Jump to content

Cat D4, D5, D6, D7, D8 ecc


Recommended Posts

13 ore fa, Ale76 ha scritto:

Rapporto peso potenza diciamo di una volta 1:1 secondo me è eccessivo, una macchina da 130cv sui 100q potrebbe essere l ideale, d5k e d6k hanno stesso carro? Mi sa di no 

Per me siamo già molto oltre come rapporto peso potenza.

Un 130 Cv da 70/75 q.li con un valido 4 cilindri moderno sui 5.000cc...

Una mia opinione: un nuovo cingolo tipo TK, Trekker o Krypton con una buona piattaforma, una valida cabina ed infine una ben dimensionata trasmissione meccanica per il mercato italiano sarebbe ideale.

  • Like 2
Link to post
Share on other sites
  • Replies 300
  • Created
  • Last Reply

Top Posters In This Topic

Top Posters In This Topic

Popular Posts

Un altro pezzo si aggiunge. 10000 ore e nn sentirle. 

Per me siamo già molto oltre come rapporto peso potenza. Un 130 Cv da 70/75 q.li con un valido 4 cilindri moderno sui 5.000cc... Una mia opinione: un nuovo cingolo tipo TK, Trekker o Krypton

Se un giorno hai tempo e voglia sarebbe bello un video in cui spieghi come funzionano le varie cose che ci sono in cabina, mi sono sempre piaciuti i dozer ma nn ne so assolutamente niente e nn ho mai

Posted Images

Si si   vero, siamo già troppo pesanti come concordo che trasmissione idrostatica devono lasciar perdere, chi ha provato tk 130 è giunto alla conclusione che alla fine rendeva come un tk 100, anche trasmissione elettrica è secondo me I attuabile su agricolo visti i costi in proporzione al venduto, detto questo piattaforma kripton a me piace molto, come impostazione macchina la preferisco a tk

Edited by Ale76
Link to post
Share on other sites

Noi a torino la cimertex sono seri . Aosta meglio ancora. Per elettrico in agricoltura vedremo john deere. Per il d7e (allora per provarlo ci hanno mandato da bergerat monnoyeur perché dubito c'e ne sia in Italia) oltre al prezzo proibitivo, il d6xe si è rivelato molto più produttivo nel complesso. 

Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, andrea4500c ha scritto:

Noi a torino la cimertex sono seri . Aosta meglio ancora. Per elettrico in agricoltura vedremo john deere. Per il d7e (allora per provarlo ci hanno mandato da bergerat monnoyeur perché dubito c'e ne sia in Italia) oltre al prezzo proibitivo, il d6xe si è rivelato molto più produttivo nel complesso. 

La soluzione è stata introdotta sul D7E per dei motivi. Ad ogni modo non ricordo con precisione ma quando ero in CGT credo ci fossero due gli esemplari. In Italia macchina che ha preso poco piede in quanto posizionata in un segmento poco appetibile per il nostro mercato.

Invece Bergerat o Zeppelin ne aveva molti di più in giro.

La soluzione è stata poi perfezionata per approdare sulla piattaforma D6 ng con il D6 XE e probabilmente sarà estesa anche su qualche altro modello.

 

Soluzioni comunque differenti da quelle annunciate in agricoltura.

Link to post
Share on other sites
10 ore fa, andrea4500c ha scritto:

Un caterpillarro come me. cgt dove se e posso chiedere io ho sempre preso  a settimo torinese e sono sempre andato da dio. Domanda ot. cosa pensi dei movimentatori  tipo 3022 o3026? 

Io ho fatto uno stage in Cgt qualche anno fa nell'ufficio prodotto a Milano, sede centrale, in pratica ufficio a cui fanno riferimento tutte le filiali italiane.

Link to post
Share on other sites
  • 3 months later...
23 ore fa, andrea4500c ha scritto:

Un altro pezzo si aggiunge. 10000 ore e nn sentirle. 

IMG_20201223_141323.jpg

Bello! X che lavori lo userai? Ne hai anche altri mi par di capire... Riesci a mettere foto? 

Grazie 

Link to post
Share on other sites

Si è lgp, quindi più largo. Davide ho anche un d6k2 nuovo con mille ore,(ci sono foto indietro) oltre all'azienda agricola faccio parecchio movimento terra, questo l'ho preso perché ho vinto appalto in una discarica di 9 anni per sotterrare i rifiuti nn pericolosi.era in blocco con una  pala volvo e un 340 da bergerat. 

Link to post
Share on other sites

Del 3126 preferivo il 3116.....piu prestante e piu pronto....ma su quella macchina non si nota.....sui Challenger tra il 45 e il 55 (3116/3126) a momenti tirava piu il 45 del 55......ma poi sugli Acert si mischiano un pò con Perkins se non erro

Link to post
Share on other sites
No  nn si nota perché nn ha nemmeno l'acceleratore. Ha un pulsante che  lo porta a regime (grande boiata cat infatti nei nuovi c'è il cursore,) il gas lo dosi col deceleratore.cmq prossimo colpo provo un liebherr. 

Se un giorno hai tempo e voglia sarebbe bello un video in cui spieghi come funzionano le varie cose che ci sono in cabina, mi sono sempre piaciuti i dozer ma nn ne so assolutamente niente e nn ho mai avuto occasione di salirci


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
  • Like 2
Link to post
Share on other sites
No  nn si nota perché nn ha nemmeno l'acceleratore. Ha un pulsante che  lo porta a regime (grande boiata cat infatti nei nuovi c'è il cursore,) il gas lo dosi col deceleratore.cmq prossimo colpo provo un liebherr. 
Io ho provato una giornata il pr714, quello con il motore johndeere..
Non posso fare tanti paragoni perché ero abituato con un d4h e la fa200..
Però come maneggevolezza e comfort in cabina mi è sembrato una favola

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
Edo lo  Lo So però dicono che siano il top. ho trovato un 734 vediamo quando riescocon sto covid andare a provarlo. appena riesco il video lo faccio io ore sulla ruspa ne faccio parecchie. 
A livello di trasmissione che differenze ci sono con un d6?

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Link to post
Share on other sites
  • 1 month later...
1 ora fa, DjRudy ha scritto:

1987 in Inghilterra con aratro ibrido Dowdeswell 

d61.jpg

d65.jpg

È un d6 no? Con quell'aratro si che ne fai di terra..... Aratro ibrido cosa intendi? Su nel nord Europa o nord America hanno sempre fatto aratri larghi da bassa profondità. Ho pure visto video di aratri polivomeri trainati da  cavalli

Link to post
Share on other sites

Quell'aratro è un dowdeswell, produttore inglese non piùin attività, credo l'inventore dell aratro ibrido, cioè, un aratro portato dove la ruota di profondità singola e pivottante puo restare a terra sempre e l'aratro ruota attorno come su un semiportato, ma puoi anche sollevarlo tranquillamente come un portato.da qui la parola ibrido, perché incarna sia peculiarità di aratri portati e di semiportati. Esempio è il vari tansanit di lemken

Inviato dal mio SM-G892A utilizzando Tapatalk





  • Like 1
  • Thanks 1
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Create New...