Jump to content

Recommended Posts

2 ore fa, Federix ha scritto:

Questo lo avevo già scritto ma è un altra cosa. 
 


Che piaccia o meno il colore ed il marchio sono Caterpillar.

In agricoltura ci sono delle piccole presenze a marchio Perkins e qualcosa a marchio Cat sotto i cofani bielorussi.

A me personalmente piaceva di più ma non decidiamo noi 

 Se ci sono rimasti loro a provarli perché il resto del mondo agricolo con le esperienze avute lo ha mollato

 

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 5 months later...
  • Replies 173
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Quando dovrebbe avvenire la rigenerazione, la centraline effettua iniezioni di gasolio anche durante la fase di scarico del cilindro e il gasolio dovrebbe andare nel fap per far alzare la temperatura

ditela come ve pare ma giallo è tutta un'altrra cosa

Come si poteva immaginare anche la serie 1100 sarebbe prima o poi stata "fendizzata" ed avverrà questo autunno. Come sappiamo il marchio Challenger è stato abbandonato in Europa e quindi la serie MT80

Posted Images

  • 5 weeks later...
  • 3 weeks later...
  • 1 month later...
  • 3 months later...
  • 2 months later...
  • 1 month later...
Adesso, Fab5001 ha scritto:

Che bello sapere che qualcuno ha fatto un ordine speciale pur di averlo giallo e non color cocomero....
Nuovo MT867 a lavoro lo scorso anno in Illinois.
242673111_4606249699413675_7642328363780

Fendt per adesso è solo per Europa poi non so quando ma challenger è un marchio destinato a sparire in agricoltura

Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, thedavidesame ha scritto:

Fendt per adesso è solo per Europa poi non so quando ma challenger è un marchio destinato a sparire in agricoltura

No. Questo lo vendono color cocomero anche in america ora. Come ho detto, giallo è una specie di "ordine speciale". Se te vai al conce in america te lo vendono verde, devi chieder tu di averlo giallo

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Fab5001 ha scritto:

No. Questo lo vendono color cocomero anche in america ora. Come ho detto, giallo è una specie di "ordine speciale". Se te vai al conce in america te lo vendono verde, devi chieder tu di averlo giallo

Non sapevo che già erano andati avanti con il discorso sui marchi....

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...
1 hour ago, mikyxt said:

 secondo volta bloccato.... sempre lo stesso problema 

Povero Mike Mitchell che lavora solo 13.000 ettari, comunque mettere quel sensor in quel posto non giustifica il Deutsche Ordnung che ci si aspetta da Fendt.😇😁

Link to post
Share on other sites

Tutte le normative che si inventano dovrebbero oltre che definire i vincoli per le emissioni, definire anche un livello di qualità della componentistica, pena sanzioni ai costruttori, perché se è giusto che io inquini di meno è anche giusto che l’aggeggio funzioni senza stracciarmi i coglioni, o che mi chieda di cambiare l’olio ogni 4k km come sulle fiat col fap, tanto per fare un esempio

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, mbx ha scritto:

Tutte le normative che si inventano dovrebbero oltre che definire i vincoli per le emissioni, definire anche un livello di qualità della componentistica, pena sanzioni ai costruttori, perché se è giusto che io inquini di meno è anche giusto che l’aggeggio funzioni senza stracciarmi i coglioni, o che mi chieda di cambiare l’olio ogni 4k km come sulle fiat col fap, tanto per fare un esempio

purtroppo nn è sempre facile mettere i giusti componenti nel giusto posto, detto questo, poi il pezzo fallato può capitare a chiunque, si spera sempre che se capiti, sia quantomeno veloce da cambiare, detto da progettista, si cerca sempre di rendere le cose accessibili, se non ci si riesce vi sono dei motivi possono essere di investimenti da fare, se si deve rifare lo stampo di un serbatoio sono soldi che per un sensore non vale la pena spendere, se poi hai la certezza che a livello percentile, di quel pezzo le difettosità sono estremamente basse, adesso vedremo se è cosi oppure c'è un problema di fondo, tipo installazione non adeguata, semmai si dovesse ripresentare.

Link to post
Share on other sites
12 ore fa, mbx ha scritto:

Tutte le normative che si inventano dovrebbero oltre che definire i vincoli per le emissioni, definire anche un livello di qualità della componentistica, pena sanzioni ai costruttori, perché se è giusto che io inquini di meno è anche giusto che l’aggeggio funzioni senza stracciarmi i coglioni, o che mi chieda di cambiare l’olio ogni 4k km come sulle fiat col fap, tanto per fare un esempio

Cambio olio ogni 4000 km? Dove ,quando .....

Link to post
Share on other sites

i cambi d'olio non sono normati, di solito si discute con l'eventuale fornitore di trasmissioni o motori se è possibile aumentare i chilometraggi o le ore nel caso delle macchine industriali, lui ti da una stima fin dove può arrivare senza avere o creare danni, nel caso poi uno decida di andare oltre in caso di guasto paga l'azienda e non il fornitore, esempio, su MT il fornitore del motore dice che la vita dell'olio motore non può andare oltre le 1000 ore, se Fendt decide di mettere il cambio olio oltre le 1000 ore in caso di guasto al motore paga quest'ultimo e nessun altro.

Link to post
Share on other sites

Il cambio olio a cui mi riferisco è quello sulle auto fiat dotate di fap prodotte intorno al 2006, ma non solo fiat, anche altri costruttori, se la rigenerazione non va a buon fine non so come ma finisce gasolio nell’olio motore e il livello aumenta a dismisura, morale, o ogni volta che gli gira di rigenerare allunghi il giro di mezz’ora o sta pur tranquillo che ogni 4-5k km si accende la spia dell’olio motore, vai a vedere il livello ed è 2 volte il massimo

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, mbx ha scritto:

Il cambio olio a cui mi riferisco è quello sulle auto fiat dotate di fap prodotte intorno al 2006, ma non solo fiat, anche altri costruttori, se la rigenerazione non va a buon fine non so come ma finisce gasolio nell’olio motore e il livello aumenta a dismisura, morale, o ogni volta che gli gira di rigenerare allunghi il giro di mezz’ora o sta pur tranquillo che ogni 4-5k km si accende la spia dell’olio motore, vai a vedere il livello ed è 2 volte il massimo

Esatto, capitato anche a me, Doblò del 2012

 

Link to post
Share on other sites
2 ore fa, mbx ha scritto:

Il cambio olio a cui mi riferisco è quello sulle auto fiat dotate di fap prodotte intorno al 2006, ma non solo fiat, anche altri costruttori, se la rigenerazione non va a buon fine non so come ma finisce gasolio nell’olio motore e il livello aumenta a dismisura, morale, o ogni volta che gli gira di rigenerare allunghi il giro di mezz’ora o sta pur tranquillo che ogni 4-5k km si accende la spia dell’olio motore, vai a vedere il livello ed è 2 volte il massimo

Fiat bravo in  350.000 km rigenerato 2 (due) volte  cambiato olio ogni 20 k a libretto dava ogni 30k......

Link to post
Share on other sites

Che in 350k km abbia fatto la rigenerazione 2 volte è impossibile, anche perché lo fa da solo e se sei tipo in autostrada manco te ne accorgi.. cmq chiudiamo qua l’ot, la morale che voglio dire è che ok ridurre le emissioni ma e’ anche ora di basta che ogni 2x3 sei a piedi o devi spendere dei soldi

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, mbx ha scritto:

non so come ma finisce gasolio nell’olio motore e il livello aumenta a dismisura

Quando dovrebbe avvenire la rigenerazione, la centraline effettua iniezioni di gasolio anche durante la fase di scarico del cilindro e il gasolio dovrebbe andare nel fap per far alzare la temperatura (ovvero dovrebbe avenire la combustione rigeneratrice). M se non tutto va come preventivato (bassi giri, marcia in città ecc), il gasolio si attacca alle pareti del cilindro e viene portato in coppa dalle fasce elastiche; e dai una e dai due e dai tre, il livello olio aumenta e a volte avviene così tanto da far si che il motore ne respiri dal ricircolo dei blow-by (sfiato basamento motore) col motore che parte in fuorigiri.

Alcuni costruttori avevano un iniettore direttamente applicato sul collettore di scarico e il gasolio iniettato li, evitando tutte le complicazioni precedenti.

Ad ogni modo, assieme all'EGR sono tutte perversioni meccaniche introdotte per accontentare altrettanti pervertiti dogmatici invasati, capaci solo di mettere il motore a pistoni sull'altare del sacrificio all'ambiente.

  • Like 4
  • Thanks 4
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...