Jump to content

Motocoltivatore moto Guzzi universal . Aiuto


Recommended Posts

6 ore fa, Tiziano ha scritto:

Quel motore li ha il magnete Marelli MCR12b, le puntine le trovi dietro quello sportellino circolare (la prima foto del post sopra) trattenuto dalla molletta lamellare, la ruoti oltre lo sportellino, lo togli  e accedi alle puntine, magari vanno solo carteggiate, apri le puntine con un cacciavite (forzando un po' la molla) in modo da infilare la carta vetrata e poi agisci, regola anche l'apertura che dovrebbe essere sui 0.4 mm, che se sono troppo vicine non scocca la scintilla, lubrifica un po' anche l'lberino eccentrico su cui gira il la parte mobile delle puntine.

Adesso non ho sottomano immagini per illustrarti meglio, ma se ricerchi sul web riesci capire come sono le puntine

Grazie 😊 

domani provo . Ma se tiro la fune con quel coperchio aperto, devo vedere fare la scintilla le puntine ? 

Link to post
Share on other sites
  • Replies 62
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Riguardo l'avantreno non saprei dirti, comunque appare ben fatto. Riguardo le stegole, si vede che ha il gruppo registrabile per accoglierle, ti metto delle immagini così puoi dedurre come erano

Posted Images

Le puntine non sono altro che un interruttore che mette a massa; quando si aprono, la corrente non passa più di li ma attraverso la bobina si eleva di voltaggio e torna a massa attraversando la candela (l'elevato voltaggio fa si che la corrente riesca a saltare tra i due elettrodi della cadela provocando la scintilla).

Ti metto una immagine schematica di quella che trovi dietro il tappo circolare; lo spazio tra M e F deve essere di circa 0,40 mm (ti serve uno spessimetro), per ravvivare la superficie delle puntine (contatti) serve carta abrasiva finissima, per cui con un cacciavite alzi leggermente il martelletto L infilando la carta e girandola in modo da ravvivare; eventualmente registri allentando la vite 2 e poi lubrifichi un pò l'alberino (il tuo ha solo un eccentrico) o il feltro se c'è; la molla E deve essere integra. In genere le puntine posso ossidarsi oppure craterizzarsi (passaggio di materiale da una all'altra creando buchi); inoltre all'interno dovrebbe esserci anche un piccolo condensatore cilindrico, che se non funziona più bene dà problemi.

puntine magnete.jpg

Link to post
Share on other sites

Ah quindi le puntine sarebbero M e F giusto?  Ma quel pezzo li si può smontare giusto? Tutto il magnete intendo ? Al limite provo a portarlo da un elettrauto . Certo che se poi ha anche problemi meccanici spendo più del valore del motocoltivatore. Grazie Tiziano molto gentile 

Link to post
Share on other sites

Intanto adesso prova carteggiare e registrare le puntine, è molto facile ed è probabile sia la soluzione. Se non hai lo spessimetro è meglio che te lo procuri, costa poco e consente regolazioni sicure anche della candela.

Prova anche con una candela diversa, non si sa mai; anche il filo deve essere efficiente.

Magneti io non ne ho mai smontati, poichè è sempre stato sufficente una normale registrata (ho un Lombardini con magnete simile), però prima di tirare giù, trovati un elettrauto che sappia metterci mano.

Link to post
Share on other sites

Buongiorno a tutti,

mi collego a questa discussione per chiedere un'aiuto su tale modello di motocoltivatore. Vado al punto: quando va sotto sforzo tende a spegnersi, per esempio quando si affonda la fresa...anche aumentando il manettino dell'acceleratore esso non riesce a "levarsi" dallo sforzo. Ho smontato e pulito il carburatore, lavato il serbatoio, cambiata la candela, cambiato l'olio, pulito e ricaricato il filtro a bagno d'olio. Il punto è che va in moto e gira che è una meraviglia, il dramma avviene appunto quanto il motore è sotto sforzo. Muovendo a mano la farfalla del carburatore il motore va su di giri, quindi non ho idea di cosa sia😪 Grazie a tutti

Edited by PaoloM
Link to post
Share on other sites

Quindi il motore, invece di opporsi allo sforzo e semmai scendere di giri pur resistendo, è come se affogasse?, do per scontato che la benzina arrivi a sufficienza, non resta che qualche getto del carburatore ostruito, per cui smagrisca la carburazione e si affoghi.

Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Tiziano ha scritto:

Quindi il motore, invece di opporsi allo sforzo e semmai scendere di giri pur resistendo, è come se affogasse?, do per scontato che la benzina arrivi a sufficienza, non resta che qualche getto del carburatore ostruito, per cui smagrisca la carburazione e si affoghi.

Il motore si oppone allo sforzo ma scende di giri fino allo spegnimento, non sembra che "affoghi"...è possibile che sia qualche malfunzionamento del regolatore di giri (anche se dubito in quanto vedo che quando accelero esso comanda il carburatore)?

Link to post
Share on other sites
  • 4 weeks later...

Rieccomi. Finito il lookdown son tornato a scasinarci . Ho aperto lo sportellino che diceva Tiziano e ho fatto foto . E’ tutto a posto o manca qualche pezzo ?

Inoltre ho sentito con la mano che è tutto umido di benzina li .. e’ Normale ?

829767C1-768A-4E9C-AFC5-784552B107E1.jpeg

C536C3C2-2710-470C-B8B1-B32F671564E6.jpeg

Link to post
Share on other sites

Il n° 1 sono le puntine platinate (contatti), in pratica un interruttore che si apre ogni volta che deve scoccare la scintilla, lo spazio alla massima apertura deve essere di 0,4 mm, per regolare devi allentare la vite 3. Le puntine andrebbero pulite/ravvivate con l'apposita limetta oppure con carta vetrata finissima, anche senza smontare, basta inserirla tra i contatti e muovere. Indicato col n° 2 è il feltrino lubrificante, cui ogni tanto bisogna umettare con qualche goccia d'olio.

Se fatto tutto ciò non si verifica la scintilla alla candela, occorre verificare che il filo sia che porta alla candela sia integro (se screpolato scarica) e ben collegato. Prova diverse candele per vedere quale fa scintilla più nutrita, perchè se all'esterno la scintilla è così-così, poi nella camera di scoppio con la compressione può anche non funzionare.

magnete puntine.jpg

Edited by Tiziano
Link to post
Share on other sites
Il 5/2/2021 Alle 23:37, Tiziano ha scritto:

Il n° 1 sono le puntine platinate (contatti), in pratica un interruttore che si apre ogni volta che deve scoccare la scintilla, lo spazio alla massima apertura deve essere di 0,4 mm, per regolare devi allentare la vite 3. Le puntine andrebbero pulite/ravvivate con l'apposita limetta oppure con carta vetrata finissima, anche senza smontare, basta inserirla tra i contatti e muovere. Indicato col n° 2 è il feltrino lubrificante, cui ogni tanto bisogna umettare con qualche goccia d'olio.

Se fatto tutto ciò non si verifica la scintilla alla candela, occorre verificare che il filo sia che porta alla candela sia integro (se screpolato scarica) e ben collegato. Prova diverse candele per vedere quale fa scintilla più nutrita, perchè se all'esterno la scintilla è così-così, poi nella camera di scoppio con la compressione può anche non funzionare.

magnete puntine.jpg

Tiziano incredibile ci sono riuscitooooo grazie ora fa una bella scintilla😀

pero non parte, non fa fumo. Ma benza nella vaschetta arriva e se giro la vite sotto esce. Ma le altre voto come andranno ?ho chiuso l’aria e accelerato ma mi ha stremato senza dar segni di vita . Lo conosci tu sto carburatore ? Metto qualche foto, ho smontato la scatola aria .. aiutooooo

6F9B62F1-B375-4CF9-AB9C-8C5B677DF6A3.jpeg

8628C477-7A7D-4AA8-B8B2-3D7EF4195B69.jpeg

262DAFBB-6224-4BBC-B875-50171218C335.jpeg

Link to post
Share on other sites

Filtro benzina era / è pulito (dove arriva il tubetto)?  Getti puliti? Anche se la vaschetta si riempe ma i getti sono ostruiti o nella vaschetta c'è sporcizia il motore non va.

 

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Furio ha scritto:

Filtro benzina era / è pulito (dove arriva il tubetto)?  Getti puliti? Anche se la vaschetta si riempe ma i getti sono ostruiti o nella vaschetta c'è sporcizia il motore non va.

 

Ah guarda ora l’ho smontato e domani provo ad aprirlo e pulirlo, ma non so’ tutte quelle viti cosa siano e se vanno strette o tenute lente .  Ad esempio, quella nella vaschetta a cosa serve ? Va avvitata stretta o perde benzina immagino .. 

2A03C3AE-40AF-40E1-9606-D38830EF9F66.jpeg

5A517D9E-D04B-4434-A0B4-E3C97AD6D785.jpeg

Link to post
Share on other sites

Consultando le parti di ricambio del motocoltivatore, in teoria il carburatore dovrebbe essere un Dell'Orto FHE 28.02, mentre il tuo è un Cozette, probabilmente preso da un altro motore (il colore sembra il base Lombardini primi anni 70), ad ogni modo tipico dei motori agricoli e tuttavia dovrebbe fare funzione.

Io non sono molto pratico, comunque: 1- vite correzione titolo miscela ( a motore caldo al minimo va registrata con cautela, serve per avere un funzionamento regolare), 2- pulsante titillatore ( si preme per due o tre secondi prima dell'avviamento a freddo, abbassa artificiosamente il galleggiante "invasando" un po' il carburatore arricchendo il titolo della miscela aria-benzina) 3- vite registro minimo (per alzare o abbassare i giri del minimo) 4- getto principale ( si svita ed estrae, è dotato di appositi fori micrometrici per il dosaggio benzina, va soffiato e non alterato, controllare scrupolosamente che non ci siano microfessure nella colonna in ottone) 5- ingresso benzina con filtro a disco (va svitato e soffiato).

La vite sotto la vaschetta carburatore, serve per quei carburatori con motore a petrolio, per fare il vuoto vaschetta quando lo si fermava a petrolio e per avvviarlo a benzina; ma anche per far defluire i microsedimenti che per gravità si depositano.

In genere, svitando e soffiando il getto principale e smontando la vaschetta si fa già una buona pulizia; attenzione a soffiare a caso per non far volar via piccole parti indispensabili.

Buona fortuna!

moto guzzi motocolt carburatore.jpg

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Tiziano ha scritto:

Consultando le parti di ricambio del motocoltivatore, in teoria il carburatore dovrebbe essere un Dell'Orto FHE 28.02, mentre il tuo è un Cozette, probabilmente preso da un altro motore (il colore sembra il base Lombardini primi anni 70), ad ogni modo tipico dei motori agricoli e tuttavia dovrebbe fare funzione.

Io non sono molto pratico, comunque: 1- vite correzione titolo miscela ( a motore caldo al minimo va registrata con cautela, serve per avere un funzionamento regolare), 2- pulsante titillatore ( si preme per due o tre secondi prima dell'avviamento a freddo, abbassa artificiosamente il galleggiante "invasando" un po' il carburatore arricchendo il titolo della miscela aria-benzina) 3- vite registro minimo (per alzare o abbassare i giri del minimo) 4- getto principale ( si svita ed estrae, è dotato di appositi fori micrometrici per il dosaggio benzina, va soffiato e non alterato, controllare scrupolosamente che non ci siano microfessure nella colonna in ottone) 5- ingresso benzina con filtro a disco (va svitato e soffiato).

La vite sotto la vaschetta carburatore, serve per quei carburatori con motore a petrolio, per fare il vuoto vaschetta quando lo si fermava a petrolio e per avvviarlo a benzina; ma anche per far defluire i microsedimenti che per gravità si depositano.

In genere, svitando e soffiando il getto principale e smontando la vaschetta si fa già una buona pulizia; attenzione a soffiare a caso per non far volar via piccole parti indispensabili.

Buona fortuna!

moto guzzi motocolt carburatore.jpg

Aaaah ecco perché cipex diceva che nel suo il tubo dell’aria arrivava da sopra. Non è il suo carburo questo. 

Beh meglio, un dell’orto si trova sempre se proprio non ci salto fuori con questo. 

Intanto ti ringrazio nuovamente per le spiegazioni e la pazienza. Di dove sei ? Se riuscirò ad avviarlo avrai una cena pagata 😂😂 scherzo eh te la meriti lostesso 🔝🔝🔝

Link to post
Share on other sites

Se posso, nel mio piccolo, cerco di dare una mano. Io di Sermide (MN)

Il carburatore è come quello montato sui motori ACME VT(c'è l'ho io sulla motofalce) che sono motori sostanzialmente similari come prestazioni, ti metto l'immagine dello spaccato così comprendi com'è fatto nelle sue componenti.

Piuttosto, il giro che fa il tubo benzina è totalmente sbagliato, perchè passa tra l'alberino comando farfalla e potrebbe impedirne una normale rotazione (pericoloso perchè potrebbe andare fuorigiri); poi è troppo rasente il cilindro motore con relativo surriscaldamento, che per un tubicino in gomma è molto pericoloso; perciò quando lo rimonterai è meglio che giri al largo dal cilindro e passi dietro la vaschetta carburatore.

Quando proverai metterlo in moto, preparati a staccare la pipetta della candela nel caso partisse troppo affollato, nel caso che il regolatore non fosse troppo accordato col carburatore.

Non è da escludere che nelle forniture la Guzzi avesse anche usato carburatori di altre marche, non sarebbe la prima.

 

 

cozette carburatore.jpg

Edited by Tiziano
Link to post
Share on other sites

Niente da fare, la candela non si bagna e non da segni di vita. Se metto qualche goccia di benzina giù dal foro della candela poi la rimonto e tiro la fune invece esce fumo dalla marmitta. 

La vite con la molla l’ho stretta e poi svitata un giro e 1/2 come scritto su internet. Unica cosa che non capisco se sia normale e’ che esce benzina da un fiorellino che c’e dove si attacca la scatola dell’aria . Quando poi pompo con il pulzantino che alza il galleggiante comincia ad uscire da lì fortissimo. Ho visto che questo forellino arriva a quel cilindro lungo e sottile credo sia il getto del minimo ..  metto una foto, è normale che sia aperto quel foro ?? E che esca benzina a più non posso ?? 

47B07AF6-C980-401F-BB6D-E971BF97A3F0.jpeg

Link to post
Share on other sites
19 ore fa, Tiziano ha scritto:

Sinceramente non saprei che dirti, domani, se mi avanza un po' di tempo, guardo se anche nel mio è fatto così.

Oggi ha fatto uno scoppio ed è uscito fumo dalla marmitta ma anche dal filtro dell’aria . Fumo di combustione . 

Ma non dovrebbe solo aspirare ? Mica buttare anche fuori dal collettore del carburatore; no !? 

Ormai con la fatica che ho fatto vangavo l’orto a mano 2 volte 😡😡 e oltretutto senza che riesca ad avviarlo. 

Forse non tiro forte a suff?? Ma la motofalce bcs la accendo. Ormai sono avvilito 

Link to post
Share on other sites

Può capitare uno "sciuff" anche dal carburatore, in genere significa miscela magra che brucia lentamente e risale al carburatore detto "ritorno di fiamma".

Oggi non ho fatto a tempo a guardare il mio, ho lavorato come un deficente.

Ma la tua bcs che motore monta e che tipo di carburatore?

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Tiziano ha scritto:

Può capitare uno "sciuff" anche dal carburatore, in genere significa miscela magra che brucia lentamente e risale al carburatore detto "ritorno di fiamma".

Oggi non ho fatto a tempo a guardare il mio, ho lavorato come un deficente.

Ma la tua bcs che motore monta e che tipo di carburatore?

Non ce l’ho più da qualche anno la bcs ma era a benzina saran stati simili i motori boh per fortuna si accendeva sempre e non ho mai dovuto smontate niente .  Devo provare a comprare il suo carburatore dell’orto a vedere se riesco ad accenderlo. Perché con la mano a carburatore smontato ho chiuso il foro sulla testa poi girato il la puleggia, e l’aspirazione c’e . Dunque il problema deve essere o il carburatore o che non tiro la fune abbastanza.  Almeno io sono arrivato a questa conclusione 

Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Stefyyyyy ha scritto:

Non ce l’ho più da qualche anno la bcs ma era a benzina saran stati simili i motori boh per fortuna si accendeva sempre e non ho mai dovuto smontate niente .  Devo provare a comprare il suo carburatore dell’orto a vedere se riesco ad accenderlo. Perché con la mano a carburatore smontato ho chiuso il foro sulla testa poi girato il la puleggia, e l’aspirazione c’e . Dunque il problema deve essere o il carburatore o che non tiro la fune abbastanza.  Almeno io sono arrivato a questa conclusione 

Se può interessare ho un motore Lombardini completo di carburatore dell’orto, smontato da una falciatrice bertolini 

Link to post
Share on other sites
21 ore fa, Stefyyyyy ha scritto:

la bcs ma era a benzina saran stati simili

Bcs ha montato molti tipi di motore, di sicuro Lombardini, ACME, Guidetti; comunque i carburatori erano più o meno simili e basici. Stasera ho fatto una foto ad un vecchio Cozette abbastanza simile al tuo, si vede il foro che indicavi, e infatti è collegato al collettore di aspirazione, perciò respira aria, sarà un emulsionatore o un correttore.

Prova guardare se sul volano motore (vicino dove avvolgi la corda) c'è un riferimento alla fase, tipo una freccetta su una parte mobile e un riferimento su una parte fissa con riportato PMS (punto morto superiore) e magari la scritta AA (anticipo accensione), poichè le puntine devono aprirsi proprio in quel momento, perchè se sono fuori fase, ovvio il motore non partirà mai.

Ad ogni modo, una volta invasato un po' il carburatore con il titillatore, bene o male segni di vita dovrebbe darli.

 

cozette carburatore lato filtro.jpg

Edited by Tiziano
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...