meccanico 12+12 che diventano 16+16 con super-riduttore e 30 km/h a regime ridotto (2.295 giri/min).

Capacità sollevatore posteriore 12 q.li, sollevatore anteriore 6 q.li.

Larghezza minima 1,38 m.

Disponibili versioni piattaforma o cabina.

WhatsApp Image 2020-05-15 at 11.43.38.jpeg 

WhatsApp Image 2020-05-15 at 13.26.05.jpeg

timthumb.png

timthumb.jpg

Verrà prodotto in Turchia?!?! Oppure sarà ancora ospite delle catene di montaggio polacche?!?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque rispetto al serie 2 sono grosso modo identici.
Ma giusto per curiosità. Guardavo la cilindrata del motore. E anche alesaggio e corsa. Uguale a shibaura, sarà un caso, o come già in passato Perkins rimarchia motori di altri.

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, thedavidesame ha scritto:

Verrà prodotto in Turchia?!?! Oppure sarà ancora ospite delle catene di montaggio polacche?!?!

Polonia.

16 ore fa, nico1985 ha scritto:

Comunque rispetto al serie 2 sono grosso modo identici.
Ma giusto per curiosità. Guardavo la cilindrata del motore. E anche alesaggio e corsa. Uguale a shibaura, sarà un caso, o come già in passato Perkins rimarchia motori di altri.

Perkins.
E' Shibaura che ha una Joint Venture con Perkins per alcuni mercati.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Praticamente il motore è un' evoluzione di quello montato sui Lamborghini Green-pro.

Bellino è bellino, non oso pensare ai problemi che possono dare i vari DOC DPF ad un utilizzatore saltuario/stagionale.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Praticamente il motore è un' evoluzione di quello montato sui Lamborghini Green-pro.
Bellino è bellino, non oso pensare ai problemi che possono dare i vari DOC DPF ad un utilizzatore saltuario/stagionale.

Con tutti i sistemi che montano anche sui piccoli adesso al hobbista non conviene più prendere il nuovo, le tre volte all anno che lo usi è fermo...


Inviato dal mio iPad

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sinceramente non riesco a dargli un perché, secondo me sono macchine che non sono né carne né pesce. Nella mia zona siamo quasi tutti produttori di nocciole e fino ad oggi c'è una sola persona che ha un Landini mistral 50, visto che ci sono i Carraro che sono ottimi nei frutteti questi che scopo hanno??? Boh!

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Fast ha scritto:

Sinceramente non riesco a dargli un perché, secondo me sono macchine che non sono né carne né pesce. Nella mia zona siamo quasi tutti produttori di nocciole e fino ad oggi c'è una sola persona che ha un Landini mistral 50, visto che ci sono i Carraro che sono ottimi nei frutteti questi che scopo hanno??? Boh!

Io sono della provincia di Latina da noi tra serre colture fisse "vigneti,kiwi" e allevamenti c'è una bella vastità di realtà e c'è qualche piccolo terzista e anche cooperative che hanno queste macchine per i cocomeri ad esempio per poter passare tra i filari.... se ne vedono anche in collina perché essendo piccoli li infili dove vuoi....ed esperienza di un terzista che conosco possiede un mistral credo 55 lui tra campagne sue e di clienti più ha un collega giardiniere e quindi con lui seguono un paio di campeggi cmq per fartela breve trattore un anno e mezzo 1800 ore super soddisfattissimo proprio per le sue caratteristiche

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, thedavidesame ha scritto:

Io sono della provincia di Latina da noi tra serre colture fisse "vigneti,kiwi" e allevamenti c'è una bella vastità di realtà e c'è qualche piccolo terzista e anche cooperative che hanno queste macchine per i cocomeri ad esempio per poter passare tra i filari.... se ne vedono anche in collina perché essendo piccoli li infili dove vuoi....ed esperienza di un terzista che conosco possiede un mistral credo 55 lui tra campagne sue e di clienti più ha un collega giardiniere e quindi con lui seguono un paio di campeggi cmq per fartela breve trattore un anno e mezzo 1800 ore super soddisfattissimo proprio per le sue caratteristiche

A questo punto non è meglio indirizzarsi verso macchine tipo rex3f o NH t3f??? Il mistral l'ho visto delle stesse dimensioni del mio Goldoni compact 614, anzi il cofano motore era pure più alto e il mio ha ruote da 24 mentre il mistral da 20,. Lo dico con certezza perché l'altro giorno erano uno accanto all'altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A parte qualche professionista il target dei piccoli mistral solaris e omologhi è l' hobbista che ancora ha orto , una manciata di terra che si ostina ancora a seminare o tenere pulita, la vignetta e l' oliveto per consumo del clan familiare e qualche animale che richiede foraggio .
Tutte lavorazioni che richiedono monti ore giornalieri irrisori.
Tutte cose che se fai quattro conti ti costano meno a comperarle ma che ancora gratificano qualcuno nell' autoprodurle.

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho un mistral 50 che fa tutta l’estate con rasserena di 2 mt nel frutteto e vigneto e l’inverno con il compressore da potatura, circa 500 ore l’anno. L’ho preso in super offerta fine serie, pagandolo “poco” e, devo dire che per quei lavori secondo me va benissimo, e non consuma un cavolo! Quando finirà ne prenderò un altro.

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

mezzi come solaris e mistral qui sono molto diffusi tra gli ortolani per la loro leggerezza e compattezza, anche noi in azienda abbiamo un mistral e a casa ho avuto 2 solaris, quindi sono macchine che hanno un perchè in molte aziende specialistiche, anche dato il prezzo diciamo abbordabile. parlando di questo delfino speriamo che abbiano risolto il problema dei trafilamenti di olio dall'assale anteriore (anche se dalle foto, photoshoppate sulle foto del solaris, sembra che l'assale sia il solito. vedremo quando arriveranno i primi nei concessionari se avranno solo fatto motore e cofano nuovo o se ci hanno messo più impegno... intanto è carino e il nome mi piace

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Io sono al 4° solaris e i trafilamenti li ho avuti solo sul primo (lavoro in vigneto, quindi manovre destra-sinistra a non finire).

Intanto già sugli ultimi esemplari del solaris hanno introdotto un bel pannello strumenti con display digitale simile se non uguale a quello del Frutteto.

 

Edited by Twin Spark
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...