Jump to content

Recommended Posts

18 ore fa, siesa ha scritto:

tutte quelle foglie gialle perchè ?

Secco. Li non pianti neanche una forca a 2 punte per quanti sassi ci sono. Ovviamente è un errore del proprietario dovuto ad imperizia e/o rottura dell'impianto d'irrigazione che è certamente presente, perché lì non puoi nemmeno immaginare di piantare senza irrigazione.

Edited by alefriuli
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
  • Replies 1.3k
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

C'è poco da combattere adesso. Ormai sei in balia del meteo. Io sto facendo il secondo giro di cimatrice. Lunedì finisco e probabilmente martedì ennesimo trattamento in attesa dei presunti temporali d

Buonasera. @CBO colpito e affondato. Il portogruarese in ginocchio. Area nord. Cosa faccio su viti in allevamento prese in quei stati?   

Io ho finito oggi di concimare, e poi rincalzato tutto. 3 qli ettaro Timagold 10-8-18. In autunno avevo distribuito phenix della italpollina. In fase vegetativa valuterò se necessario un po' di solfat

Posted Images

Io Stavo pensando di dare 12 ore per turno ma ogni 15 giorni per almeno 3 turni. Ho rivisto le foto della vigna pre cimatura. Mi sono un pò pentito di averla fatta.... Va bè ora si irriga e pazienza...
Ci sono radici di vigna anche lunghe decine di metri. Dipende tutto dal portinnesto e da come è stata abituata. Ovviamente le mie hanno le radici tutte in superficie xké irrigo come un folle.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

  • Like 1
  • Haha 2
Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Gianni il Folle ha scritto:

Ci sono radici di vigna anche lunghe decine di metri. Dipende tutto dal portinnesto e da come è stata abituata. Ovviamente le mie hanno le radici tutte in superficie xké irrigo come un folle.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk
 

scherzi a parte, estirpando i miei 2 ettarini, l'escavatore ha tolto ceppi con radici molto lunghe.

Link to post
Share on other sites

stamattina ero in vigna a cimare. il refosco (vitigno e uva che adoro) presenta un casino di fillossera fogliare. il resp. di zona di  rauscedo mi ha detto che in tutta italia si stanno diffondendo casi di questo tipo. importante che non secchi la vite....

recupero una foto e la posto.

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, alexbrown ha scritto:

le viti sono comunque rigogliose :

 

 

20210619_084903_resized.jpg

La fillossera è un'afide se le piante vanno sotto stress o sono molto rigogliose esplodono.  Non scelgono piante a caso e quest'anno è un anno afidico in generale, mai viste così tante data la linfa molto concentrata. La fillossera sta avendo la rivincita sia sulla storia sia sui coglioni che non la trattano e non la conoscono e sui maledetti che abbandonano tutti i frutteti-vigneti. Un gesto di civiltà e di giustizia è quello di estirpare, Piange il cuore ma meglio un terreno pulito di uno scempio. Poi meglio un prato che vedere certi incolti.... parlo per esperienza visto che a smadonnare devo bonificare 12Ha di incolto che difficilmente secca a bombe di glyph a 5l e manco sentirli.

Comunque complimenti alla vigna ben tenuta e pasciuta con quella argilla che da tono.... io mi tengo le terrette avide di attenzioni e pioggia mai sazi.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Il 18/6/2021 Alle 09:22, Gianni il Folle ha scritto:

Non ho paura di irrigare, ad oggi sto andando a turni di 3gg per circa 12 ore a turno con gocciolatori da 2lt a 0.6mt
Mi interessava capire xké quanto varia la richiesta in base alla fase fenologica

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk

 

Azz 12 ore mica son poche..la cipolla si trasforma in carota

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, CultivarSé ha scritto:

 

Comunque complimenti alla vigna ben tenuta e pasciuta con quella argilla che da tono.... io mi tengo le terrette avide di attenzioni e pioggia mai sazi.

ma quest'anno tutte le vigne qui stanno vegetando da brutto. ho del cortese in  terra bianca e tufo che anch'esso è stra-vigoroso. il concime è lo stesso di sempre, forse le lavorazioni precoci (visto che il tempo permetteva) e le 2 piogge al momento giusto seguite dal caldo, hanno contribuito alla vigoria....

Link to post
Share on other sites
Azz 12 ore mica son poche..la cipolla si trasforma in carota
Nel bietolotto il mio vicino ha lasciato acceso 72 ore consecutive causa crepe. Qui ragazzi non si scherza, la roba ha sete e noi non andiamo al mare.

Inviato dal mio M2007J17G utilizzando Tapatalk


  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites
1 ora fa, BIANCO86VE ha scritto:

Robe da matti

IMG-20210619-WA0019.jpg

Non si legge bene: i 6mila ettari passeranno sulla base della data di impianto? Ossia i più recenti restano fuori? E il doc normale va a 180q.li immagino, non 216. Bon, era da dire. Per eliminare il glera c'erano mille modi, fanno riforme pensionistiche in una notte e non riescono ad eliminare il glera atto a spumante? Se non lo si fa, c'è un motivo.

Ecco il motivo. 

Giusto o sbagliato non saprei.

Link to post
Share on other sites

 

17 ore fa, alefriuli ha scritto:

Secco. Li non pianti neanche una forca a 2 punte per quanti sassi ci sono. Ovviamente è un errore del proprietario dovuto ad imperizia e/o rottura dell'impianto d'irrigazione che è certamente presente, perché lì non puoi nemmeno immaginare di piantare senza irrigazione.

Ci sara' non so ma io non lo vedo e se qualcuno pensa di mettere una subirrigazione nelle grave allora e' grave 

Irrigazione soprachioma.

Irrigazione per il pg veneziano e il padovano. 

Il resto con calma. 

13 ore fa, alexbrown ha scritto:

stamattina ero in vigna a cimare. il refosco (vitigno e uva che adoro) presenta un casino di fillossera fogliare. il resp. di zona di  rauscedo mi ha detto che in tutta italia si stanno diffondendo casi di questo tipo. importante che non secchi la vite....

recupero una foto e la posto.

Pare ci sia una relazione con la diffusione dei cloni tolleranti. 

Avevo gia' descritto un infestazione l'anno scorso a qualche centinaio di metri in linea d'aria dal secondo blocco di pg veneziano. 

Quest'anno ho rinvenuto due bolle anche in testata da me e il vicino che fa da "buffer zone" si e' svegliato visto che gli sta entrando anche ne suo. 

So di un altro focolaio anche in zona Breda di Piave.

In entrambi i casi trattasi o c'e' confine con cloni tolleranti sui quali si sa che la filossera attacca. 

52 minuti fa, BIANCO86VE ha scritto:

Robe da matti

IMG-20210619-WA0019.jpg

Tanta roba. Speriamo si faccia l'interesse dei piccoli 🥳

Il 20% e' pari al supero. 

2500 ha ovvero il 10% era piu' che plausibile ma 6000 e' pari a 2/3 della maggiore della docg. La distillazione con il seno, con una n, di poi e' stato un errore.

Non sono l'unico che sbaglia con il seno, con una n, di poi. 

Glera tal quale ne rimarra' molto poco. 2mila ettari c.a. 

Le quotazioni del trebien risalgono a 34 + iva

Mi sono permesso di girare la fotina per Ale

20210620_084416.jpg

Adesso, alefriuli ha scritto:

Non si legge bene: i 6mila ettari passeranno sulla base della data di impianto? Ossia i più recenti restano fuori? E il doc normale va a 180q.li immagino, non 216. Bon, era da dire. Per eliminare il glera c'erano mille modi, fanno riforme pensionistiche in una notte e non riescono ad eliminare il glera atto a spumante? Se non lo si fa, c'è un motivo.

Ecco il motivo. 

Giusto o sbagliato non saprei.

Tempo 3 anni e ti ritrovi con altro glera a terra. Anche meno perche' l'incalmo se fatto bene vale il rischio  

Solo in Veneto ci sono 3000/3500 diritti di residuo ex 31.12.2015 + residuo autorizzazioni + 1000 autorizzazioni/anno. 

Per me l'unico errore che si puo' e' ripetere il bando del 2015 con una polverizzazione a random al popolino ma sono certo che Coldiretti sapra' tutelare gli interessi dell'hobbista vero. 

Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, CBO ha scritto:

 

Ci sara' non so ma io non lo vedo e se qualcuno pensa di mettere una subirrigazione nelle grave allora e' grave 

Irrigazione soprachioma.

Irrigazione per il pg veneziano e il padovano. 

Il resto con calma. 

Pare ci sia una relazione con la diffusione dei cloni tolleranti. 

Avevo gia' descritto un infestazione l'anno scorso a qualche centinaio di metri in linea d'aria dal secondo blocco di pg veneziano. 

Quest'anno ho rinvenuto due bolle anche in testata da me e il vicino che fa da "buffer zone" si e' svegliato visto che gli sta entrando anche ne suo. 

So di un altro focolaio anche in zona Breda di Piave.

In entrambi i casi trattasi o c'e' confine con cloni tolleranti sui quali si sa che la filossera attacca. 

Tanta roba. Speriamo si faccia l'interesse dei piccoli 🥳

Il 20% e' pari al supero. 

2500 ha ovvero il 10% era piu' che plausibile ma 6000 e' pari a 2/3 della maggiore della docg. La distillazione con il seno, con una n, di poi e' stato un errore.

Non sono l'unico che sbaglia con il seno, con una n, di poi. 

Glera tal quale ne rimarra' molto poco. 2mila ettari c.a. 

Le quotazioni del trebien risalgono a 34 + iva

Mi sono permesso di girare la fotina per Ale

20210620_084416.jpg

Tempo 3 anni e ti ritrovi con altro glera a terra. Anche meno perche' l'incalmo se fatto bene vale il rischio  

Solo in Veneto ci sono 3000/3500 diritti di residuo ex 31.12.2015 + residuo autorizzazioni + 1000 autorizzazioni/anno. 

Per me l'unico errore che si puo' e' ripetere il bando del 2015 con una polverizzazione a random al popolino ma sono certo che Coldiretti sapra' tutelare gli interessi dell'hobbista vero. 

È da parecchi anni che non passi per le Grave. 

Ti garantisco che in quel vigneto c'è subirrigazione e il tipo non è l'ultimo dei mona. Ha un po' di vigna e anche da qualche annetto.

Non ho ancora capito se e quali criteri ci saranno per far passare il glera a prosecco quest'anno. O passa tutto? Non so mica quanto glera tal quale sia piantato adesso.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Non riesco a girarla. Ma ci rendiamo conto che faccia di bronzo hanno sti politici? Stanno parlando di passare 6000 ettari a doc e l'assessore se ne santa fuori coni il monito di non piantare glera?? Andate a dirlo all ex assessore PAN e formajo che mi risulta abbia diverse decine di ettari a glera, rigorosamente non atto. 

Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, alefriuli ha scritto:

È da parecchi anni che non passi per le Grave. 

Ti garantisco che in quel vigneto c'è subirrigazione e il tipo non è l'ultimo dei mona. Ha un po' di vigna e anche da qualche annetto.

Non ho ancora capito se e quali criteri ci saranno per far passare il glera a prosecco quest'anno. O passa tutto? Non so mica quanto glera tal quale sia piantato adesso.

Ti credo ma 2 i motivi per i quali anche il peggior impiantista ti sconsigliera' una sub sul sasso: meccanico per l' ala e fisico per l'acqua.

Sul sasso c'e' il forte rischio che il taglio di posa richiudendosi vada a spingere sull'ala chiudendola. Ergo l'uso (se ricordi avevo postato una spaccasassi con orizzonte di lavoro di 40 cm) di una spaccasassi e successiva posa dell'ala. Anzi di 2 ali, una per lato su terreni scheletrati.

Su terreni con poco struttura non c'e' capillarita'. Quindi irrighi per chi sta al tuo emisfero opposto. Non riesci a fare cipolle di qualita' almeno che tu non metta' un ala molto alta (10/15 cm da piano campagna) e anche cosi' c'e' un estremo percolamento.

Ergo la scelta frequente di fare un soprachioma che ha i suoi pro (abbassamento della temperatura fogliare e quindi riduzione scambi gassosi) e i suoi contro in una stagione come questa e su varietali soggetti a marciume.

Comunque vale la regola che a casa propria ognuno fa di suo. 

Il glera tal quale a terra al 31.12.2019 si aggirava intorno agli 8500 ettari tra Veneto e Friuli. In Veneto > 6500 ettari. Non ho il dato friulano ma da voi c'e' stato un forte effetto Ribolla che ha fatto da distrazione per un po'.

Nel 2020 ci sono stati diversi incalmi a p.n..

Criteri. Giro la fotina di Bianco

20210620_100315.jpg

La politica nostrana ha sempre fatto riferimento alla storicita' degli impianti. 

Anno + Sq... + qualifica (c.d.) e sei in pole position anche al lordo del fattore Coldiretti che se da un lato invoca le dimensioni e le economie di scala in un mercato efficiente quando si tratta di mettere nello stesso paniere le mele buone con quelle marce (Vds Consorzi e Bonifiche Ferraresi) d'altro riscopre il concetto del piccolo e bello a tutela dell'interesse dell'idraulico che ha vitato il giardino del vicino per trastullarsi nel w.e.

Io ho 3 requisiti su 3. 2016, sq... e qualifica ma sono disposto a cedere il mio a chi ne ha bisogno. 

La riduzione del glera tal quale impattera' anche sulla disponibilita' di rose'. 

A me interessa che non mi abbassino le rese sul doc che ho.

Link to post
Share on other sites
1 ora fa, BIANCO86VE ha scritto:

Non riesco a girarla. Ma ci rendiamo conto che faccia di bronzo hanno sti politici? Stanno parlando di passare 6000 ettari a doc e l'assessore se ne santa fuori coni il monito di non piantare glera?? Andate a dirlo all ex assessore PAN e formajo che mi risulta abbia diverse decine di ettari a glera, rigorosamente non atto. 

Si ma e' una misura ecceziunale veramente 😁

Il popolino ha il governo che si merita. 

Comunque al netto di ogni valutazione io ripropongo l'intervento prematuro del vicepresidente in merito alle premature perdite produttive 😂

Solo top

https://fb.watch/6eLBK-zAMw/

 

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, alefriuli ha scritto:

È da parecchi anni che non passi per le Grave. 

Ti garantisco che in quel vigneto c'è subirrigazione e il tipo non è l'ultimo dei mona. Ha un po' di vigna e anche da qualche annetto.

Non ho ancora capito se e quali criteri ci saranno per far passare il glera a prosecco quest'anno. O passa tutto? Non so mica quanto glera tal quale sia piantato adesso.

Che senso ha la subirrigazione se hai scheletro? Da me la ha solo un tipo in un paese vicino e ci fa medica . Ok rimane verde bella ma in collina cresce come nelle altre colline cioè poco e si vedono già delle belle chiazze dove la coltura è andata. Per me non ha senso anche perchè se hai sassi va tutta sotto e di brutto. A favore potrebbero esserci contributi sia di qualche ente che di chi fa l'impianto ( come ha ricevuto il su citato ) oppure una estesa popolazione di picchi che non può essere decimata 😂. Ovvio che non è una critica e che ognuno fa come vuole nel suo, ma la hanno proposta anche a me in forma estesa e li ho bloccati subito.

Link to post
Share on other sites
ma quest'anno tutte le vigne qui stanno vegetando da brutto. ho del cortese in  terra bianca e tufo che anch'esso è stra-vigoroso. il concime è lo stesso di sempre, forse le lavorazioni precoci (visto che il tempo permetteva) e le 2 piogge al momento giusto seguite dal caldo, hanno contribuito alla vigoria....
L'unico anno che non son più passato e non ho più sentito nessuno sul Gavese. Bè in collina se la sono cavata meglio,alta collina, già Casalese no. Ormai sono contadinello della bassa. Ho problemi ad irrogare in pratica sono alla seconda dopo 10gg per cui la collina passa in secondo piano.
Certi riscoppi vanno visti bene. Cortese strano ma può farlo ma peggio è fate il toppingo, topparli adesso... effetto siepe assicurato.

Inviato dal mio SM-J600FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
6 ore fa, CBO ha scritto:

Ti credo ma 2 i motivi per i quali anche il peggior impiantista ti sconsigliera' una sub sul sasso: meccanico per l' ala e fisico per l'acqua.

Sul sasso c'e' il forte rischio che il taglio di posa richiudendosi vada a spingere sull'ala chiudendola. Ergo l'uso (se ricordi avevo postato una spaccasassi con orizzonte di lavoro di 40 cm) di una spaccasassi e successiva posa dell'ala. Anzi di 2 ali, una per lato su terreni scheletrati.

Su terreni con poco struttura non c'e' capillarita'. Quindi irrighi per chi sta al tuo emisfero opposto. Non riesci a fare cipolle di qualita' almeno che tu non metta' un ala molto alta (10/15 cm da piano campagna) e anche cosi' c'e' un estremo percolamento.

Ergo la scelta frequente di fare un soprachioma che ha i suoi pro (abbassamento della temperatura fogliare e quindi riduzione scambi gassosi) e i suoi contro in una stagione come questa e su varietali soggetti a marciume.

Comunque vale la regola che a casa propria ognuno fa di suo. 

Il glera tal quale a terra al 31.12.2019 si aggirava intorno agli 8500 ettari tra Veneto e Friuli. In Veneto > 6500 ettari. Non ho il dato friulano ma da voi c'e' stato un forte effetto Ribolla che ha fatto da distrazione per un po'.

Nel 2020 ci sono stati diversi incalmi a p.n..

Criteri. Giro la fotina di Bianco

20210620_100315.jpg

La politica nostrana ha sempre fatto riferimento alla storicita' degli impianti. 

Anno + Sq... + qualifica (c.d.) e sei in pole position anche al lordo del fattore Coldiretti che se da un lato invoca le dimensioni e le economie di scala in un mercato efficiente quando si tratta di mettere nello stesso paniere le mele buone con quelle marce (Vds Consorzi e Bonifiche Ferraresi) d'altro riscopre il concetto del piccolo e bello a tutela dell'interesse dell'idraulico che ha vitato il giardino del vicino per trastullarsi nel w.e.

Io ho 3 requisiti su 3. 2016, sq... e qualifica ma sono disposto a cedere il mio a chi ne ha bisogno. 

La riduzione del glera tal quale impattera' anche sulla disponibilita' di rose'. 

A me interessa che non mi abbassino le rese sul doc che ho.

Quindi ripeto a maggior ragione: è tanti anni che non passi per le Grave. Parla di quello che sai, che già non è  poco, potresti essere già soddisfatto così.

😉

Link to post
Share on other sites
4 ore fa, superbilly1973 ha scritto:

Che senso ha la subirrigazione se hai scheletro? Da me la ha solo un tipo in un paese vicino e ci fa medica . Ok rimane verde bella ma in collina cresce come nelle altre colline cioè poco e si vedono già delle belle chiazze dove la coltura è andata. Per me non ha senso anche perchè se hai sassi va tutta sotto e di brutto. A favore potrebbero esserci contributi sia di qualche ente che di chi fa l'impianto ( come ha ricevuto il su citato ) oppure una estesa popolazione di picchi che non può essere decimata 😂. Ovvio che non è una critica e che ognuno fa come vuole nel suo, ma la hanno proposta anche a me in forma estesa e li ho bloccati subito.

Capisco le tue osservazioni. Se passi in Friuli fammi un cenno, ti porto a vedere 2 cosine interessanti sul tema "subirrigazione". Altrimenti fatti spiegare da chi sa  che a volte è  meglio. O, almeno, è  più comodo.😁

Link to post
Share on other sites
3 ore fa, alefriuli ha scritto:

Quindi ripeto a maggior ragione: è tanti anni che non passi per le Grave. Parla di quello che sai, che già non è  poco, potresti essere già soddisfatto così.

😉

Se puoi spiegare lo metto nel mio bagaglio di conoscenze.

Grazie.

Link to post
Share on other sites
8 ore fa, CBO ha scritto:

Se puoi spiegare lo metto nel mio bagaglio di conoscenze.

Grazie.

 

Cosa ti devo spiegare? Hai già spiegato perfettamente perché non va bene la subirrigazione. 

Fenomeno.

😂

 

 

Edited by alefriuli
  • Sad 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...