Jump to content

Recommended Posts

Leggevo ora se ho o capito bene che la riduzione resa massima 500 qli non verrà intaccata, ma si andrà su base volontaria con contributo per riduzione del 15%.
Una barzelletta a parer mio.
Quindi limite rimane 500 qli x ha.
Vino comune.
 
Basterebbe che cambiassero la scaletta di remunerazione, premiando molto di più le gradazioni alte. I quintali calerebbero di conseguenza...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

sto volgendo alla fine ieri 11:90 !!!grado ....trebbiano da 230/250q.li ettaro irrigato una sola volta con sottochioma.....

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, Gianni il Folle ha scritto:

Basterebbe che cambiassero la scaletta di remunerazione, premiando molto di più le gradazioni alte. I quintali calerebbero di conseguenza...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

e magari non solo ma iniziamo a guardare qualche altro valore a parte i gradi???

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

La guerra con 2 r tra chi conta 20200925_071155.jpg

e noi umili hobbisti subiremo 🥳

Quasi quasi svendo tutto, mi compro una bici con pedalata assistita e scappo in Sardegna con la mia nipotina.

Com'e' il tempo in Sardegna?

 

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
e magari non solo ma iniziamo a guardare qualche altro valore a parte i gradi???
Chiedi la Luna...

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, CBO ha scritto:

Il countdown e' iniziato.

Tralasciando la bruttezza della bottiglia, sono curioso di sapere cosa ne pensate di questa comunicazione.

Grazie

https://www.google.com/amp/s/www.mixerplanet.com/ponte1948-presenta-il-prosecco-doc-rose_178659/amp/

 

 

 

La bottiglia brutta forte, mentre penso che il prodotto sia molto valido 

Io mi sono orientato al consumo di ottimi metodo classico trentini e piemontesi.

Ma è chiaro che non si può spendere sempre 30/50euro a bottiglia.

Prevedo un ottimo impatto del Rosé

  • Like 2
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, ALAN.F ha scritto:

La bottiglia brutta forte, mentre penso che il prodotto sia molto valido 

Io mi sono orientato al consumo di ottimi metodo classico trentini e piemontesi.

Ma è chiaro che non si può spendere sempre 30/50euro a bottiglia.

Prevedo un ottimo impatto del Rosé

Anch'io del rose'.

La domanda e': dopo aver letto l'articolo berrai ancora rose' o opterai per il prosecco rose'?

Edited by CBO

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, CBO ha scritto:

Anch'io del rose'.

La domanda e': dopo aver letto l'articolo berrai ancora rose' o opterai per il prosecco rose'?

Non sono un consumatore tipo, ma per curiosità lo proverò certamente.

Io amo molto il lievito , il sentore di pane , per questo stravedo per lo Champagne.

Ma un buon prosecco è fresco e giovane d estate in particolare e meno impegnativo

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Anch'io del rose'.
La domanda e': dopo aver letto l'articolo berrai ancora rose' o opterai per il prosecco rose'?
Non si rischia di fregarsi quote di mercato tra se stessi invece di mangiarle ad altri prodotti? Non crediate che le donnette che prima bevevano cocktail adesso passino al rosé, passeranno al rosé solo quelli che prima bevevano già prosecco

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Non si rischia di fregarsi quote di mercato tra se stessi invece di mangiarle ad altri prodotti? Non crediate che le donnette che prima bevevano cocktail adesso passino al rosé, passeranno al rosé solo quelli che prima bevevano già prosecco

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Ti spiego, caro Gianni

La premessa e' tutta nel link di prima

20200925_150654.jpg

Un produttore sta dicendo ai suoi clienti che gia' sono consumatori di prosecco rose' (... nacque il prosecco rose' ...) che tra qualche giorno potranno acquistare un prodotto che gia' acquistavano.

Nulla di che. Di questi tempi il consumatore ha bisogno di essere rassicurato ma soprattutto non deve essere deluso nel portafoglio. Se il prosecco rose' del 2020 dovesse costare piu' di quello del 2019 allora quella rassicurazione suonera' come un perculamento.

E' un ragionamento comune agli addetti ai lavori che gia' hanno una discreta produzione di rose' che confidano fortemente in un ulteriore e piu' redditizia dimostrazione di ignoranza 🤫

Ho sottolineato in azzurro un righetto di non poco conto che lega strettamente il fu prosecco rose' da superi di campo al nuovo prosecco rose' 

Quest'anno i superi di campo della doc vanno a distillazione. Mossa astuta delle coop che come in tutte le cose arrivano quando il grosso del lavoro e' stato fatto dai privati. 

Si toglie o meglio si tenta di togliere dal mercato il prosecco rose' da superi per fare spazio al prosecco rose'.

In sintesi Gianni. In questo prosecco rose' non c'e' un intento aggressivo immediato, non ce n'e' bisogno. Trattasi di semplice operazione di sostituzione di etichetta per ora

Qualche tempo fa il basettone piu' cool (leggesi cul) del consorzio doc aveva indicato come target di breve i 100 milioni di bottiglie. Qualcuno vedendolo in faccia con i guanciotti belli colorati di rosso ha pensato che avesse abusato. 

Da hobbista del numero ti dico che si e' limitato ad usare una calcolatrice e il dito indice destro se il giochino ingrana e non ci sono i contadini maledetti del glera tal quale a rompere le scatole avendo rassicurazione per il 2022/23.

E qui mi taccio perche' da hobbista mi emoziono con estrema facilita' di fronte a certe domande che potrebbero venire spontanee da questo inciso finale.

Io mi emoziono come tutte le persone di cuore.

Sabato sera molto avanzata rientrando a casa dal tour pugliese con un fermo ragionieristico prolungato piu' del previstl nel padovano la mia nipotina tanto carina mi ha fatto 2 domande mentre mi riscaldava un minestrone di verdure eccezionale.

"Come e' andata?" "Bene ma non benissimo. Ho un cuore troppo grande"

"E cosa hai fatto?" Ma ormai ero troppo emozionato sulle due gobbette della mia nipotina dopo una lontananza di 6 giorni

"CRETINO" ma l'ha detto con cosi' tanto sentimento che mi sono emozionato anche di piu' e il minestrone l'ho mangiato tiepidino ma speciale lo stesso 🥳

Edited by CBO

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 23/9/2020 Alle 14:33, faladen ha scritto:

 

 ... Una curiosità infine: tempo fa hai parlato di un tecnico tuo amico con due viti glera in cima al Cesen. Per caso è il dott. Giov. P. ? 
Se è lui, lo conosco da diversi anni ed ho seguito parecchi corsi svolti da lui.
Grazie e saluti. 

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2932072896897106&id=1741459832625091

  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ragazzi.... k bombe a mano che hanno tirato come difesa... ovvio che arrivi pulito.... non hanno badato a spese no!

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, CBO ha scritto:

Il countdown e' iniziato.

Tralasciando la bruttezza della bottiglia, sono curioso di sapere cosa ne pensate di questa comunicazione.

Grazie

https://www.google.com/amp/s/www.mixerplanet.com/ponte1948-presenta-il-prosecco-doc-rose_178659/amp/

 

 

 

-Da come scrivono sembrano loro gli "ideatori e realizzatori " del prosecco rosé, è veramente così?

-effettivamente sembra che il prosecco rosé l'abbiamo sempre bevuto, io no, non l'ho mai bevuto, lo assaggerò sicuramente, più e più volte sicuramente, ma non credo diventi un'abitudine come con l'altro prosecco, il rosa è il colore delle *ifgette, e le f*ghette non bevono...

Chiaramente spero di sbagliarmi

Magari in estremo Oriente piace

Edited by EnricoTr

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, ALAN.F ha scritto:

Non sono un consumatore tipo, ma per curiosità lo proverò certamente.

Io amo molto il lievito , il sentore di pane , per questo stravedo per lo Champagne.

Ma un buon prosecco è fresco e giovane d estate in particolare e meno impegnativo

apperò , t'an cì miga smarìì

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco il problema di cui parlavo, uno lo conosco bene, è stato dentro già diverse volte e creerà ancora problemi in futuro... Ma ce ne sono altri nel gruppo, già denunciati per questi atti estorsivi e continueranno a farlo, fin quando non cambiano le leggi a meno che poi beccano il tipo preso da debiti o altri problemi che prende pistola o fucile e li fa fuori https://www.foggiatoday.it/cronaca/arresti-torremaggiore-tentate-estorsioni-viticolturi.htm

  • Like 1
  • Sad 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, Leo89 ha scritto:

Ecco il problema di cui parlavo, uno lo conosco bene, è stato dentro già diverse volte e creerà ancora problemi in futuro... Ma ce ne sono altri nel gruppo, già denunciati per questi atti estorsivi e continueranno a farlo, fin quando non cambiano le leggi a meno che poi beccano il tipo preso da debiti o altri problemi che prende pistola o fucile e li fa fuori https://www.foggiatoday.it/cronaca/arresti-torremaggiore-tentate-estorsioni-viticolturi.htm

Pero' mi par strano. Questi sono cani sciolti. Per quello che conosco io vengono sistemati dalla "guardiania" di ordine superiore a cui dai l'obolo proprio per evitare queste situazioni. Anzi la "guardiania" proprio non vuole cani sciolti perche' fanno rumore.

Li a TorreMaggiore c'e' un "guardiania" che ha un perimetro di competenza territoriale di non poco conto. 

Molto strano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molto strano....che certe cose le san tutti....e nessuno fà niente.....ma effettivamente con quel che si guadagna al suddè e  in agricoltura cosa sono pochi spiccioli..per star "tranquillo '....

Edited by carvigna

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho ancora 3 giorni di barbera poi, dio volendo, finisco.

quest'anno, una tragedia con i dipendenti. 8 assunzioni e 4 defezioni. uno non viene da subito, l'altro da di matto, una col mal di schiena dopo 3gg e l'ultimo che è una mezza sega....che fantastica vendemmia. 😆

spenderò più di burocrazia che di giornate stipendiate....

comunque di roba ce n'è parecchia, son fermo da 2 gg per svinare per fare spazio....

  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
ho ancora 3 giorni di barbera poi, dio volendo, finisco.
quest'anno, una tragedia con i dipendenti. 8 assunzioni e 4 defezioni. uno non viene da subito, l'altro da di matto, una col mal di schiena dopo 3gg e l'ultimo che è una mezza sega....che fantastica vendemmia.
spenderò più di burocrazia che di giornate stipendiate....
comunque di roba ce n'è parecchia, son fermo da 2 gg per svinare per fare spazio....
Credo che la raccolta meccanica sia imprescindibile ormai, il costo manodopera è allucinante, trovarne dei bravi é difficilissimo, vecchietti e parenti stanno finendo. Bisogna cambiare rotta

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
La bottiglia brutta forte, mentre penso che il prodotto sia molto valido 
Io mi sono orientato al consumo di ottimi metodo classico trentini e piemontesi.
Ma è chiaro che non si può spendere sempre 30/50euro a bottiglia.
Prevedo un ottimo impatto del Rosé
Bè la bottiglia ricorda le bottiglie dei profumi e ha uno stile francase, un certo lavorio di marketing.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Credo che la raccolta meccanica sia imprescindibile ormai, il costo manodopera è allucinante, trovarne dei bravi é difficilissimo, vecchietti e parenti stanno finendo. Bisogna cambiare rotta

Inviato dal mio HUAWEI VNS-L31 utilizzando Tapatalk
 

Concordo in tutto. Infatti l'estirpo e reimpianto che farò prossimamente è  dovuto, oltre al MdE anche a portare l'impianto nuovo alla raccolta meccanizzata. Mi son rotto i maroni di certe situazioni. 

Edited by alexbrown
  • Like 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, CBO ha scritto:

Pero' mi par strano. Questi sono cani sciolti. Per quello che conosco io vengono sistemati dalla "guardiania" di ordine superiore a cui dai l'obolo proprio per evitare queste situazioni. Anzi la "guardiania" proprio non vuole cani sciolti perche' fanno rumore.

Li a TorreMaggiore c'e' un "guardiania" che ha un perimetro di competenza territoriale di non poco conto. 

Molto strano.

È gente che non si fa certo impressionare dalla vigilanza rurale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ci credevo nella raccolta meccanica già in anni giovanili, quando si sbausciava di doc, docg e si indoravano le igt. I primi tentativi erano nel puacentino zona Bobbio zona definita fredda un pò snob e snobbata. Si meccanizzava solo la gestione ma poi si pretendeva la rifinituravprecosa a mano e la vendemmi ultra tradizionale superando anche gli Amish se fosse stato possibile, si parla già del 1997 quando... la Bassa, la vera Bassa rra avanti qualche annetto rispetto al piccolo mondo antico ad ovest di modena e il Veneto lottava per attuarla in default.
Ad oggi o meglio dopp il 2012 le cose sono cambiate e la raccolta meccanica è, è veramente una necessità e non sulle piante nane nella Francia del nord. In effetti è una necessità d8 cui il legislstore se ne ébfrgato anche per atavico terrore del Surplus, si come se fosse un vrro mostro.
La leg8slatura economuco e politica è zoppa e azzoppa innovazione.
Io ho avuto problemi sulla riconversionevdei noccioleti e dei boschi, o vigneto o paradossalmente frane e neppure questo è messo in conto.
Le quote viticole sono generiche e zoppe ormai sempre più fuori portata, mi hanno ch8esto 20k in Oltrepo ales pavese. Di seguire certi vitigni ho perso la voglia e attualmente settore vite zona ovest prevale la voglia di dar via tutto, i rossi sono in rianimazione. In molte zone o vite o morte, adesso siamo al paradosso nocciola cosa che nel 2014 era da tso valeva 1 euro al kilo con uva pari se non più ambita e di vendita certa. Siamo all'amaro in bocca.
Resta il fatto che poi la potatura e il controllo deve comunque essrre finito a mano e il meccanizzato ha problemi fitosanitari non meno che il manuale.
Il cuore del problema è chi ci mandi in vigna e che nessuno arriva al 100% di lavoro e sorveglianza ovvio che qualcosa scappa.
A quote attuali la vite non è mrglio della vacca seppur in certi ambiti riesci ancora a vender uva-latte piuttosto che vinoa-formaggio. Ripeto il comparto ha bisogno di spinta culturale e conoscitiva. Non di respinta monotematica sugli argomrnti, trattamenti che ben conosciamo.


Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...