Jump to content

Recommended Posts

  • Replies 5.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Presa oggi, una bomba  

Nuove Rotopresse New Holland Pro-Belt Nuova gamma di fascia alta New Holland che va ad affiancare le Round Belt che rimarranno comunque in produzione come macchina di fascia media. - 2 Model

Balloni fatti con Gallignani GA-V6 FArmer  variabile

Posted Images

Toglietemi un dubbio... La vicon, gallignani e Kubota sono per finire la stessa macchina no? 
Grazie 
Sono tutte e 3 identiche, costruite tutte a Russi(RA) ex stabilimento gallignani.

Inviato dal mio JNY-LX1 utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 13/8/2021 Alle 20:24, Fabio_89 ha scritto:

Sono tutte e 3 identiche, costruite tutte a Russi(RA) ex stabilimento gallignani.

Inviato dal mio JNY-LX1 utilizzando Tapatalk
 

Grazie mille. Ora rimane solo da scoprire la differenza di prezzo dei vari marchi🤣

Link to post
Share on other sites
Scusaa mi viene da ridere..
Ho scaricato ora un rimorchio di paglia d orzo che ho imballato con nh 658 impostata diametro 150 ...338 kg di media...
La vecchietta funziona ancora....

Sono d’accordo con te, io avevo la 648 e si attestava sui 330 kg di media, un pianto per me, infatti ho cambiato
Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Fabio Colacicco ha scritto:


Alla faccia, capisco che la collina è impegnativa, ma 10 euro per fare un ballone mi sembrano un bel costo.

Da noi in montagna si va da 6 a 8 circa. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
  • 2 weeks later...

Salve ragazzi, ho letto parecchie, ma non tutte, le 205 pagine della discussione perché sono alle prese con un dilemma. Devo cambiare la mia Supertino Sp1500 che ormai perde i pezzi dopo quasi 30.000 balloni in 30 anni. Sono orientato su un usato con un budget fra i 10 e i 15k. Ho visto qualche pressa in giro e la scelta sarebbe fra una nh roll-belt 180( non so se abbia altri codici)del 2015 con 12000 balloni e una claas variant 380 del 2014 con 8000 balloni Della class so che ha un problema al legatore che si sporca ma è risolvibile con una modifica montando il pezzo del modello nuovo (1200 euro). Della nh non so nulla. Ovviamente posso valutare anche altre marche e modelli. Non ho bisogno dei coltelli. Suggerimenti? Grazie a tutti 👋🏻

Link to post
Share on other sites

Io non conosco nessuna delle 2 ma conosco chi le ha usate entrambe magari non quel modello ma la marca si e per quello che ho parlato con loro entrambi mi hanno detto della bontà delle macchine..

io inizierei a leggere le brochure di entrambe poi valuterei il prezzo poi c'è un altra considerazione la NH ha fatto circa 2000 rotoli all'anno in 6 anni mentre la Claas poco più di 1000 in 7 la domanda è " la Claas ha lavorato meno per via del legatore o era in mano a un'azienda piccola oppure la Nh lavorava coi terzisti o semplicemente dava meno rogne?"

non è facile la scelta io 3anni fà mi sono trovato nelle tue stesse condizioni alla fine ho speso un pò di più ma ho trovato una feraboli ex prove a zero rotoli.. un colpo di c.... visto che siamo a settembre e che prima del prossimo anno non la userai vai con calma e gira magari ti capita l'occasione che cerchi. 

Link to post
Share on other sites

La nuova generazione di rotopresse di alta gamma NH si chiameranno Pro-Belt, verranno presentate ad Hannover ci saranno pochi pezzi disponibili per il 2022, poi inizieranno ad essere disponibili per tutti nel 2023.

 

 

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
  • 2 weeks later...
Il 4/11/2021 Alle 21:40, Mark105 ha scritto:

Ragazzi una v451r John Deere full cosa viene di listino? Sconto? Cosa ci vuole per attivare 4.0?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

io ho fatto il preventivo della V461R e di listino fa 78mila euro con i coltelli e tutto il resto

Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Mark105 ha scritto:


Quella con 25 coltelli? A me di listino full 90 poi manca kit 4.0


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

No quella con 13 coltelli e senza kit 4.0 ma solo isobus perché inserita insieme al trattore

11 ore fa, DjRudy ha scritto:

Scontata a quanto si arriva?

Circa a 55

poi sai che il mio è un caso a parte

Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Il 17/11/2021 Alle 12:51, Davide 87 ha scritto:

Cosa ne pensate della Bargam rotopressa o della wolagri?

Non conosco la Bargam, ma per rispondere alla tua domanda su quale sia la miglior rotopressa rapporto qualità/ prezzo dico wolagri columbia r12.

Ecco la mia esperienza:

Wolvo columbia r12 con 1 legatore a spago (che non uso mai) e legatore a rete con comandi a filo (no centralina elettronica) e pick up stretto da 165. Acquistata nel 2011 a un'asta per 1800 €, spesi altri 1000 € per revisione totale (cuscinetti raccoglitore, denti rotti, catene varie) perché la macchina era ferma da anni. Il primo anno ho fatto 8 balloni (perché facevo e faccio tutt'ora tante ballette con la welger ap42) la tiravo con un ford 4100 60cv e non avevo nemmeno il muletto x impilare i balloni, solo il forchino a sollevatore.

Di anno in anno il numero dei balloni è cresciuto: 40, 80, 150, 200 fino ad arrivare agli attuali 600 rotoli. Il trattore è cambiato,  dal ford 4100 al new holland t4050 e adesso al new holland t5050( che ho preferito al new holland t5 utility per via del nef4500 cc invece del fpt 3400 cc ma questa è un'altra storia... ).

Sarà che "chi va piano va sano e va lontano" ma le uniche rotture che ho avuto sono state 1 cuscinetto delle barre, denti del raccoglitore e il filo della leva di comando perché curvando c'ho preso dentro..

Sempre riparata da me.

Ogni volta, prima di iniziare il lavoro faccio girare le catene e una bella pennellata di grasso misto olio.

Sebbene io non sia un terzista nel corso degli anni ho "rubato" loro un po' di lavoro perché: i clienti si lamentano che i terzisti corrono troppo, pressano troppo i balloni che quando poi li apri più che fieno sembra cemento armato e dentro il fieno è cotto (color marrone). Altre volte è capitato che le centraline, cavi, cavetti, fusibili, software vari non funzionano...al che mi chiamano..vieni tu a imballare con la wolvo?? Così come è capitato che rompessero le cinghie....o che da quanto correvano gli si ingolfasse l'infaldatore o le coclee.

Con la wolvo a 5 km/h ( lo so molti di voi sorrideranno) avanti sempre, andana piccola? Avanti. Andana grossa? Avanti..

Ho imballato di tutto: fieno, medica, loietto,  paglia, stoppie di mais trinciate, erba verde per balle fasciate ed in tutti i posti..pianura, collina, pendenze assurde, in su, in giù,  di traverso.

Certo...niente geometria variabile, niente coltelli, niente velocità 15km/h....ma è li sotto il portico pronta per le 600 balle della prossima stagione.

A volte mi domando quale sia il senso di spendere 25/30/35/40mila euro per macchine complicate che non sai dove metterci le mani per correre più forte o fare a gara di non so che cosa, per poi romperle, per poi cambiarle per comprarne una ancora più costosa e complicata, per correre più forte ancora, per romperle e ricambiarla...un cane che si morde la coda.

Poi il telefono squilla..il terzista ha di nuovo la pressa rotta.. vieni tu?

Mi sa che nel 2022 i balloni saranno 700. Perché a correre un po' meno..si va lontano!

 

Edited by Enry73
  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Non conosco la Bargam, ma per rispondere alla tua domanda su quale sia la miglior rotopressa rapporto qualità/ prezzo dico wolagri columbia r12.
Ecco la mia esperienza:
Wolvo columbia r12 con 1 legatore a spago (che non uso mai) e legatore a rete con comandi a filo (no centralina elettronica) e pick up stretto da 165. Acquistata nel 2011 a un'asta per 1800 €, spesi altri 1000 € per revisione totale (cuscinetti raccoglitore, denti rotti, catene varie) perché la macchina era ferma da anni. Il primo anno ho fatto 8 balloni (perché facevo e faccio tutt'ora tante ballette con la welger ap42) la tiravo con un ford 4100 60cv e non avevo nemmeno il muletto x impilare i balloni, solo il forchino a sollevatore.
Di anno in anno il numero dei balloni è cresciuto: 40, 80, 150, 200 fino ad arrivare agli attuali 600 rotoli. Il trattore è cambiato,  dal ford 4100 al new holland t4050 e adesso al new holland t5050( che ho preferito al new holland t5 utility per via del nef4500 cc invece del fpt 3400 cc ma questa è un'altra storia... ).
Sarà che "chi va piano va sano e va lontano" ma le uniche rotture che ho avuto sono state 1 cuscinetto delle barre, denti del raccoglitore e il filo della leva di comando perché curvando c'ho preso dentro..
Sempre riparata da me.
Ogni volta, prima di iniziare il lavoro faccio girare le catene e una bella pennellata di grasso misto olio.
Sebbene io non sia un terzista nel corso degli anni ho "rubato" loro un po' di lavoro perché: i clienti si lamentano che i terzisti corrono troppo, pressano troppo i balloni che quando poi li apri più che fieno sembra cemento armato e dentro il fieno è cotto (color marrone). Altre volte è capitato che le centraline, cavi, cavetti, fusibili, software vari non funzionano...al che mi chiamano..vieni tu a imballare con la wolvo?? Così come è capitato che rompessero le cinghie....o che da quanto correvano gli si ingolfasse l'infaldatore o le coclee.
Con la wolvo a 5 km/h ( lo so molti di voi sorrideranno) avanti sempre, andana piccola? Avanti. Andana grossa? Avanti..
Ho imballato di tutto: fieno, medica, loietto,  paglia, stoppie di mais trinciate, erba verde per balle fasciate ed in tutti i posti..pianura, collina, pendenze assurde, in su, in giù,  di traverso.
Certo...niente geometria variabile, niente coltelli, niente velocità 15km/h....ma è li sotto il portico pronta per le 600 balle della prossima stagione.
A volte mi domando quale sia il senso di spendere 25/30/35/40mila euro per macchine complicate che non sai dove metterci le mani per correre più forte o fare a gara di non so che cosa, per poi romperle, per poi cambiarle per comprarne una ancora più costosa e complicata, per correre più forte ancora, per romperle e ricambiarla...un cane che si morde la coda.
Poi il telefono squilla..il terzista ha di nuovo la pressa rotta.. vieni tu?
Mi sa che nel 2022 i balloni saranno 700. Perché a correre un po' meno..si va lontano!
 

Molto poetico il tuo intervento ma poco pratico, la realtà della tua zona è questa, ma non è sempre come dici tu per tanti motivi.
  • Like 4
Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Enry73 ha scritto:

Non conosco la Bargam, ma per rispondere alla tua domanda su quale sia la miglior rotopressa rapporto qualità/ prezzo dico wolagri columbia r12.

Ecco la mia esperienza:

Wolvo columbia r12 con 1 legatore a spago (che non uso mai) e legatore a rete con comandi a filo (no centralina elettronica) e pick up stretto da 165. Acquistata nel 2011 a un'asta per 1800 €, spesi altri 1000 € per revisione totale (cuscinetti raccoglitore, denti rotti, catene varie) perché la macchina era ferma da anni. Il primo anno ho fatto 8 balloni (perché facevo e faccio tutt'ora tante ballette con la welger ap42) la tiravo con un ford 4100 60cv e non avevo nemmeno il muletto x impilare i balloni, solo il forchino a sollevatore.

Di anno in anno il numero dei balloni è cresciuto: 40, 80, 150, 200 fino ad arrivare agli attuali 600 rotoli. Il trattore è cambiato,  dal ford 4100 al new holland t4050 e adesso al new holland t5050( che ho preferito al new holland t5 utility per via del nef4500 cc invece del fpt 3400 cc ma questa è un'altra storia... ).

Sarà che "chi va piano va sano e va lontano" ma le uniche rotture che ho avuto sono state 1 cuscinetto delle barre, denti del raccoglitore e il filo della leva di comando perché curvando c'ho preso dentro..

Sempre riparata da me.

Ogni volta, prima di iniziare il lavoro faccio girare le catene e una bella pennellata di grasso misto olio.

Sebbene io non sia un terzista nel corso degli anni ho "rubato" loro un po' di lavoro perché: i clienti si lamentano che i terzisti corrono troppo, pressano troppo i balloni che quando poi li apri più che fieno sembra cemento armato e dentro il fieno è cotto (color marrone). Altre volte è capitato che le centraline, cavi, cavetti, fusibili, software vari non funzionano...al che mi chiamano..vieni tu a imballare con la wolvo?? Così come è capitato che rompessero le cinghie....o che da quanto correvano gli si ingolfasse l'infaldatore o le coclee.

Con la wolvo a 5 km/h ( lo so molti di voi sorrideranno) avanti sempre, andana piccola? Avanti. Andana grossa? Avanti..

Ho imballato di tutto: fieno, medica, loietto,  paglia, stoppie di mais trinciate, erba verde per balle fasciate ed in tutti i posti..pianura, collina, pendenze assurde, in su, in giù,  di traverso.

Certo...niente geometria variabile, niente coltelli, niente velocità 15km/h....ma è li sotto il portico pronta per le 600 balle della prossima stagione.

A volte mi domando quale sia il senso di spendere 25/30/35/40mila euro per macchine complicate che non sai dove metterci le mani per correre più forte o fare a gara di non so che cosa, per poi romperle, per poi cambiarle per comprarne una ancora più costosa e complicata, per correre più forte ancora, per romperle e ricambiarla...un cane che si morde la coda.

Poi il telefono squilla..il terzista ha di nuovo la pressa rotta.. vieni tu?

Mi sa che nel 2022 i balloni saranno 700. Perché a correre un po' meno..si va lontano!

 

Perché dipende da quanti ne devi fare! Se dovessi fare 2/3 Mila balloni per me non riusciresti... Poi se il fieno si cuoce non si può dare la colpa solo alla macchina!!

 

 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Non conosco la Bargam, ma per rispondere alla tua domanda su quale sia la miglior rotopressa rapporto qualità/ prezzo dico wolagri columbia r12.
Ecco la mia esperienza:
Wolvo columbia r12 con 1 legatore a spago (che non uso mai) e legatore a rete con comandi a filo (no centralina elettronica) e pick up stretto da 165. Acquistata nel 2011 a un'asta per 1800 €, spesi altri 1000 € per revisione totale (cuscinetti raccoglitore, denti rotti, catene varie) perché la macchina era ferma da anni. Il primo anno ho fatto 8 balloni (perché facevo e faccio tutt'ora tante ballette con la welger ap42) la tiravo con un ford 4100 60cv e non avevo nemmeno il muletto x impilare i balloni, solo il forchino a sollevatore.
Di anno in anno il numero dei balloni è cresciuto: 40, 80, 150, 200 fino ad arrivare agli attuali 600 rotoli. Il trattore è cambiato,  dal ford 4100 al new holland t4050 e adesso al new holland t5050( che ho preferito al new holland t5 utility per via del nef4500 cc invece del fpt 3400 cc ma questa è un'altra storia... ).
Sarà che "chi va piano va sano e va lontano" ma le uniche rotture che ho avuto sono state 1 cuscinetto delle barre, denti del raccoglitore e il filo della leva di comando perché curvando c'ho preso dentro..
Sempre riparata da me.
Ogni volta, prima di iniziare il lavoro faccio girare le catene e una bella pennellata di grasso misto olio.
Sebbene io non sia un terzista nel corso degli anni ho "rubato" loro un po' di lavoro perché: i clienti si lamentano che i terzisti corrono troppo, pressano troppo i balloni che quando poi li apri più che fieno sembra cemento armato e dentro il fieno è cotto (color marrone). Altre volte è capitato che le centraline, cavi, cavetti, fusibili, software vari non funzionano...al che mi chiamano..vieni tu a imballare con la wolvo?? Così come è capitato che rompessero le cinghie....o che da quanto correvano gli si ingolfasse l'infaldatore o le coclee.
Con la wolvo a 5 km/h ( lo so molti di voi sorrideranno) avanti sempre, andana piccola? Avanti. Andana grossa? Avanti..
Ho imballato di tutto: fieno, medica, loietto,  paglia, stoppie di mais trinciate, erba verde per balle fasciate ed in tutti i posti..pianura, collina, pendenze assurde, in su, in giù,  di traverso.
Certo...niente geometria variabile, niente coltelli, niente velocità 15km/h....ma è li sotto il portico pronta per le 600 balle della prossima stagione.
A volte mi domando quale sia il senso di spendere 25/30/35/40mila euro per macchine complicate che non sai dove metterci le mani per correre più forte o fare a gara di non so che cosa, per poi romperle, per poi cambiarle per comprarne una ancora più costosa e complicata, per correre più forte ancora, per romperle e ricambiarla...un cane che si morde la coda.
Poi il telefono squilla..il terzista ha di nuovo la pressa rotta.. vieni tu?
Mi sa che nel 2022 i balloni saranno 700. Perché a correre un po' meno..si va lontano!
 

È stata la mia prima pressa,su erba ancora ancora ma su paglia il terzista dovevo chiamarlo io…cmq con quei balloni puoi ancora farcela ma inizia ad essere un numero limite per quella macchina,poi anche io nn spenderei mai 50/60 mila euro per una pressa ma nn ho bestiame quindi neanche mi servirebbe,per chi segue le stalle è quasi d obbligo


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Link to post
Share on other sites
Il 17/11/2021 Alle 12:50, Davide 87 ha scritto:

Salve a tutti 😊 volevo chiedere secondo voi rapporto qualità prezzo qual'è la migliore rotopressa? 

 

ciao secondo me le migliori presse come quealità e prezzo sono le maschio io ho una extreme 365 e sono molto soddisfatto della macchina perchè tratta bene il fieno ed hai la possibbilità di fare il ballone a cuore duro, tenero o cuore soffice in base alla tipologia di fieno che stai pressando. comunque la maschio fa altri modelli come la 266 e e la 165 sono tutte macchine ha cuore duro la 365 e la 266 sono delle machine che ti permettono di fare il tuo più anche di fare lavori controtersi la 165 è più una macchina per farti il tuo . ti dico che per i pezzi di ricambio i prezzi sono giusti e le macchine sono semplici per fare le varie manutensioni. Tu quanti balloni al anno dovresti fare  

  • Like 3
Link to post
Share on other sites

Macchine semplici come può essere la wolvo fanno il loro lavoro onestamente e, credo, sono macchine che vanno bene per chi fa il fieno per auto consumo. Per chi lo vende come me fare dei rotoli pesanti incide nel prezzo. Sono d'accordo in parte con Enry73 piano va bene ma c'è una differenza da considerare, una macchina che va piano va piano e basta una macchina che va veloce può anche andare piano la differenza è che se hai del foraggio pronto da pressare e sta per piovere con la seconda lo pressi tutto con la prima metà lo bagni e credo sia meglio pressato un pò in fretta ma asciutto che bagnarlo e farlo poi. Il raccoglitore stretto fatica a raccogliere andane fatte da un ranghinatore di 6mt. uno potrebbe dire usane uno più piccolo certo ma a conti fatti (ma fatti attentamente) alla fine c'è una certa differenza di costi di gestione (tempo e gasolio in primis) poi se la rotopressa ti arriva quasi gratis allora è un conto ma se compri una pressa semplice che vada senza problemi ti vorranno che sò 6/8mila euro? I terzisti hanno le loro terre da fare e non rimangono a piedi dicono cosi perché non hanno tempo o hanno altro da fare, quelli che conosco io hanno come minimo 2 o 3 rotopresse e la big baler. vero che ci sono rotopresse da 50/70mila ma quelle sono per i terzisti e si ripagano in fretta, quando hai 500 Ha di foraggio in terra non puoi stare li 2gg per pressarlo. 15 anni fà per fare il primo taglio ci mettevo 1 mese ora lo faccio in 10 gg ma non è che corro ho semplicemente adeguato l'attrezzatura e la differenza nella lavorazione e nel prodotto si vede molto, giro per il campo meno e il foraggio lo muovo meno volte e alla fine ho comunque un prodotto migliore di quando giravo con la bilama da 210 e il 640 o con la Krone 150 e il landini 9500. Questa è la mia opinione maturata con l'esperienza fatta con i miei attrezzi dai piccoli a quelli un pò più grandi.

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...