Jump to content

Adattare attacco a tre punti non unificato delle attrezzature per piccoli isodiametrici


Recommended Posts

Stavo valutando di sostituire un vecchio Goldoni Universal 240 con un altro isodiametrico più "fresco", visto che è un po' acciaccato. Noto però che il sollevatore del Goldoni non è un Cat 1 normale, è molto più stretto. Mentre i trattorini più recenti hanno tutti i bracci che, in estremità, si allargano e vanno immagino a raggiungere la larghezza del Cat 1.

Ovviamente gli attrezzi vorrei mantenerli ma, a meno del trincia, hanno tutti attacchi stretti, probabilmente nati per quei piccoli isodiametrici. Ad esempio la vangatrice ha circa 470 mm, la fresa 400 mm. Se la seconda ha gli attacchi che si allargano facilmente (basta allentare due viti e farli scorrere sullo scatolato che li porta) sulla vangatrice la vedo più complicata. Qualcuno ha un suggerimento su come fare per riusare la vangatrice?

L'aratro invece lo do per spacciato, dato che manco ha il terzo punto! Ma quello non rappresenta una grossa spesa.

La possibilità di riusare gli attrezzi è determinante nella decisione di cambiare il trattore o meno e, eventualmente, spendere un po' di soldi sul Goldoni.

Grazie in anticipo.

IMG_20210328_190023.jpg

IMG_20210328_190010.jpg

IMG_20210328_185834.jpg

IMG_20210328_190105.jpg

aratro.JPG

Edited by Barnaba
Link to post
Share on other sites

Mi sembra che la vangatrice abbia delle altre piastre forate su cui potresti spostare le flange che alloggiano i perni.

Dovresti solo piegare un pochino i due tiranti che ancorano il terzo punto nella parte bassa.

 

 

vangatrice.jpg

Edited by Twin Spark
Link to post
Share on other sites

Grazie per i consigli. Era stata la prima cosa che anche a me era venuta in mente, ma avevo delle perplessità che vi illustro. E già avevo preso un po' di misure. 😉

Spostando le flange alle piastre più esterne, la larghezza tra i bracci da 470 mm passerebbe a 810 mm (nella foto ho misurato la distanza tra le piastre, 170mm). Direi troppi, rispetto ai 683mm teorici del cat 1. Avevo pensato, come piano B, di montare la flangia sul lato interno della piastra, per guadagnare lo spessore della piastra e passare a 780mm (vedi foto allegata, in cui ho copiato la piastra dove pensavo di spostarla); ancora tanti. Allora, per avvicinarmi ai 683 mm teorici potrei mettere i perni rivolti verso l'interno (azzurro nella foto). Ma con i perni messi così avrei più difficoltà a infilarli?

Altra cosa: trattandosi di un allargamento significativo, piegando i tiranti originali mi sa che il terzo punto si abbasserebbe abbastanza. Forse, a quel punto, meglio rifare due tiranti nuovi.

Piano C : Non spostare le piastre e mettere dei perni fatti ad hoc più lunghi di 100 mm e con una battuta in modo che, una volta infilata la copiglia, la rotula non scorra. Ma in questo caso, dei perni così lunghi temo che si piegherebbero (o si piegherebbe la flangia dove sono avvitati.🙃

Che ne pensate?

vangatrice.jpg

IMG_20210328_190033.jpg

Link to post
Share on other sites

perni 

30 minuti fa, Barnaba ha scritto:

Grazie per i consigli. Era stata la prima cosa che anche a me era venuta in mente, ma avevo delle perplessità che vi illustro. E già avevo preso un po' di misure. 😉

Spostando le flange alle piastre più esterne, la larghezza tra i bracci da 470 mm passerebbe a 810 mm (nella foto ho misurato la distanza tra le piastre, 170mm). Direi troppi, rispetto ai 683mm teorici del cat 1. Avevo pensato, come piano B, di montare la flangia sul lato interno della piastra, per guadagnare lo spessore della piastra e passare a 780mm (vedi foto allegata, in cui ho copiato la piastra dove pensavo di spostarla); ancora tanti. Allora, per avvicinarmi ai 683 mm teorici potrei mettere i perni rivolti verso l'interno (azzurro nella foto). Ma con i perni messi così avrei più difficoltà a infilarli?

Altra cosa: trattandosi di un allargamento significativo, piegando i tiranti originali mi sa che il terzo punto si abbasserebbe abbastanza. Forse, a quel punto, meglio rifare due tiranti nuovi.

Piano C : Non spostare le piastre e mettere dei perni fatti ad hoc più lunghi di 100 mm e con una battuta in modo che, una volta infilata la copiglia, la rotula non scorra. Ma in questo caso, dei perni così lunghi temo che si piegherebbero (o si piegherebbe la flangia dove sono avvitati.🙃

Che ne pensate?

vangatrice.jpg

IMG_20210328_190033.jpg

perni lunghi 100, saldi un rinforzo triangolare per distribuire lo sforzo

Link to post
Share on other sites

Se monti i perni rivolti all'interno non c'è problema ad attaccare l'attrezzo., io li ho su una fresa Meritano,  sono doppi saldati ad una piastra, quindi sia in dentro che in fuori, a seconda del trattore che uso li attacco come sono più comodo.

Link to post
Share on other sites

In alternativa penso potresti imbullonare i tiranti su quel foro rimasto libero nella parte alta delle flange più strette.

Avrebbe una maggiore inclinazione, ma non si abbasserebbe di molto, anzi forse si potrebbe alzare di qualche cm.

Per quanto riguarda gli attacchi inferiori, potresti aggiungere degli spessori tra le piastre su cui sono imbullonati i perni, e le flange più strette (10cm per parte circa).

Certo, dovresti mettere 6 bulloni nuovi ben più lunghi, ma mi sembra una soluzione più robusta che allungare i soli perni.

Dalle misurazioni che hai fatto, le flange esterne sembrerebbero per la cat II (824mm).

Link to post
Share on other sites

Domani mi studio un po' meglio le varie soluzioni. Ma sembra che, se anche prendo un trattore con attacchi cat 1, una soluzione per montare la vangatrice si trovi.

A quel punto lo dovrei prendere cmq stretto perché tutti gli attrezzi hanno larghezza di lavoro sui 120 cm. Mi sarebbe piaciuto un Same Solaris come quello di Twin Spark, un R1 o un Mistral, per avere una macchina che tiri un po' meglio anche l'aratro (e perché quei trattorini mi piacciono, non lo nego), ma in quel caso si che c'è da cambiare tutti gli attrezzi. 

Link to post
Share on other sites

Stavo meditando che, forse, la soluzione migliore sarebbe spessorare sia tra staffa e piastra che tra staffa e tirante. Perché il tirante, secondo me, contribuisce comunque alla rigidezza complessiva che, con un sistema spessorato, comunque si ridurrebbe. C'è da vedere come fare a spessorare 100 mm e oltre :). Tanti spessori!

 

InkedIMG_20210428_1746223_LI.jpg

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Non spessori... ma barra filettata... prendi dentro fori esterni ed interni e ti fai fare 12 spessori a misura 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×
×
  • Create New...