Jump to content

Recommended Posts

Buonasera a tutti!

Mi chiamo Paolo e sono nuovo del Forum. Voglio subito ringraziarvi della possibilità che mi offrite nell'esporre il mio problema. Premetto che sono anche un neofita poco esperto di trattori.

Possiedo un Carraro Tigrone 5500 (fine anni 80) ed ho fatto applicare da pochi giorni un doppio distributore doppio effetto.

2 giorni fa, appena ritirato il trattore dal meccanico, testardamente mi sono voluto recare nel terreno per provare a sgrondare un pò d'acqua con un'ancora drenatore. Dico testardamete perchè faceva freddissimo, accennando anche qualche fiocco di neve. Inizio il lavoro nella parte più asciutta e appena mi avvicino alla parte più umida, pensando di tenerla a debita distanza, nel giro di pochissimi secondi mi sono ritrovato con la parte destra del trattore praticamente affondata nel fango. Il trattore si era posizionato a 45 gradi e ormai slittava con scarsissima aderenza.

Non nascondo che sono andato un pò nel panico...ho spento il trattore ed ho cercato di studiare la situazione per poterne uscire. Poi ho alzato il sollevatore per smontare l'ancora drenatore e successivamente ho giocato con lo sterzo, il blocco del differenziale anteriore e con le marce.

Alla fine ne sono uscito ma ho poi subito avvertito la grande rigidità dello sterzo. Per tornare via è stata una faticaccia.

Ho anche notato che il sollevatore agiva più lentamente del normale nella fase di sollevamento.

Cosa può esser successo? Ho riportato subito il trattore dal meccanico e ieri mi ha contattato dicendomi che all'impianto idraulico, ad una prima vista non sembrano esserci difetti (almeno sui tubi)...ha anche smontato la pompa e sembra esser in buone condizioni. Avrebbe continuato con l'indagine sottoponendo la pompa ad ulteriori verifiche. Poi mi ha detto che secondo lui può essere la qualità dell'olio, in quanto abbiamo aggiunto del 15W40 (questo mi dice il libretto di istruzioni) che secondo lui non è proprio adatto...

Mi chiedo:

  • ho rotto qualcosa adoperando il blocco del differenziale?
  • Le condizioni climatiche erano troppo sfavorevoli al buon funzionamento dell'impianto idraulico, essendo così freddo?
  • E in ultimo, la modifica all'impianto può aver portato al malfunzionamento dello sterzo?

Ad ogni modo posso dire che per una buona mezz'ora, appena avevo ripreso il trattore dal meccanico, la macchina sembrava funzionare bene, a parte il fatto che ogni tanto avvisavo uno sforzo della pompa olodinamica pur senza utilizzare nè sollevatore, nè prese ausiliarie nè lo sterzo...boh! Non vorrei che possa entrarci anche questo.

Vi ringrazio per l'attenzione e perdonatemi per il post così lungo.

Paolo

 

Link to post
Share on other sites

L'uso del blocco non credo abbia fatto danni, visto i sintomi che riporti. Sicuramente olio motore ed olio idraulico sono due cose ben differenti. Quanto e chi ha aggiunto il 15-40 nel serbatoio dell' idraulica? Il filtro in che condizioni è? 

Link to post
Share on other sites

Ciao Raffa_mito_ev! Grazie della risposta!!

L'olio purtroppo l'ho suggerito io, in quanto sul manuale del trattore è riportato che per la scatola anteriore (stesso olio dell'impianto oleodinamico) è riporrtato l'olio Esso Unifarm 15 W 40. Io avevo un olio API 15 W 40.

Devo dire che il meccanico aveva storto il naso quando gli ho mostrato il manuale.

Diciamo che su circa 13 litri totali, ne abbiamo aggiunti circa 4.

Il filtro è in buone condizioni.

L'olio che già c'era non saprei di che tipo fosse...ho acquistato lo scorso anno il trattore.

Link to post
Share on other sites

Ciao Luca!

In pratica mi hanno installato un doppio distributore a doppio effetto nel seguente modo (provo a descrivertelo e se necessario provo a ricorrere ad uno schema): la mandata della pompa va alla Danfoss (P); dalla Danfoss, a parte i 2 tubi dell'idroguida (L ed R/CF), il tubo che prima andava direttamente al sollevatore (EF), adesso va al distributore e dal distributore va al sollevatore. In sostanza è stato introdotto il distributore tra Danfoss e sollevatore.

La cosa strana che ho notato in quella mezz'ora prima del malfunzionamento, è stato l'avvisare la pompa sotto sforzo anche senza sfruttare il circuito oleodinamico nè con sollevatore, nè con lo sterzo nè tantomeno con i distributori. La stessa sensazione di sforzo di quando si utilizza ad esempio il sollevatore.

Sarà la miscela di oli a creare questo pseudo-effetto? O un possibile montaggio errato?

Link to post
Share on other sites

Perdonami ho dimenticato di scriverti che inizialmente il sollevatore pareva funzionare normalmente. Solo in seguito all'indurirsi dello sterzo, mi sono accorto che il sollevatore sollevava più lentamente.

Io ho pochissima esperienza, magari ho sforzato troppo la pompa nel cercare di estrarre il drenatore dal terreno? La butto lì, boh!

Le pressioni credo che le controlli oggi.

Link to post
Share on other sites

Secondo me hai mischiato 2 oli incompatibili.
Fai il punto zero.
Svuota tutto l'olio del cambio e cambia il filtro.
Metti un olio idraulico compatibile con le classificazioni api della macchina.
Prova.
Se non va riscrivi qui.


Inviato dal mio SM-G398FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Da come descrivi mi viene il dubbio che si possa essere mosso dello sporco e adesso ci sia il filtro intasato, concordo con chi suggerisce una sostituzione dell'olio e del filtro, se il filtro è di quelli in rete accurata pulizia.

Altra possibilità, più remota, è che si sia mosso un grumo di qualcosa durante i lavori ed è andato a ostruire in parte qualche passaggio.

Buon Lavoro

Link to post
Share on other sites

Ciao tripleboss e franzi!

In effetti è quanto mi ha suggerito il meccanico.

Il filtro mi ha detto di averlo bene pulito e di trovarsi in buone condizioni.

Una domanda: sapendo che il manuale mi indica l'olio ESSO UNIFARM 15 W 40, supponendo di avere difficoltà nel reperirlo, potreste gentilmente indicarmene uno corrispondente? E' la prima volta che mi imbatto in specifiche tecniche di un lubrificante...

Immagino che la miscelazione è un tipico errore da neofita...🥴

Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, Spettro ha scritto:

 

Immagino che la miscelazione sia un tipico errore da neofita...🥴

Che un meccanico che si fregia di tale titolo avrebbe dovuto non storcere il naso, ma proprio rifiutarsi di farlo, spiegandoti il perché.

Ma sei andato da uno agricolo o da quello che porti la macchina? Mi viene il dubbio.

Penso anch'io  come hanni detto gli altri che c'è dello sporco che si è staccato e ostruisce qualcosa. 

Cambia tutto e metti un olio per motori agricoli UTTO che così non ti sbagli dove lo metti.

Edited by ogurek
Link to post
Share on other sites

Hai ragione ogurek!

Devo però spezzare una lancia in suo favore, in quanto ho un pò insistito pensando che il particolare tipo di trattore, inesistente dalle mie parti, potesse essere sconosciuto a lui. Però il tiziio ha mostrato più di una volta decise perplessità. Non conoscendolo l'ho sottovalutato 🥴 e mi sono intestardito.

Non credo sia una giustificazione ma devo sicuramente autofustigarmi. Lui mi sembra un bravo Cristo! Speriamo comunque di risolvere con la sostituzione di tutto l'olio.

Ragazzi, vorrei approfittarne per chiedervi un parere: l'applicazione del doppio distributore doppio effetto è per applicare uno scavallatore interceppo con lametta che starei per acquistare. Secondo voi sto facendo una cazzata, considerando il mio trattore (Carraro Tigrone 5500 49cV 14qli)?

Al momento ho un vigneto di poco più di mezzo ettaro e non mi va di cimentarmi ancora con diserbi meccanici a mano 🥵, tantomeno chimici. Anche in previsione di un'ampliamento dell'impianto.

L'impianto attuale è stato concepito per poter usare tali macchine ma, siccome dalle mie parti non c'è ancora una vera e propria viticoltura "moderna" con cui confrontarmi essendo a 750mslm in provincia dell'Aquila, ho paura di fare l'acquisto e non riuscire a sfruttarlo per incapacità della macchina (sicuramente inizialmente anche mia 🤪).

Se ho sbagliato post o se devo agganciarmi ad un'altro o uno nuovo ditemelo pure...mi sono iscritto solo ieri e non so  bene come funziona.

Grazie a tutti comunque...trovo buona disponibilità nei consigli!!

Link to post
Share on other sites

anche nei sollevatori fiat serie oro tipo 605 andava messo l'olio motore il che' non vuol dire nulla , ma da come racconti il distributore montato  non e' di dimensioni giuste quindi cambia la portata e di conseguenza le prestazioni a livello idraulico di ( danfoss-distributore e sollevatore ) poi che l'olio si preferisce un multifunzione specie se si hanno macchine che condividono attrezzi e' la cosa migliore da fare ma non e' l'olio il problema buonaserata

Link to post
Share on other sites

L'olio non è la causa, questo è certo. La causa è lo schema errato del distributore inserito (non il dimensionamento, proprio la sua logica). Dopo mezz'ora qualcosa si è stancato e ha ceduto. Probabile la pompa.

Link to post
Share on other sites

Anch'io sono ignorante, non ho risposta alla tua domanda. Pure per me è corretto interrompere prima del sollevatore. Però la mandata della pompa dovrebbe andare in pressione (sforzo) solo durante un utilizzo effettivo. Quindi è il distributore che ha qualcosa di sbagliato.

L'olio lo escludo per esperienza, riparo macchine industriali idrauliche. Ma la mia esperienza idraulica è limitata ad una tipologia di elementi che ha poco riscontro nelle macchine agricole, quindi faccio cazzate pure io a casa...

Link to post
Share on other sites

Ciao Meme!

Non mi sento di darti torto al momento perché in effetti, come ho scritto all'inizio, sentivo la pompa sforzare anche senza un effettivo utilizzo di olio.

Però la cosa strana è che andava in sforzo non in modo continuo...diciamo un Po ad intermittenza.

Fatto sta che, a parte il poter utilizzare lo sterzo, a breve vorrei applicare uno scavallatore interceppo proprio a carico del circuito oleodinamico del trattore. Quindi il nodo va ben chiarito!

Grazie a tutti per il supporto!!

Link to post
Share on other sites

Prima olio e filtro.
Giusta l'ipotesi che si possa essere mosso dello sporco nell' infangata.
Poi se non va pressione olio.
Collega un manometro al famoso distributore, dovresti avere circa 160 180 bar, se li hai, non hai un problema alla pompa.
Ma hai un problema di circolazione del fluido.

Inviato dal mio SM-G398FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

per me l'olio non centra, prova a far ricollegare vi tubi come in origine e se funziona è li il problema 

il sollevatore cmq sia ha un distributore esterno, basta toglierlo e metterne uno a 3 uscite e una si usa per questo , oppure ci vuole un distributore con carry over come sulla serie oro 

Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Meme ha scritto:

L'olio non è la causa, questo è certo. La causa è lo schema errato del distributore inserito (non il dimensionamento, proprio la sua logica). Dopo mezz'ora qualcosa si è stancato e ha ceduto. Probabile la pompa.

23 ore fa, Spettro ha scritto:

Perdonami cicciolino, in che senso il distributore montato non è di dimensioni giuste?

qui nessuno e' ignorante e nessuno e' ingegnere pero' il dimensionamento distributore conta e come se conta perche' se una pompa fa' es.( 35 litri ) e il distributore montato ne fa' ( 12 ) mi crea una strettoia che mi fa' surriscaldare l'olio ,oppure ne fa' passare tanto e non mi da' la possibilita' di avere la giusta pressione sulla danfoss ( idroguida ) oltre a questo vanno fatti necessariamente i controlli consigliati da triple tralasciando olio e filtri ma il manometro e' d'obbligo affinche' si scongiuri la rottura della pompa spero di aver chiarito il mio post precedente e ben vengano confronti costruttivi  buonaserata a tutti

 

21 ore fa, tripleboss ha scritto:

Prima olio e filtro.
Giusta l'ipotesi che si possa essere mosso dello sporco nell' infangata.
Poi se non va pressione olio.
Collega un manometro al famoso distributore, dovresti avere circa 160 180 bar, se li hai, non hai un problema alla pompa.
Ma hai un problema di circolazione del fluido.

Inviato dal mio SM-G398FN utilizzando Tapatalk
 

 

Link to post
Share on other sites

Buonasera a tutti!

Ho recuperato la foto che mi ha fornito il meccanico sull'intervento di aggiunta del distributore:

immagine.png

Il tubo di destra proviene dalla portata in eccesso dell'Idroguida (prima andava alla mandata del sollevatore) e il tubo di sinistra mi sembra di aver capito che è lo scarico ed è stato collegato alla mandata del sollevatore. Poi lo scarico del sollevatore, come prima, va al serbatoio.

Da un'altra conversazione ho potuto notare che in realtà lo schema dovrebbe essere il seguente:

immagine.png

Ovvero alla mandata del sollevatore dovrebbe andare l'uscita del distributore con Carry Over ed il distributore avere lo scarico collegato al serbatoio, indipendente dallo scarico del sollevatore. Ditemi se ho inteso male.

Alla luce di ciò vi chiedo: è possibile che quella sensazione di sforzo di pompa/motore fosse dovuta a questa errata (forse) installazione? Magari il sollevatore sollevava piano perchè lo scarico del distributore non è fatto per reggere le pressioni di mandata...la butto lì.

Adesso veniamo a quanto mi ha riferito il meccanico: mi ha detto che ha sostituito tutto l'olio (8 litri...ma se il manuale ne dichiara 13????) e rimontato filtro e pompa e adesso sembra funzionare....

Non vi nascondo che sono perplesso.

Link to post
Share on other sites

Dunque se sentivi lo sforzo, vuol dire che eri in valvola di sicurezza aperta il che non è normale, ma non avresti dovuto avere problemi allo sterzo poiché a monte del distributore ausiliario.
Tuttalpiù potresti aver avuto problemi al sollevatore poiché a valle del distributore.
Il carry over sostanzialmente agevola il flusso verso un'altra utenza, se non utilizzata va direttamente allo scarico.
Cosi non vedo grossi problemi, se cambiato olio la macchina funziona il problema era li.
Provalo.

Inviato dal mio SM-G398FN utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • 1 year later...

Buongiorno,

ho un problema allo sterzo del mio tn95da, da qualche tempo è molto duro. Toccando il tubo in uscita dalla pompa sento che c'è pressione perchè vibra, problemi al martinetto idraulico li escluderei. A questo punto potrebbe essere qualcosa all'orbitrol o addirittura penserei a qualche valvola che mi rimane aperta non portando adeguata pressione all'orbitrol stesso. Cosa mi consigliate di controllare? Grazie

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...