Jump to content

Grave incidente con John Deere 4520


Recommended Posts

3 ore fa, mareziano ha scritto:

Non ho detto che le macchine vecchie erano sicure al 100 per cent, non dire tu cazzate, ho solo detto che l'avvento delle norme e delle tante sofisticazioni eccessive e inutili,  non è servito quasi a nulla, i problemi meccanici ci sono e ci saranno ma le innovazioni non hanno portato grandi  miglioramenti sulla sicurezza, solo costi maggiori e lenze commerciali, leggi i dati sulle  morti e sugli infortuni poi ne parliamo.

te parli da utilizzatore, io parlo da chi deve progettare macchine che siano commercializzabili e per esserlo devono essere in regola con le norme, per rispettare quello che richiedono non pensare che siano a costo zero per il produttore e che siano solo specchi per le allodole e per ciucciare soldi a chi acquista il mezzo, per mettere a norma o rispettare una norma a volte servono ore e ore di progettazione, sia esso sia elettronica che meccanica, non è gratis, vi sono dietro investimenti anche importanti che all'utilizzatore finale non sembra, ma ti assicuro che le normative a volte non piacciono anche a chi deve fare il mio lavoro, ma non ci posso fare nulla se non la rispetta l'azienda non può venderla.

Possiamo discuterne finché vogliamo, la legge e le leggi dicono questo e se non le rispetti non vendi nulla.

Link to post
Share on other sites
  • Replies 105
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

scusa ma dissento da quello che dici, sono stati fatti passi avanti giganteschi per la sicurezza in tutti i settori, ovviamente non tutto è perfetto e tutto è migliorabile, sul discorso cintura di sic

ma perchè le macchine vecchie sono sicure al 100% dai smettiamo di dire cazzate, se ti esce la marcia in una discesa hai voglia te a fermarti.... è una situazione equivalente e pericolosa, prova a far

in fase di omologazione devi rispettare determinate condizioni, se seguiamo il tuo ragionamento, nessun mezzo di nessun genere è omologabile, nessun mezzo esistente è esente da eventuali problemi caus

Posted Images

1 ora fa, mikyxt ha scritto:

che siano commercializzabili e per esserlo devono essere in regola con le norme

Forse ti sfugge che quelli  dettano le norme sul sedile di un trattore non ci anno mai messo il culo,  ci hanno solo scaldato la sedia dietro ad una scrivania, le norme ma soprattutto le innovazioni, molto spesso sono  solo spot  delle aziende costruttrici per ovvi motivi commerciali, della tua e della mia vita poco gli interessa, vorrebbero farcelo credere ma non con tutti ci riescono.  A me fanno pagare un costoso farmaco salvavita,  le cazzate non me le danno a bere,  il resto non lo commento.

Edited by mareziano
Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, mareziano ha scritto:

Forse ti sfugge che quelli  dettano le norme sul sedile di un trattore non ci anno mai messo il culo,  ci hanno solo scaldato la sedia dietro ad una scrivania, le norme ma soprattutto le innovazioni, molto spesso sono  solo spot  delle aziende costruttrici per ovvi motivi commerciali, della tua e della mia vita poco gli interessa, vorrebbero farcelo credere ma non con tutti ci riescono.  A me fanno pagare un costoso farmaco salvavita,  le cazzate non me le danno a bere,  il resto non lo commento.

che le norme vengano fatte dai burocrati è vero in parte, sulla normativa macchine che entrerà in vigore ti assicuro che al tavolo non erano presenti solo burocrati, ma erano presenti vari ingegneri e responsabili di R&D di varie aziende, si sono fatte scelte, giuste o sbagliate che siano sono state fatte con un certo buon senso, a quei tavoli di gente di marketing e di commerciali non ne ho visto manco 1, sono stati analizzati incidenti in vari settori, ora io lavoro in un settore che non è l'agricolo, forse a livello normativo è ancora più stringente del trattore, visto che ho a che fare con pesi enormi e bilanciamenti per evitare che qualcuno possa sollevare più del dovuto e possa ribaltarsi, ti assicuro che ho visto dei video di incidenti dove certi comportamenti erano fuori da ogni logica, ma purtroppo a causa di questi la gente ha fatto delle brutte morti, situazioni e azioni che nessuno di noi si sarebbe sognato di vivere o di fare, ma è accaduto, ci cerca di pensarle tutte, è impossibile avere un sistema sicuro al 100% ma se tali sistemi possono salvare da gravi infortuni o dalla morte qualcuno che ben vengano.

 

Paragonare certe norme al settore farmaceutico non mi pare assolutamente uguale, gli interessi in quell'ambito sono ben più alti e gli scandali sempre in quel settore sono all'ordine del giorno.

   

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, mikyxt ha scritto:

non mi pare assolutamente uguale

Forse non hai capito che se lo stato ti volesse davvero salvare la vita, il primo diritto e la prima cosa sarebbe quella di passarti le medicine che poi alla fine paghi, non sono mai gratis.

 

 

4 ore fa, mikyxt ha scritto:

è impossibile avere un sistema sicuro al 100%

Non l'ho mai detto ti stai confondendo, ho solo detto che le tante innovazioni non danno più sicurezza, anzi a volte sono peggiori e questa è una dimostrazione. Sono solo vantaggi commerciali. Già 30 anni fa le macchine erano molto sicure, freni a disco a bagno d'olio sulle 4 ruote, inversore e cambio sincronizzato, arco, idroguida(già pericolosa e non poco) ci voleva per forza l'idrostatico che per lavorarci in collina prima ti devi segnare, oppure centraline power swift, elettrovalvole ovunque, motori ultrapieni di cose inutili,ci vogliono per forza più di cento cavalli per mandare tutto quello che non serve,e altre cazzate che servono solo ad illuderti che tutto sia migliore.Intanto ti costringono a vendere il buono per venderti in meno buono e soptrattutto duraturo. d'altra parte devono vendere. La mia 120 ha oltre 12000 ore, costretto a metterla a norma non per scelta personale, ma non la cambio neanche se me ne regalano uno nuovo.

E' solo un mio pensiero poi ognuno e libero di sceglirere, spero non il peggio.

Edited by mareziano
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Baxxi 640 ha scritto:

Per curiosità, il pedale dell'acceleratore è sospeso insieme ai freni? Chiedo solo perchè nel caso fosse tradizionale, mi è capitatato una sola volta di sganciare la molla di richiamo sotto il pianale causa passaggio su ramaglie, niente di grave comunque.

Piccolo O.T. giusto per condividere due impressioni da possessore (il mio è un 2017): la frenata è eccezionale, rapportata al 640 , mentre trovo debole il freno di stazionamento. Con la marcia dentro non lo muovi ma una volta ho fermato il trattore acceso nella capezzagna in discesa con la trincia sollevata per rimuovere un ramo incastrato, come sono stato dietro ha iniziato a muoversi...

La molla dell'acceleratore si è sganciata dopo 1 h, ero in strada in prossimità di uno stop,  e il motore è andato al massimo dei giri: non è stato divertente. Sistemata dal meccanico e fissata con una fascetta ieri sera, stamattina ho lavorato 4 ore e ho potuto apprezzare le doti da arrampicatore. I freni sono potentissimi e richiedono poco sforzo: il freno a mano sul campo inclinato a 30 gradi non tiene, bisogna spegnere con la marcia dentro (lo farei comunque!). La macchina si comporta benissimo, è docile e facile da usare e anche confortevole, cambio e inversore sono ben sincronizzati, comodi i tasti di trazione e bloccaggi inseribili anche in marcia, insomma a fine mattinata ero soddisfatto e ho deciso di andare a mangiare in trattoria direttamente con il mezzo: ma arrivato a destinazione ho frenato e il pedale è andato in fondo !!! Ancora 20 cm piantavo il muso nel muro di una casa, proprio il freno a mano mi ha salvato insieme allo scalino del marciapiede. Nello stesso istante ha cominciato a sgocciolare olio da sotto l'assale posteriore, non sapevo più cosa pensare. Non chiedetemi cosa ho mangiato, non lo ricordo. Arrivata l'assistenza ha trovato un tubo idraulico con un taglietto che perdeva, mentre il problema freni pare dipenda dal ripartitore di frenata difettoso. Domani verranno a riprendersi la macchina, quando sarà riparata spero di avere ancora il coraggio di andarci! 

Racconto questi accadimenti perchè anche qui mi trovo in presenza di mille cicaline di allarme, procedure di avviamento laboriose (freno a mano inserito, inversore in folle, presa staccata, sedile occupato e attesa del check sul cruscotto ), centraline che attivano comandi a mia insaputa (ho scoperto che oltre i 15 Kmh. si inseriscono le 4RM automaticamente!) ed altro ancora, ma poi prima mi trovo con il gas al massimo quando devo rallentare e senza  freni quando devo arrestarmi, non so cosa pensare.

Trovo comunque tutti i vostri interventi interessanti, ognuno dice le cose a modo suo ma mi sembra che alla fine la pensiamo tutti allo stesso modo, appassionati di tecnologia e vittime a volte della stessa.   

Edited by Furio
  • Sad 2
Link to post
Share on other sites

Brutto affare . Non tutti i malfunzionamenti sono uguali. Il freno a mano che non tiene non deve proprio esistere così come le 4 rm che si inseriscono automaticamente alle alte velocità. Ma quando mai. Personalmente non mi sono mai piaciuti i trattori che fanno le cose da soli perchè è meglio così o perchè è comodo.  Gli altri potrebbero essere diffetti di assemblaggio però come già dicevo un conto è fare una macchina più sicura e un conto è farla molto più complessa per farla vedere più sicura ma poi se qualcosa va in corto ti si blocca tutto o peggio ancora non si ferma più. Cioè una miglioria può essere poco efficiente ma non può avere esiti catastrofici. A quel punto si fai tutto meccanico, ci perdi ore in manutenzione ma almeno hai una maggiore sicurezza o meglio una sensazione di sicurezza maggiore e stai in ogni caso attento se sai che non ti puoi fidare ciecamente della macchina. Si può anche ammettere che una macchina con più elettronixca e più sistemi di controllo sia più sicura però a quel punto devi poter prevedere un malfunzionamento e un sistema meccanico che ti preserva il mezzo. Altrimenti il dubbio che sta "migliorando" la macchina esclusivamente a tuo vantaggio economico e non per la mia sicurezza ci sarà sempre. Per non parlare poi che dopo anni di esperienza uno riesce anche a metterci le mani sul suo trattore mentre più è complesso e più devi ricorrere alla concessionaria. Ma questo è un'altra storia.

Edited by superbilly1973
Link to post
Share on other sites
10 ore fa, superbilly1973 ha scritto:

cose da soli perchè è meglio così o perchè è comodo.

Quoto totalmente, Io i fari quando è notte  i fari o i tergicristallo quando piove, li voglio accendere da solo, non ho bisogno di aiuti che quando non funzionano mi si accende una spia e devo andare in concessionaria per metterlo sotto il computer,  poi mi trovano qualcosa da cambiare e  infine il conto., spiegatemi a che ca..o servono queste cazzate, questi sono solo un esempio delle famose lenze commerciali, naturalmente sempre per chi abbocca. Ma una trasmissione idrostatica su un trattore è proprio cosi indispensabile oppure è una cosa che fa  solo "entusiasmare"???? 

 

Link to post
Share on other sites

@Superbilly1973 e @mareziano, mi trovate totalmente d'accordo. Anch'io uguale per fari e tergi in auto, ah ah! 

Ma ho l'impressione che possiamo parlarne all'infinito, ma intanto sia andrà sempre di più in quella direzione.

Sentite questa, è talmente grossa da non crederci. Ieri mi hanno consegnato un piatto tagliaerba che ho intenzione di usare sul Carraro al posteriore con la guida in reverse.

Il trasportatore, appassionato come noi, mi ha fatto qualche domanda e gli ho raccontato quanto mi è successo con il John Deere. A quel punto lui mi ha raccontato la sua storia: circa due  tre anni fa aveva un autocarro a tre assi Mercedes Actros di quelli nuovi. Gli rispondo subito che conosco bene quel mezzo, e anche sul cambio elettronico, perchè mi ha lasciato infinite volte a piedi insieme ad altri problemi, fino al punto che, preso dalla disperazione lo vendetti dopo appena tre anni per comprare un Volvo con cambio tradizionale che ho usato per dodici anni senza mai problemi. 

Mi racconta che stava venendo giù in discesa  dal Brennero in autostrada, ad un certo punto il cambio è andato improvvisamente in folle da solo, lui ha schiacciato i freni e il pedale è andato giù: con sangue freddo ha provato a strisciare contro il rail, ma vedeva lo strapiombo e allora ha deciso quello che ho deciso anch'io: ha aperto la porta, si è calato dalla cabina e si è tuffato sull'asfalto carteggiandosi la pelle per bene ma senza rompersi niente. E il camion? ha fatto 110 metri di volo giù da un viadotto.

Mi ha parlato di rottura dei tubi dell'aria del cambio e che sono ancora in causa con Mercedes, gli ho augurato buona fortuna. 

Ve la vendo cosi come mi è stata raccontata, sono rimasto sconcertato.  

  

  • Sad 2
Link to post
Share on other sites
10 ore fa, mareziano ha scritto:

Ma una trasmissione idrostatica su un trattore è proprio cosi indispensabile

dipenderà anche dal tipo di idrostatica, che magari varia da modello a modello, comunque se hai problemi

alle ginocchia è decisamente utile.

Link to post
Share on other sites
Il vantaggio sarebbe quello??? Allora bisogna escogitare un sistema per ogni patologia.
Sarebbe giusto, perché continuare a lavorare ledendo la propria salute non mi sembra cosa saggia.
Altrimenti torniamo ad arare con i buoi, così eliminiamo anche i problemi meccanici

Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Andiamo tutti a fare gli impiegati, così almeno rischiamo solo  di avere il culo piatto e di essere deninciati per furto aggravato dello stipendio. Per favore non andiamo a cercare altre cazzate, restiamo nei limiti della decenza.

Link to post
Share on other sites

su questi trattori che vengono adibiti principalmente a cura del verde l' idrostatica è il miglior comprommeso di trasmissione ,il poter variare a piacimento l' avanzamento secondo i picchi di carico nella trinciatura o sfalcio a fine giornata porta benefici in resa oraria

Inviato dal mio SM-J330FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Calle 89 ha scritto:

E non dimentichiamo le inversioni che nella cura del verde sono innumerevoli e l idro risulta la cosa più comoda


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

molto probabile c'è chi preferisce spingere la frizione ogni 40 secondi 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
Andiamo tutti a fare gli impiegati, così almeno rischiamo solo  di avere il culo piatto e di essere deninciati per furto aggravato dello stipendio. Per favore non andiamo a cercare altre cazzate, restiamo nei limiti della decenza.
Concordo, evitiamo le cazzate

Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Gallo88 ha scritto:

Concordo, evitiamo le cazzate

Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk
 

Spero che sia una decisione personale.......

Edited by mareziano
Link to post
Share on other sites
Spero che sia una decisione personale.......

"Lenze commerciali, culo piatto, andiamo a fregare lo stipendio da impegnati statali" tutte argomentazioni elevate e adatte alla discussione.

Ti sei già risposto da solo.

 

Se vuoi discuterne, possiamo farlo in privato senza problemi.

 

Torniamo in tema, a parlare del grave incidente, per fortuna senza conseguenze, e su come si possa essere verificato e se possibile evitarlo.

 

Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk

 

 

 

Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Gallo88 ha scritto:

, possiamo farlo in privato senza problemi.

Le cazzate come tu in modo oxfordiano le descrivi, (volgarità assoluta) è bene che il pubblico le legga, che parolene:  argomantazioni  elevate, mi spiace, ma sei proprio fuori tema,  comunico che  a me non serve nascondermi, se le mie argomantazioni non sono pertinenti  saranno altri a giudicare,  ma tu vuol dire che hai scarsa conoscenza dell'italiano. Chiuso discorso.

Link to post
Share on other sites

comunque scusate se mi intrometto, io ho fatto proprio l' impiegato anche se non pubblico per quasi tutta la mia carriera

e le articolazioni me le sono rovinate lo stesso, ginocchia spalle e schiena. esistono anche quelli predisposti o semplicemente

sfigati, però non crediate che quel tipo di lavoro li sia facile o poco stressante magari perchè sei seduto. ecco, detto questo la frizione

la schiaccio ancora bene, ma la prossima auto nel dubbio sarà automatica, ma quando devo frenare sul ripido col carrarino il ginocchio

destro alla fine della giornata non lo sento più, complice due freni a tamburo demmerd sul posteriore, quando i freni a disco che funzionano

come si deve li montano anche sui passeggini per neonati.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites



Le cazzate come tu in modo oxfordiano le descrivi, (volgarità assoluta) è bene che il pubblico le legga, che parolene:  argomantazioni  elevate, mi spiace, ma sei proprio fuori tema,  comunico che  a me non serve nascondermi, se le mie argomantazioni non sono pertinenti  saranno altri a giudicare,  ma tu vuol dire che hai scarsa conoscenza dell'italiano. Chiuso discorso.


Le volgarità restano fuori dal forum, compreso chi le dice.

Inviato dal mio RMX1971 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Il punto non è se è meglio una trasmissione idrostatica o altro, il punto è che non puoi migliorare un trattore o un mezzo in genere dicendo che funziona benissimo , che ti permette di fare tutto tranne quando fai un lavoro delicato e ti può lasciare in asso rischiando la pelle. Allora non è un a miglioria ma stai semplicemente tentando la sorte . Questo è il punto. Lui si è trovato in una situazione in cui il mezzo era completamente incontrollabile. Secondo voi se mandano ad immatricolare un mezzo simile e succede questo durante la prova di collaudo che gli mette il ministero dei trasporti sulla sua cartelletta ? Oppure ci metti per bene scritto a caratteri cubitali che lo puoi usare per fare parchi, campi da golf etc etc ma che se vai a pendenze oltre 15 gradi certe operazioni sono a rischio come la fermata o anche il semplice avanzamento. Questo non te lo dice nessuno. Con altri mezzi tu sei già portato a pensare che stai facendo un lavoro delicato e che a fare certe operazioni devi stare attento e pronto al balzo. Ecco perchè una delle più grosse boiate è l'obbligo delle cinture su mezzi che vengono testati al semplice ribaltamento e non al rotolamento da un dirupo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, superbilly1973 ha scritto:

Il punto non è se è meglio una trasmissione idrostatica o altro, il punto è che non puoi migliorare un trattore o un mezzo in genere dicendo che funziona benissimo , che ti permette di fare tutto tranne quando fai un lavoro delicato e ti può lasciare in asso rischiando la pelle. Allora non è un a miglioria ma stai semplicemente tentando la sorte . Questo è il punto. Lui si è trovato in una situazione in cui il mezzo era completamente incontrollabile. Secondo voi se mandano ad immatricolare un mezzo simile e succede questo durante la prova di collaudo che gli mette il ministero dei trasporti sulla sua cartelletta ? Oppure ci metti per bene scritto a caratteri cubitali che lo puoi usare per fare parchi, campi da golf etc etc ma che se vai a pendenze oltre 15 gradi certe operazioni sono a rischio come la fermata o anche il semplice avanzamento. Questo non te lo dice nessuno. Con altri mezzi tu sei già portato a pensare che stai facendo un lavoro delicato e che a fare certe operazioni devi stare attento e pronto al balzo. Ecco perchè una delle più grosse boiate è l'obbligo delle cinture su mezzi che vengono testati al semplice ribaltamento e non al rotolamento da un dirupo.

in fase di omologazione devi rispettare determinate condizioni, se seguiamo il tuo ragionamento, nessun mezzo di nessun genere è omologabile, nessun mezzo esistente è esente da eventuali problemi causati da guasti, errato uso, usura e manomissione o altro, sempre seguendo il tuo ragionamento a che cavolo le usiamo le cinture in auto, se rotolo mi ammazzo ugualmente, meglio morire in un frontale perchè impatto contro il parabrezza o volo fuori dall'auto... che usare la cintura, perchè se ho la sfiga di finire in un fosso profondo o un dirupo devo aver la possibilità di lanciarmi dall'auto? le regole sono fatte e le norme sono fatte seguendo certi dati statistici....  è troppo facile fare i faciloni, sono tutti coglioni quelli usano la cintura... sono tutti coglioni quelli che non rimuovono le protezioni da un cardano, sono tutti coglioni quelli che non tolgono le protezioni ad una pressa o ad una qualsiasi macchina utensile, po i ci lamentiamo che abbiamo una marea di infortuni sul lavoro.... forse se nessuno manomettesse certi strumenti o usasse le dovute precauzioni ve ne sarebbero meno... ma i coglioni sono quelli che le protezioni le tengono montate.

mi arrivano, purtroppo a volte, i verbali di incidenti per verificare che determinate sicurezze fossero dimensionate correttamente o non fossero manomesse, se la macchina non si deve muovere se l'operatore non è seduto e con la cintura di sicurezza un motivo c'è, invece ricevo report di persone morte schiacciate perchè, per motivi che a loro parevano giusti, bypassavano questi sistemi per poter muovere il mezzo da terra... o bypassavano i sistemi che impediscono ad attrezzature che alzano carichi....  sempre per poter usarli da terra, poi finchè tutto va bene nessuno dice nulla, ci scappa il morto o il ferito grave e iniziano a farti il mazzo per essere sicuro che te costruttore abbia fatto tutto come si deve, nonostante sia palese la manomissione.... ripeto da fuori è tutto semplice ma da dietro le quinte ragazzi non si scherza.

  

  • Like 4
Link to post
Share on other sites

Non era quello il senso del post. Non ho mai parlato di manomissioni del mezzo.  Il senso era se o perchè certe macchine in certe operazioni diventano inutilizzabili con conseguenze letali. Se tu sali con un cambio meccanico così come stava facendo lui che cosa può succedere ? Se tu quella operazione la fai per 5-6 ore di fila in quale dei sue casi ( idrostatico o meccanico ) hai una maggiore casistica di malfunzionamento e cosa potrebbe succedere in entrambi i casi. E soprattutto dici ad un nuovo utente cosa potrebbe accadere ad usare mezzi con quel tipo di trasmissione con un uso gravoso ? Questo è il punto. Che ti dicano veramente tutto. Poi sta a te scegliere cosa comprare e come usarlo . Sono io il primo che ti dico che se fai certe operazioni è meglio quel tipo di trasmissione perchè schiacciare una frizione 25-30 volte ora ti logora comunque . Ma nello specifico quel malfunzionamento era prevedibile ? Perchè se tu sai già che a fare certe operazioni puoi avere un certo tipo di malfunzionamento stai sempre all'erta altrimenti un eccesso di sensazione di sicurezza nel fare un lavoro potrebbe essere fatale.

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...