Jump to content

I prezzi delle macchine agricole d'epoca: le Vostre opinioni a riguardo


Recommended Posts

Questa discussione nasce per approfondire il tema in oggetto, iniziato in quest'altra discussione http://www.tractorum.it/forum/trattori-depoca-f29/fiat-411-r-819/#post39975 : parliamo di prezzi dei trattori agricoli storici e d'epoca... oppure anche solo vecchi.

 

Negli ultimi tempi si è vista una consistente scalata verso cifre considerevoli di un po' tutti i trattori, sia quelli di interesse storico sia quelli semplicemente "vecchi".

 

Rapidamente si puo' dire che la "colpa" va imputata alla crescente richiesta, soprattutto da parte di neofiti e persone non veramente appassionate ma attratte dal nuovo fenomeno del "trattore d'epoca".

 

Nel prosequio della discussione esporrò chiaramente qual'è la mia opinione, adesso lascio la parola a Voi

Edited by Filippo B
Link to post
Share on other sites
  • Replies 615
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Nella discussione segnalata si era parlato del fatto che molti trattori d'epoca, principalmente testacalda, vengono acquistati da hobbisti, che vogliono il trattore a tutti i costi. Fintanto che ci saranno questi acquirenti i prezzi rimarranno alti, è una legge di mercato e se ne è già parlato più volte.

 

Vorrei solo dare un consiglio a chi cerca qualche trattore in particolare: non abbiate fretta, i trattori d'epoca non finiranno mai (o magari non entro i prossimi 70 anni...) e se si ha pazienza si riesce a comprare dei bei pezzi ad una cifra ragionevole, anche se non è facile e bisogna avere un po' di fortuna.

Ho cercato per diversi anni un Landini testacalda, se mi fossi fermato al primo ritrovamento adesso avrei un mucchio di ruggine in casa e molti soldi in meno.

Invece sono riuscito a comprare una bellissima macchina a metà del prezzo a cui generalmente è venduta.

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...
A parte che una decina d'anni fa per 1200000lire magari te lo facevano provare un testa calda (a meno che non fosse un cumolo di rottami) ma che raginamenti fai???

Paragonare il mezzo che ho sostituito i buoi, con un cingolato venuto al mondo dopo che il trattore era già un mezzo diffusissimo:cheazz:

 

Non è che tra qualche anno diventerà la Fiat/OM ad aver dato la luce al "mito" mantre la Landini stava forse progettando un nuovo tipo di giogo per buoi..

:clapclap::clapclap::clapclap::clapclap::clapclap: :clapclap:

Rimarrà invariata per sempre la cosa:asd:

Altro che moda...

 

Ho letto questo messaggio e non posso fare a meno di rispondere!

Dico la mia senza polemiche o attacchi di sorta:

La fama (e le quotazioni) dei trattori Landini Testacalda sono esclusivamente frutto della loro particolarità costruttiva e del loro fascino estetico. Ognuno sarà assolutamente libero di contraddirmi, ma sinceramente la leggenda secondo cui Landini ha creato il mito italiano dei trattori ed ha avviato la meccanizzazione agricola nel nostro paese non regge più di tanto. E non regge per ragioni storiche e numeriche assolutamente inconfutabili!

Facciamoci qualche domanda e vediamo a quali conclusioni si possa giungere:

 

- Quale tipo di motore è oggi utilizzato in maniera peculiare nella realizzazione dei trattori agricoli?

 

- Chi è stato il costruttore leader in Italia (e al mondo) di costruttori agricoli adoperanti questo tipo di motorizzazione?

 

- Il trattore agricolo adottante motore a testacalda è paragonabile (in termini di regolarità d'uso, praticità, prestazioni, consumi e versatilità) ad un motore diesel veloce, anche prodotto negli stessi anni?

 

- E' possibile paragonare il numero di esemplari costruiti e dotati di motore testacalda con quanti invece sono stati i trattori dotati di motore diesel veloce?

 

- Landini seppe adattarsi in maniera pronta all'avvento della tecnologia diesel veloce quando FIAT, OM, SAME già avevano messo a punto trattori affidabili e prestazionali?

 

- E' più facile ancora oggi vedere un OM 35/40 CL che ara ettari ed ettari di terra oppure un L55 semicingolato?

 

- A livello collezionistico, meglio 9000 euro per un Landini 35/8 oppure 1500 euro per un OM 45R pari condizioni?

 

Poche brevi domande per poche brevi coclusioni:

 

A Landini va dato atto di aver realizzato i primi trattori agricoli dotati di affidabilità e prestazioni nel nostro paese. Il discorso tuttavia regge per pochi anni: diciamo dal 1934 circa (il primo vero trattore agricolo in italia, Superlandini) ai primi anni '50, quando case come FIAT e OM lanciano trattori nettamente superiori a livello costruttivo e funzionale rispetto ai testacalda: parlo dei FIAT 25, 55 e degli OM 35/40 e 45. Si potrà dire quel che si vuole, ma un FIAT 25R è una macchina infinitamente più funzionale e fruibile di un L25 così come un OM 35/40R lo è rispetto ad un L35.

Ciò che ho appena asserito non mira a svilire il mondo dei trattori testacalda, che amo infinitamente (Dio solo sa quanto vorrei avere un Superlandini a casa!!!!!): è piuttosto uno sfogo verso coloro che, in maniera anche un pò ignorante (nel senso letterale del termine) denigrano macchine come la 25, il 311, il 35/40 senza cui la nostra agricoltura sarebbe oggi nelle mani di pochi elitari possidenti.

Giudico in definitiva assolutamente smisurate le quotazioni dei vecchi trattori testacalda rispetto a ciò che hanno realmente rappresentato nella storia della meccanizzazione agricola italiana. Non voglio un L45 a 2000 euro, sia chiaro!! Ma se un L45 si vende a 25000 euro, alziamo anche le quotazioni della 25, della 55, della 70, del CENTAURO, del DA e di tutti gli altri!!

Ragazzi miei va bene tutto, ma non mi snobbate i vecchi FIAT, OM e SAME sennò mi arrabbio seriamente:asd::asd::asd::asd::asd::asd:!!!

 

Un salutone a tutti

Apozzo

Link to post
Share on other sites

Amarcord sei completamente fuoristrada, secondo me.

 

Poi ognuno è giusto che abbia le sue opinioni.

 

Se è vero che la 80R ultima serie (chiamiamola cosi) vale di più rispetto ad una 80R monocromatica (onestamente non ne capisco neppure il motivo), ci sono dozzine di esempi dove trattori piu vecchi valgono di piu rispetto ai trattori (sempre stesso modello) meno datati.

Vedasi Same DA, vedasi Fiat 25R, vedasi anche alcuni Landini.

 

A prescindere da tutto, comunque, eviterei di dare del frustrato a chicchessia solo perchè la pensa diversamente da Te.

Link to post
Share on other sites
Amarcord sei completamente fuoristrada, secondo me.

 

Poi ognuno è giusto che abbia le sue opinioni.

 

Se è vero che la 80R ultima serie (chiamiamola cosi) vale di più rispetto ad una 80R monocromatica (onestamente non ne capisco neppure il motivo), ci sono dozzine di esempi dove trattori piu vecchi valgono di piu rispetto ai trattori (sempre stesso modello) meno datati.

Vedasi Same DA, vedasi Fiat 25R, vedasi anche alcuni Landini.

 

A prescindere da tutto, comunque, eviterei di dare del frustrato a chicchessia solo perchè la pensa diversamente da Te.

Ho scritto velocemente e forse pocho chiaramente, il succo è che la dozzina di trattori che citi tu hanno un interesse storico:ave: perchè sebbene siano più datati valgono più del modello più recente (stando sui cingolati la 25c vale più del 311 seppur più vecchio quindi la 25c ha un interesse storico/collezionistico) a differenza del 311 che ha quotazioni minori del 312 uscito dopo e di conseguenza è solamente un vecchio trattore.

Se il sig. dinosauro ha potuto definire i miei post castronerie prive di signaficato:AAAAH: frustrato non è poi tanto più offensivo.....

 

Salut

Link to post
Share on other sites
Ho letto questo messaggio e non posso fare a meno di rispondere!

Dico la mia senza polemiche o attacchi di sorta:

La fama (e le quotazioni) dei trattori Landini Testacalda sono esclusivamente frutto della loro particolarità costruttiva e del loro fascino estetico. Ognuno sarà assolutamente libero di contraddirmi, ma sinceramente la leggenda secondo cui Landini ha creato il mito italiano dei trattori ed ha avviato la meccanizzazione agricola nel nostro paese non regge più di tanto. E non regge per ragioni storiche e numeriche assolutamente inconfutabili!

Facciamoci qualche domanda e vediamo a quali conclusioni si possa giungere:

 

- Quale tipo di motore è oggi utilizzato in maniera peculiare nella realizzazione dei trattori agricoli?

 

- Chi è stato il costruttore leader in Italia (e al mondo) di costruttori agricoli adoperanti questo tipo di motorizzazione?

 

- Il trattore agricolo adottante motore a testacalda è paragonabile (in termini di regolarità d'uso, praticità, prestazioni, consumi e versatilità) ad un motore diesel veloce, anche prodotto negli stessi anni?

 

- E' possibile paragonare il numero di esemplari costruiti e dotati di motore testacalda con quanti invece sono stati i trattori dotati di motore diesel veloce?

 

- Landini seppe adattarsi in maniera pronta all'avvento della tecnologia diesel veloce quando FIAT, OM, SAME già avevano messo a punto trattori affidabili e prestazionali?

 

- E' più facile ancora oggi vedere un OM 35/40 CL che ara ettari ed ettari di terra oppure un L55 semicingolato?

 

- A livello collezionistico, meglio 9000 euro per un Landini 35/8 oppure 1500 euro per un OM 45R pari condizioni?

 

Poche brevi domande per poche brevi coclusioni:

 

A Landini va dato atto di aver realizzato i primi trattori agricoli dotati di affidabilità e prestazioni nel nostro paese. Il discorso tuttavia regge per pochi anni: diciamo dal 1934 circa (il primo vero trattore agricolo in italia, Superlandini) ai primi anni '50, quando case come FIAT e OM lanciano trattori nettamente superiori a livello costruttivo e funzionale rispetto ai testacalda: parlo dei FIAT 25, 55 e degli OM 35/40 e 45. Si potrà dire quel che si vuole, ma un FIAT 25R è una macchina infinitamente più funzionale e fruibile di un L25 così come un OM 35/40R lo è rispetto ad un L35.

Ciò che ho appena asserito non mira a svilire il mondo dei trattori testacalda, che amo infinitamente (Dio solo sa quanto vorrei avere un Superlandini a casa!!!!!): è piuttosto uno sfogo verso coloro che, in maniera anche un pò ignorante (nel senso letterale del termine) denigrano macchine come la 25, il 311, il 35/40 senza cui la nostra agricoltura sarebbe oggi nelle mani di pochi elitari possidenti.

Giudico in definitiva assolutamente smisurate le quotazioni dei vecchi trattori testacalda rispetto a ciò che hanno realmente rappresentato nella storia della meccanizzazione agricola italiana. Non voglio un L45 a 2000 euro, sia chiaro!! Ma se un L45 si vende a 25000 euro, alziamo anche le quotazioni della 25, della 55, della 70, del CENTAURO, del DA e di tutti gli altri!!

Ragazzi miei va bene tutto, ma non mi snobbate i vecchi FIAT, OM e SAME sennò mi arrabbio seriamente:asd::asd::asd::asd::asd::asd:!!!

 

Un salutone a tutti

Apozzo

 

Non capisco cosa stai dicendo sinceramente:cheazz:

Non è che valga quanto vale proprio per il fascino di essere il primo nato e appunto per questo diverso dagli altri?

Che c'entra se poi Fiat è diventata n.1 in Italia per vendite?

Ai tempi o acquistavi il mito:ave::ave::ave: o 2 animali da tiro:asd:

aspettando Fiat OM e compagnia bella meglio alcune generazioni di animali da tiro

Link to post
Share on other sites

Personalmente condivido le idee di apozzo....O0

Nel "fare" i prezzi bisogna però considerare anche la tiratura di quella macchina, nel senso che la serie L Landini (per esempio) è stata prodotta in meno unità rispetto ai primi Fiat/OM a diesel veloci, quindi sempre per le solite leggi il mercato offre molti più trattori di quest'ultimo tipo.

Altro aspetto da non trascurare è che a parità di anno di costruzione, i testacalda sono andati in "pensione" molto prima dei diesel veloci, questo ha favorito la nascita dei collezionisti di tesacalda molto prima rispetto agli altri.

Anche perchè nell'immaginario collettivo, soprattutto di persone non particolarmente pratiche in materia (vedi i "collezzionisti dell'ultimo minuto" citati da apozzo) campeggia la solita equazione: Trattore d'epoca=Testacalda

A mio parere ormai sbagliata.

Link to post
Share on other sites
alziamo anche le quotazioni della 25, della 55, della 70, del CENTAURO, del DA e di tutti gli altri!! .....

 

Mi permetto di criticarti questo punto:), secondo me invece dovrebbero abbassarsi i prezzi di questi fantomatici testacalda, senno se si alzasse anche il prezzo di quelli che hai citato il collezionismo di trattori d' epoca diventerebbe una passione realizzabile per pochi eletti, o almeno io la vedo così. Per il momento c' è ancora la possibilità di portarsi a casa, per una cifra "umana" bei trattori come lo sono gli om, i fiat, i same, gli oto e quanti altri hanno contribuito a sfamare l' Italia! I Landini per quelle cifre assurde sono improbonibili, se pensi che con i soldi di un l35 ci compri tutta la serie 11 fiat e ne avanzi anche!:)

 

Ciao

Link to post
Share on other sites
Personalmente condivido le idee di apozzo....O0

Nel "fare" i prezzi bisogna però considerare anche la tiratura di quella macchina, nel senso che la serie L Landini (per esempio) è stata prodotta in meno unità rispetto ai primi Fiat/OM a diesel veloci, quindi sempre per le solite leggi il mercato offre molti più trattori di quest'ultimo tipo.

Altro aspetto da non trascurare è che a parità di anno di costruzione, i testacalda sono andati in "pensione" molto prima dei diesel veloci, questo ha favorito la nascita dei collezionisti di tesacalda molto prima rispetto agli altri.

Anche perchè nell'immaginario collettivo, soprattutto di persone non particolarmente pratiche in materia (vedi i "collezzionisti dell'ultimo minuto" citati da apozzo) campeggia la solita equazione: Trattore d'epoca=Testacalda

A mio parere ormai sbagliata.

Questo è vero,basti pansare che il Bufalo non avendo venduto un accidente perchè pieno di difetti:AAAAH: ora si sta prendendo la sua sonora rivincita in fatto di quotazione

Link to post
Share on other sites

Se il sig. dinosauro ha potuto definire i miei post castronerie prive di signaficato:AAAAH: frustrato non è poi tanto più offensivo.....

Salut

 

Ma caro amico amarcord ci mancherebbe tu puoi apostrofarmi come meglio credi, anche e soprattutto perchè visto che le tue opinioni che io ho definito "castronerie" sono condivise da pochi, è più che normale che mancandoti gli argomenti tu vada a finire nell'attacco personale in fin dei conti non è colpa tua se non hai la forza per sostenere le tue argomentazioni semplicemente perchè fanno acqua da tutte le parti.

 

Non capisco cosa stai dicendo sinceramente:cheazz:

Non è che valga quanto vale proprio per il fascino di essere il primo nato e appunto per questo diverso dagli altri?

Che c'entra se poi Fiat è diventata n.1 in Italia per vendite?

Ai tempi o acquistavi il mito:ave::ave::ave: o 2 animali da tiro:asd:

aspettando Fiat OM e compagnia bella meglio alcune generazioni di animali da tiro

 

Ma per primo nato cosa intendi? che Landini è stato il primo costruttore di testacalda italiano? perchè sta cosa proprio non mi risulta.. Ti basti pensare che nello stesso anno ovvero il 1925 in cui Landini produceva il suo primo trattore il 25/30HP a vasca sempre nello stesso anno nasceva nelle Officine OM il primo prototipo di trattore tescacalda OM ovvero il T 240 che vedrà la luce del mercato nel successivo 1928.

Per completare il ragionamento bisogna tener conto che mentre landini lanciava nel 1925 il suo primo trattore come pocanzi detto, BUBBA era sul mercato dall'anno precedente (1924) con i modelli UTC3 e UTC4.

Se parliamo di diversità dagli altri poi che dovrebbe creare valore e quindi valutazione sul mercato, se un SuperLandini è quotato 30.000 euro un BUBBA UT5 credo che dovrebbe valerne almeno 80.000...

Ma mi chiedo una cosa? ma prima di erigervi ad esperti del trattore d'epoca non vi conviene studiarne un pò la storia? perchè cosi si evitano di dire castronerie tipo che Landini ha la paternità del primo testacalda italiano...

Per chiudere negli anni in cui si aspettavano Fiat e OM con i loro diesel veloci, di costruttori di testacalda italiani ce ne erano a bizzeffe, quindi se uno non acquistava il mito, poteva benissimo comprare un Bubba un'Orsi un Breda, un'Ursus (prima Italtractor poi O.M.P.) Deganello ecc ecc...

E qui ritorna il mio motto ovvero la cultura si crea col tempo la moda in molto meno.

Ora va di moda il trattore d'epoca e tutti prendono e partono a spron battuto " è Landini il trattore d'epoca per eccellenza gli altri? solo ferraglia" ( e dico ferraglia per educazione perchè in genere vengono apostrofati e parlo per esperienza personale con una parolina che inizia per m e finisce per erda...) quando magari in quegli anni vi sono stati costruttori eccellenti che hanno costruito macchine meravigliose di cui nessuno parla e che forse pochi conoscono.

 

Fortunato Boghetto aiutaci tu!

 

P.S. non so perchè ma sono sicuro che fra 20/30 anni il 311c varrà più del 312c voi che ne pensate?

Edited by Dinosaurer
Link to post
Share on other sites

Bella discussione davvero!

Sono contento che stiano venendo fuori tanti spunti di riflessione!

 

Prima di esporre i miei pensieri tuttavia vorrei fare una premessa:

 

gentilissimo signor Amarcord lasci decidere all'interessato se la definizione che gli ha affibiato (CHIROMANE FRUSTRATO) sia o meno offensiva! Io personalmente la ritengo offensiva e la prego nei prossimi messaggi di moderare il suo linguaggio nei confronti degli altri utenti in quanto in un forum nessuno credo possa arrogarsi il diritto di etichettare altri con colorite, e assolutamente soggettive, definizioni. Tantomeno tra persone che non si conoscono!

 

Torniamo a parlare di cose serie:

Ritengo necessario, prima di asserire qualunque cosa, in qualunque genere di discussione, documentarsi su quanto si dice. I trattori testacalda Landini di grande diffusione sono stati sicuramente quelli appartenenti alla serie L. Tali trattori sono stati prodotti a partire dall'anno 1950 (fonte Dozza, Trattori Testacalda Italiani). Ciò vuol dire che queste macchine trovarono diffusione negli stessi anni in cui altri costruttori (Fiat, OM, Same ecc. ecc.) vendevano trattori che hanno inciso in maniera inconfutabilmente superiore rispetto alla serie L nella storia della meccanizzazione agricola. Qui non possiamo nasconderci dietro un dito: vogliamo fare un sondaggio su chi ha inciso maggiormente nell'agricoltura italiana tra Fiat 55, Fiat 25, OM 35/40 rispetto ai Landini serie L. Ragazzi miei (e qui mi riferisco ad Amarcord e testa calda) ma vivete in campagna oppure in una palazzina del centro città??? Studiate la storia di questo paese e vi renderete che l'agricoltura italiana l'hanno fatta i Diesel veloci e non i testacalda!

testa calda mi dice: "Ai tempi o acquistavi il mito:ave::ave::ave: o 2 animali da tiro:asd:""..................... ti consiglio di fare sempre delle distinzioni quando dai giudizi così drastici! Nel 1934 (anno di nascita del primo Superlandini) potrei anche essere d'accordo con te ma già qualche annetto dopo la tua affermazione mi sembra un tantino affrettata: nel 1954 io, al posto del mito, compro un Fiat 55L o una bel 35/40CL: sai quanto meglio vanno di un semicingolato Landini? Anni luce!

 

il signor Amarcord mi dice: "Le tue sono congetture da chiromante frustrato:clapclap: perchè i tuoi amati fiat/om vengono valutati a ferraglia:asd:".......................................................................................... hai sbagliato nettamente persone! Guarda un attimo qui http://www.tractorum.it/forum/restauri-macchine-depoca-f48/om-50r-storia-di-un-restauro-788/ (c'è qualche paginetta da leggere ma dedicaci magari un pò di pazienza) e forse ti sarà chiaro che a noi amanti di trattori non testacalda non interessa minimamente il valore della macchina in se! Il sottoscritto, ad esempio, ama il suo OM 50R e si impegna per restaurarlo come testimonianza storica di un pezzo della meccanizzazione agricola italiana, al pari dei testacalda, dei petrolio e dei semidiese! Posso garantire che l'amico Dino sta svolgendo un restauro simile, e anche migliore magari, e questo genere di cose non si fa per soldi, ma per passione! Se tu venissi da me con un assegno da 50.000 euro per comprare il mio trattore (dubito visto che stiamo parlando di ferraglia, giusto?) saresti gentilmente ivitato ad andartene.

 

Concludo con il discorso del Bufalo, amarcord dice: "basti pansare che il Bufalo non avendo venduto un accidente perchè pieno di difetti:AAAAH: ora si sta prendendo la sua sonora rivincita in fatto di quotazione" ............................................................................................................................... Ma non potevi dirlo prima: con questa frase ti sei autorisposto e hai risposto anche all'utente testa calda! O vorrete farmi credere che il Landini Bufalo abbia svolto un ruolo centrale nella meccanizzazione agricola italiana!!??

 

Un salutone a tutti

apozzo

 

ps

VIVA I TESTACALDA! Sono macchine che adoro nella maniera più assoluta!

Edited by apozzo
Correzione della parte in corsivo: credevo si riferisse a me, ma il succo non cambia!
Link to post
Share on other sites

Stavo scrivendo mentre l'amico Dino inseriva il suo messaggio e dunque non ho potuto dargli la mia opinione su quanto asseriva: parole sante caro Presitorico animale! Parole sante!

Apozzo

Link to post
Share on other sites
Bella discussione davvero!

Sono contento che stiano venendo fuori tanti spunti di riflessione!

 

Prima di esporre i miei pensieri tuttavia vorrei fare una premessa:

 

gentilissimo signor Amarcord lasci decidere all'interessato se la definizione che gli ha affibiato (CHIROMANE FRUSTRATO) sia o meno offensiva! Io personalmente la ritengo offensiva e la prego nei prossimi messaggi di moderare il suo linguaggio nei confronti degli altri utenti in quanto in un forum nessuno credo possa arrogarsi il diritto di etichettare altri con colorite, e assolutamente soggettive, definizioni. Tantomeno tra persone che non si conoscono!

 

Torniamo a parlare di cose serie:

Ritengo necessario, prima di asserire qualunque cosa, in qualunque genere di discussione, documentarsi su quanto si dice. I trattori testacalda Landini di grande diffusione sono stati sicuramente quelli appartenenti alla serie L. Tali trattori sono stati prodotti a partire dall'anno 1950 (fonte Dozza, Trattori Testacalda Italiani). Ciò vuol dire che queste macchine trovarono diffusione negli stessi anni in cui altri costruttori (Fiat, OM, Same ecc. ecc.) vendevano trattori che hanno inciso in maniera inconfutabilmente superiore rispetto alla serie L nella storia della meccanizzazione agricola. Qui non possiamo nasconderci dietro un dito: vogliamo fare un sondaggio su chi ha inciso maggiormente nell'agricoltura italiana tra Fiat 55, Fiat 25, OM 35/40 rispetto ai Landini serie L. Ragazzi miei (e qui mi riferisco ad Amarcord e testa calda) ma vivete in campagna oppure in una palazzina del centro città??? Studiate la storia di questo paese e vi renderete che l'agricoltura italiana l'hanno fatta i Diesel veloci e non i testacalda!

testa calda mi dice: "Ai tempi o acquistavi il mito:ave::ave::ave: o 2 animali da tiro:asd:""..................... ti consiglio di fare sempre delle distinzioni quando dai giudizi così drastici! Nel 1934 (anno di nascita del primo Superlandini) potrei anche essere d'accordo con te ma già qualche annetto dopo la tua affermazione mi sembra un tantino affrettata: nel 1954 io, al posto del mito, compro un Fiat 55L o una bel 35/40CL: sai quanto meglio vanno di un semicingolato Landini? Anni luce!

 

il signor Amarcord mi dice: "Le tue sono congetture da chiromante frustrato:clapclap: perchè i tuoi amati fiat/om vengono valutati a ferraglia:asd:".......................................................................................... hai sbagliato nettamente persone! Guarda un attimo qui http://www.tractorum.it/forum/restauri-macchine-depoca-f48/om-50r-storia-di-un-restauro-788/ (c'è qualche paginetta da leggere ma dedicaci magari un pò di pazienza) e forse ti sarà chiaro che a noi amanti di trattori non testacalda non interessa minimamente il valore della macchina in se! Il sottoscritto, ad esempio, ama il suo OM 50R e si impegna per restaurarlo come testimonianza storica di un pezzo della meccanizzazione agricola italiana, al pari dei testacalda, dei petrolio e dei semidiese! Posso garantire che l'amico Dino sta svolgendo un restauro simile, e anche migliore magari, e questo genere di cose non si fa per soldi, ma per passione! Se tu venissi da me con un assegno da 50.000 euro per comprare il mio trattore (dubito visto che stiamo parlando di ferraglia, giusto?) saresti gentilmente ivitato ad andartene.

 

Concludo con il discorso del Bufalo, amarcord dice: "basti pansare che il Bufalo non avendo venduto un accidente perchè pieno di difetti:AAAAH: ora si sta prendendo la sua sonora rivincita in fatto di quotazione" ............................................................................................................................... Ma non potevi dirlo prima: con questa frase ti sei autorisposto e hai risposto anche all'utente testa calda! O vorrete farmi credere che il Landini Bufalo abbia svolto un ruolo centrale nella meccanizzazione agricola italiana!!??

 

Un salutone a tutti

apozzo

 

ps

VIVA I TESTACALDA! Sono macchine che adoro nella maniera più assoluta!

Ti torno a ripetere che il primo a essere offeso sono stato io,cmque se il preistorico può offendere per questioni di anzianità:clapclap: e io non posso non m'interessa.

Basta capire che si sta semplicemente postatndo su un forum,non è che ci pensi tra2min se mi hanno offeso:clapclap:a differenza di altri.

 

Chi ha fatto la storia dell'agricoltura italiana non c'entra niente,e il tuo discorso non sta in piendi.. che c'entra se negli anni54 acquisti un fiat55 e va meglio del testacalda??? allora una 20 d'anni dopo acquisto un altro cingolato e non è una macchina migliore???

No,perchè,secondo il tuo ragionamento il testa calda sarebbe un rottame visto che un moderno TM lavora meglio.. :clapclap::clapclap::clapclap:

Come non c'entra niente se tu ami il tuo 50r, pure senza leggere la discussione,posso restaurare anche una padella per questione affettive a questo punto:asd::asd:

A parità di prezzo penso che nessuno si porterebbe a casa qualsiasi fiat lasciando un l45 e questo ne determina il prezzo.

 

Riguardo al preistorico:clapclap: è logico che tra 30anni il 311 costerà più di adesso

(anche per una questione inflazionistica e perchè meno di ora li dovrebbero regalare:clapclap:) i fatti attuali sono che pur avendo una quaranti d'anni(e non sono pochi :AAAAH::AAAAH:) non vale un accidente:clapclap:

Link to post
Share on other sites
Bella discussione davvero!

Sono contento che stiano venendo fuori tanti spunti di riflessione!

 

Prima di esporre i miei pensieri tuttavia vorrei fare una premessa:

 

gentilissimo signor Amarcord lasci decidere all'interessato se la definizione che gli ha affibiato (CHIROMANE FRUSTRATO) sia o meno offensiva! Io personalmente la ritengo offensiva e la prego nei prossimi messaggi di moderare il suo linguaggio nei confronti degli altri utenti in quanto in un forum nessuno credo possa arrogarsi il diritto di etichettare altri con colorite, e assolutamente soggettive, definizioni. Tantomeno tra persone che non si conoscono!

 

Torniamo a parlare di cose serie:

Ritengo necessario, prima di asserire qualunque cosa, in qualunque genere di discussione, documentarsi su quanto si dice. I trattori testacalda Landini di grande diffusione sono stati sicuramente quelli appartenenti alla serie L. Tali trattori sono stati prodotti a partire dall'anno 1950 (fonte Dozza, Trattori Testacalda Italiani). Ciò vuol dire che queste macchine trovarono diffusione negli stessi anni in cui altri costruttori (Fiat, OM, Same ecc. ecc.) vendevano trattori che hanno inciso in maniera inconfutabilmente superiore rispetto alla serie L nella storia della meccanizzazione agricola. Qui non possiamo nasconderci dietro un dito: vogliamo fare un sondaggio su chi ha inciso maggiormente nell'agricoltura italiana tra Fiat 55, Fiat 25, OM 35/40 rispetto ai Landini serie L. Ragazzi miei (e qui mi riferisco ad Amarcord e testa calda) ma vivete in campagna oppure in una palazzina del centro città??? Studiate la storia di questo paese e vi renderete che l'agricoltura italiana l'hanno fatta i Diesel veloci e non i testacalda!

testa calda mi dice: "Ai tempi o acquistavi il mito:ave::ave::ave: o 2 animali da tiro:asd:""..................... ti consiglio di fare sempre delle distinzioni quando dai giudizi così drastici! Nel 1934 (anno di nascita del primo Superlandini) potrei anche essere d'accordo con te ma già qualche annetto dopo la tua affermazione mi sembra un tantino affrettata: nel 1954 io, al posto del mito, compro un Fiat 55L o una bel 35/40CL: sai quanto meglio vanno di un semicingolato Landini? Anni luce!

 

il signor Amarcord mi dice: "Le tue sono congetture da chiromante frustrato:clapclap: perchè i tuoi amati fiat/om vengono valutati a ferraglia:asd:".......................................................................................... hai sbagliato nettamente persone! Guarda un attimo qui http://www.tractorum.it/forum/restauri-macchine-depoca-f48/om-50r-storia-di-un-restauro-788/ (c'è qualche paginetta da leggere ma dedicaci magari un pò di pazienza) e forse ti sarà chiaro che a noi amanti di trattori non testacalda non interessa minimamente il valore della macchina in se! Il sottoscritto, ad esempio, ama il suo OM 50R e si impegna per restaurarlo come testimonianza storica di un pezzo della meccanizzazione agricola italiana, al pari dei testacalda, dei petrolio e dei semidiese! Posso garantire che l'amico Dino sta svolgendo un restauro simile, e anche migliore magari, e questo genere di cose non si fa per soldi, ma per passione! Se tu venissi da me con un assegno da 50.000 euro per comprare il mio trattore (dubito visto che stiamo parlando di ferraglia, giusto?) saresti gentilmente ivitato ad andartene.

 

Concludo con il discorso del Bufalo, amarcord dice: "basti pansare che il Bufalo non avendo venduto un accidente perchè pieno di difetti:AAAAH: ora si sta prendendo la sua sonora rivincita in fatto di quotazione" ............................................................................................................................... Ma non potevi dirlo prima: con questa frase ti sei autorisposto e hai risposto anche all'utente testa calda! O vorrete farmi credere che il Landini Bufalo abbia svolto un ruolo centrale nella meccanizzazione agricola italiana!!??

 

Un salutone a tutti

apozzo

 

ps

VIVA I TESTACALDA! Sono macchine che adoro nella maniera più assoluta!

50k euro per il tuo trattore?

con quella cifra se ne troverebbe una decina già restaurati:nutkick:

Per il resto concordo con Amarcord sulla fiduciaO0 visto che appena vedo un poema mi passa la voglia di leggerlo prima di cominciare.

Gran bel dono la sintesi:fiufiu:

 

Aggiungo che venir a denigrare qualsiasi trattore qua è un po' come andar sul forum di technocasa a dire che i prezzi degli immobili stanno scendendo:asd:

Si vien attaccati dalla massa virtuale,ma i numeri reali sono inconfutabili.

 

W il mitoO0

Link to post
Share on other sites

Se un landini e perfettamente restaurato il prezzo potrebbe essere un pò altino, e io da persona patita, e posto due foto, ho restaurato un lamborghini 5 ctl e un sametto serie automazione dove in complesiva ho speso circa 20.000 euro. non li vendo, perche mai nessuno mi dara questa cifra, anche perche i due mezzi a quotazione valgono circa 1000 euro a testa.

P.S. quando la john deere costruiva trattori la landini non faceva ancora neanche le biciclette.

t32951_samet.jpg

t32953_lambo11.jpg

Link to post
Share on other sites
Se un landini e perfettamente restaurato il prezzo potrebbe essere un pò altino, e io da persona patita, e posto due foto, ho restaurato un lamborghini 5 ctl e un sametto serie automazione dove in complesiva ho speso circa 20.000 euro. non li vendo, perche mai nessuno mi dara questa cifra, anche perche i due mezzi a quotazione valgono circa 1000 euro a testa.

P.S. quando la john deere costruiva trattori la landini non faceva ancora neanche le biciclette.

t32951_samet.jpg

t32953_lambo11.jpg

 

E la fiat all'apoca delle biciclette landini che faceva???

Questi modelli dite che hanno valutazioni inferiori ad un l45??

Nel caso trovatemene uno che lo acquisto all'istante pagandovi pure la mediazione

:clapclap::clapclap::clapclap:

 

La storia del trattore

Link to post
Share on other sites
Ti torno a ripetere che il primo a essere offeso sono stato io,cmque se il preistorico può offendere per questioni di anzianità:clapclap: e io non posso non m'interessa.

 

Vedi caro amarcord tu oltre ad avere delle opinioni alquanto originali in fatto di trattori d'epoca, che ho cercato di capire ma mi restano ancora inconcepibili, prendi anche per offese le semplici repliche alle tue castronerie.

Ti faccio notare che se io affermo che tu dici una castroneria non ti sto offendendo, ma se tu mi dai del chiromante frustrato è evidente che tu lo stia facendo.

Per me non è un problema lo puoi anche fare tanto per quello che mi importa della tua opinione su di me potrestri scrivere ben di peggio, tuttavia ammetti che visto che non riesci a controbattere offendi e poi come i ragazzini: " eh ma lo ha fatto prima lui..." contento te... crescere un pochino no? mica guasterebbe. O0

 

50k euro per il tuo trattore?

con quella cifra se ne troverebbe una decina già restaurati:nutkick:

Per il resto concordo con Amarcord sulla fiduciaO0 visto che appena vedo un poema mi passa la voglia di leggerlo prima di cominciare.

Gran bel dono la sintesi:fiufiu:

 

Aggiungo che venir a denigrare qualsiasi trattore qua è un po' come andar sul forum di technocasa a dire che i prezzi degli immobili stanno scendendo:asd:

Si vien attaccati dalla massa virtuale,ma i numeri reali sono inconfutabili.

 

W il mitoO0

 

Caro testacalda il tuo discorso perdonami ma non ha senso e ti spiego il perchè.

 

Punto primo: sei su un forum, se non ti va di leggere le discussioni ma concordi con il primo venuto che Landini = Mito Fiat = m e poi erda mi chiedo cosa tu ci stia mai a fare su un forum, visto che non porti nulla di costruttivo alla discussione a parte le tue discutibili convinzioni personali.

Il discorso di apozzo lo condivido in pieno, più volte mi hanno fatto offerte per la mia Fiat 18 e le ho rifiutate, offerte che all'epoca mi avrebbero permesso di acquistare anche un L25 con un pò di aggiunta, ma per me la mia Piccola vale più di qualsiasi testcalda, quindi ciò significa che il valore delle cose è quello che ognuno gli da, ma voi non ragionate con la mente dell'appassionato ma con quella del raccogliotore/collezionatore non certo con quella del collezionista, vi capisco, ma non pretendete che la gente la pensi come voi perchè i numeri inconfutabili che porti come raffronto presumo esistano soltanto nella tua mente.

Ti ripeto che il fatto che un Landini L25 costi 6000 euro è solo per un fatto di moda, visti in numeri di L25 non mi paiono poi cosi rari quindi non vedo perchè dovrebbero valere 6000 euro in sostanza è sempre ferrovecchio.

Ragazzi o portate numeri reali, statistiche, prezzi valutazioni raffronti considerazioni oppure state solo dando fiato alla bocca.

Che tu mi vieni a dire come il messia che Landini ha un valore e Fiat no mi crea soltanto del buonumore. :briai: e credo non solo a me.

 

 

E la fiat all'apoca delle biciclette landini che faceva???

Questi modelli dite che hanno valutazioni inferiori ad un l45??

Nel caso trovatemene uno che lo acquisto all'istante pagandovi pure la mediazione

:clapclap::clapclap::clapclap:

 

La storia del trattore

 

Ti ripeto allora BUBBA che faceva i trattori prima di Landini cos'èra Dio in terra?

Ma va là.. MITO

 

P.S. se i tuoi testi sono la storia del trattore @ libero.it (con tutto il rispetto per l'autore sia chiaro) stai messo un pò maluccio allarga i tuoi orizzonti forse da collezionatore diventi collezionista O0

 

P.S. 2 Chiedo perdono a tutti i Landinisti, non voglio che pensiate che stia denigrando la Landini lungi da me farlo, io adoro il marchio Landini e vado orgoglioso che sia un marchio italiano che ci ha fatto grandi nel mondo ma i miei interventi sono semplicemente contro PARTIGIANERIE STERILI che nulla portano al mondo del collezionismo e del recupero della nostra storia agrimotoristica.

Edited by Dinosaurer
Link to post
Share on other sites
Vedi caro amarcord tu oltre ad avere delle opinioni alquanto originali in fatto di trattori d'epoca, che ho cercato di capire ma mi restano ancora inconcepibili, prendi anche per offese le semplici repliche alle tue castronerie.

Ti faccio notare che se io affermo che tu dici una castroneria non ti sto offendendo, ma se tu mi dai del chiromante frustrato è evidente che tu lo stia facendo.

Per me non è un problema lo puoi anche fare tanto per quello che mi importa della tua opinione su di me potrestri scrivere ben di peggio, tuttavia ammetti che visto che non riesci a controbattere offendi e poi come i ragazzini: " eh ma lo ha fatto prima lui..." contento te... crescere un pochino no? mica guasterebbe. O0

 

 

 

Caro testacalda il tuo discorso perdonami ma non ha senso e ti spiego il perchè.

 

Punto primo: sei su un forum, se non ti va di leggere le discussioni ma concordi con il primo venuto che Landini = Mito Fiat = m e poi erda mi chiedo cosa tu ci stia mai a fare su un forum, visto che non porti nulla di costruttivo alla discussione a parte le tue discutibili convinzioni personali.

Il discorso di apozzo lo condivido in pieno, più volte mi hanno fatto offerte per la mia Fiat 18 e le ho rifiutate, offerte che all'epoca mi avrebbero permesso di acquistare anche un L25 con un pò di aggiunta, ma per me la mia Piccola vale più di qualsiasi testcalda, quindi ciò significa che il valore delle cose è quello che ognuno gli da, ma voi non ragionate con la mente dell'appassionato ma con quella del raccogliotore/collezionatore non certo con quella del collezionista, vi capisco, ma non pretendete che la gente la pensi come voi perchè i numeri inconfutabili che porti come raffronto presumo esistano soltanto nella tua mente.

Ti ripeto che il fatto che un Landini L25 costi 6000 euro è solo per un fatto di moda, visti in numeri di L25 non mi paiono poi cosi rari quindi non vedo perchè dovrebbero valere 6000 euro in sostanza è sempre ferrovecchio.

Ragazzi o portate numeri reali, statistiche, prezzi valutazioni raffronti considerazioni oppure state solo dando fiato alla bocca.

Che tu mi vieni a dire come il messia che Landini ha un valore e Fiat no mi crea soltanto del buonumore. :briai: e credo non solo a me.

 

 

 

 

Ti ripeto allora BUBBA che faceva i trattori prima di Landini cos'èra Dio in terra?

Ma va là.. MITO

 

P.S. se i tuoi testi sono la storia del trattore @ libero.it (con tutto il rispetto per l'autore sia chiaro) stai messo un pò maluccio allarga i tuoi orizzonti forse da collezionatore diventi collezionista O0

 

P.S. 2 Chiedo perdono a tutti i Landinisti, non voglio che pensiate che stia denigrando la Landini lungi da me farlo, io adoro il marchio Landini e vado orgoglioso che sia un marchio italiano che ci ha fatto grandi nel mondo ma i miei interventi sono semplicemente contro PARTIGIANERIE STERILI che nulla portano al mondo del collezionismo e del recupero della nostra storia agrimotoristica.

A parte che landini mito e altre cose io non le ho scritte,se fai il bravino e rileggi con calma vedrai che te ne accorgi... altrimenti prova a rileggere nuovamente..:clapclap:

La tua fiat 18 al prezzo di un l25???:clapclap::clapclap: se ne trovano decine su internet a 1500euro....

Poi sarei io quello dalle castronerie..:clapclap::clapclap::clapclap:

Porti le tue favole a supporto di idee diciamo bizzarre... e continui pure ad offendere,ma non è che cosi facendo cambieranno le quotazioni dei tuoi gioielli:clapclap::clapclap::clapclap:

Ti saluto consigliandoti un po' di Malox:clapclap:,magari ti aiuterebbe a digerire la realtà delle quotazioni attuali:clapclap:

Link to post
Share on other sites

Io sinceramente non so più in che lingua debbo dirlo!

Possibile che ciò che scrivo e riscrivo sia chiaro a tutti tranne cha ai due utenti amarcord e testa calda?? Ragazzi vi dico con molta calma: cercate di comprendere a pieno ciò che uno vuole dire e poi controbattete, altrimenti la discussione non va avanti e si ripetono sempre le stesse argomentazioni, aggrappandosi magari a cose francamente sciocche:

 

Avete attaccato il mio "poema" sul restauro del mio trattore...volete spiegarmi cosa centra sta polemica con il resto della discussione?? Io l'ho portato ad esempio per spiegare che se uno dedica così tanto tempo al restauro del suo trattore, di certo non gli interessa quanto valga! Possibile che ci voglia il mago per capirlo??? Sono esterefatto!!

 

Amarcord dice: "Chi ha fatto la storia dell'agricoltura italiana non c'entra niente,e il tuo discorso non sta in piendi.. che c'entra se negli anni54 acquisti un fiat55 e va meglio del testacalda??? allora una 20 d'anni dopo acquisto un altro cingolato e non è una macchina migliore???"

 

La tua è una continua contraddizione!

Se non mi sbaglio tutta la discussione è nata dal fatto che voi 2 avete categoricamente smentito la tesi di Dino secondo cui i testacalda hanno prezzi elevatissimi per questioni di moda. Avete argomentato che questi trattori sono così quotati perchè sono i MITI della meccanizzazione agricola italiana! Perchè allora poi mi dici che chi ha fatto la storia dell'agricoltura italiana non centra niente???

Io, come molti altri su questo forum, ho voluto semplicemente esprimere un parere secondo cui la quotazione dei testacalda non è affatto commisurata alla loro importanza nella storia della meccanizzazione agricola italiana! E' possibile?? Oppure devo per forza essere d'accordo con voi?? Se guardiamo al MITO, come lo chiamate voi, Fiat è indubbiamente avanti a Landini nella storia dell'agricoltura italiana! Vogliamo negare l'evidenza???

 

Ripeto per l'ultima volta il mio concetto:

 

I prezzi dei Landini Testacalda, così come di tutti i Testacalda in generale, sono a mio avviso assolutamente sproporzionati in relazione alla loro importanza nella storia dell'agricoltura italiana. Con ciò voglio dire che i suddetti prezzi sono piuttosto frutto, secondo me, di mode, o meglio vezzi, attribuibili a persone che hanno voglia e possibilità di spendere cifre folli per portarsi a casa un "oggetto particolare". Non è mia intenzione criticare queste persone ne insegnargli come spendere il proprio denaro ma non venite a dirmi che spendere 40.000 euro per un Landini L45 è qualcosa di sensato!!!

 

E' la mia idea, è criticabile, ma non sono intenzionato a cambiarla soltanto perchè due utenti dicono che è sbagliata!

 

Saluti

apozzo

Link to post
Share on other sites
Io sinceramente non so più in che lingua debbo dirlo!

Possibile che ciò che scrivo e riscrivo sia chiaro a tutti tranne cha ai due utenti amarcord e testa calda?? Ragazzi vi dico con molta calma: cercate di comprendere a pieno ciò che uno vuole dire e poi controbattete, altrimenti la discussione non va avanti e si ripetono sempre le stesse argomentazioni, aggrappandosi magari a cose francamente sciocche:

 

Avete attaccato il mio "poema" sul restauro del mio trattore...volete spiegarmi cosa centra sta polemica con il resto della discussione?? Io l'ho portato ad esempio per spiegare che se uno dedica così tanto tempo al restauro del suo trattore, di certo non gli interessa quanto valga! Possibile che ci voglia il mago per capirlo??? Sono esterefatto!!

 

Amarcord dice: "Chi ha fatto la storia dell'agricoltura italiana non c'entra niente,e il tuo discorso non sta in piendi.. che c'entra se negli anni54 acquisti un fiat55 e va meglio del testacalda??? allora una 20 d'anni dopo acquisto un altro cingolato e non è una macchina migliore???"

 

La tua è una continua contraddizione!

Se non mi sbaglio tutta la discussione è nata dal fatto che voi 2 avete categoricamente smentito la tesi di Dino secondo cui i testacalda hanno prezzi elevatissimi per questioni di moda. Avete argomentato che questi trattori sono così quotati perchè sono i MITI della meccanizzazione agricola italiana! Perchè allora poi mi dici che chi ha fatto la storia dell'agricoltura italiana non centra niente???

Io, come molti altri su questo forum, ho voluto semplicemente esprimere un parere secondo cui la quotazione dei testacalda non è affatto commisurata alla loro importanza nella storia della meccanizzazione agricola italiana! E' possibile?? Oppure devo per forza essere d'accordo con voi?? Se guardiamo al MITO, come lo chiamate voi, Fiat è indubbiamente avanti a Landini nella storia dell'agricoltura italiana! Vogliamo negare l'evidenza???

 

Ripeto per l'ultima volta il mio concetto:

 

I prezzi dei Landini Testacalda, così come di tutti i Testacalda in generale, sono a mio avviso assolutamente sproporzionati in relazione alla loro importanza nella storia dell'agricoltura italiana. Con ciò voglio dire che i suddetti prezzi sono piuttosto frutto, secondo me, di mode, o meglio vezzi, attribuibili a persone che hanno voglia e possibilità di spendere cifre folli per portarsi a casa un "oggetto particolare". Non è mia intenzione criticare queste persone ne insegnargli come spendere il proprio denaro ma non venite a dirmi che spendere 40.000 euro per un Landini L45 è qualcosa di sensato!!!

 

E' la mia idea, è criticabile, ma non sono intenzionato a cambiarla soltanto perchè due utenti dicono che è sbagliata!

 

Saluti

apozzo

Mi spieghi allora perchè io dovrei cambiare la mia di idee, o smettere di postarla perchè tu e il preistorico non la condividete??:cheazz::cheazz:

Fiat sarà più avanti,non m'interessa se è meglio landini o fiat.. resta il fatto che il testa calda è un motore particolare,sia nell'accensione sia nel suo inconfondibile suono:ave::ave: oltre ad essere nato prima dei fiat.

I vostri sono semplicemente vecchi trattori,non hanno mercato e di conseguenza valutazioni ridicole.. solo valore sentimentale

Andate a raccontar le vostre storielle ad ampi orizzonti:clapclap: a chi per un l45 chiede 20000euro.. sicuramentedopo ve lo venderà al prezzo della fiat18 dell'animale preistorico :2funny::clapclap::clapclap:

Link to post
Share on other sites

Ok, ve le siete suonate di santa ragione.

Adesso però mettiamo un freno.

Non importa chi ha detto cosa, "suggerirei" di interrompere qua lo scambio, se avete qualcosa di utile e costruttivo da aggiungere ben venga, diversamente evitiamo di continuare grazie.

 

Spero la discussione ritorni in binario, che sia pure "calda" ma entro certi limiti.

 

Grazie per la collaborazione

Link to post
Share on other sites

Be oggi per curiosità mi sono fermato da un rivenditore di macchine agricole e c'era uno steyr 84 senza sollevatore e con carrozzeria discreta dopo averlo messo in moto gli ho chiesto cosa voleva be lui mi ha sparato 3500 euro... :AAAAH::AAAAH::AAAAH::AAAAH::AAAAH::AAAAH::AAAAH:

per fortuna ero seduto altrimebti sareii cascato a terra.....

Link to post
Share on other sites

Amarcord, dato che, per fortuna, sono solo i Landini e pochi altri ad avere quei prezzi che definire assurdi è poco, tutti gli altri trattori vecchi italiani sono solo ferro? E i Landini cosa sono, oro?

A me piacerebbe averne uno, per carità, però secondo me non hanno niente di cosi "mitico" da poterli distinguere in questo modo.

Si, è vero, il rito dell' accensione, come i volani esterni e il caratteristico rumore, fanno piu "vecchio" ad un occhio inesperto o di un profano.

Però, è pur vero che il "rito" dell accensione era solo un problema per gli agricoltori del tempo (tra l' altro non avevano le bombole:)), cosi come un problema lo era il "caratteristico rumore", direi insopportabile dovendoci lavorare tutto il giorno e a volte non solo. Le vibrazioni poi erano deleterie per il conducente.

Queste affermazioni non certo per criticarli, trattandosi di motori di quasi 100 anni fa, ma per dire che non tè tutto oro quello che luccica.

Se si puo accettare che un superlandini degli anni 30 possa valere soldi, è assurdo che gli ultimi, verso gli anni 50 valgano cifre folli.

Concludo: la storia dell agricoltura italiana l' hanno fatta tutti, i fiat, i landini, i same, i lamborghini, gli oto, gli om.

Aggiungo una cosa. Sinceramente sono contento che i fiat (parlo di questi dato che sono simpatizzante:asd:, ma vale anche per tutte le altre marche) non valgano niente. Almeno un giorno in cui vorrò acquistare un trattore che mi piaccia e che sia d' epoca lo potrò fare senza dover richiedere mutui o spendere chissa quali cifre. Che poi non varrà soldi non mi interessa, del resto siamo appassionati, non commercianti no? quindi quando lo avrò e me lo sarò sistemato me lo terrò per me, e sarò orgoglioso di possederlo, anche se vale 800 euroO0.

Link to post
Share on other sites

Concordo con te Filippo mi sarebbe piaciuto che fossero venuti fuori i numeri, ma qua si bada al rumore del motore allora in questo caso professando la mia totale ignoranza nella qualità del decibel getto la spugna.

Mi piacerebbe però se fosse possibile impostare una discussione sull'argomento che partito dal mio futuro acquisto del 311c ci ha portato a parlare della differenza tra collezionista di trattori d'epoca e raccoglitore di macchine agricole d'annata e delle discriminanti che ognuno utilizza nell'acquisto e nella collezione delle proprie macchine.

Sicuramente sarà una discussione al vetriolo sin dal principio, ma penso che in questo preciso momento in cui si vive il fermento per le macchine agricole d'epoca come mai è stato in passato possa essere utile discuterne per creare una vera e propria cultura del recupero su basi più o meno condivise.

Se qualcuno la pensa come me e i moderatori sono daccordo si potrebbe creare una discussione ad hoc.

Quotando in pieno Apozzo chiudo qua il discorso. :fiufiu:

Link to post
Share on other sites
Amarcord, dato che, per fortuna, sono solo i Landini e pochi altri ad avere quei prezzi che definire assurdi è poco, tutti gli altri trattori vecchi italiani sono solo ferro? E i Landini cosa sono, oro?

A me piacerebbe averne uno, per carità, però secondo me non hanno niente di cosi "mitico" da poterli distinguere in questo modo.

Si, è vero, il rito dell' accensione, come i volani esterni e il caratteristico rumore, fanno piu "vecchio" ad un occhio inesperto o di un profano.

Però, è pur vero che il "rito" dell accensione era solo un problema per gli agricoltori del tempo (tra l' altro non avevano le bombole:)), cosi come un problema lo era il "caratteristico rumore", direi insopportabile dovendoci lavorare tutto il giorno e a volte non solo. Le vibrazioni poi erano deleterie per il conducente.

Queste affermazioni non certo per criticarli, trattandosi di motori di quasi 100 anni fa, ma per dire che non tè tutto oro quello che luccica.

Se si puo accettare che un superlandini degli anni 30 possa valere soldi, è assurdo che gli ultimi, verso gli anni 50 valgano cifre folli.

Concludo: la storia dell agricoltura italiana l' hanno fatta tutti, i fiat, i landini, i same, i lamborghini, gli oto, gli om.

Aggiungo una cosa. Sinceramente sono contento che i fiat (parlo di questi dato che sono simpatizzante:asd:, ma vale anche per tutte le altre marche) non valgano niente. Almeno un giorno in cui vorrò acquistare un trattore che mi piaccia e che sia d' epoca lo potrò fare senza dover richiedere mutui o spendere chissa quali cifre. Che poi non varrà soldi non mi interessa, del resto siamo appassionati, non commercianti no? quindi quando lo avrò e me lo sarò sistemato me lo terrò per me, e sarò orgoglioso di possederlo, anche se vale 800 euroO0.

Guarda che io sono simpatizzante fiat:asd: (solo quelli color arancio con i fari esterni però:ave:)non so perchè Apozzo e il dinosauro mi danno del landinista(forse si confondono con Testa calda:asd:) e ho pure un vecchio fiat 352 acquistato da me,non ereditato.. quindi avrei potuto scegliere un landini:clapclap: e sto per acquistare pure un 215dt:clapclap:

Il tastacalda costa quei soldi appunto per tutte le particolarità elencate da te che lo rendono unico:ave: oltre alla carrozzeria.

Pure un vecchio maggiolone ww cabrio ha valutazioni spropositate rispetto ad auto di pari epoca, e non penso sia migliore o abbia venduto miglioni di modelli...

è semplicemente particolare,unico.. come lo è il testacalda rispetto alle migliaia di trattori che a parte il colore dei cofani erano tutti similuguali.

Edited by amarcord
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...