Jump to content

Recommended Posts

Taglio erba e trincio abitualmente nella mia proprietà (oltre a fare altri lavori) in pendenze che in alcuni punti arrivano a 40 gradi, nella maggioranza intorno ai 20/30 gradi.
Mi sono fatto molta esperienza, ho preso anche qualche spavento, ma sempre controllando la situazione: questo è il punto, tastare la situazione per capire quanto margine di sicurezza hai, inteso come trazione, stabilità, possibilità di manovra, anche in emergenza se necessario, perchè un mezzo si può sempre guastare all'improvviso (ho già raccontato in altra sezione del mio incidente occorsomi l'anno scorso).  
Quindi innanzitutto , concentrazione, essere riposati (e niente alcolici prima di guidare, scusate se tocco l'argomento, ma è abitudine di molti non rispettare questa norma)  fare tutto con calma, niente manovre affrettate, anche quando si pensa di avere tutto sotto controllo.
Andando piano avrai più tempo per sentire e capire il comportamento del mezzo sui pendii, ad esempio rendendoti contro dell'alleggerimento dello sterzo in salita prima di arrivare alla situazione limite del sollevamento dell'asse anteriore. 
E' chiaro poi che certi lavori che richiedano attrezzi pesanti o sforzi della macchina e trazione elevati, oltre certe pendenze, spesso anche già dai 15 gradi, vadano eseguiti procedendo in discesa, risalendo poi il pendio in retromarcia con l'attrezzo sollevato.
Ben diverso è infatti lo sforzo di una trincia o di un ripper rispetto ad esempio ad un piatto taglia erba, che ti permette di tagliare bene (a volte meglio) in salita, anche non seguendo la linea di massima pendenza ma leggermente di traverso (non troppo!).
In una zona "difficile" la manovra di affrontare il pendio in retromarcia dovrà essere eseguita prima di iniziare il lavoro buttandoti dall'alto con il mezzo, perchè potrai renderti conto di eventuali problemi di trazione: meglio sentire in retro che il trattore slitta e non riesce a procedere che accorgerti quando scendi che  scivola e non riesci a fermarlo! 
A questo proposito, ricordarti che il tuo pendio non sarà mai nella stessa condizione tutte le volte che lavorerai: solchi creati dall'acqua durante l'inverno, buche degli animali, livello di umidita' del terreno, condizioni del tappeto erboso o coltivato, tipo e condizioni del battistrada e pressione dei pneumatici ed altro ancora.
Il fatto di tastarlo prima ti servirà per non prendere spaventi dopo.
Poi ci sono tanti altri consigli, ad esempio ritornando al tuo caso se dovevi per forza procedere in salita ad attrezzo sollevato dovevi alzarlo il minimo possibile, in modo che appena l'anteriore si alleggeriva l'attrezzo poggiasse a terra e la macchina non perdesse stabilità: in certe condizioni una mano pronta sulla leva del sollevatore è d'obbligo, potendo abbassare subito l'attrezzo in salita, oppure in discesa se scivoli (a volte trinciando su forti pendenze se il trattore scivola sulle quattro ruote alzando un poco l'attrezzo ripristini la pressione delle gomme sul terreno e riprendi la trazione.
 Ci sarebbero molti altri consigli, spero di esserti comunque di esserti stato un poco di aiuto.
 
Wow, non ho parole. Grazie dei consigli e del tuo tempo!

Ma per esempio, approfitto della tua gentilezza, se salendo dovessi sentire lo sterzo leggero, sarebbe un segnale che dovrei interrompere la salita perché a rischio sollevamento anteriore.
Però penso che abbassando la frizione e frenando il mezzo beccheggia. Non si rischia di fare peggio? Che sia proprio il beccheggio in arresto a scatenare il sollevamento?


Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Buona parte degli attrezzi devono toccare terra,hanno poi rullo o ruote che appoggiano al posto degli organi in movimento,nel tuo caso la trincia avrà sicuramente un rullo dietro,quello deve sostenere L attrezzo che così nn grava sul trattore


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ah quindi quel rullo serve a quello! Me lo sono sempre chiesto!
Ma quindi l'attrezzo deve essere leggermente inclinato verso dietro per evitare che le lame tocchino terra? Devo allungare il terzo punto?

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Ah quindi quel rullo serve a quello! Me lo sono sempre chiesto!
Ma quindi l'attrezzo deve essere leggermente inclinato verso dietro per evitare che le lame tocchino terra? Devo allungare il terzo punto?

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk


L attrezzo deve sempre lavorare in piano,devi abbassare il rullo in base al altezza che vuoi tenere,se il rullo è fisso deve appoggiare a terra e L attrezzo deve comunque essere in linea col terreno,con la trincia è normale grattare un pelo la terra sennò nn farebbe il suo lavoro,se senti le ruote che si alleggeriscono nn frenare perché poi ti trovi nei guai seri,metti L attrezzo a terra e vai col gas lineare senza dare colpi.
Però mi sembra che tu sia davvero inesperto,prima di usare le cose c’è da farsi spiegare come si usano da chi te le vende perché sennò è ovvio trovarsi in difficolta,nn è una critica sia chiaro,la prossima volta che prendi qualcosa fatti spiegare come va usato perché partire così su certe pendenze può costare caro


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Nel senso di controllare se la larghezza della macchina sia la massima possibile, magari girando le flange dei cerchi lo allarghi ancora un pò ed è più stabile.
Per quanto riguarda strisciare l'attrezzo dipende da cosa stai usando, un pezzo di ferro che tocca per terra mal che vada si smeriglia un pò e non succede nulla, se fosse un organo in movimento allora ti direi di non farlo.
Per tagliare la testa al toro non è che ci sei andato a marcia indietro con l'attrezzo a valle? Fai una foto del posto che ti ha spaventato 
La larghezza è quella massima.
No, stavo andando in avanti con la trincia leggermente alzata.
Domani faccio un paio di foto.

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

L attrezzo deve sempre lavorare in piano,devi abbassare il rullo in base al altezza che vuoi tenere,se il rullo è fisso deve appoggiare a terra e L attrezzo deve comunque essere in linea col terreno,con la trincia è normale grattare un pelo la terra sennò nn farebbe il suo lavoro,se senti le ruote che si alleggeriscono nn frenare perché poi ti trovi nei guai seri,metti L attrezzo a terra e vai col gas lineare senza dare colpi.
Però mi sembra che tu sia davvero inesperto,prima di usare le cose c’è da farsi spiegare come si usano da chi te le vende perché sennò è ovvio trovarsi in difficolta,nn è una critica sia chiaro,la prossima volta che prendi qualcosa fatti spiegare come va usato perché partire così su certe pendenze può costare caro


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Non preoccuparti non mi offendo
Effettivamente è così: sono un assoluto neofita e ho comprato il mezzo e gli attrezzi da un privato inesperto quanto me.
Venivo da un trattorino tagliaerba con cui ho sempre fatto tutto. Per velocizzare il lavoro ho pensato che un trattore potesse aiutarmi molto ma...


Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
32 minuti fa, eaglekeeper ha scritto:

Wow, non ho parole. Grazie dei consigli e del tuo tempo!

Ma per esempio, approfitto della tua gentilezza, se salendo dovessi sentire lo sterzo leggero, sarebbe un segnale che dovrei interrompere la salita perché a rischio sollevamento anteriore.
Però penso che abbassando la frizione e frenando il mezzo beccheggia. Non si rischia di fare peggio? Che sia proprio il beccheggio in arresto a scatenare il sollevamento?


Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk
 

Certo che può succedere, ma se l'attrezzo è a 10 cm da terra ai alzerà il muso circa di altrettanto, senza guai seri. Per quanto riguarda la posizione della trincia in fase di lavoro, il rullo deve essere sempre poggiato, allungando o accorciando il terzo punto rispettivamente alzerai o abbasserai il rotore per non fargli grattare il terreno. In alcune trincie anche l'altezza del rullo è regolabile tramite fori per i bulloni di fissaggio, onde permettere di farla lavorare più o meno orizzontale. Quando sei in fase di lavoro puoi fare curve ampie, ma se dovrai girare stretto sarà necessario sollevare da terra l'attrezzo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
12 ore fa, eaglekeeper ha scritto:

Non preoccuparti non mi offendo emoji3526.png
Effettivamente è così: sono un assoluto neofita e ho comprato il mezzo e gli attrezzi da un privato inesperto quanto me.
Venivo da un trattorino tagliaerba con cui ho sempre fatto tutto. Per velocizzare il lavoro ho pensato che un trattore potesse aiutarmi molto ma...


Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk
 

Allora stra concordo con Calle,  fai molta attenzione, che a guidare un trattore non è come una macchina che sali accendi e via...

Ci sono moooolte variabili in più e mooooolti rischi pericolosi in più, che si imparano la maggior parte con l'esperienza e il buon senso.

Fai piccoli passi, che è  un attimo farsi male

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Nel senso di controllare se la larghezza della macchina sia la massima possibile, magari girando le flange dei cerchi lo allarghi ancora un pò ed è più stabile.
Per quanto riguarda strisciare l'attrezzo dipende da cosa stai usando, un pezzo di ferro che tocca per terra mal che vada si smeriglia un pò e non succede nulla, se fosse un organo in movimento allora ti direi di non farlo.
Per tagliare la testa al toro non è che ci sei andato a marcia indietro con l'attrezzo a valle? Fai una foto del posto che ti ha spaventato 
Scusate il ritardo!
Ho fatto qualche foto. Certo la prospettiva un po' inganna, spero si capisca la pendenza.
Ho fatto vari punti di vista, trasversali e frontali e varie ampiezze di angolo.522d3e21bb1cd00f0fbc0fa869c52094.jpg3d073bb9fdcb0e2f77668bfae1ce76de.jpg7e03014fd23f89cc877e8a76069c5746.jpgcc4ae734d2e0dd3be3016ba03c747962.jpg244449e220a50a1caba241af4f6fd974.jpg19c72b8b6bca81b93ee6d501328ab44e.jpgb7177175eb4857a5c114dad057cdceff.jpgbf7bbe3a9357005eec8d93afa8546064.jpgb86c7dccf03a3279ba5229a7d49ed460.jpg

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Scusate il ritardo!
Ho fatto qualche foto. Certo la prospettiva un po' inganna, spero si capisca la pendenza.
Ho fatto vari punti di vista, trasversali e frontali e varie ampiezze di angolo.522d3e21bb1cd00f0fbc0fa869c52094.jpg3d073bb9fdcb0e2f77668bfae1ce76de.jpg7e03014fd23f89cc877e8a76069c5746.jpgcc4ae734d2e0dd3be3016ba03c747962.jpg244449e220a50a1caba241af4f6fd974.jpg19c72b8b6bca81b93ee6d501328ab44e.jpgb7177175eb4857a5c114dad057cdceff.jpgbf7bbe3a9357005eec8d93afa8546064.jpgb86c7dccf03a3279ba5229a7d49ed460.jpg

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk


Ma da vedere così a me sembra quasi piano,certo in foto nn si capiscono le pendenze,comunque tu fai come ti abbiamo detto e fai tutto con calma,vedrai che nn ci saranno problemi


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Si direi che ci si può andare tranquillamente con qualsiasì cosa............capisco che ci si possa anche spaventare se non sei abituato, ma li ci vai anche di traverso tranquillo.

Abituati a tenere una marcia che non lo faccia andare troppo su di giri se usi il freno motore e neanche troppo veloce se scendi, fai un pò di prove a vuote e ti rendi conto quando sei ben in controllo, dopo che le hai fatte a vuote attacca la trincia e rifai.

Così a naso ti direi che nella prima foto sei andato a marcia avanti con la trincia alzata e hai fatto la scia luminosa, bastava andarci in retro e scendere trinciando e non succedeva nulla, ma solo dal margine del prato all'inizio delle piante per il resto ci puoi fare su e giù tranquillo.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Grazie ragazzi!
I vostri commenti sono rassicuranti e, come vi anticipavo, probabilmente sono io che "mi sono scottato con la minestra e ora soffio anche sull'insalata"
Però resta il fatto che l'anno scorso, proprio sotto le piante, un pochino sulla destra della foto, il tigre si è impennato con la trincia un po' sollevata, quindi forse le foto falsano un po', schiacciano.
Però almeno ho capito che devo affrontare le cose diversamente.
Anche zavorrare quindi secondo voi è superfluo?

Invece dovendo portare della ghiaia, poca per volta, in direzione della quarta foto (quindi con una pendenza in parte anche laterale) con il cassone, è opportuno zavorrare o vado comunque tranquillo? (Un paio di viaggi già li ho fatti con molta ansia )

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Per L uso che ne fai a sto punto se proprio vuoi stare tranquillo metti L acqua nelle gomme e sei a posto. Generalmente sconsiglio questa cosa perché nn è legale per strada e perché sollecita lo sterzo ma nn credo che tu faccia chissà quanta strada o 1000 ore L anno sul trattore quindi risparmia i soldi delle zavorre e fai così


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
In pendenza, con pesi a sbalzo, sempre col culo a monte, e ti eviti un sacco di paure 
Però, prendetemi in giro, ma a marcia indietro, con un trattore con motore a sbalzo, il problema dovrei averlo lo stesso no? Non rischia di impennarsi il retrotreno?

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Il 24/3/2021 Alle 23:08, Meme ha scritto:

 

Poi ripeto, per l' esperienza che ho, i babi sono quelli che ti avvisano prima e quelli che reagiscono meno scomposti ad eventuali errori di valutazione o imprevisti (buche, pietre grosse su cui ci sali sopra ecc ecc).  E meno pesano meglio è. Scivolano di più ma continuo a guidare io, avevamo provato a riempire di acqua le ruote ad un BCS ma senza è meglio.

D'accordissimo su tutto, poi non so il BCS che non ho mai provato, ma con il Trx in riva ti da una grande sensazione di sicurezza e controllo

Link to post
Share on other sites
Il 25/3/2021 Alle 19:24, Furio ha scritto:

Taglio erba e trincio abitualmente nella mia proprietà (oltre a fare altri lavori) in pendenze che in alcuni punti arrivano a 40 gradi, nella maggioranza intorno ai 20/30 gradi.

Sicuro 40 gradi? o 40%?

Link to post
Share on other sites
Però, prendetemi in giro, ma a marcia indietro, con un trattore con motore a sbalzo, il problema dovrei averlo lo stesso no? Non rischia di impennarsi il retrotreno?

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk


Con L attrezzo dietro assolutamente no,sarebbe il primo caso che sento


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
  • 2 weeks later...
Il 29/3/2021 Alle 23:17, ntoni ha scritto:

Sicuro 40 gradi? o 40%?

Confermo i 40 °, ovviamente solo a scendere con trincia in funzione e trattore su linee di massima pendenza. Comunque appena posso misuro con livella e documento con foto.

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Ragazzi, ancora una volta grazie per tutti i consigli. Oggi ho affrontato le pendenze a marcia indietro e ho lavorato con molta più tranquillità e serenità!


Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

  • Like 3
Link to post
Share on other sites
Il 8/4/2021 Alle 18:55, Furio ha scritto:

Confermo i 40 °, ovviamente solo a scendere con trincia in funzione e trattore su linee di massima pendenza. Comunque appena posso misuro con livella e documento con foto.

Rettifico, ho misurato nel campo più ripido che ho, dove scendo con il Carraro e la trincia da 180 cm di larghezza: nei tratti di massima pendenza la media è del 71% di pendenza, pari a 32% circa.

Quest'autunno avevo fatto pulizia e avevo tagliato diversi alberi e arbusti i cui rami erano sparpagliati a terra,  ma con terreno asciutto, sono sceso in terza e quarta superridotta (dovevo dargli il tempo di macinare bene) senza mai slittare a valle neanche di 50 cm.  Non credo ci sia ancora molto margine, però, al massimo 3 o 4 gradi.

 

 

20210414_150546.jpg

20210414_150650.jpg

Edited by Furio
inserimento immagini
  • Like 1
Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, Furio ha scritto:

Rettifico, ho misurato nel campo più ripido che ho, dove scendo con il Carraro e la trincia da 180 cm di larghezza: nei tratti di massima pendenza la media è del 71% di pendenza, pari a 32% circa.

Quest'autunno avevo fatto pulizia e avevo tagliato diversi alberi e arbusti i cui rami erano sparpagliati a terra,  ma con terreno asciutto, sono sceso in terza e quarta superridotta (dovevo dargli il tempo di macinare bene) senza mai slittare a valle neanche di 50 cm.  Non credo ci sia ancora molto margine, però, al massimo 3 o 4 gradi.

 

 

20210414_150546.jpg

20210414_150650.jpg

Forse la foto non rende ma non mi sembra proprio un 70% anzi.... Io ho dei campi molto peggio allora. 

Link to post
Share on other sites
Rettifico, ho misurato nel campo più ripido che ho, dove scendo con il Carraro e la trincia da 180 cm di larghezza: nei tratti di massima pendenza la media è del 71% di pendenza, pari a 32% circa.
Quest'autunno avevo fatto pulizia e avevo tagliato diversi alberi e arbusti i cui rami erano sparpagliati a terra,  ma con terreno asciutto, sono sceso in terza e quarta superridotta (dovevo dargli il tempo di macinare bene) senza mai slittare a valle neanche di 50 cm.  Non credo ci sia ancora molto margine, però, al massimo 3 o 4 gradi.
 
 
20210414_150546.thumb.jpg.8819e61dba45e5cd8e90dc9379d37153.jpg
20210414_150650.thumb.jpg.7160514418afe8f947b28ed0dd755606.jpg
Accidenti!!!
Fa paura anche in foto con tutto che la prospettiva è sicuramente schiacciata!
Al confronto la mia pendenza massima sparisce
Ovviamente, per tutti i discorsi fatti prima, li ci sei sempre salito in retro e hai semore lavorato a scendere. E mai trasversale o marcia avanti anche senza attrezzi.

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Ho fatto delle prove la prima volta in retro, per vedere quanta trazione avevo, poi ho cominciato a lavorare in discesa con la massima pendenza e risalivo sempre sulla carrareccia a fianco al campo che in cima è ancora più pendente, ma andavo su a muso avanti con la trincia poco alzata, il davanti si alleggerisce ma senza problemi di trazione, arrivato in cime giù di nuovo. 

  • Like 1
Link to post
Share on other sites
Ho fatto delle prove la prima volta in retro, per vedere quanta trazione avevo, poi ho cominciato a lavorare in discesa con la massima pendenza e risalivo sempre sulla carrareccia a fianco al campo che in cima è ancora più pendente, ma andavo su a muso avanti con la trincia poco alzata, il davanti si alleggerisce ma senza problemi di trazione, arrivato in cime giù di nuovo. 
Bada! A muso avanti! Io sarei morto!
Ma forse allora mi preoccupo troppo io...

Inviato dal mio Mi 10 utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...